Paolo Maldini - Direttore Tecnico Milan.

mandraghe

Membro e rettile
Registrato
10 Ottobre 2013
Messaggi
11,371
Reaction score
2,005
Giusto. Questo Scudetto è anche suo.

C’è molto di Maldini in questo scudetto. Senza scordare Massara.

Non dimentichiamoci che giusto due anni fa, a maggio, Maldini era praticamente out, con Gazidis che aveva deciso per la svolta Rangnick.

Non dico questo per riaccendere vecchie polemiche o creare flame, ormai è cronaca e la buona fede impone di dire che fino al lockdown qualche ragione nella eventuale sostituzione di Maldini e Pioli c’era.

Per fortuna a Luglio 2020 si accantonò il progetto Rangnick e si decise di rinnovare e proseguire con entrambi.

Che ci sia molto di Maldini e degli altri dirigenti lo si evince da un semplice fatto: quasi tutti i giocatori che erano in campo oggi son stati acquistati da lui.
 
Registrato
26 Settembre 2016
Messaggi
3,739
Reaction score
1,071
Sono nato Milanista, una passione che mi ha trasmesso mio padre. Non ho ricordo di aver tifato o amato mai un'altra squadra come il Milan. Mio padre è sempre stato fiero di questi colori e ancor di più d'essere rappresentato da gente del calibro di Baresi e Maldini (Cesare e Paolo) Mi ha insegnato nella vita che loro erano gli esempi da seguire, ed io ho potuto ammirare Paolo come calciatore e come uomo.

Il futuro non so come sarà, perché per un dirigente è molto difficile restare per tantissimi anni in una società, ma Maldini è parte del Milan e lo sarà sempre e per sempre. Non è un caso che la crescita del Milan sia iniziata dal suo ritorno a casa. Sbaglia? Certo, sbaglierà? Di sicuro, ma ciò non cancella che persino una leggenda come lui è umano, ma resta pur sempre una leggenda, un esempio fuori e dentro il mondo del calcio.


Grazie Paolo, grazie per averci riportarti in Champions e fatto vincere lo scudetto.

Da quando sono nato, non ho mai mosso mezza critica o insulto a questo uomo, ma solo elogi.

Ti voglio bene.
 
Ultima modifica:

Rivera10

Member
Registrato
24 Luglio 2018
Messaggi
4,738
Reaction score
1,287
Bè, cosa dire su di lui. Da fuoriclasse in campo a fuoriclasse dietro una scrivania. La dinastia di cui fa parte è una componente inscindibile del Milan dacché io ricordi. Uomini come suo papà, il Barone, Rivera, Baresi e lui sono il fil rouge che attraversa sessant'anni di milanismo Grazie per ciò che hai fatto e che farai in futuro. Sono certo che tuo padre e Nils che ti fece esordire a 15 anni e mezzo saranno, se possibile, ancora più orgogliosi che mai.
 

Blu71

Senior Member
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
26,964
Reaction score
5,577
Bè, cosa dire su di lui. Da fuoriclasse in campo a fuoriclasse dietro una scrivania. La dinastia di cui fa parte è una componente inscindibile del Milan dacché io ricordi. Uomini come suo papà, il Barone, Rivera, Baresi e lui sono il fil rouge che attraversa sessant'anni di milanismo Grazie per ciò che hai fatto e che farai in futuro. Sono certo che tuo padre e Nils che ti fece esordire a 15 anni e mezzo saranno, se possibile, ancora più orgogliosi che mai.

C’è da dire che solo che ama il Milan perché è casa sua.
 
Registrato
15 Luglio 2015
Messaggi
3,231
Reaction score
833
❤️
Dal 1987 ad oggi, ti seguo e ti ammiro, e ora avanti insieme, fino ad arrivare ancora grandissimi.
Grazie Paolo.
 

Blu71

Senior Member
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
26,964
Reaction score
5,577
Ma lui l' ha detto spesso che si immaginava dirigente solo al Milan. E che dirigente con questi risultati. E mi ritengo fortunato ad aver visto giocare lui e Baresi insieme. Ragazzi solo al Milan capitano queste cose.

Per me è davvero impossibile pensare di vedere Paolo Maldini al servizio di qualsiasi altra squadra.
 
Alto
head>