Milan: Rangnick DT con allenatore italiano. Ma va convinto.

A.C Milan 1899

Bannato
Registrato
7 Aprile 2019
Messaggi
21,708
Reaction score
1,445
Ah questo non puoi e non possiamo dirlo.
Giampaolo è un allenatore da campo che ha la pretesa di giocare e vuole stare in campo in un certo modo.
Maldini, boban, massara e gazidis questo lo sapevano.
Se poi qualcuno aveva l'ambizione di trasformare i somari in cavalli di razza io questo non lo so.....
Non lo so nemmeno dove saremmo arrivati in classifica proseguendo con Giampaolo.
Certo, oggi Pioli ha costruito una squadra razionale e più quadrata ma gode pure di qualche capra in meno e qualche giocatore valido in più.
La gestione suso tu l'hai capita?? Hai capito perchè giocava e doveva essere sempre al centro del progetto?
Decisioni del mister o imposizioni dall'alto per non svalutarlo?
Dopo anni abbiamo scoperto che un castillejo ha più senso.
Queste e altre domande per me resteranno irrisolte.
Il re del niente lo chiamavo suso e occhio che ci apprestiamo a incoronare calha ora come suo erede al trono del nulla.
Guarda come è gestito suso al siviglia e trova le differenze.

Imposizioni dall’alto non lo so, a me pare che Padre Pio(li) ci abbia messo poco a silurare Suso.

Ma aldilà di questo, è vero che non sappiamo ora come saremmo messi, posso dirti però che per me la scelta di esonerare Forrest Giamp è stata anche tardiva.

In quasi 50 anni che seguo il Milan non ho mai visto un Milan come il suo, mai. Il nulla più totale, mai un tiro in porta, il tanto deprecato Milan di Gattuso in confronto era il Foggia di Zeman, e oltre ad un attacco nullo (non solo come realizzazioni ma proprio come mole di lavoro offensiva) il gioco faceva rimpiangere perfino il Milan di Inzaghi.

Per me è stato un autentico miracolato a sedersi su quella panchina, e ricordati l’estate scorsa quando parlava di Suso definendolo un fuoriclasse, quello lì ci credeva sul serio fidati, del resto chi ha mai allenato quello???

Per lui anche solo poter allenare Suso era come toccare il cielo con un dito.
 

Djici

Senior Member
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
27,367
Reaction score
6,775
Ah questo non puoi e non possiamo dirlo.
Giampaolo è un allenatore da campo che ha la pretesa di giocare e vuole stare in campo in un certo modo.
Maldini, boban, massara e gazidis questo lo sapevano.
Se poi qualcuno aveva l'ambizione di trasformare i somari in cavalli di razza io questo non lo so.....
Non lo so nemmeno dove saremmo arrivati in classifica proseguendo con Giampaolo.
Certo, oggi Pioli ha costruito una squadra razionale e più quadrata ma gode pure di qualche capra in meno e qualche giocatore valido in più.
La gestione suso tu l'hai capita?? Hai capito perchè giocava e doveva essere sempre al centro del progetto?
Decisioni del mister o imposizioni dall'alto per non svalutarlo?
Dopo anni abbiamo scoperto che un castillejo ha più senso.
Queste e altre domande per me resteranno irrisolte.
Il re del niente lo chiamavo suso e occhio che ci apprestiamo a incoronare calha ora come suo erede al trono del nulla.
Guarda come è gestito suso al siviglia e trova le differenze.

Io non capisco come sia possibile nel 2020 che ad un allenatore venga in mente di giocare con il 4312 quando non trovi seconde punte e trequartisti di livello a meno di sganciare centinaia di mln.
Pero hai comunque ragione su Giampaolo.
Se avesse avuto Theo e Saele da subito per potere allargare il gioco, se avesse avuto un Bennacer già pronto (ricordiamoci che Bennacer non è che ha incantato subito) se avesse avuto questo Rebic e Ibra, se avesse avuto Kjaer al posto di Musacchio...
Sicuramente avrebbe fatto meglio di quello che ha fatto.
Non dico che avrebbe fatto meglio di Pioli. Questo è davvero impossibile da dire.
Pero ad oggi non puoi fare a meno di lhalalargare il gioco e non puoi fare a meno di avere un giocatore che segna con regolarità... E purtroppo Piatek non segnava più nemmeno con le mani.
 

A.C Milan 1899

Bannato
Registrato
7 Aprile 2019
Messaggi
21,708
Reaction score
1,445
Io non capisco come sia possibile nel 2020 che ad un allenatore venga in mente di giocare con il 4312 quando non trovi seconde punte e trequartisti di livello a meno di sganciare centinaia di mln.
Pero hai comunque ragione su Giampaolo.
Se avesse avuto Theo e Saele da subito per potere allargare il gioco, se avesse avuto un Bennacer già pronto (ricordiamoci che Bennacer non è che ha incantato subito) se avesse avuto questo Rebic e Ibra, se avesse avuto Kjaer al posto di Musacchio...
Sicuramente avrebbe fatto meglio di quello che ha fatto.
Non dico che avrebbe fatto meglio di Pioli. Questo è davvero impossibile da dire.
Pero ad oggi non puoi fare a meno di lhalalargare il gioco e non puoi fare a meno di avere un giocatore che segna con regolarità... E purtroppo Piatek non segnava più nemmeno con le mani.

Theo l’ha avuto ma spesso gli preferiva Rodriguez, idem Bennacer al quale spesso preferiva quel cesso otturato di Biglia. Secondo me sottovalutate la presunzione di quell’uomo.

Sull’attacco hai ragione infatti pure io ho fatto notare che fino a quando è rimasta la sciagura polacca e Suso anche Pioli non è che facesse molti punti in più, però il nulla totale dal punto di vista del gioco che era il Milan di Giampaolo è un qualcosa che non ho mai visto in 50 anni di Milan, mai nemmeno alla lontana.

Quindi è un discorso che va aldilà dei risultati nudi e crudi, il Milan di Forrest è stato la cosa più brutta che io abbia visto dal 1973 (da quando seguo coscientemente il Milan) ad oggi.
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
60,546
Reaction score
26,370
Imposizioni dall’alto non lo so, a me pare che Padre Pio(li) ci abbia messo poco a silurare Suso.

Ma aldilà di questo, è vero che non sappiamo ora come saremmo messi, posso dirti però che per me la scelta di esonerare Forrest Giamp è stata anche tardiva.

In quasi 50 anni che seguo il Milan non ho mai visto un Milan come il suo, mai. Il nulla più totale, mai un tiro in porta, il tanto deprecato Milan di Gattuso in confronto era il Foggia di Zeman, e oltre ad un attacco nullo (non solo come realizzazioni ma proprio come mole di lavoro offensiva) il gioco faceva rimpiangere perfino il Milan di Inzaghi.

Per me è stato un autentico miracolato a sedersi su quella panchina, e ricordati l’estate scorsa quando parlava di Suso definendolo un fuoriclasse, quello lì ci credeva sul serio fidati, del resto chi ha mai allenato quello???

Per lui anche solo poter allenare Suso era come toccare il cielo con un dito.

Io non capisco come sia possibile nel 2020 che ad un allenatore venga in mente di giocare con il 4312 quando non trovi seconde punte e trequartisti di livello a meno di sganciare centinaia di mln.
Pero hai comunque ragione su Giampaolo.
Se avesse avuto Theo e Saele da subito per potere allargare il gioco, se avesse avuto un Bennacer già pronto (ricordiamoci che Bennacer non è che ha incantato subito) se avesse avuto questo Rebic e Ibra, se avesse avuto Kjaer al posto di Musacchio...
Sicuramente avrebbe fatto meglio di quello che ha fatto.
Non dico che avrebbe fatto meglio di Pioli. Questo è davvero impossibile da dire.
Pero ad oggi non puoi fare a meno di lhalalargare il gioco e non puoi fare a meno di avere un giocatore che segna con regolarità... E purtroppo Piatek non segnava più nemmeno con le mani.

Ma che il milan di Giampaolo giocasse da cani lo dico io per primo.
C'erano comunque delle idee e delle ambizioni : si voleva per esempio cercare di giocare con la linea difensiva, come si voleva palleggiare in velocità e tante altri aspetti.
Dobbiamo poi ricordarci che i giudizi che diamo sul lavoro di Giampaolo sono limitati a 7 partite!!!Una parentisi brevissima.
Quel che voglio dire è che certi giudizi drastici come certi esoneri lampo possono avere una logica dentro una società forte e con ambizioni che ha costruito una rosa valida e ha delle ambizioni immediate ma nel nostro derelitto milan e con questo fallimentare progetto tecnico fa davvero differenza tra arrivare settimi con un cambio allenatore o decimi andando in fondo col primo e magari costruendo qualcosa?
L'esonero di Giampaolo è solo servito per trovare alibi, scaricare colpe, comportarsi da vigliacchi, perdere tempo.
 

gabri65

BFMI-class member
Registrato
26 Giugno 2018
Messaggi
21,347
Reaction score
16,296
Ma che il milan di Giampaolo giocasse da cani lo dico io per primo.
C'erano comunque delle idee e delle ambizioni : si voleva per esempio cercare di giocare con la linea difensiva, come si voleva palleggiare in velocità e tante altri aspetti.
Dobbiamo poi ricordarci che i giudizi che diamo sul lavoro di Giampaolo sono limitati a 7 partite!!!Una parentisi brevissima.
Quel che voglio dire è che certi giudizi drastici come certi esoneri lampo possono avere una logica dentro una società forte e con ambizioni che ha costruito una rosa valida e ha delle ambizioni immediate ma nel nostro derelitto milan e con questo fallimentare progetto tecnico fa davvero differenza tra arrivare settimi con un cambio allenatore o decimi andando in fondo col primo e magari costruendo qualcosa?
L'esonero di Giampaolo è solo servito per trovare alibi, scaricare colpe, comportarsi da vigliacchi, perdere tempo.

Giampaolo è servito per avviare la serie di eventi che ha portato al siluramento di Suso.

Diciamo che è stato un passo necessario riservatoci dal destino.

Anche per solo questo (suo malgrado) gliene sarò per sempre grato.
 

A.C Milan 1899

Bannato
Registrato
7 Aprile 2019
Messaggi
21,708
Reaction score
1,445
Ma che il milan di Giampaolo giocasse da cani lo dico io per primo.
C'erano comunque delle idee e delle ambizioni : si voleva per esempio cercare di giocare con la linea difensiva, come si voleva palleggiare in velocità e tante altri aspetti.
Dobbiamo poi ricordarci che i giudizi che diamo sul lavoro di Giampaolo sono limitati a 7 partite!!!Una parentisi brevissima.
Quel che voglio dire è che certi giudizi drastici come certi esoneri lampo possono avere una logica dentro una società forte e con ambizioni che ha costruito una rosa valida e ha delle ambizioni immediate ma nel nostro derelitto milan e con questo fallimentare progetto tecnico fa davvero differenza tra arrivare settimi con un cambio allenatore o decimi andando in fondo col primo e magari costruendo qualcosa?
L'esonero di Giampaolo è solo servito per trovare alibi, scaricare colpe, comportarsi da vigliacchi, perdere tempo.

Per quello che ho visto sette partite sono state anche troppe. Non si è vista una squadra in difficoltà, si è vista una squadra parodia del calcio, l’anticalcio stesso. L’errore non è stato esonerarlo dopo sette partite, è stato prenderlo in primo luogo.
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
60,546
Reaction score
26,370
Per quello che ho visto sette partite sono state anche troppe. Non si è vista una squadra in difficoltà, si è vista una squadra parodia del calcio, l’anticalcio stesso. L’errore non è stato esonerarlo dopo sette partite, è stato prenderlo in primo luogo.

Il difficile è far giocare una banda di scappati di casa, farli non giocare è molto più semplice.
Su quanto sia il caso provare a farli giocare lo lascio dire a te.
 

A.C Milan 1899

Bannato
Registrato
7 Aprile 2019
Messaggi
21,708
Reaction score
1,445
Il difficile è far giocare una banda di scappati di casa, farli non giocare è molto più semplice.
Su quanto sia il caso provare a farli giocare lo lascio dire a te.

Su quello non c’è dubbio, ma appunto se sai di avere una squadra di scappati di casa fai due cose:

1. O rivoluzioni la rosa incrementando drasticamente la qualità per rendere la rosa ben assortita ed adatta ad un determinato gioco.

2. Oppure, se non puoi farlo, li fai giocare, o non giocare, nel modo più redditizio.

La presunzione di poter fare Fútbol bailado solo perché ci chiamiamo Milan, e prendere un allenatore evanescente e filosofo, è stato un errore di presunzione imperdonabile. Anche perché il requisito minimo per fare un certo tipo di gioco è avere una squadra ben assortita, tenere la linea difensiva alta con Romagnoli e Musacchio e voler fare pressing alto con Suso e Chalanoglu, ma dai, ma di che parliamo. Per non parlare di Piatek, che secondo Giampaolo doveva duettare tecnicamente, allargarsi e dialogare coi compagni quando non era manco capace di fare un passaggio dritto per dritto di tre metri e finito il periodo di grazia se non gliela mettevi a tre metri dalla linea di porta vuota non segnava manco a piangere.
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
60,546
Reaction score
26,370
Su quello non c’è dubbio, ma appunto se sai di avere una squadra di scappati di casa fai due cose:

1. O rivoluzioni la rosa incrementando drasticamente la qualità per rendere la rosa ben assortita ed adatta ad un determinato gioco.

2. Oppure, se non puoi farlo, li fai giocare, o non giocare, nel modo più redditizio.

La presunzione di poter fare Fútbol bailado solo perché ci chiamiamo Milan, e prendere un allenatore evanescente e filosofo, è stato un errore di presunzione imperdonabile. Anche perché il requisito minimo per fare un certo tipo di gioco è avere una squadra ben assortita, tenere la linea difensiva alta con Romagnoli e Musacchio e voler fare pressing alto con Suso e Chalanoglu, ma dai, ma di che parliamo. Per non parlare di Piatek, che secondo Giampaolo doveva duettare tecnicamente, allargarsi e dialogare coi compagni quando non era manco capace di fare un passaggio dritto per dritto di tre metri e finito il periodo di grazia se non gliela mettevi a tre metri dalla linea di porta vuota non segnava manco a piangere.

Giampaolo non fa footbal bailado , ha provato però a far giocare un minimo i nostri.
Ha fallito miseramente ma è stato esonerato il 7 di ottobre.
Che poi con una rosa come la nostra è più facile la cura gattuso che non quella giampaolo concordo a pieno.
Ma ,ti ripeto, uno prova a giocare e l'altro a non giocare.
 

A.C Milan 1899

Bannato
Registrato
7 Aprile 2019
Messaggi
21,708
Reaction score
1,445
Giampaolo non fa footbal bailado , ha provato però a far giocare un minimo i nostri.
Ha fallito miseramente ma è stato esonerato il 7 di ottobre.
Che poi con una rosa come la nostra è più facile la cura gattuso che non quella giampaolo concordo a pieno.
Ma ,ti ripeto, uno prova a giocare e l'altro a non giocare.

Si, quella del Fútbol bailado era un’iperbole, ma il discorso è proprio che Giampollo non andava preso perchè quella rosa non ha le caratteristiche per giocare nè tantomeno per imporre il proprio gioco. Fermo restando che per me quello sarebbe stato inadeguato per il Milan anche con una rosa più adatta alle sue idee, quello che dico è che prendere un simile allenatore dandogli in mano una rosa pressoché identica a quella del 2018/2019, salvo pochi addii e innesti, è stato un suicidio dovuto alla sopravvalutazione della rosa da parte della dirigenza. Si è pensato che quella rosa avesse underperformato facendo 68 punti e, più in generale, 112 punti in 62 partite con Gattuso da Dicembre 2017 a Maggio 2019, e quelli sono stati i risultati.
 
Alto
head>