Milan: investitori arabi incontrano Cardinale. E Ibra...

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,117
Reaction score
25,697
Enrico Currò su Repubblica in edicola: ... Che il club sia costretto a non pensare solo alle faccende sportive è tuttavia innegabile. Il piano per l’innesto di Ibrahimovic consulente-dirigente si intreccia con le vicende giudiziarie (ieri altra tappa al tribunale di New York del contenzioso Elliott-Blue Skye) e con quelle finanziarie: dal Medio Oriente filtrano indiscrezioni sul’incontro delle scorse settimane in Bahrain tra Cardinale, l’ad Furlani e investitori dell’area araba, in vista di un riassetto societario.

GIOCATORI A DISAGIO. CHI PUO' PARTIRE QUI -) Milan: disagio giocatori. Theo o Maignan via.

PIOLI: FIDUCIA MILAN, MA... E IBRA... QUI -) Pioli: fiducia Milan, ma... Ibra arriva. Serve la svolta.

Le indiscrezioni di ieri di Pistocchi su fondo PIF

Maurizio Pistocchi sgancia la bomba sul futuro di Milan e Inter e sul fondo PIF (il più ricco a mondo e già proprietario del Newcastle):"Dal 2019, anno dell’ingaggio di Ronaldo, la Juventus ha accumulato perdite per 719.5 milioni, che hanno costretto Exor a 4 aumenti di capitale per un totale di 900 milioni. Il club capitalizza oggi in Borsa 631 milioni, mentre nel 2019 capitalizzava 1.7 miliardi. 2 miliardi bruciati in 4 anni, e a febbraio 2024 scade il CR7 bond da 175 milioni, che verrà senz’altro onorato da Exor. La Juventus ha trattato con PIF la cessione di una quota di minoranza, ma il fondo arabo voleva il tutto, e valutava il club 1.4 miliardi. La richiesta era di 2. Abbandonata la Juventus, ora PIF è interessata a due club di Serie A: l’Inter, per la quale si attende l’esito della situazione legata al rifinanziamento del bond Oaktree di 275 milioni in scadenza a febbraio 2024; e il Milan, per il quale, guarda caso, c’è una richiesta di 1.4 milioni”.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,117
Reaction score
25,697
Enrico Currò su Repubblica in edicola: ... Che il club sia costretto a non pensare solo alle faccende sportive è tuttavia innegabile. Il piano per l’innesto di Ibrahimovic consulente-dirigente si intreccia con le vicende giudiziarie (ieri altra tappa al tribunale di New York del contenzioso Elliott-Blue Skye) e con quelle finanziarie: dal Medio Oriente filtrano indiscrezioni sul’incontro delle scorse settimane in Bahrain tra Cardinale, l’ad Furlani e investitori dell’area araba, in vista di un riassetto societario.

Le indiscrezioni di ieri di Pistocchi su fondo PIF

Maurizio Pistocchi sgancia la bomba sul futuro di Milan e Inter e sul fondo PIF (il più ricco a mondo e già proprietario del Newcastle):"Dal 2019, anno dell’ingaggio di Ronaldo, la Juventus ha accumulato perdite per 719.5 milioni, che hanno costretto Exor a 4 aumenti di capitale per un totale di 900 milioni. Il club capitalizza oggi in Borsa 631 milioni, mentre nel 2019 capitalizzava 1.7 miliardi. 2 miliardi bruciati in 4 anni, e a febbraio 2024 scade il CR7 bond da 175 milioni, che verrà senz’altro onorato da Exor. La Juventus ha trattato con PIF la cessione di una quota di minoranza, ma il fondo arabo voleva il tutto, e valutava il club 1.4 miliardi. La richiesta era di 2. Abbandonata la Juventus, ora PIF è interessata a due club di Serie A: l’Inter, per la quale si attende l’esito della situazione legata al rifinanziamento del bond Oaktree di 275 milioni in scadenza a febbraio 2024; e il Milan, per il quale, guarda caso, c’è una richiesta di 1.4 milioni”.

Preghiamo affinché acquistino tutto. Altro che riassetto.

Ce li vedo gli arabi in società con la proprietà LGBT/Gretina/Sionista...
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
59,076
Reaction score
24,618
Enrico Currò su Repubblica in edicola: ... Che il club sia costretto a non pensare solo alle faccende sportive è tuttavia innegabile. Il piano per l’innesto di Ibrahimovic consulente-dirigente si intreccia con le vicende giudiziarie (ieri altra tappa al tribunale di New York del contenzioso Elliott-Blue Skye) e con quelle finanziarie: dal Medio Oriente filtrano indiscrezioni sul’incontro delle scorse settimane in Bahrain tra Cardinale, l’ad Furlani e investitori dell’area araba, in vista di un riassetto societario.

Le indiscrezioni di ieri di Pistocchi su fondo PIF

Maurizio Pistocchi sgancia la bomba sul futuro di Milan e Inter e sul fondo PIF (il più ricco a mondo e già proprietario del Newcastle):"Dal 2019, anno dell’ingaggio di Ronaldo, la Juventus ha accumulato perdite per 719.5 milioni, che hanno costretto Exor a 4 aumenti di capitale per un totale di 900 milioni. Il club capitalizza oggi in Borsa 631 milioni, mentre nel 2019 capitalizzava 1.7 miliardi. 2 miliardi bruciati in 4 anni, e a febbraio 2024 scade il CR7 bond da 175 milioni, che verrà senz’altro onorato da Exor. La Juventus ha trattato con PIF la cessione di una quota di minoranza, ma il fondo arabo voleva il tutto, e valutava il club 1.4 miliardi. La richiesta era di 2. Abbandonata la Juventus, ora PIF è interessata a due club di Serie A: l’Inter, per la quale si attende l’esito della situazione legata al rifinanziamento del bond Oaktree di 275 milioni in scadenza a febbraio 2024; e il Milan, per il quale, guarda caso, c’è una richiesta di 1.4 milioni”.
Una roba del genere manderebbe al manicomio in tanti.
Ma noi ce la meriteremmo pure una gioia cosi....
 

Solo

Senior Member
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
14,266
Reaction score
5,530
Enrico Currò su Repubblica in edicola: ... Che il club sia costretto a non pensare solo alle faccende sportive è tuttavia innegabile. Il piano per l’innesto di Ibrahimovic consulente-dirigente si intreccia con le vicende giudiziarie (ieri altra tappa al tribunale di New York del contenzioso Elliott-Blue Skye) e con quelle finanziarie: dal Medio Oriente filtrano indiscrezioni sul’incontro delle scorse settimane in Bahrain tra Cardinale, l’ad Furlani e investitori dell’area araba, in vista di un riassetto societario.

Le indiscrezioni di ieri di Pistocchi su fondo PIF

Maurizio Pistocchi sgancia la bomba sul futuro di Milan e Inter e sul fondo PIF (il più ricco a mondo e già proprietario del Newcastle):"Dal 2019, anno dell’ingaggio di Ronaldo, la Juventus ha accumulato perdite per 719.5 milioni, che hanno costretto Exor a 4 aumenti di capitale per un totale di 900 milioni. Il club capitalizza oggi in Borsa 631 milioni, mentre nel 2019 capitalizzava 1.7 miliardi. 2 miliardi bruciati in 4 anni, e a febbraio 2024 scade il CR7 bond da 175 milioni, che verrà senz’altro onorato da Exor. La Juventus ha trattato con PIF la cessione di una quota di minoranza, ma il fondo arabo voleva il tutto, e valutava il club 1.4 miliardi. La richiesta era di 2. Abbandonata la Juventus, ora PIF è interessata a due club di Serie A: l’Inter, per la quale si attende l’esito della situazione legata al rifinanziamento del bond Oaktree di 275 milioni in scadenza a febbraio 2024; e il Milan, per il quale, guarda caso, c’è una richiesta di 1.4 milioni”.
Pistocchi e Currò. Cioè il nulla. Un po' come Tuttosport che dava l'Inter per venduta due mesi fa...


Finché non ne parlano Bloomberg/Reuters/WSJ/FT non c'è nulla.
 

Swaitak

Senior Member
Registrato
22 Aprile 2019
Messaggi
23,081
Reaction score
13,948
Enrico Currò su Repubblica in edicola: ... Che il club sia costretto a non pensare solo alle faccende sportive è tuttavia innegabile. Il piano per l’innesto di Ibrahimovic consulente-dirigente si intreccia con le vicende giudiziarie (ieri altra tappa al tribunale di New York del contenzioso Elliott-Blue Skye) e con quelle finanziarie: dal Medio Oriente filtrano indiscrezioni sul’incontro delle scorse settimane in Bahrain tra Cardinale, l’ad Furlani e investitori dell’area araba, in vista di un riassetto societario.

Le indiscrezioni di ieri di Pistocchi su fondo PIF

Maurizio Pistocchi sgancia la bomba sul futuro di Milan e Inter e sul fondo PIF (il più ricco a mondo e già proprietario del Newcastle):"Dal 2019, anno dell’ingaggio di Ronaldo, la Juventus ha accumulato perdite per 719.5 milioni, che hanno costretto Exor a 4 aumenti di capitale per un totale di 900 milioni. Il club capitalizza oggi in Borsa 631 milioni, mentre nel 2019 capitalizzava 1.7 miliardi. 2 miliardi bruciati in 4 anni, e a febbraio 2024 scade il CR7 bond da 175 milioni, che verrà senz’altro onorato da Exor. La Juventus ha trattato con PIF la cessione di una quota di minoranza, ma il fondo arabo voleva il tutto, e valutava il club 1.4 miliardi. La richiesta era di 2. Abbandonata la Juventus, ora PIF è interessata a due club di Serie A: l’Inter, per la quale si attende l’esito della situazione legata al rifinanziamento del bond Oaktree di 275 milioni in scadenza a febbraio 2024; e il Milan, per il quale, guarda caso, c’è una richiesta di 1.4 milioni”.
La finissero con ste zoomerate di bassa lega
 

Similar threads

Alto
head>