Scaroni:"Sì a San Siro, ma solo se...Scudetto? Sarebbe un plus...".

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
204,698
Reaction score
27,817
Scaroni:"Siamo contenti degli acquisti e siamo contenti di chi c'era prima. La squadra ci sta dando grandi soddisfazioni. Milan e Inter insieme a San Donato? La novità è che siamo alla settimana scorsa. Andiamo avanti. Poi i contatti tra i proprietari delle squadre continuano ad esserci. Ma non vogliamo segnalare nulla. L'ultima novità è la ristrutturazione light su San Siro. Si, mi piace. Sono anni che mi arrovello sullo stadio. San Siro deve essere riammodernato. Mi chiedo come si faccia a fare lavori con le squadre che giocano. Mi è sempre sembrava un'impresa difficile. Bisognerebbe traslocare. Noi non abbiamo stadi vicini. E' questo che ci ha portato alle alternative. Webuild ha fatto visite e scritto una lettera piena di se e ma. Noi siamo pronti a prendere una ristrutturazione di San Siro solo se continuano a giocare lì. Altrimenti continueremo sul San Donato. C'è margine? Io ho sempre pensato che è impossibille. Poi se viene da me un costruttore affidabile e mi paga l'incasso anche se lo stadio è chiuso... Data limite. Noi per ora andiamo dritto su San Donato. Abbiamo speso 40 mln per il terreno. Poi se ci viene una nuova proposta la prendiamo in considerazione. La lettera di Webuild non mi sembra una risposta al mio quesito".

"Il piano futuro del Milan per contrastare l'Inter? Io guardo il Milan come azienda. L'obiettivo quest'anno era la CL. Siamo sulla buona strada. Obiettivo raggiunto. Poi ci daremo nuovi obiettivi per la prossima stagione e li annunceremo. Tutto con un occhio all'equilibrio economico. Abbiamo chiuso il 2023 in utile. Il 2024 con un eccellente risultato. E potremo andare sul mercato".

"Milan da scudetto? Sarebbe un obiettivo in più. Lotteremo per l'obiettivo più alto possibile. Ogni partita è una finale".
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
204,698
Reaction score
27,817
Scaroni:"Siamo contenti degli acquisti e siamo contenti di chi c'era prima. La squadra ci sta dando grandi soddisfazioni. Milan e Inter insieme a San Donato? La novità è che siamo alla settimana scorsa. Andiamo avanti. Poi i contatti tra i proprietari delle squadre continuano ad esserci. Ma non vogliamo segnalare nulla. L'ultima novità è la ristrutturazione light su San Siro. Si, mi piace. Sono anni che mi arrovello sullo stadio. San Siro deve essere riammodernato. Mi chiedo come si faccia a fare lavori con le squadre che giocano. Mi è sempre sembrava un'impresa difficile. Bisognerebbe traslocare. Noi non abbiamo stadi vicini. E' questo che ci ha portato alle alternative. Webuild ha fatto visite e scritto una lettera piena di se e ma. Noi siamo pronti a prendere una ristrutturazione di San Siro solo se continuano a giocare lì. Altrimenti continueremo sul San Donato. C'è margine? Io ho sempre pensato che è impossibille. Poi se viene da me un costruttore affidabile e mi paga l'incasso anche se lo stadio è chiuso... Data limite. Noi per ora andiamo dritto su San Donato. Abbiamo speso 40 mln per il terreno. Poi se ci viene una nuova proposta la prendiamo in considerazione. La lettera di Webuild non mi sembra una risposta al mio quesito".

"Il piano futuro del Milan per contrastare l'Inter? Io guardo il Milan come azienda. L'obiettivo quest'anno era la CL. Siamo sulla buona strada. Obiettivo raggiunto. Poi ci daremo nuovi obiettivi per la prossima stagione e li annunceremo. Tutto con un occhio all'equilibrio economico. Abbiamo chiuso il 2023 in utile. Il 2024 con un eccellente risultato. E potremo andare sul mercato".

"Milan da scudetto? Sarebbe un obiettivo in più. Lotteremo per l'obiettivo più alto possibile. Ogni partita è una finale".

In aggionramento

Ma chi lo fa parlare questo?
 
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
11,491
Reaction score
3,604
Scaroni:"Siamo contenti degli acquisti e siamo contenti di chi c'era prima. La squadra ci sta dando grandi soddisfazioni. Milan e Inter insieme a San Donato? La novità è che siamo alla settimana scorsa. Andiamo avanti. Poi i contatti tra i proprietari delle squadre continuano ad esserci. Ma non vogliamo segnalare nulla. L'ultima novità è la ristrutturazione light su San Siro. Si, mi piace. Sono anni che mi arrovello sullo stadio. San Siro deve essere riammodernato. Mi chiedo come si faccia a fare lavori con le squadre che giocano. Mi è sempre sembrava un'impresa difficile. Bisognerebbe traslocare. Noi non abbiamo stadi vicini. E' questo che ci ha portato alle alternative. Webuild ha fatto visite e scritto una lettera piena di se e ma. Noi siamo pronti a prendere una ristrutturazione di San Siro solo se continuano a giocare lì. Altrimenti continueremo sul San Donato. C'è margine? Io ho sempre pensato che è impossibille. Poi se viene da me un costruttore affidabile e mi paga l'incasso anche se lo stadio è chiuso... Data limite. Noi per ora andiamo dritto su San Donato. Abbiamo speso 40 mln per il terreno. Poi se ci viene una nuova proposta la prendiamo in considerazione. La lettera di Webuild non mi sembra una risposta al mio quesito".

"Il piano futuro del Milan per contrastare l'Inter? Io guardo il Milan come azienda. L'obiettivo quest'anno era la CL. Siamo sulla buona strada. Obiettivo raggiunto. Poi ci daremo nuovi obiettivi per la prossima stagione e li annunceremo. Tutto con un occhio all'equilibrio economico. Abbiamo chiuso il 2023 in utile. Il 2024 con un eccellente risultato. E potremo andare sul mercato".

In aggionramento

Bah, prima sembrava possibilista, poi ha detto che hanno speso 40 milioni di terreno e quindi vanno a San Donato.
Insomma, non capisco se stia trollando o non ci sta capendo niente neanche lui.
 
Registrato
1 Giugno 2017
Messaggi
2,244
Reaction score
700
Bah, prima sembrava possibilista, poi ha detto che hanno speso 40 milioni di terreno e quindi vanno a San Donato.
Insomma, non capisco se stia trollando o non ci sta capendo niente neanche lui.
Ho visto l’intervista in tv e mi sembra chiaro che il Milan punti solo ed esclusivamente sullo Stadio a San Donato. Credo abbia tenuto quella piccola finestra aperta per non scontentare quella frangia di tifosi nostalgici. Ma ha chiaramente spiegato perché ci crede poco lui stesso alla possibilità di San Siro.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
204,698
Reaction score
27,817
Scaroni:"Siamo contenti degli acquisti e siamo contenti di chi c'era prima. La squadra ci sta dando grandi soddisfazioni. Milan e Inter insieme a San Donato? La novità è che siamo alla settimana scorsa. Andiamo avanti. Poi i contatti tra i proprietari delle squadre continuano ad esserci. Ma non vogliamo segnalare nulla. L'ultima novità è la ristrutturazione light su San Siro. Si, mi piace. Sono anni che mi arrovello sullo stadio. San Siro deve essere riammodernato. Mi chiedo come si faccia a fare lavori con le squadre che giocano. Mi è sempre sembrava un'impresa difficile. Bisognerebbe traslocare. Noi non abbiamo stadi vicini. E' questo che ci ha portato alle alternative. Webuild ha fatto visite e scritto una lettera piena di se e ma. Noi siamo pronti a prendere una ristrutturazione di San Siro solo se continuano a giocare lì. Altrimenti continueremo sul San Donato. C'è margine? Io ho sempre pensato che è impossibille. Poi se viene da me un costruttore affidabile e mi paga l'incasso anche se lo stadio è chiuso... Data limite. Noi per ora andiamo dritto su San Donato. Abbiamo speso 40 mln per il terreno. Poi se ci viene una nuova proposta la prendiamo in considerazione. La lettera di Webuild non mi sembra una risposta al mio quesito".

"Il piano futuro del Milan per contrastare l'Inter? Io guardo il Milan come azienda. L'obiettivo quest'anno era la CL. Siamo sulla buona strada. Obiettivo raggiunto. Poi ci daremo nuovi obiettivi per la prossima stagione e li annunceremo. Tutto con un occhio all'equilibrio economico. Abbiamo chiuso il 2023 in utile. Il 2024 con un eccellente risultato. E potremo andare sul mercato".

"Milan da scudetto? Sarebbe un obiettivo in più. Lotteremo per l'obiettivo più alto possibile. Ogni partita è una finale".
.
 

@ndre@

Junior Member
Registrato
5 Dicembre 2020
Messaggi
326
Reaction score
163
Ristrutturare uno stadio non di proprietà a che pro? Leggendo le interviste della proprietà sono sempre più convinto che si naviga a vista...
 
Registrato
8 Settembre 2016
Messaggi
8,306
Reaction score
2,551
Scaroni:"Siamo contenti degli acquisti e siamo contenti di chi c'era prima. La squadra ci sta dando grandi soddisfazioni. Milan e Inter insieme a San Donato? La novità è che siamo alla settimana scorsa. Andiamo avanti. Poi i contatti tra i proprietari delle squadre continuano ad esserci. Ma non vogliamo segnalare nulla. L'ultima novità è la ristrutturazione light su San Siro. Si, mi piace. Sono anni che mi arrovello sullo stadio. San Siro deve essere riammodernato. Mi chiedo come si faccia a fare lavori con le squadre che giocano. Mi è sempre sembrava un'impresa difficile. Bisognerebbe traslocare. Noi non abbiamo stadi vicini. E' questo che ci ha portato alle alternative. Webuild ha fatto visite e scritto una lettera piena di se e ma. Noi siamo pronti a prendere una ristrutturazione di San Siro solo se continuano a giocare lì. Altrimenti continueremo sul San Donato. C'è margine? Io ho sempre pensato che è impossibille. Poi se viene da me un costruttore affidabile e mi paga l'incasso anche se lo stadio è chiuso... Data limite. Noi per ora andiamo dritto su San Donato. Abbiamo speso 40 mln per il terreno. Poi se ci viene una nuova proposta la prendiamo in considerazione. La lettera di Webuild non mi sembra una risposta al mio quesito".

"Il piano futuro del Milan per contrastare l'Inter? Io guardo il Milan come azienda. L'obiettivo quest'anno era la CL. Siamo sulla buona strada. Obiettivo raggiunto. Poi ci daremo nuovi obiettivi per la prossima stagione e li annunceremo. Tutto con un occhio all'equilibrio economico. Abbiamo chiuso il 2023 in utile. Il 2024 con un eccellente risultato. E potremo andare sul mercato".

"Milan da scudetto? Sarebbe un obiettivo in più. Lotteremo per l'obiettivo più alto possibile. Ogni partita è una finale".
Meglio non ascoltarlo che fa venire solo la depressione.
La speranza è che non sia al corrente di tutto.
 
Alto
head>