Corte Suprema USA: tolto diritto costituzionale aborto

Blu71

Senior Member
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
32,789
Reaction score
8,952
Un giudice dell’ Arizona ha ripristinato un divieto all’aborto che risale al 1864 e impedisce l’accesso all’interruzione di gravidanza dopo la 15esima settimana anche nel caso di esigenze sanitarie critiche, stupri e incesto. Oltre a prevedere una pena detentiva fino a 5 anni per chi dovesse aiutare una donna ad abortire.
 

malos

Senior Member
Registrato
29 Agosto 2014
Messaggi
6,289
Reaction score
634
Oggi la Corte Suprema ha confermato le indiscrezioni trapelate o meglio spifferate, per la prima volta nella storia dell'istituzione americana e ancora non si sa da chi.

L'aborto non è più costituzionalmente garantito, significa che ogni stato potrà decidere come legiferare a riguardo.

Biden vuole favorire l'accesso alla pillola abortiva come reazione

Non ci potrà essere alcuna legge federale, visto che anche parecchi democratici eletti sono contro l'aborto
Vergognoso.
 

gabri65

BFMI-class member
Registrato
26 Giugno 2018
Messaggi
16,653
Reaction score
8,551
Oggi la Corte Suprema ha confermato le indiscrezioni trapelate o meglio spifferate, per la prima volta nella storia dell'istituzione americana e ancora non si sa da chi.

L'aborto non è più costituzionalmente garantito, significa che ogni stato potrà decidere come legiferare a riguardo.

Biden vuole favorire l'accesso alla pillola abortiva come reazione

Non ci potrà essere alcuna legge federale, visto che anche parecchi democratici eletti sono contro l'aborto

Vabbè, alla madre che avrà il bambino indesiderato, giusto la noia del concepimento e camparlo qualche anno, poi basta mandarlo alla scuola giusta, si beccherà sicuramente una pallottola in testa, problema risolto.

Scusate il black humor.
 

Maurizio91

Junior Member
Registrato
9 Marzo 2021
Messaggi
1,616
Reaction score
839
Un giudice dell’ Arizona ha ripristinato un divieto all’aborto che risale al 1864 e impedisce l’accesso all’interruzione di gravidanza dopo la 15esima settimana anche nel caso di esigenze sanitarie critiche, stupri e incesto. Oltre a prevedere una pena detentiva fino a 5 anni per chi dovesse aiutare una donna ad abortire.
Considerando che l'Italia è una succursale degli USA, e che fra 48 ore il governo vincente tirerà per queste stesse idee, direi che ci siamo giocati l'ultimo scampolo di libertà.
Se fossero normali, quasi quasi spererei che ci conquistasse la Cina. Il fatto è che se guardo a oriente le cose non vanno mica meglio, anzi parliamo di altri pazzi con idee folli.
Non rimangono molti posti dove si può essere liberi, forse la Svezia.
 

jumpy65

Junior Member
Registrato
27 Settembre 2014
Messaggi
2,601
Reaction score
793
L'aborto non è una cosa buona. È una cosa terribile. Pensarla come "diritto" mi fa inorridire. Che sia una pratica consentita in certi casi specifici e regolati per legge mi trova d'accordo che venga considerata una libertà per le donne no. Una società civile dovrebbe fare in modo che il ricorso a questa pratica sia il più limitato possibile.
 

Blu71

Senior Member
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
32,789
Reaction score
8,952
L'aborto non è una cosa buona. È una cosa terribile. Pensarla come "diritto" mi fa inorridire. Che sia una pratica consentita in certi casi specifici e regolati per legge mi trova d'accordo che venga considerata una libertà per le donne no. Una società civile dovrebbe fare in modo che il ricorso a questa pratica sia il più limitato possibile.

Concordo. Vietarlo è basta crea solo un mercato di aborti illegali.
 
Registrato
23 Giugno 2018
Messaggi
7,019
Reaction score
2,660
L'aborto non è una cosa buona. È una cosa terribile. Pensarla come "diritto" mi fa inorridire. Che sia una pratica consentita in certi casi specifici e regolati per legge mi trova d'accordo che venga considerata una libertà per le donne no. Una società civile dovrebbe fare in modo che il ricorso a questa pratica sia il più limitato possibile.
Ogni diritto, per essere realmente tale, deve contemplare la possibilità sia di esercitarlo sia la possibilità non esercitarlo. Se si impone il godimento di un diritto senza possibilità di rinunciarvi, non è più un diritto ma un obbligo.
Tu e io abbiamo il diritto alla salute, ma abbiamo anche il diritto di non curarci.
Tu e io abbiamo il diritto di iniziare una causa civile se qualcuno ci causa un danno, ma abbiamo anche il diritto di non intraprendere l’azione.
Tu e io abbiamo il diritto di esprimere la nostra opinione, ma abbiamo anche il diritto di non esprimerla.
E via dicendo.

In uno Stato liberale e laico, se si vuole che l’aborto non sia un diritto, bisogna riconoscere che nemmeno la maternità lo sia. Con tutto ciò che ne consegue.
 
Registrato
23 Giugno 2018
Messaggi
7,019
Reaction score
2,660
Considerando che l'Italia è una succursale degli USA, e che fra 48 ore il governo vincente tirerà per queste stesse idee, direi che ci siamo giocati l'ultimo scampolo di libertà.
Sarebbe uno dei pochissimi casi in cui quelli che si lamentano dell’influenza USA non si lamenterebbero dell’influenza USA e, anzi, li citerebbero come modello di civiltà e progresso…
 

jumpy65

Junior Member
Registrato
27 Settembre 2014
Messaggi
2,601
Reaction score
793
Ogni diritto, per essere realmente tale, deve contemplare la possibilità sia di esercitarlo sia la possibilità non esercitarlo. Se si impone il godimento di un diritto senza possibilità di rinunciarvi, non è più un diritto ma un obbligo.
Tu e io abbiamo il diritto alla salute, ma abbiamo anche il diritto di non curarci.
Tu e io abbiamo il diritto di iniziare una causa civile se qualcuno ci causa un danno, ma abbiamo anche il diritto di non intraprendere l’azione.
Tu e io abbiamo il diritto di esprimere la nostra opinione, ma abbiamo anche il diritto di non esprimerla.
E via dicendo.

In uno Stato liberale e laico, se si vuole che l’aborto non sia un diritto, bisogna riconoscere che nemmeno la maternità lo sia. Con tutto ciò che ne consegue.
ovviamente d'accordo sui diritti. Non ti seguo su maternità e aborto, che non è un contraccettivo
 
Alto
head>