Milan: è Calabria l'anti Kvara.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
204,330
Reaction score
27,502
Tuttosport in edicola: Davide Calabria è autorizzato a fare ogni tipologia di scongiuro, ma la storia recente degli incroci tra Milan e Napoli ci ha raccontato come il capitano del Milan sia uno dei giocatori che ha trovato il modo di limitare e, in certe occasioni, anestetizzare quella furia calcistica che risponde al nome di Kvicha Kvratshkelia. Già, perché il tanto vituperato Calabria (che punta anche a farsi notare da Spalletti dopo le riluttanze della gestione Mancini) è stato una sorta di kryptonite per l’esterno georgiano, che contro il Milan ha fatto la differenza soltanto nel frangente in cui Calabria non è stato il suo uomo dedicato, poiché sostituito. Si tratta del secondo tempo di Milan-Napoli 1-2 dello scorso campionato, quando Pioli lo sostituì nell’intervallo per un problema fisico e dovette affidare Kvara a Sergino Dest, che causò il rigore del vantaggio azzurro proprio per aver abboccato alle finte del 77 del Napoli. Poi, nelle partite giocate in Champions League e nel ritorno di campionato al Maradona vinto per 4-0 dal Milan, Calabria è stato sostanzialmente impeccabile su Kvaratshkelia, limitandolo al massimo, giocandogli sempre “sotto”, senza dargli quello spazio del quale il georgiano ha bisogno per poter liberare la sua corsa devastante palla al piede. Domani sera il duello si ripeterà, anche se molto dipenderà dalla posizione che Mazzarri disegnerà per Kvara, che con il Verona ha provato a cercare spazio più verso la parte centrale - da dove poi è nato anche il gol del 2-1 azzurro - piuttosto che sulla corsia mancina. E pensare che i due sarebbero potuti essere compagni di squadra visto che Kvaratshkelia, oltre a Napoli e Juventus, era stato proposto con insistenza anche al Milan (in particolar modo dall’ex milanista, oggi intermediario, Cristian Zaccardo), ma in quel momento il club si sentiva a posto con Leao e Rebic.

Altre news di giornata:

—) Milan a San Donato. Come sarà. Tutto sul nuovo stadio.

—) Giroud e Theo spacca Napoli. Bennacer in mezzo.

—) Pioli 220. Prende Sacchi e fa la storia. I numeri.

—) Milan Lopetegui: contatti. Pioli resta se...

—) Milan: Di Gregorio se parte Maignan. Il rinnovo...

—) Milan: è Calabria l'anti Kvara.

—) Ordine:"Pioli contro tutti in pronostici".

—) Leao: assist ok. Ma ora servono i gol

—)
Serie A: le big pro torneo a 18 squadre
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
204,330
Reaction score
27,502
Tuttosport in edicola: Davide Calabria è autorizzato a fare ogni tipologia di scongiuro, ma la storia recente degli incroci tra Milan e Napoli ci ha raccontato come il capitano del Milan sia uno dei giocatori che ha trovato il modo di limitare e, in certe occasioni, anestetizzare quella furia calcistica che risponde al nome di Kvicha Kvratshkelia. Già, perché il tanto vituperato Calabria (che punta anche a farsi notare da Spalletti dopo le riluttanze della gestione Mancini) è stato una sorta di kryptonite per l’esterno georgiano, che contro il Milan ha fatto la differenza soltanto nel frangente in cui Calabria non è stato il suo uomo dedicato, poiché sostituito. Si tratta del secondo tempo di Milan-Napoli 1-2 dello scorso campionato, quando Pioli lo sostituì nell’intervallo per un problema fisico e dovette affidare Kvara a Sergino Dest, che causò il rigore del vantaggio azzurro proprio per aver abboccato alle finte del 77 del Napoli. Poi, nelle partite giocate in Champions League e nel ritorno di campionato al Maradona vinto per 4-0 dal Milan, Calabria è stato sostanzialmente impeccabile su Kvaratshkelia, limitandolo al massimo, giocandogli sempre “sotto”, senza dargli quello spazio del quale il georgiano ha bisogno per poter liberare la sua corsa devastante palla al piede. Domani sera il duello si ripeterà, anche se molto dipenderà dalla posizione che Mazzarri disegnerà per Kvara, che con il Verona ha provato a cercare spazio più verso la parte centrale - da dove poi è nato anche il gol del 2-1 azzurro - piuttosto che sulla corsia mancina. E pensare che i due sarebbero potuti essere compagni di squadra visto che Kvaratshkelia, oltre a Napoli e Juventus, era stato proposto con insistenza anche al Milan (in particolar modo dall’ex milanista, oggi intermediario, Cristian Zaccardo), ma in quel momento il club si sentiva a posto con Leao e Rebic.

Altre news di giornata:

—) Milan a San Donato. Come sarà. Tutto sul nuovo stadio.

—) Giroud e Theo spacca Napoli. Bennacer in mezzo.

—) Pioli 220. Prende Sacchi e fa la storia. I numeri.

—) Milan Lopetegui: contatti. Pioli resta se...

—) Milan: Di Gregorio se parte Maignan. Il rinnovo...

—) Milan: è Calabria l'anti Kvara.

—) Ordine:"Pioli contro tutti in pronostici".

—) Leao: assist ok. Ma ora servono i gol

—)
Serie A: le big pro torneo a 18 squadre
.
 

Similar threads

Alto
head>