Nonostante Pioli

bmb

Senior Member
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
16,240
Reaction score
5,579
Sempre convinto che la vera impresa dello scudetto del 2022 non è stato vincerlo grazie a Pioli, ma vincerlo NONOSTANTE Pioli.

Un altro consiglio per società e dirigenti è che piuttosto che spendere soldi per sconosciuti inadatti alla Serie A sarebbe più utile spenderli per fare due o tre statue a Ibrahimovic a Milanello.
Non sono d'accordo sullo scudetto. Però dopo quella fila di figuracce a gennaio doveva essere mandato via.
 

Zenos

Senior Member
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
22,516
Reaction score
10,717
E aggiungo: alcuni giocatori che qui sono considerati fenomeni sono sopravvalutati. Parlo di Leao e Theo, che intendiamoci sono forti ma sanno giocare solo in un modo e cioè sulla corsa e quando si alza il livello (in serie a contro poche squadre) questo limite emerge. L'unico vero giocatore di categoria superiore che ha il Milan è Maignan.
Io avrei venduto uno dei due insieme a tomori al posto di Tonali. Poi avrei preso Spalletti.
 
Registrato
18 Settembre 2017
Messaggi
14,796
Reaction score
5,990
Lo scudetto lo hai vinto con un percorso e lo hai vinto nelle ultime 8 giornate anteponendo il risultato a tutto.
Difesa bassa e ripartenza.
Lo hai vinto con kessie a proteggere la difesa.
l'Inter antepone il risultato a tutto. Noi ieri siamo state delle macchiette. Ti ricordi di un cross? Uno per dio uno
 

bobbylukr

Well-known member
Registrato
22 Luglio 2022
Messaggi
3,051
Reaction score
2,312
Da un allenatore che ritiene imprescindibile Krunic e non cerca sul mercato nemmeno un suo panchinaro (il mercato lo ha fatto lui eh quindi poche storie) ma racconta la fiaba che farà giocare al suo posto uno che non ha mai visto il campo in un anno, non ci si può aspettare molto...
Con tanto che probabilmente Krunic all'Inter di Inzaghi renderebbe 50 volte di più
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
60,014
Reaction score
25,712
l'Inter antepone il risultato a tutto. Noi ieri siamo state delle macchiette. Ti ricordi di un cross? Uno per dio uno
A memoria nemmeno uno , forse solo uno stupido di leao.
Ma trovavamo i loro quinti bassi e tanta densità in mezzo.

I forti o presunti tali sono stati umili , i presunti scarsi sono stati arroganti ed è finita come abbiamo visto.
L'inter trovava praterie da attaccare.
 
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
10,931
Reaction score
2,455
Con le dovute proporzioni di livello e di dimensione e le relative differenze di stile siamo come la Lazio o la Roma di zeman ma potrei citare pure il breve milan di terim.

Chi capisce di calcio sa cosa intendo.

Il calcio è tutto sommato una metafora della vita.
Oggi dovremmo solo chiederci se i ragazzi a Milanello credono a Pioli e nella bontà del calcio che gli propone perché provare ad azzannare la partita contro una squadra data per forte e perdere in ripartenza non è facile da accettare.

Men che meno in questo paese che antepone sempre il risultato a tutto, l'oggi al domani.

Non sono un ammiratore di pioli , anzi, provo però a ragionare di calcio in modo costruttivo e non è da escludere che a non credere in Pioli siano innanzitutto i giocatori, prima dei tifosi, e se non ci credono loro....
ti leggo sempre con piacere e concordo, il rischio di quello che dici è alto, perche se il tuo comandante ti manda allo sbaraglio a fare il kamikaze e perdi malamente la fiducia riposta nel "pioli is on fire" prima o poi svanisce, soprattutto alla luce del fatto che non è un caso isolato, ormai è uno schema ricorrente nei derby, e il vecchio saggio diceva "solo i pazzi fanno la stessa cosa sperando in un esito diverso"
 

Maurizio91

Junior Member
Registrato
9 Marzo 2021
Messaggi
2,817
Reaction score
1,979
Partiamo dal presupposto che l'Inter per il Milan è ormai ufficialmente come giocare contro il City o il Barcellona di Guardiola (non a caso sono vice campioni d'Europa).

La distanza è maggiore perfino rispetto a Torino e Juventus. Rendiamoci conto che loro sono talmente più forti che appare un'impresa perfino il pareggio. Non si riesce ad arrivare al 95' sul pari.

Detto questo, mi sembra evidente che la mano dell'allenatore si vede, in senso negativo. La partita contro l'Inter va approcciata con la MASSIMA umiltà, stravolgendo il solito modo di giocare, mostrando apertamente che si scende in campo per non prenderle.
Prendere queste imbarcate continue in contropiede per tutta la partita è da mentecatti.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
204,226
Reaction score
27,437
MI ripeto: per quella che è la nostra dimensione attuale (si fa mercato solo dopo aver venduto la bandiera del club) credo che Pioli (con tutti i suoi enormi limiti) sia tra i migliori che possiamo permetterci. Anche rapportato a quello che guadagna. Vi sento parlare di Conte, ma secondo voi questi prendono un allenatore da 10 e passa milioni di euro a stagione? E dai...
 
  • Like
Reactions: bmb
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
60,014
Reaction score
25,712
Da un allenatore che ritiene imprescindibile Krunic e non cerca sul mercato nemmeno un suo panchinaro (il mercato lo ha fatto lui eh quindi poche storie) ma racconta la fiaba che farà giocare al suo posto uno che non ha mai visto il campo in un anno, non ci si può aspettare molto...
Con tanto che probabilmente Krunic all'Inter di Inzaghi renderebbe 50 volte di più
Krunic a Roma ha fatto il terzo centrale di difesa, ieri invece ha fatto o avrebbe dovuto fare altro e so è visto....
Ma non è solo krunic il problema.
Abbiamo giocatori che questo calcio non possono giocarlo.

Ieri tra l'altro, nessuno lo ha fatto notare, facendo il primo giro-palla a 3 con kjaer a destra, thiaw in mezzo e theo braccetto ci siamo pure bruciati la possibilità di giocare con Maignan che coi piedi è un fenomeno.
 
Alto
head>