Sacchi:"CDK, serviva calma. Calha giocatore vero. Diaz...".

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
204,757
Reaction score
27,882
Sacchi dalla GDS in edicola:"La meraviglia di Brahim Diaz con la maglia del Real Madrid in Champions, la costante crescita di De Ketelaere con l’Atalanta, il ruolo sempre più determinante di Calhanoglu nell’Inter capolista. Sono tre motivi di rimpianto per il Milan, su questo non c’è dubbio, perché erano giocatori rossoneri che, per una ragione o per l’altra, se ne sono andati. A questi, volendo, si potrebbero aggiungere pure Kessie, che ha appena vinto la Coppa d’Africa, e Paquetà, che gioca in pianta stabile con il Brasile. Gli ultimi due elementi citati, tuttavia, a mio avviso non appartengono alla categoria dei grandi. Kessie ha tanta forza, tanta grinta, al Milan è stato utile nella stagione dello scudetto, però non mi sembra un fenomeno e al Barcellona, dove voleva andare a tutti i costi, non mi pare abbia incantato. Su Diaz il discorso è abbastanza semplice. Se il Real ti presta un giocatore e vede che sta migliorando e che gli può servire, è logico che se lo riprenda. Ancelotti mi ha spiegato che in Italia è cresciuto parecchio, anche dal punto di vista fisico: vuol dire che al Milan hanno lavorato bene su di lui. Diverso il ragionamento da fare su De Ketelaere. Sta giocando molto bene nell’Atalanta, dopo una stagione difficile in rossonero. Ciò significa che Maldini ci aveva visto giusto: l’aveva voluto a tutti i costi e lo considerava un potenziale campione. Il fatto è che con gli stranieri bisogna avere pazienza, e invece noi italiani pretendiamo sempre il massimo senza concedere loro il tempo per integrarsi. Calhanoglu, infine, è un vero rimpianto, forse il più grosso: sta dimostrando di essere un regista di altissimo livello. Al Milan giocava da trequartista, all’Inter fa il play ed è al centro della manovra. Ha personalità, visione di gioco e un tiro preciso e potente. Sì, per il Milan lui è da inserire nella lista dei rimpianti".

Altre news di giornata


—) Sacchi:"CDK, serviva calma. Calha giocatore vero. Diaz...".


—) Conte: il messaggio era per Cardinale?


—) Leao: grande attesa gol. La coppa riaccende il fuoco?


—) Pioli: la coppa per la conferma.


—) Stadio Milan: frenata CONI, parcheggi e comitato no.


—) Milan: col Monza turnover. Adli, Okafor e Jovic...


—) Milan: obiettivo 35 mln dall'Europa League. E la Supercoppa.


—) Simone:"Milan, i pericoli del Rennes. Leao e CDK...".


—) Milan: rimpianti Diaz, CDK, Paquetà Calha e Kessie.


—) Milan: operazione EL. Occhio al Rennes. Giroud fa 700.
 

Dave90

Well-known member
Registrato
11 Ottobre 2022
Messaggi
317
Reaction score
321
Non rimpiango nessuno dei tre. Il turco è stato qui diversi anni, ha avuto modo di rendersi utile, ma non è riuscito a esplodere davvero con nessuno degli allenatori che lo ha allenato da noi, pertanto non mi lamento che non gli abbiano concesso il rinnovo alle cifre che chiedeva. Peraltro, comunque, ha contributo a portarci uno scudetto, cosa che, se va come sembra, con l'Inter riuscirà a fare a solo quest'anno. Diaz mi piaceva parecchio, con i suoi alti e bassi (che sta avendo anche quest'anno eh), però l'operazione era impostata sin dall'inizio per farlo tornare al Real Madrid, se avesse fatto bene. Pertanto c'è poco da rimpiangere. CDK, invece, l'anno scorso ha fallito in modo così fragoroso e desolante, con evidenti implicazioni psicologiche, che tenerlo un'altra stagione qui sarebbe stato un supplizio annunciato. Peraltro, quest'anno sto seguendo attentamente l'Atalanta proprio per vederlo giocare il più possibile e, sinceramente, per quanto stia facendo cose apprezzabili, io tuttora non vedo niente di fenomenale in lui. In ogni caso, il meglio che potesse capitarci è che riuscisse a riprendersi, come sta facendo, al fine di poter sperare nel riscatto e recuperare l'investimento. Il mio rimpianto principale degli ultimi tempi è kessie, non perchè lo consideri migliore tout court dei tre sopra citati, ma perchè ritengo che fosse fondamentale nell'economia della nostra squadra e perchè credo che i margini per trattenerlo ci fossero. Mi dispiace ancora di più constatare che abbia deciso anzitempo di andare a svernare a suon di milioni dai sauditi.
 
Alto
head>