Momento difficile per me

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Registrato
1 Giugno 2017
Messaggi
1,774
Reaction score
313
questo è uno dei miei più grandi problemi, mi sento un egoista, ma per me è una tragedia a 32 anni.

Sapete cosa ho detto ai miei amici e li ho fatti imbestialire??? mi hanno detto "e se succedeva tra 5 anni con figli???" MAGARI!!!!! MAGARI!!!!!!! ERA IL SOGNO DELLA MIA VITA ALMENO AVREI AVUTO LORO!!! SAREBBERO STATI LA MIA FORZA PER ANDARE AVANTI!!!!

So che vi farò arrabbiare, ma ho dato il 110% di me, so che questo 110% non lo riavrò e non lo darò più per nessun altra.
Ti accorgerai presto di aver detto una bugia. Incontrerai un’altra donna della quale ti innamorerai e alla quale darai il 110%, fidati :)
 

livestrong

Junior Member
Registrato
7 Giugno 2016
Messaggi
913
Reaction score
633
questo è uno dei miei più grandi problemi, mi sento un egoista, ma per me è una tragedia a 32 anni.

Sapete cosa ho detto ai miei amici e li ho fatti imbestialire??? mi hanno detto "e se succedeva tra 5 anni con figli???" MAGARI!!!!! MAGARI!!!!!!! ERA IL SOGNO DELLA MIA VITA ALMENO AVREI AVUTO LORO!!! SAREBBERO STATI LA MIA FORZA PER ANDARE AVANTI!!!!

So che vi farò arrabbiare, ma ho dato il 110% di me, so che questo 110% non lo riavrò e non lo darò più per nessun altra.
Mi ero perso il messaggio. Credimi : non sai quel che dici. Se ti avesse fatto sto scherzo dopo averci fatto insieme dei figli potevi salutare bellamente il calcetto del venerdì, perché avresti dovuto lavorare anche come rider deliveroo o roba simile per mantenere lei e i figli. Ma cosa ben più importante: i figli si fanno solo se si è in un contesto relativamente stabile. Il mio timore è che tu saresti pure disposto a raccoglierla tra le braccia come nulla fosse successo, magari a estate terminata...
 
Registrato
8 Gennaio 2014
Messaggi
2,438
Reaction score
875
Mi ero perso il messaggio. Credimi : non sai quel che dici. Se ti avesse fatto sto scherzo dopo averci fatto insieme dei figli potevi salutare bellamente il calcetto del venerdì, perché avresti dovuto lavorare anche come rider deliveroo o roba simile per mantenere lei e i figli. Ma cosa ben più importante: i figli si fanno solo se si è in un contesto relativamente stabile. Il mio timore è che tu saresti pure disposto a raccoglierla tra le braccia come nulla fosse successo, magari a estate terminata...
è incredibile come il cervello si spenga di fronte al richiamo della gnagna.
Mi ricorda una brutta faccenda con una mia ex nel lontano 2005. Entrambi studiavamo a Napoli dove ci eravamo conosciuti, per il mese di agosto lei torna a Taranto, io al mio paesino in Cilento. L'avevo conquistata mentre era in crisi con il suo ragazzo. Senonché poi mi confidò di aver avuto rapporti col suo (ufficialmente) ex ragazzo nei primi tempi in cui ci frequentavamo. Ci ero passato sopra. Arriva l'estate 2005 e per l'appunto ci troviamo per qualche giorno lontani nei rispettivi paesi. Dopo una settimana scarsa mi chiama per dirmi che mi molla. Avevo in cuor mio perfettamente compreso la situazione, ossia che volesse fare liberamente i suoi porci comodi. A fine agosto mi richiama e io per due settimane non rispondo. inizia a tempestarmi di messaggi dicendo che mi ama e altre simili scempiaggini. Tengo duro per un po', poi un giorno le rispondo e di fatto cedo alle su insistenti lusinghe (nonostante sapessi in cuor mio che in quelle settimane di sicuro se l'era spassata. Come feci io del resto). A fine conversazione le chiesi "che fai stasera". "Vado in discoteca con una mia amica, ci sentiamo domani, ti amo". Per tre giorni non mi risponde. Il terzo giorno mi risponde dicendomi di esser stata con un tipo conosciuto la sera stessa in discoteca e di cui si era innamorata. Io (che soffro di disturbo esplosivo intermittente) le augurai di beccarsi l'aids, le diedi della prostituta in tutte le lingue (ricordo che lei si indignò pure per sta cosa) e spaccai il cellulare nel muro.
Comunque poi si fidanzò con il tipo della disco e lo tradì con me un paio di anni dopo. Oggi siamo in buoni rapporti.
Fatto sta che quell'esperienza da boccalone mi ha talmente segnato da rendermi spietato.
 
Registrato
26 Settembre 2016
Messaggi
4,006
Reaction score
1,305
è incredibile come il cervello si spenga di fronte al richiamo della gnagna.
Mi ricorda una brutta faccenda con una mia ex nel lontano 2005. Entrambi studiavamo a Napoli dove ci eravamo conosciuti, per il mese di agosto lei torna a Taranto, io al mio paesino in Cilento. L'avevo conquistata mentre era in crisi con il suo ragazzo. Senonché poi mi confidò di aver avuto rapporti col suo (ufficialmente) ex ragazzo nei primi tempi in cui ci frequentavamo. Ci ero passato sopra. Arriva l'estate 2005 e per l'appunto ci troviamo per qualche giorno lontani nei rispettivi paesi. Dopo una settimana scarsa mi chiama per dirmi che mi molla. Avevo in cuor mio perfettamente compreso la situazione, ossia che volesse fare liberamente i suoi porci comodi. A fine agosto mi richiama e io per due settimane non rispondo. inizia a tempestarmi di messaggi dicendo che mi ama e altre simili scempiaggini. Tengo duro per un po', poi un giorno le rispondo e di fatto cedo alle su insistenti lusinghe (nonostante sapessi in cuor mio che in quelle settimane di sicuro se l'era spassata. Come feci io del resto). A fine conversazione le chiesi "che fai stasera". "Vado in discoteca con una mia amica, ci sentiamo domani, ti amo". Per tre giorni non mi risponde. Il terzo giorno mi risponde dicendomi di esser stata con un tipo conosciuto la sera stessa in discoteca e di cui si era innamorata. Io (che soffro di disturbo esplosivo intermittente) le augurai di beccarsi l'aids, le diedi della prostituta in tutte le lingue (ricordo che lei si indignò pure per sta cosa) e spaccai il cellulare nel muro.
Comunque poi si fidanzò con il tipo della disco e lo tradì con me un paio di anni dopo. Oggi siamo in buoni rapporti.
Fatto sta che quell'esperienza da boccalone mi ha talmente segnato da rendermi spietato.


Anni fa stavo con una ragazza di cui mi ero innamorato follemente. Era una storia abbastanza folle, lei troppo pazza ed io troppo immaturo, comunque sia l'amavo e c'eravamo già lasciati e rimessi assieme parecchie volte, quindi la poesia era quasi scomparsa. Una sera mi disse che doveva andare a danza, nulla da ridire al riguardo... Però cavoli, era mezzanotte e non rispondeva a messaggi e chiamate, stessa cosa per l'una di notte, quando io andai a letto. Fatto sta che sta rincojonita mi chiamó alle 4 o 5 del mattino in lacrime dicendo che non sapeva dove si trovava etc. Tutte cavolate, era anche un po' ubriaca, ma la cosa che mi rimase impressa era il rumore dei suoi tacchi. Ti metti i tacchi per andare a danza il Martedì sera e sei mezza sbronza? Mmmmmh.

La mandai a quel paese per telefono, il giorno dopo ci incontrammo, litigammo e lei negó che indossava i tacchi. Vabbe io feci finta di crederle e quella sera stessa glielo misi in quel posto, ma nel vero senso della parola e poi la molla.

Non ho la sicurezza al 100% ma al 99%mi fece le corna. Era una gran fica, aveva veramente tutto al posto giusto, ma probabilmente era anche *******.

Nel corso degli anni poi ci riandai a letto parecchie altre volte, cornificando i suoi fidanzati a turno, ma per me era diventata un oggetto sessuale e basta.
Non ho più alcun tipo di rapporto con lei da anni e anni.
 

livestrong

Junior Member
Registrato
7 Giugno 2016
Messaggi
913
Reaction score
633
è incredibile come il cervello si spenga di fronte al richiamo della gnagna.
Mi ricorda una brutta faccenda con una mia ex nel lontano 2005. Entrambi studiavamo a Napoli dove ci eravamo conosciuti, per il mese di agosto lei torna a Taranto, io al mio paesino in Cilento. L'avevo conquistata mentre era in crisi con il suo ragazzo. Senonché poi mi confidò di aver avuto rapporti col suo (ufficialmente) ex ragazzo nei primi tempi in cui ci frequentavamo. Ci ero passato sopra. Arriva l'estate 2005 e per l'appunto ci troviamo per qualche giorno lontani nei rispettivi paesi. Dopo una settimana scarsa mi chiama per dirmi che mi molla. Avevo in cuor mio perfettamente compreso la situazione, ossia che volesse fare liberamente i suoi porci comodi. A fine agosto mi richiama e io per due settimane non rispondo. inizia a tempestarmi di messaggi dicendo che mi ama e altre simili scempiaggini. Tengo duro per un po', poi un giorno le rispondo e di fatto cedo alle su insistenti lusinghe (nonostante sapessi in cuor mio che in quelle settimane di sicuro se l'era spassata. Come feci io del resto). A fine conversazione le chiesi "che fai stasera". "Vado in discoteca con una mia amica, ci sentiamo domani, ti amo". Per tre giorni non mi risponde. Il terzo giorno mi risponde dicendomi di esser stata con un tipo conosciuto la sera stessa in discoteca e di cui si era innamorata. Io (che soffro di disturbo esplosivo intermittente) le augurai di beccarsi l'aids, le diedi della prostituta in tutte le lingue (ricordo che lei si indignò pure per sta cosa) e spaccai il cellulare nel muro.
Comunque poi si fidanzò con il tipo della disco e lo tradì con me un paio di anni dopo. Oggi siamo in buoni rapporti.
Fatto sta che quell'esperienza da boccalone mi ha talmente segnato da rendermi spietato.
All'inizio è normale farsi beccare impreparati. Tutto è bene quel che finisce bene e ti sei pure tolto lo sfizietto della scopata di ritorno 🤣
 

livestrong

Junior Member
Registrato
7 Giugno 2016
Messaggi
913
Reaction score
633
Io non metto in dubbio tutte le vostre storie, però ce ne fosse una dove, non dico ammetteste che la ragazza fosse cessa, ma che non fosse una modella di Victoria’s Secret! Tutte super gnocche da paura… buon per voi! :D
A me ne son capitate alcune veramente rivedibili da ragazzo... Ma anche loro han saputo insegnare qualcosa 🤣 però mai nessuna scelta per relazione stabile, sarà mica un caso
 
Registrato
26 Settembre 2016
Messaggi
4,006
Reaction score
1,305
Io non metto in dubbio tutte le vostre storie, però ce ne fosse una dove, non dico ammetteste che la ragazza fosse cessa, ma che non fosse una modella di Victoria’s Secret! Tutte super gnocche da paura… buon per voi! :D

Vabbé effettivamente ci sta il tuo commento. Chiaramente uno racconta qualcosa di inerente alla discussione e casualmente le compagne di vita son state gnocche :asd:

Ci sono state anche cesse per quanto mi riguarda.
Celebre fu una frase di un mio amico in baita in montagna dopo che ero andato con una tipa, che per farti capire quanto fosse bella, la chiamavamo "topo" e comunque sia la frase fu "se le spacchiamo una bottiglia di birra in faccia diventa più bella"

Oppure un'altra celebre frase stavolta mia, ed inviata tramite WhatsApp ad un dei miei migliori amici. Dopo una sbronza piuttosto pesante, la domenica mi son ritrovato whatsapp intasato di messaggi di sfottò per esser stato con una tipa bisex di quelle brutte con i capelli corti etc. Io risposi con "mi sta marcendo il *azzo"
A dirla tutta a distanza di anni in compagnia si parla più di questi anedotti che delle scopate con le belle tipe.

Ora è tutta un'altra storia per me! L'anno prossimo mi sposo e la mia futura moglie è per me la più bella di tutte, ma soprattutto la più speciale.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto
head>