Stadio: Milan e Inter convocate in Comune:"Cosa volete fare?"

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,374
Reaction score
25,465
Sala conferma la convocazione:"A questo punto lo faremo, convocheremo le squadre. Continuo a ribadire che a mio giudizio è un errore andare fuori da Milano per problemi di gestione. Non metto in dubbio che l'Inter possa essere avanti su Rozzano ma non ne so niente. Nessuno è venuto da me a presentare il progetto di Rozzano".

Milano Today: Con 26 voti favorevoli tra maggioranza e opposizione il consiglio comunale ha approvato l’ordine del giorno, presentato dal consigliere della Lega Samuele Piscina, col quale si chiede al sindaco Giuseppe Sala di convocare i club a palazzo Marino e di riferire in aula su ogni contatto futuro con le società, ma anche a fare tutto ciò che è in suo potere per far sì che i club continuino giocare a Milano.

Sappiamo che le società stanno cercando di costruire stadi al di fuori di Milano. Non possiamo permettere che le perdite di tempo che fino ad oggi ci sono state da parte dell’amministrazione comunale portino a perdere l’indotto economico dello stadio e ad avere un Meazza abbandonato – ha detto il consigliere della Lega Samuele Piscina – Noi attendiamo da anni le squadre qui in Consiglio comunale. Il sindaco le convochi, così da avere risposta" perché "il Meazza non può rimanere terra di nessuno. Non vogliamo che da luogo simbolo diventi una cattedrale nel deserto".

"Noi ci stiamo domandando cosa stiamo aspettando. Cosa aspettiamo a dibattere seriamente di questo tema – ha aggiunto anche Riccardo Truppo, capogruppo in Consiglio di Fratelli d’Italia – abbiamo visto come San Donato e Rozzano si siano mossi velocemente davanti a questa opportunità. Tutto ciò non c’è stato a Milano, quindi ben venga questo ordine del giorno".

Il capogruppo del Pd Filippo Barberis ha dichiarato: "Penso che questo ordine del giorno sia un segnale positivo da parte dell’Aula e possa trovare convergenza. Può segnare una posizione chiara da parte del Consiglio sulla volontà che le squadre restino nel comune di Milano. L’area di San Siro è considerata l’area migliore su cui continuare a mantenere la funzione stadio. È chiaro che c’è ancora aperta la questione vincolo. Ma intanto davanti a questa incertezza stiamo dando un segnale di certezza. Possiamo continuare a dividerci su altri temi, ma intanto su questo segnaliamo che c’è un punto comune e credo sia una cosa positiva per tutta l’Aula". Per il consigliere della Lista Sala Enrico Fedrighini - che ha votato contro l'odg lo spirito del documento è "condivisibile", ma servirebbe "maggiore chiarezza" sul futuro del progetto su San Siro.
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
58,866
Reaction score
24,370
Milano Today: Con 26 voti favorevoli tra maggioranza e opposizione il consiglio comunale ha approvato l’ordine del giorno, presentato dal consigliere della Lega Samuele Piscina, col quale si chiede al sindaco Giuseppe Sala di convocare i club a palazzo Marino e di riferire in aula su ogni contatto futuro con le società, ma anche a fare tutto ciò che è in suo potere per far sì che i club continuino giocare a Milano.

Sappiamo che le società stanno cercando di costruire stadi al di fuori di Milano. Non possiamo permettere che le perdite di tempo che fino ad oggi ci sono state da parte dell’amministrazione comunale portino a perdere l’indotto economico dello stadio e ad avere un Meazza abbandonato – ha detto il consigliere della Lega Samuele Piscina – Noi attendiamo da anni le squadre qui in Consiglio comunale. Il sindaco le convochi, così da avere risposta" perché "il Meazza non può rimanere terra di nessuno. Non vogliamo che da luogo simbolo diventi una cattedrale nel deserto".

"Noi ci stiamo domandando cosa stiamo aspettando. Cosa aspettiamo a dibattere seriamente di questo tema – ha aggiunto anche Riccardo Truppo, capogruppo in Consiglio di Fratelli d’Italia – abbiamo visto come San Donato e Rozzano si siano mossi velocemente davanti a questa opportunità. Tutto ciò non c’è stato a Milano, quindi ben venga questo ordine del giorno".

Il capogruppo del Pd Filippo Barberis ha dichiarato: "Penso che questo ordine del giorno sia un segnale positivo da parte dell’Aula e possa trovare convergenza. Può segnare una posizione chiara da parte del Consiglio sulla volontà che le squadre restino nel comune di Milano. L’area di San Siro è considerata l’area migliore su cui continuare a mantenere la funzione stadio. È chiaro che c’è ancora aperta la questione vincolo. Ma intanto davanti a questa incertezza stiamo dando un segnale di certezza. Possiamo continuare a dividerci su altri temi, ma intanto su questo segnaliamo che c’è un punto comune e credo sia una cosa positiva per tutta l’Aula". Per il consigliere della Lista Sala Enrico Fedrighini - che ha votato contro l'odg - lo spirito del documento è "condivisibile", ma servirebbe "maggiore chiarezza" sul futuro del progetto su San Siro.
Ora si stanno svegliando..
I danni dovreste pagare.
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
26,728
Reaction score
10,548
Milano Today: Con 26 voti favorevoli tra maggioranza e opposizione il consiglio comunale ha approvato l’ordine del giorno, presentato dal consigliere della Lega Samuele Piscina, col quale si chiede al sindaco Giuseppe Sala di convocare i club a palazzo Marino e di riferire in aula su ogni contatto futuro con le società, ma anche a fare tutto ciò che è in suo potere per far sì che i club continuino giocare a Milano.

Sappiamo che le società stanno cercando di costruire stadi al di fuori di Milano. Non possiamo permettere che le perdite di tempo che fino ad oggi ci sono state da parte dell’amministrazione comunale portino a perdere l’indotto economico dello stadio e ad avere un Meazza abbandonato – ha detto il consigliere della Lega Samuele Piscina – Noi attendiamo da anni le squadre qui in Consiglio comunale. Il sindaco le convochi, così da avere risposta" perché "il Meazza non può rimanere terra di nessuno. Non vogliamo che da luogo simbolo diventi una cattedrale nel deserto".

"Noi ci stiamo domandando cosa stiamo aspettando. Cosa aspettiamo a dibattere seriamente di questo tema – ha aggiunto anche Riccardo Truppo, capogruppo in Consiglio di Fratelli d’Italia – abbiamo visto come San Donato e Rozzano si siano mossi velocemente davanti a questa opportunità. Tutto ciò non c’è stato a Milano, quindi ben venga questo ordine del giorno".

Il capogruppo del Pd Filippo Barberis ha dichiarato: "Penso che questo ordine del giorno sia un segnale positivo da parte dell’Aula e possa trovare convergenza. Può segnare una posizione chiara da parte del Consiglio sulla volontà che le squadre restino nel comune di Milano. L’area di San Siro è considerata l’area migliore su cui continuare a mantenere la funzione stadio. È chiaro che c’è ancora aperta la questione vincolo. Ma intanto davanti a questa incertezza stiamo dando un segnale di certezza. Possiamo continuare a dividerci su altri temi, ma intanto su questo segnaliamo che c’è un punto comune e credo sia una cosa positiva per tutta l’Aula". Per il consigliere della Lista Sala Enrico Fedrighini - che ha votato contro l'odg - lo spirito del documento è "condivisibile", ma servirebbe "maggiore chiarezza" sul futuro del progetto su San Siro.
Col vincolo al secondo anello i giochi sono chiusi e lo sanno benissimo.
Questo mi pare il solito blabla senza fine della politica.

Io nella vicenda non ci vedo nulla di strano ne sorprendente, solita storia italiana, come mille altre.
SE costruiranno lo stadio a San Donato (SE grosso come una casa, considerando i nostri ciarlatani americani), San Siro farà la fine del Flaminio, della Città dello Sport e del Villaggio Olimpico a Roma.

Ma per me possono stare tranquilli ancora, prima che si faccia qualcosa di concreto per il nuovo stadio passeranno svariati governi, giunte e sindaci, figuriamoci.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,374
Reaction score
25,465
Milano Today: Con 26 voti favorevoli tra maggioranza e opposizione il consiglio comunale ha approvato l’ordine del giorno, presentato dal consigliere della Lega Samuele Piscina, col quale si chiede al sindaco Giuseppe Sala di convocare i club a palazzo Marino e di riferire in aula su ogni contatto futuro con le società, ma anche a fare tutto ciò che è in suo potere per far sì che i club continuino giocare a Milano.

Sappiamo che le società stanno cercando di costruire stadi al di fuori di Milano. Non possiamo permettere che le perdite di tempo che fino ad oggi ci sono state da parte dell’amministrazione comunale portino a perdere l’indotto economico dello stadio e ad avere un Meazza abbandonato – ha detto il consigliere della Lega Samuele Piscina – Noi attendiamo da anni le squadre qui in Consiglio comunale. Il sindaco le convochi, così da avere risposta" perché "il Meazza non può rimanere terra di nessuno. Non vogliamo che da luogo simbolo diventi una cattedrale nel deserto".

"Noi ci stiamo domandando cosa stiamo aspettando. Cosa aspettiamo a dibattere seriamente di questo tema – ha aggiunto anche Riccardo Truppo, capogruppo in Consiglio di Fratelli d’Italia – abbiamo visto come San Donato e Rozzano si siano mossi velocemente davanti a questa opportunità. Tutto ciò non c’è stato a Milano, quindi ben venga questo ordine del giorno".

Il capogruppo del Pd Filippo Barberis ha dichiarato: "Penso che questo ordine del giorno sia un segnale positivo da parte dell’Aula e possa trovare convergenza. Può segnare una posizione chiara da parte del Consiglio sulla volontà che le squadre restino nel comune di Milano. L’area di San Siro è considerata l’area migliore su cui continuare a mantenere la funzione stadio. È chiaro che c’è ancora aperta la questione vincolo. Ma intanto davanti a questa incertezza stiamo dando un segnale di certezza. Possiamo continuare a dividerci su altri temi, ma intanto su questo segnaliamo che c’è un punto comune e credo sia una cosa positiva per tutta l’Aula". Per il consigliere della Lista Sala Enrico Fedrighini - che ha votato contro l'odg - lo spirito del documento è "condivisibile", ma servirebbe "maggiore chiarezza" sul futuro del progetto su San Siro.
.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,374
Reaction score
25,465
Milano Today: Con 26 voti favorevoli tra maggioranza e opposizione il consiglio comunale ha approvato l’ordine del giorno, presentato dal consigliere della Lega Samuele Piscina, col quale si chiede al sindaco Giuseppe Sala di convocare i club a palazzo Marino e di riferire in aula su ogni contatto futuro con le società, ma anche a fare tutto ciò che è in suo potere per far sì che i club continuino giocare a Milano.

Sappiamo che le società stanno cercando di costruire stadi al di fuori di Milano. Non possiamo permettere che le perdite di tempo che fino ad oggi ci sono state da parte dell’amministrazione comunale portino a perdere l’indotto economico dello stadio e ad avere un Meazza abbandonato – ha detto il consigliere della Lega Samuele Piscina – Noi attendiamo da anni le squadre qui in Consiglio comunale. Il sindaco le convochi, così da avere risposta" perché "il Meazza non può rimanere terra di nessuno. Non vogliamo che da luogo simbolo diventi una cattedrale nel deserto".

"Noi ci stiamo domandando cosa stiamo aspettando. Cosa aspettiamo a dibattere seriamente di questo tema – ha aggiunto anche Riccardo Truppo, capogruppo in Consiglio di Fratelli d’Italia – abbiamo visto come San Donato e Rozzano si siano mossi velocemente davanti a questa opportunità. Tutto ciò non c’è stato a Milano, quindi ben venga questo ordine del giorno".

Il capogruppo del Pd Filippo Barberis ha dichiarato: "Penso che questo ordine del giorno sia un segnale positivo da parte dell’Aula e possa trovare convergenza. Può segnare una posizione chiara da parte del Consiglio sulla volontà che le squadre restino nel comune di Milano. L’area di San Siro è considerata l’area migliore su cui continuare a mantenere la funzione stadio. È chiaro che c’è ancora aperta la questione vincolo. Ma intanto davanti a questa incertezza stiamo dando un segnale di certezza. Possiamo continuare a dividerci su altri temi, ma intanto su questo segnaliamo che c’è un punto comune e credo sia una cosa positiva per tutta l’Aula". Per il consigliere della Lista Sala Enrico Fedrighini - che ha votato contro l'odg lo spirito del documento è "condivisibile", ma servirebbe "maggiore chiarezza" sul futuro del progetto su San Siro.

sala-san-siro-1200-690x362.jpg
.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,374
Reaction score
25,465
Sala conferma la convocazione:"A questo punto lo faremo, convocheremo le squadre. Continuo a ribadire che a mio giudizio è un errore andare fuori da Milano per problemi di gestione. Non metto in dubbio che l'Inter possa essere avanti su Rozzano ma non ne so niente. Nessuno è venuto da me a presentare il progetto di Rozzano".
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,374
Reaction score
25,465
Sala conferma la convocazione:"A questo punto lo faremo, convocheremo le squadre. Continuo a ribadire che a mio giudizio è un errore andare fuori da Milano per problemi di gestione. Non metto in dubbio che l'Inter possa essere avanti su Rozzano ma non ne so niente. Nessuno è venuto da me a presentare il progetto di Rozzano".
.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,374
Reaction score
25,465
Sala conferma la convocazione:"A questo punto lo faremo, convocheremo le squadre. Continuo a ribadire che a mio giudizio è un errore andare fuori da Milano per problemi di gestione. Non metto in dubbio che l'Inter possa essere avanti su Rozzano ma non ne so niente. Nessuno è venuto da me a presentare il progetto di Rozzano".

Milano Today: Con 26 voti favorevoli tra maggioranza e opposizione il consiglio comunale ha approvato l’ordine del giorno, presentato dal consigliere della Lega Samuele Piscina, col quale si chiede al sindaco Giuseppe Sala di convocare i club a palazzo Marino e di riferire in aula su ogni contatto futuro con le società, ma anche a fare tutto ciò che è in suo potere per far sì che i club continuino giocare a Milano.

Sappiamo che le società stanno cercando di costruire stadi al di fuori di Milano. Non possiamo permettere che le perdite di tempo che fino ad oggi ci sono state da parte dell’amministrazione comunale portino a perdere l’indotto economico dello stadio e ad avere un Meazza abbandonato – ha detto il consigliere della Lega Samuele Piscina – Noi attendiamo da anni le squadre qui in Consiglio comunale. Il sindaco le convochi, così da avere risposta" perché "il Meazza non può rimanere terra di nessuno. Non vogliamo che da luogo simbolo diventi una cattedrale nel deserto".

"Noi ci stiamo domandando cosa stiamo aspettando. Cosa aspettiamo a dibattere seriamente di questo tema – ha aggiunto anche Riccardo Truppo, capogruppo in Consiglio di Fratelli d’Italia – abbiamo visto come San Donato e Rozzano si siano mossi velocemente davanti a questa opportunità. Tutto ciò non c’è stato a Milano, quindi ben venga questo ordine del giorno".

Il capogruppo del Pd Filippo Barberis ha dichiarato: "Penso che questo ordine del giorno sia un segnale positivo da parte dell’Aula e possa trovare convergenza. Può segnare una posizione chiara da parte del Consiglio sulla volontà che le squadre restino nel comune di Milano. L’area di San Siro è considerata l’area migliore su cui continuare a mantenere la funzione stadio. È chiaro che c’è ancora aperta la questione vincolo. Ma intanto davanti a questa incertezza stiamo dando un segnale di certezza. Possiamo continuare a dividerci su altri temi, ma intanto su questo segnaliamo che c’è un punto comune e credo sia una cosa positiva per tutta l’Aula". Per il consigliere della Lista Sala Enrico Fedrighini - che ha votato contro l'odg lo spirito del documento è "condivisibile", ma servirebbe "maggiore chiarezza" sul futuro del progetto su San Siro.
.
 
Alto
head>