Albertini:"Milan, Conte non basta. Cosa serve".

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,950
Reaction score
31,225
Demetrio Albertini a Playtv:"La protesta dei tifosi? Come tutte le cose, tante volte la chiarezza di quello che si aspetta il tifoso è quello. In questi anni i tifosi sono stati molto vicini a tutto l’ambiente Milan, quindi alla società, la squadra e tutto. Quest’anno oggettivamente c’è stato magari un calo anche di rendimento che alla fine come sempre sfocia nella contestazione o un malumore. Spetterà alla società che ha tutti i buoni propositi per poter pensare a pianificare il futuro, l’incertezza tante volte non è mai quello che vuole il tifoso ma vorrebbe poter ambire a giocarsi almeno lo scudetto.”

Pioli via, c'è ingratitudine? Non dipende da noi ma dalla società e da quali sono i loro obiettivi futuri. Il mister ha dimostrato in questi anni di arrivare sempre gli obiettivi, poi dopo il lavoro della società deve essere quello di valutare la sinergia tra il presente, il passato ma soprattutto anche il futuro. Io non parlerei tanto di ingratitudine, io penso che Pioli abbia fatto un grandissimo lavoro in questi anni, va riconosciuto perché non ha mai avuto la squadra più forte del campionato però in questi ultimi anni ha raggiunto sempre la Champions League e ha vinto anche lo scudetto.

"I tifosi vogliono Conte? Crescere insieme con gli acquisti giusti può essere una strada. Se uno prende un allenatore importante poi dopo deve dimostrare anche con gli acquisti di poter ambire subito a vincere lo scudetto”.

Demetrio-Albertini-of-AC-Milan-18c2c2cd6b602e3e35919252151ba5eb.jpg
 

Zenos

Senior Member
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
23,238
Reaction score
11,687
Demetrio Albertini a Playtv:"La protesta dei tifosi? Come tutte le cose, tante volte la chiarezza di quello che si aspetta il tifoso è quello. In questi anni i tifosi sono stati molto vicini a tutto l’ambiente Milan, quindi alla società, la squadra e tutto. Quest’anno oggettivamente c’è stato magari un calo anche di rendimento che alla fine come sempre sfocia nella contestazione o un malumore. Spetterà alla società che ha tutti i buoni propositi per poter pensare a pianificare il futuro, l’incertezza tante volte non è mai quello che vuole il tifoso ma vorrebbe poter ambire a giocarsi almeno lo scudetto.”

Pioli via, c'è ingratitudine? Non dipende da noi ma dalla società e da quali sono i loro obiettivi futuri. Il mister ha dimostrato in questi anni di arrivare sempre gli obiettivi, poi dopo il lavoro della società deve essere quello di valutare la sinergia tra il presente, il passato ma soprattutto anche il futuro. Io non parlerei tanto di ingratitudine, io penso che Pioli abbia fatto un grandissimo lavoro in questi anni, va riconosciuto perché non ha mai avuto la squadra più forte del campionato però in questi ultimi anni ha raggiunto sempre la Champions League e ha vinto anche lo scudetto.

"I tifosi vogliono Conte? Crescere insieme con gli acquisti giusti può essere una strada. Se uno prende un allenatore importante poi dopo deve dimostrare anche con gli acquisti di poter ambire subito a vincere lo scudetto”.
Ecco perché non arriverà mai Conte. Perché poi bisogna comprargli giocatori per vincere.
 
Alto
head>