San Siro: il Milan ascolterà Sala, ma...

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
208,032
Reaction score
29,972
Sul futuro di San Siro si è mosso ufficialmente ieri Webuild, colosso italiano delle costruzioni e dell'ingegneria civile che si è reso disponibile ad eseguire i lavori di ristrutturazione dell'impianto. Con un dettaglio da non sottovalutare: durante i lavori sia l'Inter che il Milan potrebbero continuare a giocare nello stadio. Almeno in parte. Nella lettera inviata a M-I Stadio, al Milan e al Comune di Milano viene specificato che il periodo di una convivenza non troppo lunga sarebbe possibile, con la maggior parte dei lavori che verrebbero portati avanti durante lo stop della stagione sportiva. La reazione dei club è stata però 'freddina', secondo La Gazzetta dello Sport. "Milan e Inter non hanno alcuna preclusione a proseguire il dialogo con Sala, ma intanto procedono con i rispettivi progetti a San Donato e Rozzano" scrive il giornale, precisando che dalla società nerazzurra (che non era fra i destinatari diretti della lettera di Webuild) non sembra esserci spazio per un ripensamento su San Siro. Intanto il sindaco di Milano ha inviato a Inter e Milan una richiesta urgente di incontro, anche se non c'è ancora una data fissata.


Altre news di giornata

—) Futuro Pioli: tutto in ballo. Conte: Milan perplesso perchè...


—)Zola:"Loftus da 10 gol. Con lui fai salto di qualità".


—) Milan: Jovic col Monza. La formazione.


—) Cardinale:"Non vendo il Milan. Pioli? Non licenzio. Lo stadio...".


—) Pioli può scegliere. Thiaw, poi Tomori e Kalulu. I rientri.


—) Milan: c'è Di Gregorio. Maignan: le richieste...


—) Braida:"Milan, tieniti stretto Pioli. Puoi vincere l'EL".


—) Loftus: leader che segna come un 9. A -3 dal record di 10 gol


—) Leao: PSG pronto. Via per offerte folli.

 

Toby rosso nero

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
41,580
Reaction score
22,600
Perché "nessuna preclusione a parlare con Sala", invece di un bel "NO"? :asd:
Ah, perché siamo gentili... dei veri gentlemen....

E la lettera di Webuild è arrivata al Milan e non all'Inter? LOL.
 
Registrato
3 Marzo 2013
Messaggi
3,642
Reaction score
1,075
Sul futuro di San Siro si è mosso ufficialmente ieri Webuild, colosso italiano delle costruzioni e dell'ingegneria civile che si è reso disponibile ad eseguire i lavori di ristrutturazione dell'impianto. Con un dettaglio da non sottovalutare: durante i lavori sia l'Inter che il Milan potrebbero continuare a giocare nello stadio. Almeno in parte. Nella lettera inviata a M-I Stadio, al Milan e al Comune di Milano viene specificato che il periodo di una convivenza non troppo lunga sarebbe possibile, con la maggior parte dei lavori che verrebbero portati avanti durante lo stop della stagione sportiva. La reazione dei club è stata però 'freddina', secondo La Gazzetta dello Sport. "Milan e Inter non hanno alcuna preclusione a proseguire il dialogo con Sala, ma intanto procedono con i rispettivi progetti a San Donato e Rozzano" scrive il giornale, precisando che dalla società nerazzurra (che non era fra i destinatari diretti della lettera di Webuild) non sembra esserci spazio per un ripensamento su San Siro. Intanto il sindaco di Milano ha inviato a Inter e Milan una richiesta urgente di incontro, anche se non c'è ancora una data fissata.


Altre news di giornata

—) Futuro Pioli: tutto in ballo. Conte: Milan perplesso perchè...


—)Zola:"Loftus da 10 gol. Con lui fai salto di qualità".


—) Milan: Jovic col Monza. La formazione.


—) Cardinale:"Non vendo il Milan. Pioli? Non licenzio. Lo stadio...".


—) Pioli può scegliere. Thiaw, poi Tomori e Kalulu. I rientri.


—) Milan: c'è Di Gregorio. Maignan: le richieste...


—) Braida:"Milan, tieniti stretto Pioli. Puoi vincere l'EL".


—) Loftus: leader che segna come un 9. A -3 dal record di 10 gol


—) Leao: PSG pronto. Via per offerte folli.
non so quale siano le reali intenzioni delle squadre, ma fin quando non si inizia a costruire da qualche altra parte, non daranno mai un no definitivo a San Siro. Che succede se tra un anno salta fuori che le criticità a San Donato non sono superabili? Devi tornare da Sala con le braghe calate, o peggio, che succede se nel frattempo il sindaco da concessione esclusiva all’Inter. In un sistema di burocrazia e incertezza come quello italiano puoi solo fare il doppio gioco per coprirti le spalle. Ci sara‘ un motivo perché da 13 anni, nonostante i tentativi, non si sua costruito un nuovo stadio, e quelli costruiti prima sappiamo chi sono e come hanno fatto. Possiamo dire tutto il male possibile delle società, ma i loro comportamenti sono dettati da un sistema a dir poco ingessato e restio a progresso e cambiamento .
 
Alto
head>