Monte ingaggi Serie A. Milan quarto. Juve prima.

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
27,236
Reaction score
11,225
So che fa storcere il naso a tanti, ma quello sarebbe il primo passo per tornare ad avere il bilancio disastrato.
Ora abbiamo un bilancio in pareggio perché abbiamo quel monte ingaggi.
Parafrasando Galliani "non esce un euro se non entra un euro". In pratica va aumentato il monte ingaggi aumentando le entrate. Oppure fai un investimento che però deve essere propedeutico a un aumento degli introiti, se no sei punto e a capo.
Intanto abbiamo mancato il mondiale per club, che significa una vagonata di milioni.
Inoltre siamo usciti dal girone di Champions, altri milioni persi.

L'anno scorso con una semifinale di Champions abbiamo fatturato oltre 400 milioni, record del Milan, in questa tra si e no fattureremo poco piu di 300, se tutto va bene.

Sei cosi sicuro che tutta questa austerity premi dal punto di vista economico?

Quella che dici tu è la politica di Cardinale, sbandierata di continuo, ultimo Furlani ieri: sostenibilità, che significa gestire il Milan spendendo il meno possibile, considerando il quarto posto come unico obiettivo sportivo vero e proprio.

Il colmo, a riprova che le baggianate di Cardinale e Furlani sono appunto baggianate, è che l'Inter arriverà alla parità di bilancio come noi, ma spendendo 50 milioni in piu negli ingaggi.

Noi eravamo nel mezzo del guado dopo lo scudetto, poi abbiamo fatto un miracolo con la semifinale dell'anno scorso... c'erano le basi per rischiare, aumentare il monte ingaggi cercando di mantenere il livello di fatturato tramite i risultati sportivi... invece i nostri hanno deciso che era troppo rischioso. Allora siamo tornati indietro: sostenibilità ad ogni costo, con il team integrato e il moneyballe.
 

Giofa

Junior Member
Registrato
12 Settembre 2020
Messaggi
3,880
Reaction score
2,078
Intanto abbiamo mancato il mondiale per club, che significa una vagonata di milioni.
Inoltre siamo usciti dal girone di Champions, altri milioni persi.

L'anno scorso con una semifinale di Champions abbiamo fatturato oltre 400 milioni, record del Milan, in questa tra si e no fattureremo poco piu di 300, se tutto va bene.

Sei cosi sicuro che tutta questa austerity premi dal punto di vista economico?

Quella che dici tu è la politica di Cardinale, sbandierata di continuo, ultimo Furlani ieri: sostenibilità, che significa gestire il Milan spendendo il meno possibile, considerando il quarto posto come unico obiettivo sportivo vero e proprio.

Il colmo, a riprova che le baggianate di Cardinale e Furlani sono appunto baggianate, è che l'Inter arriverà alla parità di bilancio come noi, ma spendendo 50 milioni in piu negli ingaggi.

Noi eravamo nel mezzo del guado dopo lo scudetto, poi abbiamo fatto un miracolo con la semifinale dell'anno scorso... c'erano le basi per rischiare, aumentare il monte ingaggi cercando di mantenere il livello di fatturato tramite i risultati sportivi... invece i nostri hanno deciso che era troppo rischioso. Allora siamo tornati indietro: sostenibilità ad ogni costo, con il team integrato e il moneyballe.
Sei cosi sicuro che tutta questa austerity premi dal punto di vista economico?
No per nulla, ma abbiamo due punti di partenza diversi (credo): quello che per te è austerity per me è il punto di equilibrio da cui ripartire per crescere.

fattureremo poco piu di 300, se tutto va bene.

Vedremo, io credo che saremo ancora sui livelli dello scorso anno o poco meno. Perché se l'unica differenza in termini di entrate sono quelle della Champions significa che non si sta lavorando bene con gli sponsor.

Quello che spero è che il Milan possa tornare a competere in Italia e in Europa ma senza un all-in su una singola stagione che, se bucata, ti riporta indietro di 10 anni
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
27,236
Reaction score
11,225
Sei cosi sicuro che tutta questa austerity premi dal punto di vista economico?
No per nulla, ma abbiamo due punti di partenza diversi (credo): quello che per te è austerity per me è il punto di equilibrio da cui ripartire per crescere.

fattureremo poco piu di 300, se tutto va bene.

Vedremo, io credo che saremo ancora sui livelli dello scorso anno o poco meno. Perché se l'unica differenza in termini di entrate sono quelle della Champions significa che non si sta lavorando bene con gli sponsor.

Quello che spero è che il Milan possa tornare a competere in Italia e in Europa ma senza un all-in su una singola stagione che, se bucata, ti riporta indietro di 10 anni
Vedremo. Ma aumentare il monte ingaggi mica significa fare all in, significa permettersi giocatori come Pavard che prendono più di 5 milioni semplicemente o Thuram che ne prende 6.
Mi sa che tu interpreti l'aumento del monte ingaggi come fare spese folli ma non è così, anzi.
Nell'inter per dire ci sono Barella Lautaro Pavard il turco e Thuram che prendono tra i 6 e i 7 milioni l'anno, ovvero oltre il nostro massimo visto che Leao, unico sopra i 4 ne prende poco meno di 6.

Se non alzano il monte ingaggi ci aspettano anni e anni di umiliazioni nei derby. È il primo passo essenziale per competere.

Purtroppo sono parole al vento perché i nostri casomai lo riducono... figuriamoci.
 

Franco

Well-known member
Registrato
22 Giugno 2022
Messaggi
1,732
Reaction score
1,555
Ecco, il Milan ha il quarto monte stipendi ed è terzo in classifica con possibilità di arrivare secondo. A me fa sorridere quando leggo di Pioli sulla graticola per questo e per quello... Un Pioli che avrà sì le sue colpe (esempio gli infortuni muscolari) ma è pure il capro espiatorio perfetto. Alla fine Pioli sta facendo il suo e anzi due anni fa ha fatto il miracolo. Il vero flop che evidenziano questi dati è quello di Mourinho.
 
Ultima modifica:

Franco

Well-known member
Registrato
22 Giugno 2022
Messaggi
1,732
Reaction score
1,555
Aggiungo una considerazione. Se si vuole vincere ha molto più senso spostare gli investimenti dal calciomercato al monte ingaggi. Cioè prendere il campione magari stagionato che costa poco di cartellino o a parametro zero e con ingaggio alto che non spendere il cinquantello ogni estate in giro per il mondo e poi fare i tirchi sul mezzo milione in più di stipendio.
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
59,948
Reaction score
25,654
Vedremo. Ma aumentare il monte ingaggi mica significa fare all in, significa permettersi giocatori come Pavard che prendono più di 5 milioni semplicemente o Thuram che ne prende 6.
Mi sa che tu interpreti l'aumento del monte ingaggi come fare spese folli ma non è così, anzi.
Nell'inter per dire ci sono Barella Lautaro Pavard il turco e Thuram che prendono tra i 6 e i 7 milioni l'anno, ovvero oltre il nostro massimo visto che Leao, unico sopra i 4 ne prende poco meno di 6.

Se non alzano il monte ingaggi ci aspettano anni e anni di umiliazioni nei derby. È il primo passo essenziale per competere.

Purtroppo sono parole al vento perché i nostri casomai lo riducono... figuriamoci.
Ma l'inter il monte ingaggi lo ha alzato nel ciclo di Conte, da allora in poi fa solo giochi di incastri, tagli e cessioni.
Il percorso che abbiamo fatto è diverso e agli antipodi, ma è a anche vero che noi siamo partiti da quella terribile sanzione del fpf, loro col fpf non ci hanno mai fatto i conti.
Forse perché le regole stesse dopo il covid sono cambiate.

Ad ogni modo, loro hanno una proprietà e noi siamo in mano ancora a un fondo e il fondo le perdite non le concepisce proprio.
O entrano investitori in questo fondo o cambiamo proprietà, non vedo altra strada per avere ambizioni sportive di un certo livello.

Speriamo la nostra stabilità economica possa almeno metterci in vantaggio sulla concorrenza in ottica investitori o passaggio di proprietà, almeno questo.
 

mil77

Senior Member
Registrato
3 Febbraio 2017
Messaggi
10,708
Reaction score
1,681
Il primo passo di una società seria sarebbe avvicinare il monte ingaggi alle nostre rivali, per competere almeno alla pari, ora che il bilancio è stato sistemato dopo tanto tempo.
Il primo passo di una società seria è stare più o meno li...arrivare ai 65 della roma la massimo....le altre due che stanno vivendo al di sopra delle loro possibilità a breve ridurranno ancora, oltre quello che stanno già facendo...
 

7AlePato7

Senior Member
Registrato
3 Settembre 2012
Messaggi
24,129
Reaction score
11,625
Sei cosi sicuro che tutta questa austerity premi dal punto di vista economico?
No per nulla, ma abbiamo due punti di partenza diversi (credo): quello che per te è austerity per me è il punto di equilibrio da cui ripartire per crescere.

fattureremo poco piu di 300, se tutto va bene.

Vedremo, io credo che saremo ancora sui livelli dello scorso anno o poco meno. Perché se l'unica differenza in termini di entrate sono quelle della Champions significa che non si sta lavorando bene con gli sponsor.

Quello che spero è che il Milan possa tornare a competere in Italia e in Europa ma senza un all-in su una singola stagione che, se bucata, ti riporta indietro di 10 anni
Tra un pericoloso all in e l'austerity che ti ha fatto vendere Tonali in una stagione con introiti record di 400 milioni esistono parecchie vie di mezzo. Quello in cui resto sbigottito è appunto l'atteggiamento eccessivamente conservatore sul monte ingaggi. Posso capire di stare sotto qualche milione rispetto a Juve e Inter ma addirittura dietro la Rometta è ridicolo...
Aumentare il monte ingaggi è inevitabile per incrementare il livello della rosa.
 

Franco

Well-known member
Registrato
22 Giugno 2022
Messaggi
1,732
Reaction score
1,555
Ora che non c'è più il decreto crescita speriamo di acquistare calciatori italiani o comunque già ambientati in Italia. E di non ripetere un altro shopping sfrenato di mezzi giocatori stranieri solo perché costano meno di tasse. Avere un'identità italiana è fondamentale tanto quanto avere i campioni e noi questa identità l'abbiamo persa.
 

mil77

Senior Member
Registrato
3 Febbraio 2017
Messaggi
10,708
Reaction score
1,681
Tra un pericoloso all in e l'austerity che ti ha fatto vendere Tonali in una stagione con introiti record di 400 milioni esistono parecchie vie di mezzo. Quello in cui resto sbigottito è appunto l'atteggiamento eccessivamente conservatore sul monte ingaggi. Posso capire di stare sotto qualche milione rispetto a Juve e Inter ma addirittura dietro la Rometta è ridicolo...
Aumentare il monte ingaggi è inevitabile per incrementare il livello della rosa.
Ma quale austerity dai? hanno reinvestito tutti i soldi di Tonali e della champion...poi si può discutere sulle scelte, ma austerity proprio no.
P.s. non è Milan che sta sotto il monte ingaggi della Roma, è la Roma che sta (ampiamente) al di sopra delle sue possibilità.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto
head>