Milan: Pioli al capolinea. Ma a giugno.

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Registrato
9 Maggio 2017
Messaggi
13,262
Reaction score
1,588
Questo qui ormai è 5 anni che è qui al Milan da allenatore, di solito un allenatore ai tempi d'oggi non dura cosi tanto, al massimo 3/4 anni. Se viene cacciato ora, sono sicuro che affideranno la squadra ad un traghettatore, tipo Abate, o Donadoni, quest'ultimo non allena da 7 anni trà l'altro, anche se di fede milanista.
da la mano a Mazzarri su questo punto..
 
Registrato
18 Settembre 2017
Messaggi
14,541
Reaction score
5,721
All'eroe di cui sopra ci aggiungi capitan Telepass Calabria, la fotocopia sbiadita di Theo e un superportiere che prende goal che un portiere medio normalmente non prende ed ecco che la linea difensiva rasenta l'eccellenza! :facepalm:
E' troppo anche per me che seguo il Milan da oltre cinquant'anni ed ho visto cose che voi umani....:sisi:
Maignan e da un po' caduto nelle prestazioni
 

Milanismo

Well-known member
Registrato
4 Dicembre 2022
Messaggi
2,591
Reaction score
1,852
si può anche essere, ma di sto passo giocheremo con la primavera non penso che basterà per arrivare 4.
Infatti, la situazione è persino peggiore degli anni precedenti sul versante infortuni.
E questo causa anche evidenti ripercussioni sul rendimento in campo di parecchi giocatori.
In queste condizioni non sarà semplice neanche qualificarsi per la Conference, altro che CL...
 

Swaitak

Senior Member
Registrato
22 Aprile 2019
Messaggi
23,096
Reaction score
13,969
Mediaset conferma le news di Tuttosport e De Il Giornale (di seguito NDR) della mattinata ma aggiunge: l'avventura di Pioli sulla panchina del Milan è ormai al capolinea ma non per l'immediato. La qualificazione agli ottavi è appesa ad un filo così come il destino del tecnico che ha delle responsabilità in merito ai troppi infortuni. Pioli dovrà essere bravo ad evitare che nelle prossime settimane ci sia un tracollo psicologico per riuscire a qualificare la squadra alla prossima Champions League ma la sensazione sempre più forte è che a giugno il suo lavoro al Milan terminerà. Difficile però indicare adesso il nome del tecnico che potrebbe prendere il suo posto, molto dipenderà ancora una volta dalla Champions League.

News precedenti della notte e primissima mattinata

Come riportato da Tuttosport in edicola, il Milan crolla sotto i colpi del BVB e per la qualificazione agli ottavi ora serve un miracolo. Il destino di Pioli ora è appeso ad un filo. Il tecnico rischia l'esonero.

Tuttosport in edicola: per battere il Borussia Dortmund, oltre ai 75mila tifosi che hanno popolato San Siro, Stefano Pioli aveva “convocato” pure il milanista oggi più famoso del pianeta (Jannik Sinner) nonché l’uomo che più di ogni altro incarna leadership e il rifiuto della parola sconfitta, ovvero Zlatan Ibrahimovic, ieri seduto in tribuna a pochi metri da Gerry Cardinale. Il mix, shakerato per bene,

avrebbe dovuto confezionare l’euro-impresa che un po’ tutti aspettavano a latitudini rossonere, invece la grande notte di San Siro si è trasformata in un Vietnam per l’allenatore, con la sconfitta arrivata con l’uscita dal campo di Malick Thiaw che ha alzato bandiera bianca dopo essersi stretto con la mano il flessore della coscia sinistra nel tentativo di contrastare sullo scatto l’imprendibile Bynoe-Gittens. Un infortunio, il ventiseiesimo da inizio stagione, che fotografa il perché oggi la fiducia nell’allenatore da parte della proprietà sia arrivata ai minimi termini. E l’incubo di passare dalla semifinale di una stagione fa a una clamorosa eliminazione agli ottavi non può che rendere incandescenti i prossimi giorni per Pioli. A mantenere aperta una porticina, il contemporaneo pareggio casalingo del Paris-Saint Germain. Ora, per qualificarsi, il Milan dovrà battere il Newcastle a St James’ Park (non esattamente una formalità...) e sperare che il Borussia - già qualificato agli ottavi - riesca a battere il Psg.

Il Giornale: adesso qualche ora di riflessione sul futuro della panchina rossonera.

I quotidiani sul KO del Milan col BVB QUI -) Edicola: crollo Milan: Ora serve miracolo.

Le pagelle dei quotidiani in edicola QUI -) Pagelle quotidiani Milan - BVB 1-3. 28 novembre 2023.

Calabria disastro. Theo in affanno QUI -) Calabria disastro. Theo in affanno. Senatori tradiscono.

Kjaer o Krunic col Frosinone QUI -) Milan: Kjaer o Krunic col Frosinone.
Ste zoomate mi ammazzano la stagione, sono rassegnato
 

DavMilan

Well-known member
Registrato
5 Novembre 2021
Messaggi
1,635
Reaction score
1,501
Infatti, la situazione è persino peggiore degli anni precedenti sul versante infortuni.
E questo causa anche evidenti ripercussioni sul rendimento in campo di parecchi giocatori.
In queste condizioni non sarà semplice neanche qualificarsi per la Conference, altro che CL...
guarda io ormai rido ma se ci si focalizza sulle dichiarazioni che sentiamo e ci fanno passare per normali ci sarebbe da spaccare il televisore.

Ti faccio un esempio:

Pioli alla vigilia ha detto che RLC non era al 100%, praticamente non gioca da 1 mese contro il PSG e non ha avuto nessun infotunio ufficiale solo un fantomatico cagotto e della stanchezza post partita.
Ora, è normale che un calciatore professionista non sia al 100% dopo 1 mese che non gioca?
Boh mi sembra che ci piglino per il ****.
 

Milanismo

Well-known member
Registrato
4 Dicembre 2022
Messaggi
2,591
Reaction score
1,852
guarda io ormai rido ma se ci si focalizza sulle dichiarazioni che sentiamo e ci fanno passare per normali ci sarebbe da spaccare il televisore.

Ti faccio un esempio:

Pioli alla vigilia ha detto che RLC non era al 100%, praticamente non gioca da 1 mese contro il PSG e non ha avuto nessun infotunio ufficiale solo un fantomatico cagotto e della stanchezza post partita.
Ora, è normale che un calciatore professionista non sia al 100% dopo 1 mese che non gioca?
Boh mi sembra che ci piglino per il ****.
Mah, direi che appare abbastanza evidente che oltre al disturbo intestinale (che di norma con l'ausilio di fermenti lattici si risolve in pochi giorni al massimo) ci fosse anche qualcosa in più che molto probabilmente è stato sottaciuto per non incrementare ulteriormente la lista interminabile delle rogne muscolari a vario titolo.
Contro il Frosinone mi attendo almeno un altro episodio della telenovela infortunistica.
Ormai la sceneggiatura è scritta.
 
Registrato
18 Settembre 2017
Messaggi
14,541
Reaction score
5,721
ma per forza, ormai siamo una barzelletta.
Avversari che con 2 passaggi arrivano in porta e il beota in panchina non fa nulla, i giocatori son sfiduciati.

Non capisco veramente come si possa andare avanti in questo modo.
Si questo si, ma un portiere deve anche parare. A mio avviso giocano contro Braccialetti, ieri Theo sembrava passasse lì per caso.
 

Solo

Senior Member
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
14,269
Reaction score
5,534
Mediaset conferma le news di Tuttosport e De Il Giornale (di seguito NDR) della mattinata ma aggiunge: l'avventura di Pioli sulla panchina del Milan è ormai al capolinea ma non per l'immediato. La qualificazione agli ottavi è appesa ad un filo così come il destino del tecnico che ha delle responsabilità in merito ai troppi infortuni. Pioli dovrà essere bravo ad evitare che nelle prossime settimane ci sia un tracollo psicologico per riuscire a qualificare la squadra alla prossima Champions League ma la sensazione sempre più forte è che a giugno il suo lavoro al Milan terminerà. Difficile però indicare adesso il nome del tecnico che potrebbe prendere il suo posto, molto dipenderà ancora una volta dalla Champions League.

News precedenti della notte e primissima mattinata

Come riportato da Tuttosport in edicola, il Milan crolla sotto i colpi del BVB e per la qualificazione agli ottavi ora serve un miracolo. Il destino di Pioli ora è appeso ad un filo. Il tecnico rischia l'esonero.

Tuttosport in edicola: per battere il Borussia Dortmund, oltre ai 75mila tifosi che hanno popolato San Siro, Stefano Pioli aveva “convocato” pure il milanista oggi più famoso del pianeta (Jannik Sinner) nonché l’uomo che più di ogni altro incarna leadership e il rifiuto della parola sconfitta, ovvero Zlatan Ibrahimovic, ieri seduto in tribuna a pochi metri da Gerry Cardinale. Il mix, shakerato per bene,

avrebbe dovuto confezionare l’euro-impresa che un po’ tutti aspettavano a latitudini rossonere, invece la grande notte di San Siro si è trasformata in un Vietnam per l’allenatore, con la sconfitta arrivata con l’uscita dal campo di Malick Thiaw che ha alzato bandiera bianca dopo essersi stretto con la mano il flessore della coscia sinistra nel tentativo di contrastare sullo scatto l’imprendibile Bynoe-Gittens. Un infortunio, il ventiseiesimo da inizio stagione, che fotografa il perché oggi la fiducia nell’allenatore da parte della proprietà sia arrivata ai minimi termini. E l’incubo di passare dalla semifinale di una stagione fa a una clamorosa eliminazione agli ottavi non può che rendere incandescenti i prossimi giorni per Pioli. A mantenere aperta una porticina, il contemporaneo pareggio casalingo del Paris-Saint Germain. Ora, per qualificarsi, il Milan dovrà battere il Newcastle a St James’ Park (non esattamente una formalità...) e sperare che il Borussia - già qualificato agli ottavi - riesca a battere il Psg.

Il Giornale: adesso qualche ora di riflessione sul futuro della panchina rossonera.

I quotidiani sul KO del Milan col BVB QUI -) Edicola: crollo Milan: Ora serve miracolo.

Le pagelle dei quotidiani in edicola QUI -) Pagelle quotidiani Milan - BVB 1-3. 28 novembre 2023.

Calabria disastro. Theo in affanno QUI -) Calabria disastro. Theo in affanno. Senatori tradiscono.

Kjaer o Krunic col Frosinone QUI -) Milan: Kjaer o Krunic col Frosinone.
Fino a giugno se non viene pesantemente commissariato (una specie di esonero soft) non ci arriva.

Se viene lasciato pienamente in comando i giocatori ripeteranno gennaio forzando la mano e costringendo all'esonero "vero".
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Similar threads

Alto
head>