Milan: stadio San Donato no incompatibilità con Rozzano

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
212,222
Reaction score
32,436
Il Milan risponde a Sala con un comunicato ufficiale

Le parole dello scemo Sala QUI -) https://www.milanworld.net/threads/...arrivo-due-stadi-e-linter.140060/post-3242599

"In merito a quanto riportato dai media sul progetto di nuovo stadio a San Donato, AC Milan sottolinea che la proposta presentata insiste su un’area privata e edificabile, sulla quale già sussisteva un Piano Integrato di Intervento approvato, che permette la realizzazione di 108mila mq di SLP.

Come più volte ribadito, l’area coinvolta nella realizzazione dello Stadio non rientra nel Parco Agricolo Sud Milano, non è uno spazio verde, bensì è attualmente abbandonato e degradato. Dando seguito alla programmazione del Comune di San Donato, che lo ha identificato come Ambito di Intervento per la rigenerazione urbana, Sport Life City (società controllata da AC Milan, proprietaria dei terreni) sta operando con la Polizia di Stato e il Comune di San Donato per bonificare l’intera area e metterla in sicurezza, liberandola da malavita e mal frequentazioni.

Il comparto gode di infrastrutture come la stazione di San Donato, raggiungibile con il passante ferroviario, e della fermata della metro MM3, che dista solo 1,2km. La vicina stazione di Rogoredo è comodamente collegata con le linee ferroviarie ad alta velocità da Napoli, Roma, Firenze, Bologna, Torino e Venezia. Il sito è inoltre raggiungibile tramite l’Autostrada A1, per cui si prevedono nuove uscite ed entrate, e dalla preesistente tangenziale di Metanopoli, che dispone già di uno svincolo. Inoltre, diversi studi sui flussi di traffico, eseguiti anche di recente, hanno evidenziato l’assenza di criticità nell’accesso al nuovo stadio.

Il progetto non trova alcuna incompatibilità con l’eventuale realizzazione di un nuovo stadio dell’Inter a Rozzano. La distanza tra le due strutture sarebbe infatti di 13km in linea d’aria (18km in auto), mentre per esempio nella città di Londra convivono ben otto stadi costruiti a distanze anche decisamente più ridotte".

images
 

Swaitak

Senior Member
Registrato
22 Aprile 2019
Messaggi
25,205
Reaction score
17,047
Il Milan risponde a Sala con un comunicato ufficiale

Le parole dello scemo Sala QUI -) https://www.milanworld.net/threads/...arrivo-due-stadi-e-linter.140060/post-3242599

"In merito a quanto riportato dai media sul progetto di nuovo stadio a San Donato, AC Milan sottolinea che la proposta presentata insiste su un’area privata e edificabile, sulla quale già sussisteva un Piano Integrato di Intervento approvato, che permette la realizzazione di 108mila mq di SLP.

Come più volte ribadito, l’area coinvolta nella realizzazione dello Stadio non rientra nel Parco Agricolo Sud Milano, non è uno spazio verde, bensì è attualmente abbandonato e degradato. Dando seguito alla programmazione del Comune di San Donato, che lo ha identificato come Ambito di Intervento per la rigenerazione urbana, Sport Life City (società controllata da AC Milan, proprietaria dei terreni) sta operando con la Polizia di Stato e il Comune di San Donato per bonificare l’intera area e metterla in sicurezza, liberandola da malavita e mal frequentazioni.

Il comparto gode di infrastrutture come la stazione di San Donato, raggiungibile con il passante ferroviario, e della fermata della metro MM3, che dista solo 1,2km. La vicina stazione di Rogoredo è comodamente collegata con le linee ferroviarie ad alta velocità da Napoli, Roma, Firenze, Bologna, Torino e Venezia. Il sito è inoltre raggiungibile tramite l’Autostrada A1, per cui si prevedono nuove uscite ed entrate, e dalla preesistente tangenziale di Metanopoli, che dispone già di uno svincolo. Inoltre, diversi studi sui flussi di traffico, eseguiti anche di recente, hanno evidenziato l’assenza di criticità nell’accesso al nuovo stadio.

Il progetto non trova alcuna incompatibilità con l’eventuale realizzazione di un nuovo stadio dell’Inter a Rozzano. La distanza tra le due strutture sarebbe infatti di 13km in linea d’aria (18km in auto), mentre per esempio nella città di Londra convivono ben otto stadi costruiti a distanze anche decisamente più ridotte".

images
Non capisco l'ultimo paragrafo, adesso ci mettiamo a difendere pure le scelte dell-inda
 

ElDiablo

Junior Member
Registrato
2 Ottobre 2020
Messaggi
76
Reaction score
27
Il Milan risponde a Sala con un comunicato ufficiale

Le parole dello scemo Sala QUI -) https://www.milanworld.net/threads/...arrivo-due-stadi-e-linter.140060/post-3242599

"In merito a quanto riportato dai media sul progetto di nuovo stadio a San Donato, AC Milan sottolinea che la proposta presentata insiste su un’area privata e edificabile, sulla quale già sussisteva un Piano Integrato di Intervento approvato, che permette la realizzazione di 108mila mq di SLP.

Come più volte ribadito, l’area coinvolta nella realizzazione dello Stadio non rientra nel Parco Agricolo Sud Milano, non è uno spazio verde, bensì è attualmente abbandonato e degradato. Dando seguito alla programmazione del Comune di San Donato, che lo ha identificato come Ambito di Intervento per la rigenerazione urbana, Sport Life City (società controllata da AC Milan, proprietaria dei terreni) sta operando con la Polizia di Stato e il Comune di San Donato per bonificare l’intera area e metterla in sicurezza, liberandola da malavita e mal frequentazioni.

Il comparto gode di infrastrutture come la stazione di San Donato, raggiungibile con il passante ferroviario, e della fermata della metro MM3, che dista solo 1,2km. La vicina stazione di Rogoredo è comodamente collegata con le linee ferroviarie ad alta velocità da Napoli, Roma, Firenze, Bologna, Torino e Venezia. Il sito è inoltre raggiungibile tramite l’Autostrada A1, per cui si prevedono nuove uscite ed entrate, e dalla preesistente tangenziale di Metanopoli, che dispone già di uno svincolo. Inoltre, diversi studi sui flussi di traffico, eseguiti anche di recente, hanno evidenziato l’assenza di criticità nell’accesso al nuovo stadio.

Il progetto non trova alcuna incompatibilità con l’eventuale realizzazione di un nuovo stadio dell’Inter a Rozzano. La distanza tra le due strutture sarebbe infatti di 13km in linea d’aria (18km in auto), mentre per esempio nella città di Londra convivono ben otto stadi costruiti a distanze anche decisamente più ridotte".

images
ma allora sanno parlare!
 

mandraghe

Membro e rettile
Registrato
10 Ottobre 2013
Messaggi
15,191
Reaction score
6,865
ma allora sanno parlare!


Non sottovalutarli. Questi demoni sono assi della comunicazione. E lo dico senza ironia.

Faccio un esempio: Pioli è stato esonerato, in pratica cacciato. Ebbene hai letto un titolo in cui c’era scritto “Il Milan esonera Pioli”?

Io no. Io ho letto cose tipo: “Il Milan saluta Pioli”, robe così. La società ha fatto passare come normale la cacciata dell’allenatore, che evidentemente aveva fallito.

Quando si vedono toccati nelle cose che gli stanno a cuore, i piccioli, ritrovano favella, carta per i comunicati e giga per pubblicarli nel sito.
 

Michelons

Well-known member
Registrato
15 Giugno 2022
Messaggi
1,882
Reaction score
1,175
Non capisco l'ultimo paragrafo, adesso ci mettiamo a difendere pure le scelte dell-inda
No veramente è perché lo scemo di Sala ha detto che non si possono costruire due stadi nella zona sud perché si toglierebbero zone agricole e verdi e i due stadi sarebbero troppo vicini, 13 km in linea d’aria non mi sembrano così pochi visto che in Inghilterra ci sono stadi a meno di 1 km in linea d’aria
 

Milo

Member
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
9,620
Reaction score
1,307
Il Milan risponde a Sala con un comunicato ufficiale

Le parole dello scemo Sala QUI -) https://www.milanworld.net/threads/...arrivo-due-stadi-e-linter.140060/post-3242599

"In merito a quanto riportato dai media sul progetto di nuovo stadio a San Donato, AC Milan sottolinea che la proposta presentata insiste su un’area privata e edificabile, sulla quale già sussisteva un Piano Integrato di Intervento approvato, che permette la realizzazione di 108mila mq di SLP.

Come più volte ribadito, l’area coinvolta nella realizzazione dello Stadio non rientra nel Parco Agricolo Sud Milano, non è uno spazio verde, bensì è attualmente abbandonato e degradato. Dando seguito alla programmazione del Comune di San Donato, che lo ha identificato come Ambito di Intervento per la rigenerazione urbana, Sport Life City (società controllata da AC Milan, proprietaria dei terreni) sta operando con la Polizia di Stato e il Comune di San Donato per bonificare l’intera area e metterla in sicurezza, liberandola da malavita e mal frequentazioni.

Il comparto gode di infrastrutture come la stazione di San Donato, raggiungibile con il passante ferroviario, e della fermata della metro MM3, che dista solo 1,2km. La vicina stazione di Rogoredo è comodamente collegata con le linee ferroviarie ad alta velocità da Napoli, Roma, Firenze, Bologna, Torino e Venezia. Il sito è inoltre raggiungibile tramite l’Autostrada A1, per cui si prevedono nuove uscite ed entrate, e dalla preesistente tangenziale di Metanopoli, che dispone già di uno svincolo. Inoltre, diversi studi sui flussi di traffico, eseguiti anche di recente, hanno evidenziato l’assenza di criticità nell’accesso al nuovo stadio.

Il progetto non trova alcuna incompatibilità con l’eventuale realizzazione di un nuovo stadio dell’Inter a Rozzano. La distanza tra le due strutture sarebbe infatti di 13km in linea d’aria (18km in auto), mentre per esempio nella città di Londra convivono ben otto stadi costruiti a distanze anche decisamente più ridotte".

images

Finalmente una risposta a tono a quel pagliaccio di Sala
 

Zenos

Senior Member
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
23,511
Reaction score
12,169
No veramente è perché lo scemo di Sala ha detto che non si possono costruire due stadi nella zona sud perché si toglierebbero zone agricole e verdi e i due stadi sarebbero troppo vicini, 13 km in linea d’aria non mi sembrano così pochi visto che in Inghilterra ci sono stadi a meno di 1 km in linea d’aria
Questo nel frattempo si è pappato altri 5 anni di affitto con le favelle che racconta,altro che scemo.
Lo scemo c'è l'abbiamo noi, ed è quel pampascione di Scaroni che si farebbe infinocchiare anche in una riunione di condominio.
 
Alto
head>