Zirkzee: il piano Milan. Sesko, Gimenez, David Guirassy...

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Daniele87

Well-known member
Registrato
13 Agosto 2021
Messaggi
965
Reaction score
881
Srcondo me una squadra comunque la trova
Ci sta. Lo volevano anche in Spagna la scorsa estate, mi sembra di ricordare. Vedo molto probabile un altro prestito ma che qualcuno metta dieci milioni per prenderlo a titolo definitivo non saprei…
 

-Lionard-

Junior Member
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
2,026
Reaction score
1,820
Tuttosport in edicola: piaceva, e tanto, già prima di illuminare nuovamente San Siro come accaduto sabato sera. Ma Joshua Zirkzee con la sua prestazione in Milan-Bologna ha fatto qualcosa di più. Ha fatto innamorare di sé un intero popolo: quello rossonero. Il Milan segue da tempo l’asso olandese, su Tuttosport parliamo dell’interessamento per l’ex Bayern fin da ottobre. Prima della partita Giorgio Furlani, ad del Diavolo, ha, come ovvio che sia, dribblato l’argomento («Non ne abbiamo mai parlato»). Ma il centravanti di Thiago Motta è senza dubbio nella short-list del direttore dell’area tecnica Moncada per quanto riguarda il ruolo di “9” del futuro, l’acquisto che il Milan non potrà rimandare, né sbagliare, la prossima estate. C’è Zirkzee, c’è Sesko del Lille, mentre altri profili - Gimenez del Feyenoord, Guirassy dello Stoccarda e il solito David del Lille - seguono in seconda fila.

Zirkzee, a differenza degli altri candidati a raccogliere l’eredità di Giroud o affiancarlo nel caso in cui il francese rinnovi e a fare le valigie sia Jovic, ha un vantaggio: sta già facendo la differenza nel nostro campionato. In questa stagione, la prima vera da titolare in Serie A dopo aver coperto le spalle nello scorso torneo ad Arnautovic, il 22enne olandese è arrivato a quota 8 reti con 2 assist. Bottino che sale a 9 e 4 con la Coppa Italia. La prova di sabato è servita a confermare quanto di buono su di lui si dice, con Stefano Pioli che nel post-gara ha espresso tutta la sua stima per il ragazzo: «È un gran giocatore - ha raccontato il tecnico rossonero -. L'ho seguito sin dai tempi del Bayern Monaco e poi nella mia Parma. Un giocatore fantastico, di fisicità e di qualità: ha tutto, al Bologna sta facendo molto bene».
E il Bologna non ha alcuna intenzione di privarsene a cuor leggero. Il Milan lo sa bene e questo rappresenta l’ostacolo più grande per poterselo immaginare in rossonero la prossima stagione. La dirigenza di via Aldo Rossi ci proverà, ma non sarà facile. Innanzitutto perché in ballo c’è il Bayern Monaco che nell’estate 2022 l’ha ceduto al club rossoblù per 8.5 milioni, tenendo però in mano propria il classico “boccino”: i tedeschi hanno infatti una clausola di riacquisto in proprio favore di 40 milioni e, in caso di cessione senza pareggiare l’offerta altrui, riceveranno comunque una percentuale sulla plusvalenza pari quasi al 50%. È evidente, quindi, che il Bayern possa decidere il futuro di Zirkzee. Con l’arrivo di Kane è difficile ipotizzare che la squadra di Monaco punti subito su ll’olandese la prossima estate, ma nulla vieta che lo possa riacquistare per 40 milioni e poi prestarlo oppure rivenderlo a una cifra maggiore, magari in Premier. Se invece il Bayern decidesse di mollarlo, allora sarà il Bologna a decidere come agire e il prezzo sulla schiena di Zirkzee è già più vicino ai 60 milioni che ai 50, una cifra che difficilmente il Milan potrà investire o che questa proprietà può immaginare di spendere per un solo giocatore.

Furlani, Moncada e il ds D’Ottavio però hanno anche un’altra strada da percorrere, ovvero offrire al Bologna soldi - almeno 35-40 milioni (23 dei quali potrebbero arrivare dall’Atalanta per il riscatto di De Ketelaere) -, il cartellino di Saelemaekers (che il Bologna può già riscattare a fine stagione per 12 milioni) più altre contropartite, potendo contare su moltissimi giovani che potrebbero fare gol a una società come quella emiliana. Il piano è questo, che poi si realizzi, è tutto un altro discorso...

GDS: su Zirkzee ci sono il Milan e il Napoli in Italia. Ed i grandi club esteri sono alla finestra.

--) Demiral o un altro: il Milan ci proverà fino al 1 febbraio.

—) Milan: tutte le news del 29 gennaio 2024
Il problema è che i Zirkzee, i Sesko e i David ti costano almeno 40-50 milioni di cartellino e non sono una garanzia. Sono tutti e 3 giocatori di talento, probabilmente avranno comunque una buona/ottima carriera ad alti livelli, ma nell'immediato non danno la certezza di poter essere l'attaccante di cui il Milan ha disperatamente bisogno.

Ovviamente siamo tutti consci che i veri top di ruolo e anche quelli sotto sono fuori portata ma allora l'ideale sarebbe un'operazione di usato sicuro alla Ibra o Giroud, o si potrebbe citare Dzeko per l'Inter, che consenta di trovare un giocatore di esperienza con spesa minima. 40/50 milioni sono come 90/100 di una big europea e sono cifre che dovremmo sborsare per giocatori veramente in grado di alzare il livello onde evitare il ripetersi di casi tipo Piatek, Paquetà, CDK o Chukuwueze. Purtroppo nel panorama continentale un nuovo Giroud a 0 o quasi non si vede (con il senno di poi sarebbe stata una presa intelligente Morata). L'unica sommessa potrebbe essere Lukaku visto che probabilmente la Roma lo rispedirà al mittente ma avrebbe senso solo con Conte in panchina, ipotesi al momento improbabile.
 

Daniele87

Well-known member
Registrato
13 Agosto 2021
Messaggi
965
Reaction score
881
Il problema è che i Zirkzee, i Sesko e i David ti costano almeno 40-50 milioni di cartellino e non sono una garanzia. Sono tutti e 3 giocatori di talento, probabilmente avranno comunque una buona/ottima carriera ad alti livelli, ma nell'immediato non danno la certezza di poter essere l'attaccante di cui il Milan ha disperatamente bisogno.

Ovviamente siamo tutti consci che i veri top di ruolo e anche quelli sotto sono fuori portata ma allora l'ideale sarebbe un'operazione di usato sicuro alla Ibra o Giroud, o si potrebbe citare Dzeko per l'Inter, che consenta di trovare un giocatore di esperienza con spesa minima. 40/50 milioni sono come 90/100 di una big europea e sono cifre che dovremmo sborsare per giocatori veramente in grado di alzare il livello onde evitare il ripetersi di casi tipo Piatek, Paquetà, CDK o Chukuwueze. Purtroppo nel panorama continentale un nuovo Giroud a 0 o quasi non si vede (con il senno di poi sarebbe stata una presa intelligente Morata). L'unica sommessa potrebbe essere Lukaku visto che probabilmente la Roma lo rispedirà al mittente ma avrebbe senso solo con Conte in panchina, ipotesi al momento improbabile.
Semplicemente non esistono attaccanti da 40-50 milioni che sono una certezza, per questi parti dal doppio almeno, quelli che puoi ipotizzare che abbiano un rendimento sicuro sono al momento i Kane, Lautaro, Lewandowski, Osimhen ecc. giocatori che se non ti presenti con 100 milioni nemmeno ti siedi a trattare (eccetto Lewandowski che però attualmente prende quasi 25 milioni l'anno di stipendio). E non metto ovviamente gli inarrivabili tipo Haaland. Usato sicuro sarebbe Benzema che in Serie A farebbe 25 gol sicuri e altri 2 anni ad altissimi livelli può farli. In alternativa, devi pescare tra le semi scommesse, giocatori che già hanno fatto intravedere buone potenzialità ma che devono confermarsi in una grande piazza come quelli che hai citato tu.
 

-Lionard-

Junior Member
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
2,026
Reaction score
1,820
Semplicemente non esistono attaccanti da 40-50 milioni che sono una certezza, per questi parti dal doppio almeno, quelli che puoi ipotizzare che abbiano un rendimento sicuro sono al momento i Kane, Lautaro, Lewandowski, Osimhen ecc. giocatori che se non ti presenti con 100 milioni nemmeno ti siedi a trattare (eccetto Lewandowski che però attualmente prende quasi 25 milioni l'anno di stipendio). E non metto ovviamente gli inarrivabili tipo Haaland. Usato sicuro sarebbe Benzema che in Serie A farebbe 25 gol sicuri e altri 2 anni ad altissimi livelli può farli. In alternativa, devi pescare tra le semi scommesse, giocatori che già hanno fatto intravedere buone potenzialità ma che devono confermarsi in una grande piazza come quelli che hai citato tu.
Questi ragionamenti sono già stati fatti e hanno portato alle disastrose acquisizioni che ho citato prima. Ho scritto anche io che le certezze sono fuori portata ma questo non significa che puoi buttare 40-50 min per prendere giocatori che forse saranno decisivi.

I casi quindi sono tre:
a) o alzi la cifra per l'acquisto del cartellino e rivedi la politica del monte ingaggi (con RedBird non accadrà e in ogni caso il meglio che potresti prendere è un Osimehn perchè i top che hai menzionato rimarrebbero imprendibili);
b) o prendi l'usato sicuro alla Giroud, Ibra, Dzeko, Taremi etc...,
c) o prendi i Zirkzee, i Sesko, i David prima ancora che "esplodano" (ma è una politica che rischia di pagare poco perchè i giovani devono crescere in un ambiente protetto e il Milan, per quanto ridimensionato, non lo sarà mai)

Zirkzee ormai ha un costo fuori mercato per il tipo di giocatore che è in questo momento. Se costasse 25 milioni sarebbe una scommessa da fare al volo ma a 40 e passa rischia di essere un nuovo CDK. E non ci possiamo permettere un'altra stagione con il solo Giroud quasi quarantenne a tirare la carretta.
 
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
13,273
Reaction score
3,936
Zirkzee, Sesko, David, Gimenez, Guirassy sono tutti nomi di gente che non vedremo con la maglia del Milan
 

sampapot

Junior Member
Registrato
17 Agosto 2019
Messaggi
3,420
Reaction score
681
è un bel giocatore, ma non mi sembra congeniale al gioco del Milan...sarà perché ho un debole per Guirassy....che dovrebbe costare la metà per via della clausola di 17 milioni
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto
head>