Pioli: solo 3 punti in meno di Gattuso, che lottava per la Champions

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
160,266
Reaction score
10,632
Come riportato dal Corriere della Sera in edicola oggi, 16 luglio, il Milan di Pioli ha solamente tre punti in meno del Milan di Gattuso, osannato, che lottava per un posto un in Champions. Pioli ha fatto un lavoro eccezionale, e mandarlo via non sarà tanto semplice. La squadra rossonera è cambiato, ha buttato via la timidezza. Ora non si abbatte e sa rimontare l'avversario.

Repubblica: il Mila vola con Pioli e gà lo rimpiange. L'addio del tecnico, che ormai è scritto, diventa doloroso.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
160,266
Reaction score
10,632
Repubblica: il Mila vola con Pioli e gà lo rimpiange. L'addio del tecnico, che ormai è scritto, diventa doloroso.
 

Djici

Senior Member
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
22,734
Reaction score
2,407
Come riportato dal Corriere della Sera in edicola oggi, 16 luglio, il Milan di Pioli ha solamente tre punti in meno del Milan di Gattuso, osannato, che lottava per un posto un in Champions. Pioli ha fatto un lavoro eccezionale, e mandarlo via non sarà tanto semplice. La squadra rossonera è cambiato, ha buttato via la timidezza. Ora non si abbatte e sa rimontare l'avversario.

Repubblica: il Mila vola con Pioli e gà lo rimpiange. L'addio del tecnico, che ormai è scritto, diventa doloroso.

Se i tifosi non vedono la differenza di prestazioni tra il Milan pane e salame che giocava con tutti dietro e vinceva tirando 3 volta in tutta la partita (con Piatek in stato di grazia che segnava 2 gol su quei 3 tiri) e questo Milan...
Ok che la rosa è cambiata.
Ma io con Pioli non sto vincendo nulla (tanto manco con Gattuso) ma mi sto divertendo. E per come ci avevano ridotto, e già una buona cosa.
 

diavoloINme

Senior Member
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
46,151
Reaction score
11,835
Come riportato dal Corriere della Sera in edicola oggi, 16 luglio, il Milan di Pioli ha solamente tre punti in meno del Milan di Gattuso, osannato, che lottava per un posto un in Champions. Pioli ha fatto un lavoro eccezionale, e mandarlo via non sarà tanto semplice. La squadra rossonera è cambiato, ha buttato via la timidezza. Ora non si abbatte e sa rimontare l'avversario.

Repubblica: il Mila vola con Pioli e gà lo rimpiange. L'addio del tecnico, che ormai è scritto, diventa doloroso.

E' decisamente un altro milan rispetto a quello di gattuso. Anche se ci sarebbe da sottolineare, per onestà intellettuale e coerenza, che gattuso non aveva certi interpreti che oggi abbiamo.
Alcuni si, ma non li vedeva, altri non li aveva proprio.

Il milan ha svoltato innanzitutto col cambio modulo che ha donato equilibrio e spaziature più congeniali a tanti interpreti, kessie e calha su tutti. Qua sul sito abbiamo invocato per anni il 4-2-3-1 che ha portato tante fortune all'inter , come abbiamo invocato kessie e calha nel loro ruolo. Perchè il modulo conta, le spaziature contano.
I terzini oggi giocano alti e larghi.
Nessuno li tiene alti come noi, forse giusto l'atalanta ma il gasp gioca con 3 dietro mentre noi a 4.
Questa posizione dei terzini ci consente di avere sempre ampiezza, in mezzo al campo riusciamo cosi a creare superiorità numerica e liberiamo sempre l'uomo tra le linee.
Ibra gioca da 9 ma in realtà è un 10 col fisico del 9.
Le mezze punte trovano spazi e tempi ottimali e riusciamo a liberare sempre quella bestia di theo .
Ci creiamo gli spazi buoni e poi ce li prendiamo . Siamo migliorati tantissimo nella prima costruzione che non è più bassa e ostentata col portiere dentro la nostra area, ci alziamo infatti e siamo capaci di salire in blocco riversandoci nella metà campo avversaria con qualità e personalità.

E' un altro milan, è un bel milan. Onore a Pioli e ai ragazzi.
Una grossa mano ce l'hanno data ibra e kjaer.


Gattuso amava giocare col 4-3-2-1/4-3-3/4-5-1 ma lo faceva posizionando in fascia e sotto punta dei palleggiatori.
Ci hanno raccontato che lo faceva perchè non aveva alternative.
Vero me non del tutto : castillejo c'era ma il mister non lo vedeva, borini c'era pure ma il mister non lo vedeva.
La verità è che gattuso nel ruolo preferisce come interpreti dei palleggiatori perchè ama fraseggiare con le catene di gioco, come lui stesso ha ammesso giorni fa a napoli a chi gli chiedeva perchè lozano trova poco spazio.
Il messicano è giocatore da profondità ma gattuso nel ruolo predilige chi palleggia.
Questa era la motivazione che lo portava da noi a schierare da sotto punta calha e suso a discapito di borini e samu che non saranno certo dei campioni e non avrebbero cambiato il nostro destino(inutile ora giocare coi se e coi ma) ma erano e sono esterni da profondità.

Ovviamente prendiamo spunto da quanto è cresciuto il milan ma contestualizziamo pure il tutto dentro un calcio estivo, anomalo e che potrebbe ingannarci sulle valutazioni.
Non siamo ora una grande squadra ma la crescita vi è stata e va riconosciuta.
 
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
30,479
Reaction score
994
Le condizioni sono molto diverse, ultime due annate sono imparagonabili.
Milan quest'anno bellissimo da vedere post-lockdown, ma non c'è ovviamente la stessa pressione sulla squadra e sull'ambiente che c'è quando ti stai giocando un posto in Champions (e nel nostro caso andare in Champions è vitale per una futura rinascita quindi la pressione è comunque più alta che per Lazio o Atalanta).
Lo scorso anno un Ibrahimovic sarebbe servito eccome, anche se Piatek segnava spesso, mancava comunque l'esperienza e carisma per lottare ad alti livelli. Si viveva sulle giocate di Sugo che ha smesso di giocare a Gennaio 2019.
 

kipstar

Senior Member
Registrato
14 Luglio 2016
Messaggi
12,638
Reaction score
463
allora....si giocava per la CL soprattutto per demerito di Inter e Atalanta che invece quest'anno stanno facendo meglio. Lo so che è molto opinabile questo ma in sintesi credo che il valore della rosa sia molto simile a quella dell'anno scorso. Ibra per me è un totem, un guru .... un talismano è qualcosa che va oltre al comune....
detto questo non rimpiango rino e non rimpiangerç se fosse il mister pioli....il calcio secondo me è fatto di momenti e di scelte e di alchimie. Non è detto che il prossimo campionato la squadra abbia questo rendimento. o magari anche si, chi lo sa ? Il fatto è che non vi è certezza di nulla quindi nemmeno certezza di rimpianti imho.
 
Registrato
28 Agosto 2015
Messaggi
3,401
Reaction score
260
Come riportato dal Corriere della Sera in edicola oggi, 16 luglio, il Milan di Pioli ha solamente tre punti in meno del Milan di Gattuso, osannato, che lottava per un posto un in Champions. Pioli ha fatto un lavoro eccezionale, e mandarlo via non sarà tanto semplice. La squadra rossonera è cambiato, ha buttato via la timidezza. Ora non si abbatte e sa rimontare l'avversario.

Repubblica: il Mila vola con Pioli e gà lo rimpiange. L'addio del tecnico, che ormai è scritto, diventa doloroso.

Non ricordo, i tifosi lo osannavano?
 

Super_Lollo

Senior Member
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
39,657
Reaction score
2,855
E' decisamente un altro milan rispetto a quello di gattuso. Anche se ci sarebbe da sottolineare, per onestà intellettuale e coerenza, che gattuso non aveva certi interpreti che oggi abbiamo.
Alcuni si, ma non li vedeva, altri non li aveva proprio.

Il milan ha svoltato innanzitutto col cambio modulo che ha donato equilibrio e spaziature più congeniali a tanti interpreti, kessie e calha su tutti. Qua sul sito abbiamo invocato per anni il 4-2-3-1 che ha portato tante fortune all'inter , come abbiamo invocato kessie e calha nel loro ruolo. Perchè il modulo conta, le spaziature contano.
I terzini oggi giocano alti e larghi.
Nessuno li tiene alti come noi, forse giusto l'atalanta ma il gasp gioca con 3 dietro mentre noi a 4.
Questa posizione dei terzini ci consente di avere sempre ampiezza, in mezzo al campo riusciamo cosi a creare superiorità numerica e liberiamo sempre l'uomo tra le linee.
Ibra gioca da 9 ma in realtà è un 10 col fisico del 9.
Le mezze punte trovano spazi e tempi ottimali e riusciamo a liberare sempre quella bestia di theo .
Ci creiamo gli spazi buoni e poi ce li prendiamo . Siamo migliorati tantissimo nella prima costruzione che non è più bassa e ostentata col portiere dentro la nostra area, ci alziamo infatti e siamo capaci di salire in blocco riversandoci nella metà campo avversaria con qualità e personalità.

E' un altro milan, è un bel milan. Onore a Pioli e ai ragazzi.
Una grossa mano ce l'hanno data ibra e kjaer.


Gattuso amava giocare col 4-3-2-1/4-3-3/4-5-1 ma lo faceva posizionando in fascia e sotto punta dei palleggiatori.
Ci hanno raccontato che lo faceva perchè non aveva alternative.
Vero me non del tutto : castillejo c'era ma il mister non lo vedeva, borini c'era pure ma il mister non lo vedeva.
La verità è che gattuso nel ruolo preferisce come interpreti dei palleggiatori perchè ama fraseggiare con le catene di gioco, come lui stesso ha ammesso giorni fa a napoli a chi gli chiedeva perchè lozano trova poco spazio.
Il messicano è giocatore da profondità ma gattuso nel ruolo predilige chi palleggia.
Questa era la motivazione che lo portava da noi a schierare da sotto punta calha e suso a discapito di borini e samu che non saranno certo dei campioni e non avrebbero cambiato il nostro destino(inutile ora giocare coi se e coi ma) ma erano e sono esterni da profondità.

Ovviamente prendiamo spunto da quanto è cresciuto il milan ma contestualizziamo pure il tutto dentro un calcio estivo, anomalo e che potrebbe ingannarci sulle valutazioni.
Non siamo ora una grande squadra ma la crescita vi è stata e va riconosciuta.

10 minuti di applausi per il post.
 

A.C Milan 1899

Bannato
Registrato
7 Aprile 2019
Messaggi
21,708
Reaction score
1,445
allora....si giocava per la CL soprattutto per demerito di Inter e Atalanta che invece quest'anno stanno facendo meglio. Lo so che è molto opinabile questo ma in sintesi credo che il valore della rosa sia molto simile a quella dell'anno scorso. Ibra per me è un totem, un guru .... un talismano è qualcosa che va oltre al comune....
detto questo non rimpiango rino e non rimpiangerç se fosse il mister pioli....il calcio secondo me è fatto di momenti e di scelte e di alchimie. Non è detto che il prossimo campionato la squadra abbia questo rendimento. o magari anche si, chi lo sa ? Il fatto è che non vi è certezza di nulla quindi nemmeno certezza di rimpianti imho.

Va detto che la quota quarto posto quest’anno è insostenibile. Neanche il Milan miracolato post-smantellamento, quello del 2012/2013, tenuto su da Balotelli ed El Shaarawy e da molti rigori generosi, sarebbe arrivato in CL, con questo ritmo.
 

Similar threads

Alto
head>