Il Milan non può finire in mano ad Elliott, o invece si?

nybreath

Member
Da inesperto di strumenti finanziari, ma con qualche anno di conoscenza legale sulle spalle, ho pensato inizialmente che il Milan non potesse finire in mano a Elliott, e la facile risposta è il divieto di patto commissorio. Insomma, semplicemente il creditore non può prendere la prorprietà del bene oggetto della garanzia del debito.

Però a ben guardare, consideravo che, in realtà esiste ed è lecito invece il patto marciano.

Con il patto marciano il creditore prende la proprietà del bene oggetto di garanzia a due condizioni, 1. un soggetto terzo deve fare una stima del valore del bene, 2. il creditore deve versare al debitore la differenza tra valore del bene e valore del debito.

Qui, finisce la certezza da parte mia e cominciano le teorie.

Consideriamo prima di tutto che questi due istituti esistono similmente sia in italia che in lussemburgo quindi la lex fori non dovrebbe essere un problema.

Ora ipoteticamente se Li non paga il debito, immagino che dovrebbe succedere che, un tribunale faccia una stima del valore delle azioni, ne dia un ammontare pari al valore del debito a Elliott, e il restante rimane in mano a Li. Ora se questo fosse vero, mi sembra che va da se che Elliott rimane socio di minoranza fino al momento che il valore delle azioni restanti rimane più alto rispetto al valore del debito, non saprei se è possibile che il milan sia valutato cosi poco, ma teoricamente dovrebbe essere possibile.

Inoltre cercavo su google delucidazioni e mi imbatto in questo personaggio di cui non conosco niente, e quindi potrebbero essere tutte scemenze, ma non ho assolutamente nessuna idea su se quel che dica abbia senso, non conoscendo questi strumenti finanziari.

Comunque, questo tale Intrieri, che ha un twitter molto attivo, mi pare sia un professore di economia, ma neanche di questo sono sicuro, ma insomma dice, non so se si puo quotare quindi faccio un sunto, " i giornali portano avanti queste bufale su elliott che ha fatto un prestito ai cinesi. elliott non ha fatto nessun prestito, ha fatto un equity swap mascherato da prestito e quando finisce la cassa si prende tutto".

Ora ribadisco che non so di cosa stia parlando questo tizio e di se sia vero o affidabile, ma facendo queste considerazioni, mi sembra che la sicurezza del non passaggio del Milan a Elliott sia un pò piu debole.

Quindi chiedo lumi a chi ne sa di più ammettendo una certa ignoranza, il Milan può passare in proprieta a Elliott?.
 

Ragnet_7

Senior Member
Da inesperto di strumenti finanziari, ma con qualche anno di conoscenza legale sulle spalle, ho pensato inizialmente che il Milan non potesse finire in mano a Elliott, e la facile risposta è il divieto di patto commissorio. Insomma, semplicemente il creditore non può prendere la prorprietà del bene oggetto della garanzia del debito.

Però a ben guardare, consideravo che, in realtà esiste ed è lecito invece il patto marciano.

Con il patto marciano il creditore prende la proprietà del bene oggetto di garanzia a due condizioni, 1. un soggetto terzo deve fare una stima del valore del bene, 2. il creditore deve versare al debitore la differenza tra valore del bene e valore del debito.

Qui, finisce la certezza da parte mia e cominciano le teorie.

Consideriamo prima di tutto che questi due istituti esistono similmente sia in italia che in lussemburgo quindi la lex fori non dovrebbe essere un problema.

Ora ipoteticamente se Li non paga il debito, immagino che dovrebbe succedere che, un tribunale faccia una stima del valore delle azioni, ne dia un ammontare pari al valore del debito a Elliott, e il restante rimane in mano a Li. Ora se questo fosse vero, mi sembra che va da se che Elliott rimane socio di minoranza fino al momento che il valore delle azioni restanti rimane più alto rispetto al valore del debito, non saprei se è possibile che il milan sia valutato cosi poco, ma teoricamente dovrebbe essere possibile.

Inoltre cercavo su google delucidazioni e mi imbatto in questo personaggio di cui non conosco niente, e quindi potrebbero essere tutte scemenze, ma non ho assolutamente nessuna idea su se quel che dica abbia senso, non conoscendo questi strumenti finanziari.

Comunque, questo tale Intrieri, che ha un twitter molto attivo, mi pare sia un professore di economia, ma neanche di questo sono sicuro, ma insomma dice, non so se si puo quotare quindi faccio un sunto, " i giornali portano avanti queste bufale su elliott che ha fatto un prestito ai cinesi. elliott non ha fatto nessun prestito, ha fatto un equity swap mascherato da prestito e quando finisce la cassa si prende tutto".

Ora ribadisco che non so di cosa stia parlando questo tizio e di se sia vero o affidabile, ma facendo queste considerazioni, mi sembra che la sicurezza del non passaggio del Milan a Elliott sia un pò piu debole.

Quindi chiedo lumi a chi ne sa di più ammettendo una certa ignoranza, il Milan può passare in proprieta a Elliott?.

La quotazione di mercato che una qualsiasi terza parte farà del Milan non può superare i 450 milioni realisticamente, quindi Elliot avrebbe ampiamente la maggioranza, avendo tra prestito personale a Yonghon Li e al Milan più di 300 milioni di credito più interessi. Quindi quello che dici è vero, il Milan non passerà totalmente in mano a Elliot, ma lo farà sicuramente per la maggioranza.

Poi se il Milan con l'ultima campagna acquisti si sia rivalutato non lo so, ma ne dubito fortemente.
 

Clarenzio

Senior Member
La quotazione di mercato che una qualsiasi terza parte farà del Milan non può superare i 450 milioni realisticamente, quindi Elliot avrebbe ampiamente la maggioranza, avendo tra prestito personale a Yonghon Li e al Milan più di 300 milioni di credito più interessi. Quindi quello che dici è vero, il Milan non passerà totalmente in mano a Elliot, ma lo farà sicuramente per la maggioranza.

Poi se il Milan con l'ultima campagna acquisti si sia rivalutato non lo so, ma ne dubito fortemente.

Che si sia rivalutato almeno in parte è certo, prima aveva un parco giocatori con un valore che rasentava lo 0.
 

DavidGoffin

Member
Io spero che non sia davvero tutta opera di Berlusconi ( che poi chi ridà i 300 milioni più interessi a Elliot? E a loro chi gliel'ha fatto fare di prestarli a Mr.Li?? Questo proprio non lo capisco ) per riprendersi il Milan a 1/5 del suo valore. A 80 anni suonati quando sai che a Piersilvio non gliene frega niente e ha sempre capito di calcio meno di una donna, Barbara va bene a fare la mamma a tempo pieno....che senso avrebbe tutto ciò?
E perchè ha voluto darlo proprio a Li? Non era più rassicurante per tutti, se ama davvero il Milan, darlo a quello di Alibaba o a un'emiro? Perchè mettere a rischio fallimento la sua squadra del cuore? Forse davvero è stato raggirato da avvocati e economisti all'interno.
 

MaschioAlfa

Senior Member
Io spero che non sia davvero tutta opera di Berlusconi ( che poi chi ridà i 300 milioni più interessi a Elliot? E a loro chi gliel'ha fatto fare di prestarli a Mr.Li?? Questo proprio non lo capisco ) per riprendersi il Milan a 1/5 del suo valore. A 80 anni suonati quando sai che a Piersilvio non gliene frega niente e ha sempre capito di calcio meno di una donna, Barbara va bene a fare la mamma a tempo pieno....che senso avrebbe tutto ciò?
E perchè ha voluto darlo proprio a Li? Non era più rassicurante per tutti, se ama davvero il Milan, darlo a quello di Alibaba o a un'emiro? Perchè mettere a rischio fallimento la sua squadra del cuore? Forse davvero è stato raggirato da avvocati e economisti all'interno.

Non sottovalutare troppo il demonio... :cool:
 

mil77

Senior Member
Da inesperto di strumenti finanziari, ma con qualche anno di conoscenza legale sulle spalle, ho pensato inizialmente che il Milan non potesse finire in mano a Elliott, e la facile risposta è il divieto di patto commissorio. Insomma, semplicemente il creditore non può prendere la prorprietà del bene oggetto della garanzia del debito.

Però a ben guardare, consideravo che, in realtà esiste ed è lecito invece il patto marciano.

Con il patto marciano il creditore prende la proprietà del bene oggetto di garanzia a due condizioni, 1. un soggetto terzo deve fare una stima del valore del bene, 2. il creditore deve versare al debitore la differenza tra valore del bene e valore del debito.

Qui, finisce la certezza da parte mia e cominciano le teorie.

Consideriamo prima di tutto che questi due istituti esistono similmente sia in italia che in lussemburgo quindi la lex fori non dovrebbe essere un problema.

Ora ipoteticamente se Li non paga il debito, immagino che dovrebbe succedere che, un tribunale faccia una stima del valore delle azioni, ne dia un ammontare pari al valore del debito a Elliott, e il restante rimane in mano a Li. Ora se questo fosse vero, mi sembra che va da se che Elliott rimane socio di minoranza fino al momento che il valore delle azioni restanti rimane più alto rispetto al valore del debito, non saprei se è possibile che il milan sia valutato cosi poco, ma teoricamente dovrebbe essere possibile.

Inoltre cercavo su google delucidazioni e mi imbatto in questo personaggio di cui non conosco niente, e quindi potrebbero essere tutte scemenze, ma non ho assolutamente nessuna idea su se quel che dica abbia senso, non conoscendo questi strumenti finanziari.

Comunque, questo tale Intrieri, che ha un twitter molto attivo, mi pare sia un professore di economia, ma neanche di questo sono sicuro, ma insomma dice, non so se si puo quotare quindi faccio un sunto, " i giornali portano avanti queste bufale su elliott che ha fatto un prestito ai cinesi. elliott non ha fatto nessun prestito, ha fatto un equity swap mascherato da prestito e quando finisce la cassa si prende tutto".

Ora ribadisco che non so di cosa stia parlando questo tizio e di se sia vero o affidabile, ma facendo queste considerazioni, mi sembra che la sicurezza del non passaggio del Milan a Elliott sia un pò piu debole.

Quindi chiedo lumi a chi ne sa di più ammettendo una certa ignoranza, il Milan può passare in proprieta a Elliott?.

allora in teoria se Li non rimborsa il prestito ad Ottobre ci sarà un'asta (fittizia? pilotata?). quello che dice l'economista è che se Li non rispetta le scadenze pattuite PRIMA DI OTTOBRE(aumento di capitale di 30m entro fine Giugno) quei soldi li mette Elliot (rottura convenant) e allora si che Elliot diventa socio (il grado di percentuale è da stabilire). oppure (difficile) Elliot trova accordo con Li e trasforma parte/tutto il debito in azioni del Milan.
 

nybreath

Member
allora in teoria se Li non rimborsa il prestito ad Ottobre ci sarà un'asta (fittizia? pilotata?). quello che dice l'economista è che se Li non rispetta le scadenze pattuite PRIMA DI OTTOBRE(aumento di capitale di 30m entro fine Giugno) quei soldi li mette Elliot (rottura convenant) e allora si che Elliot diventa socio (il grado di percentuale è da stabilire). oppure (difficile) Elliot trova accordo con Li e trasforma parte/tutto il debito in azioni del Milan.

In realtà quel 'economista' dice che il prestito non esiste, è tutt altra operazione, che da semplicemente la possibilità a elliott di prendere il milan, che abbia ragione o meno, non ne ho idea, non saprei neanche cosa è questa operazione, 'equity swap'.
 
Alto
head>
AdBlock Detected

We get it, advertisements are annoying!

Sure, ad-blocking software does a great job at blocking ads, but it also blocks useful features of our website. For the best site experience please disable your AdBlocker.

I've Disabled AdBlock    No Thanks