Rivoluzione Serie A: possibili gironi e playoff 2020/2021

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
159,944
Reaction score
10,463
Come riportato dal CorSera in edicola oggi, 28 luglio, Gravina è preoccupato per il futuro della Serie A, sia per le date che per l'attuale protocollo. Non ci sono certezze riguardo la prossima stagione e se non si riuscirà a ripartire il 12 o il 19 settembre, il format classico è a rischio. Così lo stesso Gravina sta pensando ad una nuova formula: 5 gironi da 4 squadre o 10 da 2. Le prime 12 ai playoff e le ultime 8 ai playout. Questa è la settimana della verità.
 

diavoloINme

Senior Member
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
46,083
Reaction score
11,770
Come riportato dal CorSera in edicola oggi, 28 luglio, Gravina è preoccupato per il futuro della Serie A, sia per le date che per l'attuale protocollo. Non ci sono certezze riguardo la prossima stagione e se non si riuscirà a ripartire il 12 o il 19 settembre, il format classico è a rischio. Così lo stesso Gravina sta pensando ad una nuova formula: 5 gironi da 4 squadre o 10 da 2. Le prime 12 ai playoff e le ultime 8 ai playout. Questa è la settimana della verità.

Gli ovini accetteranno mai.
Devono festeggiare il 39esimo il prossimo anno e poi vanno accontentati gli amici degli amici degli amici.
Coi play off e play out elargire punti, favori e regali sarebbe impossibile.
Vuoi mettere un bel roma-fiorentina con la roma che va in gol su assist dell'arbitro contro una fiorentina che , essendo già in vacanza, se lo prende in quel posto senza vasellina e non fa nemmeno ricorso?
E' tutto cosi ben confezionato, perchè rovinare il giochino?
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
159,944
Reaction score
10,463
Gli ovini accetteranno mai.
Devono festeggiare il 39esimo il prossimo anno e poi vanno accontentati gli amici degli amici degli amici.
Coi play off e play out elargire punti, favori e regali sarebbe impossibile.
Vuoi mettere un bel roma-fiorentina con la roma che va in gol su assist dell'arbitro contro una fiorentina che , essendo già in vacanza, se lo prende in quel posto senza vasellina e non fa nemmeno ricorso?
E' tutto cosi ben confezionato, perchè rovinare il giochino?

Sì, esatto. Se non lo possono controllare, non si fa.
 
Registrato
8 Ottobre 2018
Messaggi
33,993
Reaction score
6,658
Gli ovini accetteranno mai.
Devono festeggiare il 39esimo il prossimo anno e poi vanno accontentati gli amici degli amici degli amici.
Coi play off e play out elargire punti, favori e regali sarebbe impossibile.
Vuoi mettere un bel roma-fiorentina con la roma che va in gol su assist dell'arbitro contro una fiorentina che , essendo già in vacanza, se lo prende in quel posto senza vasellina e non fa nemmeno ricorso?
E' tutto cosi ben confezionato, perchè rovinare il giochino?

ti sei calato nella parte anche tu? :)
 

diavoloINme

Senior Member
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
46,083
Reaction score
11,770
ti sei calato nella parte anche tu? :)

Veramente io da ANNI combatto il sistema calcistico italiano.
Un movimento può crescere solo spingendo le varie realtà a migliorarsi e assegnando premi A VINCERE.
Da noi i premi sono a perdere , vedi il paracadute per chi retrocede, e il fine di troppe realtà è vivacchiare all'ombra della grande zebra.
Il sistema ha generato mostri dove anche partecipare ha una sua importanza in attesa del favorino sul mercato o sul campo .
Tutto ciò ovviamente si ripercuote sul campo.

Vorrei far notare che il parma due anni prima di fallire in serie C aveva un numero impressionante di tesserati.
La juve controlla il mercato nazionale a suo piacimento. Il fpf ha permesso tutto ciò e godiamoci lo spettacolo.
 

Tifo'o

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
33,692
Reaction score
2,735
Come riportato dal CorSera in edicola oggi, 28 luglio, Gravina è preoccupato per il futuro della Serie A, sia per le date che per l'attuale protocollo. Non ci sono certezze riguardo la prossima stagione e se non si riuscirà a ripartire il 12 o il 19 settembre, il format classico è a rischio. Così lo stesso Gravina sta pensando ad una nuova formula: 5 gironi da 4 squadre o 10 da 2. Le prime 12 ai playoff e le ultime 8 ai playout. Questa è la settimana della verità.

Voglio proprio vedere con i Playoff e Playout con meno soldi dalle tv i club accettano.
 

Milanforever26

Senior Member
Registrato
6 Giugno 2014
Messaggi
39,442
Reaction score
3,094
Gli ovini accetteranno mai.
Devono festeggiare il 39esimo il prossimo anno e poi vanno accontentati gli amici degli amici degli amici.
Coi play off e play out elargire punti, favori e regali sarebbe impossibile.
Vuoi mettere un bel roma-fiorentina con la roma che va in gol su assist dell'arbitro contro una fiorentina che , essendo già in vacanza, se lo prende in quel posto senza vasellina e non fa nemmeno ricorso?
E' tutto cosi ben confezionato, perchè rovinare il giochino?

Immagino l'eventuale girone della Juve..........
 

Djerry

New member
Registrato
25 Giugno 2015
Messaggi
3,795
Reaction score
286
Come riportato dal CorSera in edicola oggi, 28 luglio, Gravina è preoccupato per il futuro della Serie A, sia per le date che per l'attuale protocollo. Non ci sono certezze riguardo la prossima stagione e se non si riuscirà a ripartire il 12 o il 19 settembre, il format classico è a rischio. Così lo stesso Gravina sta pensando ad una nuova formula: 5 gironi da 4 squadre o 10 da 2. Le prime 12 ai playoff e le ultime 8 ai playout. Questa è la settimana della verità.

Al netto del delirio di una formula del genere, pensare che il problema del calcio in Italia sia la serie A è una visione a dir poco miope.

Il problema ha un unico e solo termine nella mia analisi: sostenibilità.

Il calcio non si regge in piedi perché la combinazioni di costi da un lato e regole assenti specie di controllo dall'altro genera non solo dei mostri sul piano finanziario, ma soprattutto l'opportunità di ingresso da parte di malfattori per i peggiori intenti delinquenziali nelle serie minori.

Faccio due esempi stupidi:

-Monza: se domani Silvio Berlusconi e Galliani muoiono in un incidente aereo (non glielo sto augurando), il Monza senza più il mecenate alle spalle che può coprire quei costi folli per la categoria scompare nel giro di qualche mese, ripartendo dalla Terza Categoria. Non possono esistere, alla faccia dei sostenitori del "se ho soldi li spendo, il calcio è per chi ha i soldi", delle realtà a perdere sul piano dei bilancio e dei debiti come il Monza, che uccide qualsiasi forma di competizione ed anzi crea un esempio non virtuoso di concorrenza su ingaggi e costo della rosa.

-Varese: la mia squadra si sta avviando al quinto fallimento degli ultimi anni, una roba da record, perché le regole del calcio permettono a speculatori e delinquenti di entrare ed addirittura rientrare come se anzi queste forme di speculazione fossero viste positivamente dai Gravina di turno. I soldi che molti investono nella serie C o persino serie minori sono sporchi, non ho timore di smentita nel dire che sono soldi riciclati, talvolta macchiati con giro di cocaina o con evasione mascherata nelle sue varie forme.
Si offre la squadra a qualche buontempone procuratore che piazza i propri cadaveri, si illude la piazza dell'esistenza di un progetto e della ripartenza del calcio, e poi regolarmente dopo due-tre anni la squadra è sommersa dai debiti e la proprietà scappa lasciandola o al Manenti di turno o alla scomparsa in terza categoria.

Scusate lo sfogo leggermente fuori topic, ma poiché le soluzioni ci sono e sentire invece che la FIGC si concentra su certe boiate mi scalda le dita :lol:
 

diavoloINme

Senior Member
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
46,083
Reaction score
11,770
Al netto del delirio di una formula del genere, pensare che il problema del calcio in Italia sia la serie A è una visione a dir poco miope.

Il problema ha un unico e solo termine nella mia analisi: sostenibilità.

Il calcio non si regge in piedi perché la combinazioni di costi da un lato e regole assenti specie di controllo dall'altro genera non solo dei mostri sul piano finanziario, ma soprattutto l'opportunità di ingresso da parte di malfattori per i peggiori intenti delinquenziali nelle serie minori.

Faccio due esempi stupidi:

-Monza: se domani Silvio Berlusconi e Galliani muoiono in un incidente aereo (non glielo sto augurando), il Monza senza più il mecenate alle spalle che può coprire quei costi folli per la categoria scompare nel giro di qualche mese, ripartendo dalla Terza Categoria. Non possono esistere, alla faccia dei sostenitori del "se ho soldi li spendo, il calcio è per chi ha i soldi", delle realtà a perdere sul piano dei bilancio e dei debiti come il Monza, che uccide qualsiasi forma di competizione ed anzi crea un esempio non virtuoso di concorrenza su ingaggi e costo della rosa.

-Varese: la mia squadra si sta avviando al quinto fallimento degli ultimi anni, una roba da record, perché le regole del calcio permettono a speculatori e delinquenti di entrare ed addirittura rientrare come se anzi queste forme di speculazione fossero viste positivamente dai Gravina di turno. I soldi che molti investono nella serie C o persino serie minori sono sporchi, non ho timore di smentita nel dire che sono soldi riciclati, talvolta macchiati con giro di cocaina o con evasione mascherata nelle sue varie forme.
Si offre la squadra a qualche buontempone procuratore che piazza i propri cadaveri, si illude la piazza dell'esistenza di un progetto e della ripartenza del calcio, e poi regolarmente dopo due-tre anni la squadra è sommersa dai debiti e la proprietà scappa lasciandola o al Manenti di turno o alla scomparsa in terza categoria.

Scusate lo sfogo leggermente fuori topic, ma poiché le soluzioni ci sono e sentire invece che la FIGC si concentra su certe boiate mi scalda le dita :lol:

Ma perchè tu pensi che la tanto osannata juve madrina del fpf sia una società sostenibile e che andrebbe presa a modello?
Pensi che se la juve oggi volesse cambiare proprietà ci sarebbe la fila perchè è una società sana??
Andiamo a vedere il debito della macchina perfetta e poi ne parliamo.
Per paradossale che possa sembrare il milan oggi è una società più sana avendo meno debiti.
Debiti che nessuno guarda, chissà perchè.
Show must go on.

Il calcio non sarà mai un'azienda perfetta se i conti si fanno coi soldi che entreranno, i risultati che arriveranno, le partecipazioni alle coppe che ci saranno e tutta una serie di verbi coniugati al futuro.
Parteciperò, incasserò, pagherò. Le tre scimmiette del calcio di oggi.
Coniuga i verbi al presente e traduci.

Per questo è paradossale e anticostituzionale che chi ha i soldi non possa usarli.
Preferiamo giocare coi soldi di carta del monopoli??
 

Djerry

New member
Registrato
25 Giugno 2015
Messaggi
3,795
Reaction score
286
Ma perchè tu pensi che la tanto osannata juve madrina del fpf sia una società sostenibile e che andrebbe presa a modello?
Pensi che se la juve oggi volesse cambiare proprietà ci sarebbe la fila perchè è una società sana??
Andiamo a vedere il debito della macchina perfetta e poi ne parliamo.
Per paradossale che possa sembrare il milan oggi è una società più sana avendo meno debiti.
Debiti che nessuno guarda, chissà perchè.
Show must go on.

Il calcio non sarà mai un'azienda perfetta se i conti si fanno coi soldi che entreranno, i risultati che arriveranno, le partecipazioni alle coppe che ci saranno e tutta una serie di verbi coniugati al futuro.
Parteciperò, incasserò, pagherò. Le tre scimmiette del calcio di oggi.
Coniuga i verbi al presente e traduci.

Per questo è paradossale e anticostituzionale che chi ha i soldi non possa usarli.
Preferiamo giocare coi soldi di carta del monopoli??

Siamo certamente allineati sulla questione, però ai vertici della piramide la questione è un po' diversa.

Io sono cresciuto col mito della cultura americana e della NBA nel dettaglio: per loro pensare che nello stesso rettangolo di gioco ci possa essere una squadra che paga i propri giocatori 130 milioni (Juventus) e l'altra che li paga 7 milioni (Brescia), è del tutto allucinante, non lo capiscono manco se glielo spieghi.

Quindi sì, per me la regola "chi ha i soldi deve poterli usare" nel contesto meritocratico dello sport non è valida, perché come minimo richiede dei paletti per evitare proprio le derive che tu riscontri.

E vengo alla Juve: come puoi da un lato sostenere che chi ha i soldi debba usarli, e poi giustamente far notare il mostro Juventus che proprio per il fatto di avere alle spalle un certo tipo di garanzia e solidità può permettersi un bilancio francamente surreale?
E non scomodo nemmeno il Milan e la brutta fine che abbiamo fatto, frutto proprio del fatto che i soldi c'erano ma i bilanci e gli attivi no.

Siamo offtopic e magari ci ritroveremo a discuterne altrove, però se i soldi spesi (e nessuno nega l'ambizione a chi ce li ha) non sono accompagnati almeno da paletti precisi per mantenere sotto controllo le spese presenti e future, il sistema partorirà sempre mostri, dalle big alle grandi piazze minori che dopo tot anni ripartono regolarmente da zero e collezionano fallimenti.
 

Similar threads

Alto
head>