Ancelotti:"Diaz tornato più forte, dal Milan".

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
204,169
Reaction score
27,369

Commodore06

Well-known member
Registrato
1 Ottobre 2023
Messaggi
1,373
Reaction score
1,233
La tassa Diaz. Il giocatore che quando prendeva palla ti faceva esaltare e lanciare un kettlebel sulla la tv nello stesso momento.

La prima cosa la faceva sempre bene, specie il primo dribbling. Poi si intestardiva continuando da solo l'azione, invece di passare la palla. L'ovvia conseguenza, con quel fisico, era che veniva spazzato via dagli avversari come una capanna investita da un tornado classe F5.

Ma sono contento per lui. In Spagna forse ha trovato la sua dimensione.
Non dimenticherò le sue due partite di Champions contro il Napoli.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
204,169
Reaction score
27,369
Registrato
23 Giugno 2018
Messaggi
9,980
Reaction score
5,893
L'ovvia conseguenza, con quel fisico, era che veniva spazzato via dagli avversari come una capanna investita da un tornado classe F5.
Ma a me questa cosa è sempre sembrata una leggenda metropolitana basata su un pregiudizio. Chiaramente non poteva reggere un spalla contro spalla con Van Dijk ma, a dispetto del fisico, i contrasti li reggeva abbastanza bene, molto meglio di certi mozzarelloni più “fisicati” che abbiamo in rosa quest’anno. A mio parere non è mai stato quello il suo problema principale.
 
Registrato
13 Gennaio 2014
Messaggi
31,857
Reaction score
9,832
La tassa Diaz. Il giocatore che quando prendeva palla ti faceva esaltare e lanciare un kettlebel sulla la tv nello stesso momento.

La prima cosa la faceva sempre bene, specie il primo dribbling. Poi si intestardiva continuando da solo l'azione, invece di passare la palla. L'ovvia conseguenza, con quel fisico, era che veniva spazzato via dagli avversari come una capanna investita da un tornado classe F5.

Ma sono contento per lui. In Spagna forse ha trovato la sua dimensione.
Non dimenticherò le sue due partite di Champions contro il Napoli.
Guarda, anche io sono contento per lui, bravo ragazzo.

E' l' affare che è stato perdente fin dall' inizio, non ha alcun senso logico riscatto a 22 con contro riscatto a 24 o quello che era.
Era destinato a tornare indietro.
 

Commodore06

Well-known member
Registrato
1 Ottobre 2023
Messaggi
1,373
Reaction score
1,233
Ma a me questa cosa è sempre sembrata una leggenda metropolitana basata su un pregiudizio. Chiaramente non poteva reggere un spalla contro spalla con Van Dijk ma, a dispetto del fisico, i contrasti li reggeva abbastanza bene, molto meglio di certi mozzarelloni più “fisicati” che abbiamo in rosa quest’anno. A mio parere non è mai stato quello il suo problema principale.
Nessun pregiudizio, credimi.
Vedevo partite in cui lo facevano volare nel momento in cui arrivava il raddoppio dei marcatori avversari.
Sul primo dribbling faceva quasi sempre la cosa giusta. Quanti ne abbia vinti ho perso il conto.
Poi continuava (testardaggine) e gli arrivavano il secondo, anche terzo marcatore. La conseguenza era che lo scaraventavano a terra, oltre al contropiede avversario.
Purtroppo aveva questa sua cocciutaggine di voler dribblare da solo mezza squadra avversaria.
 
Registrato
8 Settembre 2016
Messaggi
8,279
Reaction score
2,535
La tassa Diaz. Il giocatore che quando prendeva palla ti faceva esaltare e lanciare un kettlebel sulla la tv nello stesso momento.

La prima cosa la faceva sempre bene, specie il primo dribbling. Poi si intestardiva continuando da solo l'azione, invece di passare la palla. L'ovvia conseguenza, con quel fisico, era che veniva spazzato via dagli avversari come una capanna investita da un tornado classe F5.

Ma sono contento per lui. In Spagna forse ha trovato la sua dimensione.
Non dimenticherò le sue due partite di Champions contro il Napoli.
In un'altra squadra però avrebbe avuto molte punizioni a favore, da noi invece gli avversari potevano picchiarlo senza problemi.
 
Registrato
29 Ottobre 2017
Messaggi
4,835
Reaction score
2,083
La tassa Diaz. Il giocatore che quando prendeva palla ti faceva esaltare e lanciare un kettlebel sulla la tv nello stesso momento.

La prima cosa la faceva sempre bene, specie il primo dribbling. Poi si intestardiva continuando da solo l'azione, invece di passare la palla. L'ovvia conseguenza, con quel fisico, era che veniva spazzato via dagli avversari come una capanna investita da un tornado classe F5.

Ma sono contento per lui. In Spagna forse ha trovato la sua dimensione.
Non dimenticherò le sue due partite di Champions contro il Napoli.
sì, comunque la sua dimensione attualmente non è solo "la Spagna", ma è il Real Madrid. Il club più internazionale e più grande che esista al mondo.

Non è che sta giocando bene nel villareal, sta giocando bene nel Real Madrid che diciamo è un qualcosa di più di un semplice club spagnolo che gioca la Liga.

Qui sta la grande differenza rispetto a un CDK qualsiasi, secondo me. CDK non è che non ha trovato la sua dimensione in Italia perchè a Bergamo l'ha trovata, ma non l'ha trovata nell'AC Milan che è un club giusto 100 volte più grande e importante dell'Atalanta.
 
Alto
head>