Pioli confermato, salvo tracolli. Ma a giugno...

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

-Lionard-

Junior Member
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
1,935
Reaction score
1,635
"Tracollo" sarebbe? Distrutti nel derby, a novembre fuori dalla champions e lontani in campionato, genocidio muscolare della rosa, faide interne. Senza contare l'anno scorso.

"Tracollo" per la società significa direttamente Pioli che fa un'irruzione a Milanello in stile Hamas?
Tracollo per loro significa essere a -5/-6 dalla quarta in campionato. Al momento siamo terzi, per cui non percepiscono il pericolo ma se nel prossimo mese saremo superati da Atalanta, Roma e Fiorentina allora inizieranno a cambiare idea.

Il tema è che se aspetti che la casa venga giù per intervenire c'è il forte rischio che ogni soluzione diventi inutile a quel punto. La squadra aveva già chiarito a Maldini di non poterne più di Pioli. Paolo gli aveva rinnovato il contratto per 2 anni e raddoppiato lo stipendio, ci aveva messo la faccia per difenderlo, ma, a differenza di Gigio e Moncada, lui aveva davvero a cuore il destino di questa squadra ed era disposto a "screditarsi" esonerandolo pur di fare il bene del Milan. Qui, come dice @Lineker10, manca la voglia di mettersi in discussione e di conseguenza Pioli rischia davvero di arrivare a maggio.

Siamo al Milan 2014-2015, con Inzaghi esonerato a più riprese ma che arrivò a fine stagione per salvare la faccia a Galliani che aveva messo in piedi un complotto internazionale pur di sostituire Seedorf con Pippo. Stesse dinamiche: sostituite Seedorf con Maldini, Inzaghi con Pioli e Galliani con Furlani. Praticamente identico scenario. Spoiler: finimmo decimi quell'anno dopo un avvio sprint.....
 

Zenos

Senior Member
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
22,476
Reaction score
10,672
Sportmediaset conferma le news precedenti e aggiunge: Pioli non rischia. Per il momento è confermato alla guida del Milan, salvo eventuali prossimi tracolli.


News precedenti

Mediaset conferma le news di Tuttosport e De Il Giornale (di seguito NDR) della mattinata ma aggiunge: l'avventura di Pioli sulla panchina del Milan è ormai al capolinea ma non per l'immediato. La qualificazione agli ottavi è appesa ad un filo così come il destino del tecnico che ha delle responsabilità in merito ai troppi infortuni. Pioli dovrà essere bravo ad evitare che nelle prossime settimane ci sia un tracollo psicologico per riuscire a qualificare la squadra alla prossima Champions League ma la sensazione sempre più forte è che a giugno il suo lavoro al Milan terminerà. Difficile però indicare adesso il nome del tecnico che potrebbe prendere il suo posto, molto dipenderà ancora una volta dalla Champions League.

News precedenti della notte e primissima mattinata

Come riportato da Tuttosport in edicola, il Milan crolla sotto i colpi del BVB e per la qualificazione agli ottavi ora serve un miracolo. Il destino di Pioli ora è appeso ad un filo. Il tecnico rischia l'esonero.

Tuttosport in edicola: per battere il Borussia Dortmund, oltre ai 75mila tifosi che hanno popolato San Siro, Stefano Pioli aveva “convocato” pure il milanista oggi più famoso del pianeta (Jannik Sinner) nonché l’uomo che più di ogni altro incarna leadership e il rifiuto della parola sconfitta, ovvero Zlatan Ibrahimovic, ieri seduto in tribuna a pochi metri da Gerry Cardinale. Il mix, shakerato per bene,

avrebbe dovuto confezionare l’euro-impresa che un po’ tutti aspettavano a latitudini rossonere, invece la grande notte di San Siro si è trasformata in un Vietnam per l’allenatore, con la sconfitta arrivata con l’uscita dal campo di Malick Thiaw che ha alzato bandiera bianca dopo essersi stretto con la mano il flessore della coscia sinistra nel tentativo di contrastare sullo scatto l’imprendibile Bynoe-Gittens. Un infortunio, il ventiseiesimo da inizio stagione, che fotografa il perché oggi la fiducia nell’allenatore da parte della proprietà sia arrivata ai minimi termini. E l’incubo di passare dalla semifinale di una stagione fa a una clamorosa eliminazione agli ottavi non può che rendere incandescenti i prossimi giorni per Pioli. A mantenere aperta una porticina, il contemporaneo pareggio casalingo del Paris-Saint Germain. Ora, per qualificarsi, il Milan dovrà battere il Newcastle a St James’ Park (non esattamente una formalità...) e sperare che il Borussia - già qualificato agli ottavi - riesca a battere il Psg.

Il Giornale: adesso qualche ora di riflessione sul futuro della panchina rossonera.

I quotidiani sul KO del Milan col BVB QUI -) Edicola: crollo Milan: Ora serve miracolo.

Le pagelle dei quotidiani in edicola QUI -) Pagelle quotidiani Milan - BVB 1-3. 28 novembre 2023.

Calabria disastro. Theo in affanno QUI -) Calabria disastro. Theo in affanno. Senatori tradiscono.

Kjaer o Krunic col Frosinone QUI -) Milan: Kjaer o Krunic col Frosinone.
È certo perché dobbiamo sempre aspettare il cataclisma per cambiare.
 

Swaitak

Senior Member
Registrato
22 Aprile 2019
Messaggi
23,550
Reaction score
14,615
Sportmediaset conferma le news precedenti e aggiunge: Pioli non rischia. Per il momento è confermato alla guida del Milan, salvo eventuali prossimi tracolli.


News precedenti

Mediaset conferma le news di Tuttosport e De Il Giornale (di seguito NDR) della mattinata ma aggiunge: l'avventura di Pioli sulla panchina del Milan è ormai al capolinea ma non per l'immediato. La qualificazione agli ottavi è appesa ad un filo così come il destino del tecnico che ha delle responsabilità in merito ai troppi infortuni. Pioli dovrà essere bravo ad evitare che nelle prossime settimane ci sia un tracollo psicologico per riuscire a qualificare la squadra alla prossima Champions League ma la sensazione sempre più forte è che a giugno il suo lavoro al Milan terminerà. Difficile però indicare adesso il nome del tecnico che potrebbe prendere il suo posto, molto dipenderà ancora una volta dalla Champions League.

News precedenti della notte e primissima mattinata

Come riportato da Tuttosport in edicola, il Milan crolla sotto i colpi del BVB e per la qualificazione agli ottavi ora serve un miracolo. Il destino di Pioli ora è appeso ad un filo. Il tecnico rischia l'esonero.

Tuttosport in edicola: per battere il Borussia Dortmund, oltre ai 75mila tifosi che hanno popolato San Siro, Stefano Pioli aveva “convocato” pure il milanista oggi più famoso del pianeta (Jannik Sinner) nonché l’uomo che più di ogni altro incarna leadership e il rifiuto della parola sconfitta, ovvero Zlatan Ibrahimovic, ieri seduto in tribuna a pochi metri da Gerry Cardinale. Il mix, shakerato per bene,

avrebbe dovuto confezionare l’euro-impresa che un po’ tutti aspettavano a latitudini rossonere, invece la grande notte di San Siro si è trasformata in un Vietnam per l’allenatore, con la sconfitta arrivata con l’uscita dal campo di Malick Thiaw che ha alzato bandiera bianca dopo essersi stretto con la mano il flessore della coscia sinistra nel tentativo di contrastare sullo scatto l’imprendibile Bynoe-Gittens. Un infortunio, il ventiseiesimo da inizio stagione, che fotografa il perché oggi la fiducia nell’allenatore da parte della proprietà sia arrivata ai minimi termini. E l’incubo di passare dalla semifinale di una stagione fa a una clamorosa eliminazione agli ottavi non può che rendere incandescenti i prossimi giorni per Pioli. A mantenere aperta una porticina, il contemporaneo pareggio casalingo del Paris-Saint Germain. Ora, per qualificarsi, il Milan dovrà battere il Newcastle a St James’ Park (non esattamente una formalità...) e sperare che il Borussia - già qualificato agli ottavi - riesca a battere il Psg.

Il Giornale: adesso qualche ora di riflessione sul futuro della panchina rossonera.

I quotidiani sul KO del Milan col BVB QUI -) Edicola: crollo Milan: Ora serve miracolo.

Le pagelle dei quotidiani in edicola QUI -) Pagelle quotidiani Milan - BVB 1-3. 28 novembre 2023.

Calabria disastro. Theo in affanno QUI -) Calabria disastro. Theo in affanno. Senatori tradiscono.

Kjaer o Krunic col Frosinone QUI -) Milan: Kjaer o Krunic col Frosinone.
Si aspetta giurno 2025, per estinguere tutto l'ammortamento . Maledetti Clown
 
Registrato
18 Settembre 2017
Messaggi
14,774
Reaction score
5,973
Sportmediaset conferma le news precedenti e aggiunge: Pioli non rischia. Per il momento è confermato alla guida del Milan, salvo eventuali prossimi tracolli.


News precedenti

Mediaset conferma le news di Tuttosport e De Il Giornale (di seguito NDR) della mattinata ma aggiunge: l'avventura di Pioli sulla panchina del Milan è ormai al capolinea ma non per l'immediato. La qualificazione agli ottavi è appesa ad un filo così come il destino del tecnico che ha delle responsabilità in merito ai troppi infortuni. Pioli dovrà essere bravo ad evitare che nelle prossime settimane ci sia un tracollo psicologico per riuscire a qualificare la squadra alla prossima Champions League ma la sensazione sempre più forte è che a giugno il suo lavoro al Milan terminerà. Difficile però indicare adesso il nome del tecnico che potrebbe prendere il suo posto, molto dipenderà ancora una volta dalla Champions League.

News precedenti della notte e primissima mattinata

Come riportato da Tuttosport in edicola, il Milan crolla sotto i colpi del BVB e per la qualificazione agli ottavi ora serve un miracolo. Il destino di Pioli ora è appeso ad un filo. Il tecnico rischia l'esonero.

Tuttosport in edicola: per battere il Borussia Dortmund, oltre ai 75mila tifosi che hanno popolato San Siro, Stefano Pioli aveva “convocato” pure il milanista oggi più famoso del pianeta (Jannik Sinner) nonché l’uomo che più di ogni altro incarna leadership e il rifiuto della parola sconfitta, ovvero Zlatan Ibrahimovic, ieri seduto in tribuna a pochi metri da Gerry Cardinale. Il mix, shakerato per bene,

avrebbe dovuto confezionare l’euro-impresa che un po’ tutti aspettavano a latitudini rossonere, invece la grande notte di San Siro si è trasformata in un Vietnam per l’allenatore, con la sconfitta arrivata con l’uscita dal campo di Malick Thiaw che ha alzato bandiera bianca dopo essersi stretto con la mano il flessore della coscia sinistra nel tentativo di contrastare sullo scatto l’imprendibile Bynoe-Gittens. Un infortunio, il ventiseiesimo da inizio stagione, che fotografa il perché oggi la fiducia nell’allenatore da parte della proprietà sia arrivata ai minimi termini. E l’incubo di passare dalla semifinale di una stagione fa a una clamorosa eliminazione agli ottavi non può che rendere incandescenti i prossimi giorni per Pioli. A mantenere aperta una porticina, il contemporaneo pareggio casalingo del Paris-Saint Germain. Ora, per qualificarsi, il Milan dovrà battere il Newcastle a St James’ Park (non esattamente una formalità...) e sperare che il Borussia - già qualificato agli ottavi - riesca a battere il Psg.

Il Giornale: adesso qualche ora di riflessione sul futuro della panchina rossonera.

I quotidiani sul KO del Milan col BVB QUI -) Edicola: crollo Milan: Ora serve miracolo.

Le pagelle dei quotidiani in edicola QUI -) Pagelle quotidiani Milan - BVB 1-3. 28 novembre 2023.

Calabria disastro. Theo in affanno QUI -) Calabria disastro. Theo in affanno. Senatori tradiscono.

Kjaer o Krunic col Frosinone QUI -) Milan: Kjaer o Krunic col Frosinone.
Scegli giocano contro a giugno siamo a meno 7/8 dalla quarta, proprio divertente
 

DavMilan

Well-known member
Registrato
5 Novembre 2021
Messaggi
1,793
Reaction score
1,631
Sportmediaset conferma le news precedenti e aggiunge: Pioli non rischia. Per il momento è confermato alla guida del Milan, salvo eventuali prossimi tracolli.


News precedenti

Mediaset conferma le news di Tuttosport e De Il Giornale (di seguito NDR) della mattinata ma aggiunge: l'avventura di Pioli sulla panchina del Milan è ormai al capolinea ma non per l'immediato. La qualificazione agli ottavi è appesa ad un filo così come il destino del tecnico che ha delle responsabilità in merito ai troppi infortuni. Pioli dovrà essere bravo ad evitare che nelle prossime settimane ci sia un tracollo psicologico per riuscire a qualificare la squadra alla prossima Champions League ma la sensazione sempre più forte è che a giugno il suo lavoro al Milan terminerà. Difficile però indicare adesso il nome del tecnico che potrebbe prendere il suo posto, molto dipenderà ancora una volta dalla Champions League.

News precedenti della notte e primissima mattinata

Come riportato da Tuttosport in edicola, il Milan crolla sotto i colpi del BVB e per la qualificazione agli ottavi ora serve un miracolo. Il destino di Pioli ora è appeso ad un filo. Il tecnico rischia l'esonero.

Tuttosport in edicola: per battere il Borussia Dortmund, oltre ai 75mila tifosi che hanno popolato San Siro, Stefano Pioli aveva “convocato” pure il milanista oggi più famoso del pianeta (Jannik Sinner) nonché l’uomo che più di ogni altro incarna leadership e il rifiuto della parola sconfitta, ovvero Zlatan Ibrahimovic, ieri seduto in tribuna a pochi metri da Gerry Cardinale. Il mix, shakerato per bene,

avrebbe dovuto confezionare l’euro-impresa che un po’ tutti aspettavano a latitudini rossonere, invece la grande notte di San Siro si è trasformata in un Vietnam per l’allenatore, con la sconfitta arrivata con l’uscita dal campo di Malick Thiaw che ha alzato bandiera bianca dopo essersi stretto con la mano il flessore della coscia sinistra nel tentativo di contrastare sullo scatto l’imprendibile Bynoe-Gittens. Un infortunio, il ventiseiesimo da inizio stagione, che fotografa il perché oggi la fiducia nell’allenatore da parte della proprietà sia arrivata ai minimi termini. E l’incubo di passare dalla semifinale di una stagione fa a una clamorosa eliminazione agli ottavi non può che rendere incandescenti i prossimi giorni per Pioli. A mantenere aperta una porticina, il contemporaneo pareggio casalingo del Paris-Saint Germain. Ora, per qualificarsi, il Milan dovrà battere il Newcastle a St James’ Park (non esattamente una formalità...) e sperare che il Borussia - già qualificato agli ottavi - riesca a battere il Psg.

Il Giornale: adesso qualche ora di riflessione sul futuro della panchina rossonera.

I quotidiani sul KO del Milan col BVB QUI -) Edicola: crollo Milan: Ora serve miracolo.

Le pagelle dei quotidiani in edicola QUI -) Pagelle quotidiani Milan - BVB 1-3. 28 novembre 2023.

Calabria disastro. Theo in affanno QUI -) Calabria disastro. Theo in affanno. Senatori tradiscono.

Kjaer o Krunic col Frosinone QUI -) Milan: Kjaer o Krunic col Frosinone.
che cinema: avere mezza rosa in infermeria, essere fuori dalla CL e fuori dalla lotta scudetto non è visto come un tracollo.
 
Registrato
21 Settembre 2017
Messaggi
3,159
Reaction score
742
Milan Frosinone già tutto esaurito… poco da commentare hanno ragione loro.
Non c’è più un biglietto disponibile se non al primo anello
 

Andris

Senior Member
Registrato
21 Febbraio 2019
Messaggi
34,734
Reaction score
10,581
attenzione che il 1 dicembre Sheva sarà in Italia per un'intervista su rai3
non è che il giorno dopo facciamo schifo e Furlani lo chiama in panchina...
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Similar threads

Alto
head>