"Scienza" ammette finalmente i suoi errori sul covid

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Andris

Senior Member
Registrato
21 Febbraio 2019
Messaggi
25,479
Reaction score
5,856
Tre giorni fa è stata pubblicata su The Lancet una ricerca scientifica che dimostra come l'uso di anti infiammatori, per molto tempo demonizzati con tanto di denunce all'ordine dei medici e scherno per chi ne faceva uso asserendo che non esistesse un metodo scientifico di contrastare il covid per cui tutta l'attenzione dovesse andare a come prevenirlo con restrizioni varie, combatta radicalmente la situazione dei malati covid

- guarigione dai sintomi più rapida dell'80%

- riduzione ospedalizzazioni fino all'85%, accorpato con gli accessi al pronto soccorso dell'80%

- necessità di ossigeno supplementare calata del 100%


E' importante partire subito e non attendere che si aggravi la situazione, come invece raccomandato da linee guida nazionali.


Fondamente il ruolo dei medici di famiglia, così da monitorare l'eventuale compatibilità con altri medicinali assunti ed effetti collaterali, come appunto alcuni che l'hanno sempre fatto e sono stati esposti al pubblico ludibrio come dei ciarlatani


Dopo quasi tre anni su una cosa ormai sono tutti d'accordo: non è il covid di per sè ad uccidere ma l'infiammazione che ne consegue, per cui se guarisci l'infiammazione di conseguenza non muore il paziente


Ovviamente c'è un risparmio enorme anche in termini economici non avendo persone con cure costose in degenza
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
165,049
Reaction score
12,154
Tre giorni fa è stata pubblicata su The Lancet una ricerca scientifica che dimostra come l'uso di anti infiammatori, per molto tempo demonizzati con tanto di denunce all'ordine dei medici e scherno per chi ne faceva uso asserendo che non esistesse un metodo scientifico di contrastare il covid per cui tutta l'attenzione dovesse andare a come prevenirlo con restrizioni varie, combatta radicalmente la situazione dei malati covid

- guarigione dai sintomi più rapida dell'80%

- riduzione ospedalizzazioni fino all'85%, accorpato con gli accessi al pronto soccorso dell'80%

- necessità di ossigeno supplementare calata del 100%


E' importante partire subito e non attendere che si aggravi la situazione, come invece raccomandato da linee guida nazionali.


Fondamente il ruolo dei medici di famiglia, così da monitorare l'eventuale compatibilità con altri medicinali assunti ed effetti collaterali, come appunto alcuni che l'hanno sempre fatto e sono stati esposti al pubblico ludibrio come dei ciarlatani


Dopo quasi tre anni su una cosa ormai sono tutti d'accordo: non è il covid di per sè ad uccidere ma l'infiammazione che ne consegue, per cui se guarisci l'infiammazione di conseguenza non muore il paziente


Ovviamente c'è un risparmio enorme anche in termini economici non avendo persone con cure costose in degenza

È tutto un Konpl8!1!1
 

Pier_rossonero

Junior Member
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
96
Reaction score
10
" ... Dopo quasi tre anni su una cosa ormai sono tutti d'accordo: non è il covid di per sè ad uccidere ma l'infiammazione che ne consegue, per cui se guarisci l'infiammazione di conseguenza non muore il paziente
Ovviamente c'è un risparmio enorme anche in termini economici non avendo persone con cure costose in degenza."

Se c'è un risparmio enorme forse per qualcuno ci sono anche enormi minori entrate ... ma poi mi danno del complottista
 

Milanforever26

Senior Member
Registrato
6 Giugno 2014
Messaggi
39,469
Reaction score
3,112
E queste ricerche e questi dati da chi sono emersi? Da qualche canale YT, da Montesano oppure appunto da studi SCIENTIFICI su dati veri, raccolti in numero sufficiente da avere anali statistiche valide?
Il metodo scientifico lavora così, appunto per tentativi evolvendo la risposta in base ai risultati che si ottengono.. Non c'è nulla di alieno, tutte le malattie sono state superate così, con tentativi che hanno anche ucciso tanta gente e tanti animali (sperimentazione animale, mai sentita nominare?)

Il famoso "io l'avevo detto" sinceramente vale poco perché senza i dati concreti si sta sempre nel campo delle ipotesi ed è facile dare soluzioni per chi poi non deve risponderne..

Detto ciò, sicuramente è più probabile che in tutto il mondo si sia lavorato di concerto per favorire 2 case farmaceutiche americane nel vendere vaccini
 

Dexter

Senior Member
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
7,645
Reaction score
2,381
Tre giorni fa è stata pubblicata su The Lancet una ricerca scientifica che dimostra come l'uso di anti infiammatori, per molto tempo demonizzati con tanto di denunce all'ordine dei medici e scherno per chi ne faceva uso asserendo che non esistesse un metodo scientifico di contrastare il covid per cui tutta l'attenzione dovesse andare a come prevenirlo con restrizioni varie, combatta radicalmente la situazione dei malati covid

- guarigione dai sintomi più rapida dell'80%

- riduzione ospedalizzazioni fino all'85%, accorpato con gli accessi al pronto soccorso dell'80%

- necessità di ossigeno supplementare calata del 100%


E' importante partire subito e non attendere che si aggravi la situazione, come invece raccomandato da linee guida nazionali.


Fondamente il ruolo dei medici di famiglia, così da monitorare l'eventuale compatibilità con altri medicinali assunti ed effetti collaterali, come appunto alcuni che l'hanno sempre fatto e sono stati esposti al pubblico ludibrio come dei ciarlatani


Dopo quasi tre anni su una cosa ormai sono tutti d'accordo: non è il covid di per sè ad uccidere ma l'infiammazione che ne consegue, per cui se guarisci l'infiammazione di conseguenza non muore il paziente


Ovviamente c'è un risparmio enorme anche in termini economici non avendo persone con cure costose in degenza
Non immaginate quanti insulti prese un mio amico MEDICO neolaureato che in piena pandemia disse che con 800mg di ibuprofene generico non poteva succederti nulla (sotto una certa età)...complottista, non entrare nell'albo...pensate a quanto altri medici hanno dovuto tacere per evitare di essere messi alla gogna. Eh ma é tutto un complotto...
 
Registrato
26 Febbraio 2018
Messaggi
4,827
Reaction score
1,490
Tre giorni fa è stata pubblicata su The Lancet una ricerca scientifica che dimostra come l'uso di anti infiammatori, per molto tempo demonizzati con tanto di denunce all'ordine dei medici e scherno per chi ne faceva uso asserendo che non esistesse un metodo scientifico di contrastare il covid per cui tutta l'attenzione dovesse andare a come prevenirlo con restrizioni varie, combatta radicalmente la situazione dei malati covid

- guarigione dai sintomi più rapida dell'80%

- riduzione ospedalizzazioni fino all'85%, accorpato con gli accessi al pronto soccorso dell'80%

- necessità di ossigeno supplementare calata del 100%


E' importante partire subito e non attendere che si aggravi la situazione, come invece raccomandato da linee guida nazionali.


Fondamente il ruolo dei medici di famiglia, così da monitorare l'eventuale compatibilità con altri medicinali assunti ed effetti collaterali, come appunto alcuni che l'hanno sempre fatto e sono stati esposti al pubblico ludibrio come dei ciarlatani


Dopo quasi tre anni su una cosa ormai sono tutti d'accordo: non è il covid di per sè ad uccidere ma l'infiammazione che ne consegue, per cui se guarisci l'infiammazione di conseguenza non muore il paziente


Ovviamente c'è un risparmio enorme anche in termini economici non avendo persone con cure costose in degenza
Fa "piacere" che dopo due anni di insulti, etichette e caterve di denaro pubblico letteralmente buttate nelle tasche di pochi farabutti, oltre che milioni di morti e esseri umani disumanizzati dopo, ci sia arrivata anche "la scienza".
 

Dexter

Senior Member
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
7,645
Reaction score
2,381
Detto ciò, sicuramente è più probabile che in tutto il mondo si sia lavorato di concerto per favorire 2 case farmaceutiche americane nel vendere vaccini
🤣 E vabè...quindi é un compl8? Ci volevano 3 anni di studi per affermare una roba che metà dei medici sulla faccia della terra aveva già """intuito""" dopo 2 mesi di pandemia (e guarda che fine hanno fatto quelli che OSARONO accennarlo 🤣).

Il vero soggetto compl8ista, lo scrivo spesso, é quello che crede che nella gerarchia del mondo la salute ed il benessere della popolazione vengano prima dei cashhh...
 

Clarenzio

Senior Member
Registrato
16 Luglio 2015
Messaggi
15,673
Reaction score
1,141
Tre giorni fa è stata pubblicata su The Lancet una ricerca scientifica che dimostra come l'uso di anti infiammatori, per molto tempo demonizzati con tanto di denunce all'ordine dei medici e scherno per chi ne faceva uso asserendo che non esistesse un metodo scientifico di contrastare il covid per cui tutta l'attenzione dovesse andare a come prevenirlo con restrizioni varie, combatta radicalmente la situazione dei malati covid

- guarigione dai sintomi più rapida dell'80%

- riduzione ospedalizzazioni fino all'85%, accorpato con gli accessi al pronto soccorso dell'80%

- necessità di ossigeno supplementare calata del 100%


E' importante partire subito e non attendere che si aggravi la situazione, come invece raccomandato da linee guida nazionali.


Fondamente il ruolo dei medici di famiglia, così da monitorare l'eventuale compatibilità con altri medicinali assunti ed effetti collaterali, come appunto alcuni che l'hanno sempre fatto e sono stati esposti al pubblico ludibrio come dei ciarlatani


Dopo quasi tre anni su una cosa ormai sono tutti d'accordo: non è il covid di per sè ad uccidere ma l'infiammazione che ne consegue, per cui se guarisci l'infiammazione di conseguenza non muore il paziente


Ovviamente c'è un risparmio enorme anche in termini economici non avendo persone con cure costose in degenza
Bisogna restare sereni, ma una parte di me vorrebbe che piazzale Loreto tornasse di moda.
 
Registrato
13 Gennaio 2014
Messaggi
25,484
Reaction score
5,207
Tre giorni fa è stata pubblicata su The Lancet una ricerca scientifica che dimostra come l'uso di anti infiammatori, per molto tempo demonizzati con tanto di denunce all'ordine dei medici e scherno per chi ne faceva uso asserendo che non esistesse un metodo scientifico di contrastare il covid per cui tutta l'attenzione dovesse andare a come prevenirlo con restrizioni varie, combatta radicalmente la situazione dei malati covid

- guarigione dai sintomi più rapida dell'80%

- riduzione ospedalizzazioni fino all'85%, accorpato con gli accessi al pronto soccorso dell'80%

- necessità di ossigeno supplementare calata del 100%


E' importante partire subito e non attendere che si aggravi la situazione, come invece raccomandato da linee guida nazionali.


Fondamente il ruolo dei medici di famiglia, così da monitorare l'eventuale compatibilità con altri medicinali assunti ed effetti collaterali, come appunto alcuni che l'hanno sempre fatto e sono stati esposti al pubblico ludibrio come dei ciarlatani


Dopo quasi tre anni su una cosa ormai sono tutti d'accordo: non è il covid di per sè ad uccidere ma l'infiammazione che ne consegue, per cui se guarisci l'infiammazione di conseguenza non muore il paziente


Ovviamente c'è un risparmio enorme anche in termini economici non avendo persone con cure costose in degenza
Buona notizia, no?
Ora è dimostrato e si può andare dritti.

Comunque diminuisce i decessi, non è la panacea.

Come si può vedere dalle statistiche
 
Registrato
13 Gennaio 2014
Messaggi
25,484
Reaction score
5,207
E queste ricerche e questi dati da chi sono emersi? Da qualche canale YT, da Montesano oppure appunto da studi SCIENTIFICI su dati veri, raccolti in numero sufficiente da avere anali statistiche valide?
Il metodo scientifico lavora così, appunto per tentativi evolvendo la risposta in base ai risultati che si ottengono.. Non c'è nulla di alieno, tutte le malattie sono state superate così, con tentativi che hanno anche ucciso tanta gente e tanti animali (sperimentazione animale, mai sentita nominare?)

Il famoso "io l'avevo detto" sinceramente vale poco perché senza i dati concreti si sta sempre nel campo delle ipotesi ed è facile dare soluzioni per chi poi non deve risponderne..

Detto ciò, sicuramente è più probabile che in tutto il mondo si sia lavorato di concerto per favorire 2 case farmaceutiche americane nel vendere vaccini
Adesso le compagnie farmaceutiche organizzeranno una roba tipo Breaking Bad 5x08
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto
head>