Cerruti: "Furlani solo finanza, Cardinale passerelle. Problema USA, serve competente di calcio."

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,226
Reaction score
25,716
Alberto Cerruti critica Furlani e la proprietà USA, analizzando la difficile situazione rossonera:

"Come sempre accade quando non arrivano i risultati, il primo responsabile nel mirino dei tifosi è l’allenatore, per cui non ci meravigliamo che Pioli sia considerato a fine ciclo, o peggio da esonerare al più presto.
Ma prima dell’allenatore e dei giocatori viene la società.
Dopo aver portato scudetto e semifinale champions, sul più bello Elliott e Redbird sono venuti a mancare.
E’ vero che il bilancio del Milan è tornato in attivo, ma il Milan non è l’Atalanta o l’Udinese che si possono accontentare di partecipare alla Champions senza essere competitivi. Il Milan deve giocare per vincere lo scudetto, andando oltre il quarto posto di cui parla sempre il presidente Scaroni, e deve puntare a vincere anche la Champions. Per essere davvero competitivo, la competenza economica di chi lo amministra deve essere però accompagnata dalla competenza tecnica, nella scelta dei giocatori e prima ancora nelle scelta dei dirigenti.
Cardinale, quindi, invece di preoccuparsi del nuovo ruolo di Ibrahimovic o della possibile sostituzione di Pioli, dovrebbe pensare a come riorganizzare la società, inserendo un dirigente che conosca il calcio e non soltanto il mondo della finanza. Non basta, infatti, andare a Milanello a parlare con Pioli e soprattutto con i giocatori dopo le sconfitte se non si conoscono i meccanismi di questo mondo, come non basta fare passerella San Siro se poi nemmeno né Furlani né Moncada vanno al seguito della squadra a Lecce, perché è più importante partecipare alle iniziative a Dubai per diffondere il marchio Milan nel mondo arabo.
Ecco perché non basta prendersela con Pioli, se non si capisce che i problemi nascono da lontano, cioè dagli Stati Uniti
.."

.
 
Alto
head>