Acerbi: oggi il verdetto. Carriera a rischio.

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,720
Reaction score
31,144
CorSera e altri quotidiani in edicola:

Ieri mattina il giudice sportivo ha iniziato a esaminare il materiale inviato dal procuratore federale Giuseppe Chiné, oggi in tarda mattinata è attesa la sentenza. Francesco Acerbi, difensore dell'Inter, è in attesa con ansia del responso del giudice Mastrandrea, poiché la sua carriera potrebbe essere a rischio.

Acerbi è accusato di aver rivolto un insulto razzista al difensore del Napoli Juan Jesus durante la partita Inter-Napoli. Il giocatore nega le accuse e sostiene di aver usato la parola "nero" senza intento discriminatorio.

Il caso è delicato perché non ci sono prove audio o video dell'insulto, ma solo le dichiarazioni dei due giocatori. Se Acerbi venisse ritenuto colpevole, potrebbe essere squalificato per 10 giornate, il che lo allontanerebbe dalla maglia azzurra e potrebbe portare l'Inter a risolvere il suo contratto.

I legali dell'Inter confidano nell'applicazione dell'articolo 39 del Codice di giustizia sportiva, che prevede una squalifica di due giornate per condotta gravemente antisportiva. Tuttavia, alla luce delle recenti dichiarazioni di Vinicius Jr, che ha denunciato le discriminazioni razziali subite in Spagna, sembra difficile che Acerbi possa essere completamente assolto.

In casi simili del passato, infatti, si è arrivati alla squalifica per dieci giornate anche senza prove evidenti.

juanjesus-acerbi.jpg
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
27,887
Reaction score
12,520
CorSera e altri quotidiani in edicola:

Ieri mattina il giudice sportivo ha iniziato a esaminare il materiale inviato dal procuratore federale Giuseppe Chiné, oggi in tarda mattinata è attesa la sentenza. Francesco Acerbi, difensore dell'Inter, è in attesa con ansia del responso del giudice Mastrandrea, poiché la sua carriera potrebbe essere a rischio.

Acerbi è accusato di aver rivolto un insulto razzista al difensore del Napoli Juan Jesus durante la partita Inter-Napoli. Il giocatore nega le accuse e sostiene di aver usato la parola "nero" senza intento discriminatorio.

Il caso è delicato perché non ci sono prove audio o video dell'insulto, ma solo le dichiarazioni dei due giocatori. Se Acerbi venisse ritenuto colpevole, potrebbe essere squalificato per 10 giornate, il che lo allontanerebbe dalla maglia azzurra e potrebbe portare l'Inter a risolvere il suo contratto.

I legali dell'Inter confidano nell'applicazione dell'articolo 39 del Codice di giustizia sportiva, che prevede una squalifica di due giornate per condotta gravemente antisportiva. Tuttavia, alla luce delle recenti dichiarazioni di Vinicius Jr, che ha denunciato le discriminazioni razziali subite in Spagna, sembra difficile che Acerbi possa essere completamente assolto.

In casi simili del passato, infatti, si è arrivati alla squalifica per dieci giornate anche senza prove evidenti.
Pronti i tarallucci e anche il vino.
 

bmb

Senior Member
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
16,426
Reaction score
5,817
CorSera e altri quotidiani in edicola:

Ieri mattina il giudice sportivo ha iniziato a esaminare il materiale inviato dal procuratore federale Giuseppe Chiné, oggi in tarda mattinata è attesa la sentenza. Francesco Acerbi, difensore dell'Inter, è in attesa con ansia del responso del giudice Mastrandrea, poiché la sua carriera potrebbe essere a rischio.

Acerbi è accusato di aver rivolto un insulto razzista al difensore del Napoli Juan Jesus durante la partita Inter-Napoli. Il giocatore nega le accuse e sostiene di aver usato la parola "nero" senza intento discriminatorio.

Il caso è delicato perché non ci sono prove audio o video dell'insulto, ma solo le dichiarazioni dei due giocatori. Se Acerbi venisse ritenuto colpevole, potrebbe essere squalificato per 10 giornate, il che lo allontanerebbe dalla maglia azzurra e potrebbe portare l'Inter a risolvere il suo contratto.

I legali dell'Inter confidano nell'applicazione dell'articolo 39 del Codice di giustizia sportiva, che prevede una squalifica di due giornate per condotta gravemente antisportiva. Tuttavia, alla luce delle recenti dichiarazioni di Vinicius Jr, che ha denunciato le discriminazioni razziali subite in Spagna, sembra difficile che Acerbi possa essere completamente assolto.

In casi simili del passato, infatti, si è arrivati alla squalifica per dieci giornate anche senza prove evidenti.

juanjesus-acerbi.jpg
Bah. Si punisce più un "*****" che un'entrata killer da 4 mesi di infortunio.
 

Maurizio91

Junior Member
Registrato
9 Marzo 2021
Messaggi
2,927
Reaction score
2,084
Bah. Si punisce più un "*****" che un'entrata killer da 4 mesi di infortunio.
La scivolata è un'azione concessa dal gioco a cui stanno giocando. Poi va misurata l'intenzionalità del gesto, ma in linea di massima i calciatori, una massa di arrivisti in cerca d'oro, non hanno molta voglia di beccarsi varie giornate di squalifica. Accade, ma molto più raramente delle volte in cui fanno male per sbaglio.
Inoltre un'entrata violenta non ha conseguenze sociali di alcun genere. In qualunque sport del pianeta, forse pure il curling, ci si fa male. E' attività fisica.

Al contrario, l'insulto razzista è completamente inutile e del tutto sganciato dal gioco in questione, alimenta questo ignobile giochino tra i razzisti che guardano, aumenta la tensione sociale sul tema, ormai non più tollerato dai più.
 
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
3,150
Reaction score
990
CorSera e altri quotidiani in edicola:

Ieri mattina il giudice sportivo ha iniziato a esaminare il materiale inviato dal procuratore federale Giuseppe Chiné, oggi in tarda mattinata è attesa la sentenza. Francesco Acerbi, difensore dell'Inter, è in attesa con ansia del responso del giudice Mastrandrea, poiché la sua carriera potrebbe essere a rischio.

Acerbi è accusato di aver rivolto un insulto razzista al difensore del Napoli Juan Jesus durante la partita Inter-Napoli. Il giocatore nega le accuse e sostiene di aver usato la parola "nero" senza intento discriminatorio.

Il caso è delicato perché non ci sono prove audio o video dell'insulto, ma solo le dichiarazioni dei due giocatori. Se Acerbi venisse ritenuto colpevole, potrebbe essere squalificato per 10 giornate, il che lo allontanerebbe dalla maglia azzurra e potrebbe portare l'Inter a risolvere il suo contratto.

I legali dell'Inter confidano nell'applicazione dell'articolo 39 del Codice di giustizia sportiva, che prevede una squalifica di due giornate per condotta gravemente antisportiva. Tuttavia, alla luce delle recenti dichiarazioni di Vinicius Jr, che ha denunciato le discriminazioni razziali subite in Spagna, sembra difficile che Acerbi possa essere completamente assolto.

In casi simili del passato, infatti, si è arrivati alla squalifica per dieci giornate anche senza prove evidenti.

juanjesus-acerbi.jpg
Condotta gravemente antisportiva, e tutti contenti. Ma secondo me si è giocato il futuro all'Inter.
 
Registrato
31 Agosto 2012
Messaggi
5,924
Reaction score
1,191
pèr un insulto razzista, un tifoso si becca il daspo x 4 anni.
ai calciatori è concesso tutto.
ad acerbi daranno 4 giornate.
 

alexpozzi90

Well-known member
Registrato
22 Marzo 2022
Messaggi
4,720
Reaction score
2,552
Potrebbe essere ma, visti i tempi in cui viviamo dove dobbiamo essere inclusivi con tutto e tutti, non sarei stupito se gli dessero il massimo della pena.
Sono contro al politically correct, però la pena per ste robe è 10 giornate e lo sai, tra l'altro dare del ne*ro a un proprio collega è mancanza di rispetto prima ancora che razzismo, quindi se le merita tutte imho.
 
Registrato
8 Settembre 2016
Messaggi
8,457
Reaction score
2,644
La scivolata è un'azione concessa dal gioco a cui stanno giocando. Poi va misurata l'intenzionalità del gesto, ma in linea di massima i calciatori, una massa di arrivisti in cerca d'oro, non hanno molta voglia di beccarsi varie giornate di squalifica. Accade, ma molto più raramente delle volte in cui fanno male per sbaglio.
Inoltre un'entrata violenta non ha conseguenze sociali di alcun genere. In qualunque sport del pianeta, forse pure il curling, ci si fa male. E' attività fisica.

Al contrario, l'insulto razzista è completamente inutile e del tutto sganciato dal gioco in questione, alimenta questo ignobile giochino tra i razzisti che guardano, aumenta la tensione sociale sul tema, ormai non più tollerato dai più.
Sarò strano io ma penso che preferirei beccare un insulto razzista piuttosto che farmi spaccare una gamba.
Tanto, in casi come quello di Acerbi, il giocatore ha insultato soprattutto la propria intelligenza.

Magari gli daranno 10 giornate per la serie "colpirne uno per educarne 100".

La cosa che non mi piace di tutto ciò è se lo squalificassero in mancanza di prove. Chi mi assicura che nel futuro uno non si inventi cose per fare squalificare un avversario?
Non me ne frega niente di Acerbi ma preferisco più garantismo, cioè le prove ci devono essere.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto
head>