Oaktree:"Inter, vogliamo vincere". Mercato: non si cambia.

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
28,147
Reaction score
12,954
La GDS sull'insediamento di Oaktree, sul futuro dell'Inter e sul prossimo CDA

Ecco l'articolo completo

oaktree.png
Hanno appena vinto uno scudetto per cui i giornali devono parlare solo in termini positivi, perchè questo è il mood dei tifosi e questo vogliono leggere.

La realtà è profondamente diversa secondo me, e già tra le righe delle prime parole di Oaktree fanno intendere alcune cose (ha parlato di successi "a lungo termine", chi ha orecchie per intendere come si dice...).

Nessuno come noi milanisti ormai ha imparato a decifrare le parole dei cialtroni ammerigani, dei fondi speculatori e in generale di certi pagliacci. Ai tifosi interisti possono raccontare le favole, mentre molti milanisti purtroppo hanno da tempo imparato certe lezioni.
 

Controcorrente

Junior Member
Registrato
23 Gennaio 2017
Messaggi
862
Reaction score
664
Sicuramente, hanno almeno un bel pò di giocatori con un certo valore.

Noi abbiamo la desolazione totale per anni.

Si, ma anche 400mln in due anni di utile da fare se Oaktree non vuole mettere liquidità a gennaio 2027..

Il loro pareggio è +200mln a bilancio, non 0 (tralasciando che ci sarebbero anche delle tasse da pagare facendo utile..)
 

Controcorrente

Junior Member
Registrato
23 Gennaio 2017
Messaggi
862
Reaction score
664
Hanno appena vinto uno scudetto per cui i giornali devono parlare solo in termini positivi, perchè questo è il mood dei tifosi e questo vogliono leggere.

La realtà è profondamente diversa secondo me, e già tra le righe delle prime parole di Oaktree fanno intendere alcune cose (ha parlato di successi "a lungo termine", chi ha orecchie per intendere come si dice...).

Nessuno come noi milanisti ormai ha imparato a decifrare le parole dei cialtroni ammerigani, dei fondi speculatori e in generale di certi pagliacci. Ai tifosi interisti possono raccontare le favole, mentre molti milanisti purtroppo hanno da tempo imparato certe lezioni.

Sta cosa che se uno dice che una sua azienda deve guadagnare e non perdere è un cialtrone mi manda ai matti..
 

gabri65

BFMI-class member
Registrato
26 Giugno 2018
Messaggi
21,908
Reaction score
17,575
Altra esportazione di demmograzia.

Finiremo come gli indiani pellerossa, confinati nelle riserve in casa nostra.

'Sti maledetti.
 

Controcorrente

Junior Member
Registrato
23 Gennaio 2017
Messaggi
862
Reaction score
664
No no, è un cialtrone perchè dice di voler vincere, ben diverso.

Oltretutto presupponendo con arroganza ammerigana di sapere come si fa, mentre tutti gli altri sono menomati, secondo lui.

E' curioso scoprire che buona parte dei trofei nazionali e internazionali degli ultimi 5 anni sono stati vinti da squadre in attivo allora...
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
28,147
Reaction score
12,954
E' curioso scoprire che buona parte dei trofei nazionali e internazionali degli ultimi 5 anni sono stati vinti da squadre in attivo allora...
Già, e nessuno di questi da società che hanno tagliato il monte ingaggi ne tantomeno da proprietà ammerigane (coi loro algoritmi, team integrati e pagliacciate varie).

Per capirci, sia Cardinale che Percassi vogliono guadagnarci e chiudere in attivo, pero il primo è un cialtrone mentre il secondo assolutamente no. Penso che chiunque segua il calcio veda chiaramente la differenza.
 

-Lionard-

Junior Member
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
2,075
Reaction score
1,947
"Elliott è impaziente di cimentarsi nella sfida di realizzare il potenziale del club e di restituirlo al pantheon dei top football club Europei al quale AC Milan appartiene di diritto. Elliott crede fermamente che vi sia l’opportunità di creare valore su AC Milan”

"Avendo assunto il controllo, la visione di Elliott per l’AC Milan è chiara. Creare stabilità finanziaria e di gestione; ottenere successi a lungo termine per AC Milan iniziando dalle fondamenta, assicurandosi che il club sia adeguatamente capitalizzato; e condurre un modello operativo sostenibile che rispetti le regole della UEFA sul Financial Fair Play"


Questo è un estratto del comunicato stampa di Elliott nel luglio 2018 quando prese il Milan da Yonghong Li. Direi che non c'è molto altro da aggiungere.
 

gabri65

BFMI-class member
Registrato
26 Giugno 2018
Messaggi
21,908
Reaction score
17,575
Sta cosa che se uno dice che una sua azienda deve guadagnare e non perdere è un cialtrone mi manda ai matti..

Sì, è così.

Perché mette a nudo le tue priorità. La prima priorità di una azienda dovrebbe essere quella di sostentarsi, produrre generi di qualità, dare lavoro in maniera degna, e possibilmente crescere in maniera armonica.

Noti la differenza ?

Arrivare subito con la sparata del guadagno, da classica mentalità ammerigana, è proprio da cialtroni. Di più, da cialtroni arroganti senza rispetto.

Di quelli che stanno a scorreggiare sulla poltrona del comando senza aver mosso un dito in vita loro.

E ci sono esempi eclatanti di multinazionali finite con il kulo per terra dopo aver pomposamente seguito questa religione maledetta del guadagno, della costante "doppia cifra" di utile. Purtroppo i suddetti scorreggiatori scompaiono con buone uscite da capogiro, mentre i comuni mortali si ritrovano senza niente.

Perciò sì, sono cialtroni nonostante lauree multiple ad Harvarde.
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
61,115
Reaction score
27,241
"Elliott è impaziente di cimentarsi nella sfida di realizzare il potenziale del club e di restituirlo al pantheon dei top football club Europei al quale AC Milan appartiene di diritto. Elliott crede fermamente che vi sia l’opportunità di creare valore su AC Milan”

"Avendo assunto il controllo, la visione di Elliott per l’AC Milan è chiara. Creare stabilità finanziaria e di gestione; ottenere successi a lungo termine per AC Milan iniziando dalle fondamenta, assicurandosi che il club sia adeguatamente capitalizzato; e condurre un modello operativo sostenibile che rispetti le regole della UEFA sul Financial Fair Play"


Questo è un estratto del comunicato stampa di Elliott nel luglio 2018 quando prese il Milan da Yonghong Li. Direi che non c'è molto altro da aggiungere.
L'inter ha voluto regalarsi 3 anni al di sopra delle proprie possibilità , la realtà è questa.
Ora è arrivata la resa di quei conti.
Se la nuova proprietà vorrà mantenere quei costi buon per loro, vorrà dire hanno trovato una proprietà più ambiziosa della nostra e io, da tifoso avversario, potrò provare ammirazione e invidia.
Fino ad oggi ho provato fastidio e sensazione di esser fregato.
 
Alto
head>