Serie A: ora trapela ottimismo dopo vertice di ieri.

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
161,102
Reaction score
10,999
Come riportato dal Corsera in edicola oggi, 8 maggio, che conferma le news già riportate, nel summit di ieri tra FIGC e CTS si sono affrontati soprattutto due argomenti per la ripresa della Serie A. Eventuali nuove positività e scarsità di tamponi. Per il primo punto, la FIGC vorrebbe isolare solo il contagiato, mentre il CTS è irremovibile: tutti quelli che sono venuti a contatto col contagiato dovranno stare in quarantena. Per quanto riguarda i tamponi, si suggerisce di ripeterli in continuazione.

Vertice non decisivo ma trapela ottimismo. Ora il CTS relazionerà a Speranza il quale poi vedrà Conte e Spadafora. Il CTS non è parso intransigente per una ripartenza.

Il Giornale: le nuove positività tra calciatori (anche nel MILAN http://www.milanworld.net/milan-4-po...e-vt89344.html ) sgonfiano il pallone che sognava di ripartire. Ora si complica tutto. La FIGC imbarazzanta.
 

Mika

Senior Member
Registrato
29 Aprile 2017
Messaggi
10,265
Reaction score
3,181
Come riportato dal Corsera in edicola oggi, 8 maggio, che conferma le news già riportate, nel summit di ieri tra FIGC e CTS si sono affrontati soprattutto due argomenti per la ripresa della Serie A. Eventuali nuove positività e scarsità di tamponi. Per il primo punto, la FIGC vorrebbe isolare solo il contagiato, mentre il CTS è irremovibile: tutti quelli che sono venuti a contatto col contagiato dovranno stare in quarantena. Per quanto riguarda i tamponi, si suggerisce di ripeterli in continuazione.

Vertice non decisivo ma trapela ottimismo. Ora il CTS relazionerà a Speranza il quale poi vedrà Conte e Spadafora. Il CTS non è parso intransigente per una ripartenza.

E chi scende in campo visto che ogni giorno che passa 4/5 giocatori per squadra risultano positivi?
 

Andris

Senior Member
Registrato
21 Febbraio 2019
Messaggi
24,258
Reaction score
5,228
E chi scende in campo visto che ogni giorno che passa 4/5 giocatori per squadra risultano positivi?

il 18 maggio iniziano gli allenamenti in gruppi serapati,ovviamente quelli positivi non andranno al centro di allenamento quindi non vedo dove il sia il problema sinceramente.
ci vuole un mese per le partite.
 

diavoloINme

Senior Member
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
46,284
Reaction score
11,946
Come riportato dal Corsera in edicola oggi, 8 maggio, che conferma le news già riportate, nel summit di ieri tra FIGC e CTS si sono affrontati soprattutto due argomenti per la ripresa della Serie A. Eventuali nuove positività e scarsità di tamponi. Per il primo punto, la FIGC vorrebbe isolare solo il contagiato, mentre il CTS è irremovibile: tutti quelli che sono venuti a contatto col contagiato dovranno stare in quarantena. Per quanto riguarda i tamponi, si suggerisce di ripeterli in continuazione.

Vertice non decisivo ma trapela ottimismo. Ora il CTS relazionerà a Speranza il quale poi vedrà Conte e Spadafora. Il CTS non è parso intransigente per una ripartenza.

Praticamente vogliono delle norme tutte per loro.
Manca solo peter pan.
 

diavoloINme

Senior Member
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
46,284
Reaction score
11,946
Il Giornale: le nuove positività tra calciatori (anche nel MILAN http://www.milanworld.net/milan-4-positivi-al-covid-19-ma-non-ci-sono-conferme-vt89344.html ) sgonfiano il pallone che sognava di ripartire. Ora si complica tutto. La FIGC imbarazzanta.

Questo è un boomerang clamoroso.
Ora non potranno più prendersela contro il governo.
E attenzione perchè se vengono fuori alcune delle condizioni messe sul protocollo rischiano di trovarsi tutta la gente contro.

Ci sono professionisti del mondo sanitario che ancora non hanno avuto la possibilità di fare il tampone e questi ne vorrebbero uno a settimana, vorrebbero eludere le misure di contenimento, ecc ecc.
Due sono le cose : o sono folli o chiedono la luna perchè sanno che non potranno averla e sperano nel blocco da parte del governo.
 

mil77

Senior Member
Registrato
3 Febbraio 2017
Messaggi
8,507
Reaction score
913
il 18 maggio iniziano gli allenamenti in gruppi serapati,ovviamente quelli positivi non andranno al centro di allenamento quindi non vedo dove il sia il problema sinceramente.
ci vuole un mese per le partite.

Ma appunto i positivi di adesso non sono un problema non entreranno in contatto con gli altri...il problema sarà il primo positivo quando si gioca...
 

Casnop

Senior Member
Registrato
27 Aprile 2015
Messaggi
10,451
Reaction score
172
Ma appunto i positivi di adesso non sono un problema non entreranno in contatto con gli altri...il problema sarà il primo positivo quando si gioca...
Già. E quell'unico positivo, se le regole di contenimento saranno confermate, sarà quello che farà saltare tutto il residuo campionato. Positivo lui, in isolamento l'intera squadra, di fatto ritirata dal campionato, torneo di fatto arrestato, perchè non completo delle partite da disputarsi dalla squadra 'isolata'. Facciamo tutti gli scongiuri. :nono:
 

Kaw

Member
Registrato
19 Giugno 2015
Messaggi
3,112
Reaction score
279
Già. E quell'unico positivo, se le regole di contenimento saranno confermate, sarà quello che farà saltare tutto il residuo campionato. Positivo lui, in isolamento l'intera squadra, di fatto ritirata dal campionato, torneo di fatto arrestato, perchè non completo delle partite da disputarsi dalla squadra 'isolata'. Facciamo tutti gli scongiuri. :nono:
Ma è questo il problema, se c'è un positivo (che poi deve essere sintomatico perchè agli asintomatici in teoria non lo fanno) non serve in quarantena gli altri perchè la quarantena così concepita non funziona. Per quanto devo stare in quarantena? Si parla di 14 giorni, ma si è capito che è una fuffa, ci sono asintomatici positivi per 50 giorni, e quindi dopo 14 giorni dove vogliamo andare?
Se c'è un positivo in una fabbrica, dobbiamo chiudere tutta la fabbrica? Ovviamente no, se c'è un calciatore positivo si deve fare il tampone a tutti quelli venuti in contatto, non isolare tutta la squadra, si isolano solo i contagiati.
Lo Stato deve essere in grado di garantire tamponi a tutti, ma non solo ai calciatori, a tutti i cittadini. A tutta la popolazione deve essere garantito, se necessario, di fare un tampone al giorno. Sono numeri enormi lo so, ma è questo il futuro che ci aspetta, sennò inutile parlare di Fase 2 e ripartenza.
 

Mika

Senior Member
Registrato
29 Aprile 2017
Messaggi
10,265
Reaction score
3,181
Ma appunto i positivi di adesso non sono un problema non entreranno in contatto con gli altri...il problema sarà il primo positivo quando si gioca...

Penso che per le squadra sia un problema per la regolarità, se si riprende alcune squadre avrebbero dei giocatori non utilizzabili. Ti faccio un esempio, la Fiorentina e la Samp non navigano in acque certe per la salvezza, hanno perso dei giocatori, magari qualcuno di loro (non sono stati fatti nomi) è titolare, il campionato riparte a le due squadre devono mettere in campo la primavera. Dubito che Fiorentina e Sampdoria si giochino la permanenza in A con questo malus. Te mi dirai: "E' come un inforntunio" no, non è come un infortunio, perché il campionato è stato sospeso in quanto non si garantiva la sicurezza della salute degli addetti ai lavori ma poi è stato ripreso nonostante la sicurezza per gli addetti ai lavori non c'è in più le due squadre devono anche essere penalizzate da questa situazione. Potrebbero fare ricorso.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Similar threads

Alto
head>