Rafael Leao

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
27,272
Reaction score
11,305
Le azioni da rete di Leao sono sempre un uno solo contro tutti.

Il goal di ieri è clamoroso, ha percorso 50 metri con la difesa schierata, affrontato due avversari piu il portiere. Sono goal incredibili, difficilissimi, che in pochi davvero riescono a fare.

Per me lui è sfruttato male, messo li nel cantuccio. Lo vorrei vedere in mano ad un allenatore diverso, con una squadra che costruisce gioco in modo logico ed equilibrato.

Lo stesso discorso vale comunque per Theo. Ieri è stato innescato coi tempi giusti in fascia e ha sfornato un cross clamoroso, perfetto. Anche lui come Leao in un contesto piu organizzato farebbe davvero la differenza. Entrambi sono giocatori secondo me a livello top, per loro il Milan di adesso è un limite.
 
Registrato
23 Giugno 2018
Messaggi
9,995
Reaction score
5,919
Le azioni da rete di Leao sono sempre un uno solo contro tutti.

Il goal di ieri è clamoroso, ha percorso 50 metri con la difesa schierata, affrontato due avversari piu il portiere. Sono goal incredibili, difficilissimi, che in pochi davvero riescono a fare.

Per me lui è sfruttato male, messo li nel cantuccio. Lo vorrei vedere in mano ad un allenatore diverso, con una squadra che costruisce gioco in modo logico ed equilibrato.

Lo stesso discorso vale comunque per Theo. Ieri è stato innescato coi tempi giusti in fascia e ha sfornato un cross clamoroso, perfetto. Anche lui come Leao in un contesto piu organizzato farebbe davvero la differenza. Entrambi sono giocatori secondo me a livello top, per loro il Milan di adesso è un limite.
Rafa, quando parte in velocità, si porta al bar il 90% dei giocatori professionisti attualmente in attività. Io penso che a fine stagione andrà via e che non sarà l’Apocalisse(anche se ho i brividi se penso a come verranno, o non verrano, usati i soldi incassati dalla sua cessione), ma mi sembra poco sensato non vedere l’ora che se ne vada.
Come hai detto tu, con un contesto differente probabilmente avrebbe maggiori possibilità di esprimersi. Ha un eccellente atletismo e, benché alcuni dicano il contrario, una buona tecnica, altrimenti non riuscirebbe a fare quello che fa.
Difetta nel tiro in porta, ma in un contesto di squadra che funziona, non è l’esterno d’attacco a dover essere il goleador. Un esterno d’attacco con le caratteristiche di Rafa con, in più, un ottimo calcio e tanti gol nelle gambe è un fenomeno assoluto. E, infatti, in giro gli esterni così si contano sulle dita di una mano. Rafa non è fra questi, ma che senso ha insultarlo quotidianamente perché non è fenomeno assoluto?
Per quanto riguarda la nostra manovra offensiva, per me è un enigma. Io ho sempre la sensazione che giochiamo a caso, ma quando si fanno due gol a partita non può essere solo casualità. Quindi, boh. Ho rinunciato a capirci qualcosa, tanto ormai siamo questi e lo saremo fino a fine stagione.
 

Milanoide

Junior Member
Registrato
9 Agosto 2015
Messaggi
4,219
Reaction score
1,224
Un assist così gli altri non te l’hanno mai fatto da inizio stagione(unica eccezione Benna). Poi i limiti di Rafa sono noti, non è un fenomeno. Ma accanirsi sempre contro di lui per me non ha senso, visto che senza di lui, numeri alla mano, avremmo almeno una quindicina di punti in meno.
Sicuro che con un soldatino "Burigiot" (i lombardi capiranno) qualsiasi ed un vero gioco allenato e preparato non si potrebbe fare anche meglio che con Leao?
Qui andiamo verso Balotelizzazione/Susizzazione estrema a vele spiegate
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
27,272
Reaction score
11,305
Rafa, quando parte in velocità, si porta al bar il 90% dei giocatori professionisti attualmente in attività. Io penso che a fine stagione andrà via e che non sarà l’Apocalisse(anche se ho i brividi se penso a come verranno, o non verrano, usati i soldi incassati dalla sua cessione), ma mi sembra poco sensato non vedere l’ora che se ne vada.
Come hai detto tu, con un contesto differente probabilmente avrebbe maggiori possibilità di esprimersi. Ha un eccellente atletismo e, benché alcuni dicano il contrario, una buona tecnica, altrimenti non riuscirebbe a fare quello che fa.
Difetta nel tiro in porta, ma in un contesto di squadra che funziona, non è l’esterno d’attacco a dover essere il goleador. Un esterno d’attacco con le caratteristiche di Rafa con, in più, un ottimo calcio e tanti gol nelle gambe è un fenomeno assoluto. E, infatti, in giro gli esterni così si contano sulle dita di una mano. Rafa non è fra questi, ma che senso ha insultarlo quotidianamente perché non è fenomeno assoluto?
Per quanto riguarda la nostra manovra offensiva, per me è un enigma. Io ho sempre la sensazione che giochiamo a caso, ma quando si fanno due gol a partita non può essere solo casualità. Quindi, boh. Ho rinunciato a capirci qualcosa, tanto ormai siamo questi e lo saremo fino a fine stagione.
La tua conclusione finale dimostra quanto in realtà i nostri attaccanti (e ci metto dentro pure Theo) siano forti e facciano la differenza grazie alle proprie qualità individuali.

Per me è fin troppo evidente ormai che i nostri goal nascano da clamorose giocate offensive di alcuni giocatori che abbiamo che, al contrario di quanto hai scritto, secondo me invece sono proprio fenomeni assoluti. E uno di questi, oltre a Theo e Leao, è il povero vecchio Giroud. Per fenomeni assoluti intendo che sono il migliore giocatore al mondo (o nella strettissima cerchia di pochi comunque) nel proprio ruolo. Noi ne abbiamo tre, piu Maignan nella versione Magic (cosa che vediamo poco questa stagione purtroppo).

Riguardo Leao, giusto per chiarire, quanti AL MONDO sono in grado di segnare il goal che ha fatto ieri sera? OK Mbappe, poi chi? Forse Vinicius ma è difficile dire perchè ha intorno fenomeni che gli facilitano parecchio il lavoro (a differenza dei nostri, pensa avere alle spalle Modric invece di Musah)... poi NESSUNO.
Il problema, l'unico problema, di Leao è che gioca solo contro tutti. Già quando ha in appoggio Theo, come visto nell'altro bellissimo goal dell'andata o in quello segnato al PSG, è un giocatore immarcabile e incontenibile. Poi ovviamente ha enormi margini di crescita, i difetti sono evidenti (ma li hanno tutti i giocatori), cosa che per me sono possibili solo con un altro allenatore, che lo inserisca in un gioco corale dove gli venga chiesto di fare la fase offensiva all'interno di giocate codificate, dove non debba ogni volta saltarne tre per arrivare a calciare.

Naturalmente mi posso sbagliare ma la vedo cosi.
 

Milanoide

Junior Member
Registrato
9 Agosto 2015
Messaggi
4,219
Reaction score
1,224
La tua conclusione finale dimostra quanto in realtà i nostri attaccanti (e ci metto dentro pure Theo) siano forti e facciano la differenza grazie alle proprie qualità individuali.

Per me è fin troppo evidente ormai che i nostri goal nascano da clamorose giocate offensive di alcuni giocatori che abbiamo che, al contrario di quanto hai scritto, secondo me invece sono proprio fenomeni assoluti. E uno di questi, oltre a Theo e Leao, è il povero vecchio Giroud. Per fenomeni assoluti intendo che sono il migliore giocatore al mondo (o nella strettissima cerchia di pochi comunque) nel proprio ruolo. Noi ne abbiamo tre, piu Maignan nella versione Magic (cosa che vediamo poco questa stagione purtroppo).

Riguardo Leao, giusto per chiarire, quanti AL MONDO sono in grado di segnare il goal che ha fatto ieri sera? OK Mbappe, poi chi? Forse Vinicius ma è difficile dire perchè ha intorno fenomeni che gli facilitano parecchio il lavoro (a differenza dei nostri, pensa avere alle spalle Modric invece di Musah)... poi NESSUNO.
Il problema, l'unico problema, di Leao è che gioca solo contro tutti. Già quando ha in appoggio Theo, come visto nell'altro bellissimo goal dell'andata o in quello segnato al PSG, è un giocatore immarcabile e incontenibile. Poi ovviamente ha enormi margini di crescita, i difetti sono evidenti (ma li hanno tutti i giocatori), cosa che per me sono possibili solo con un altro allenatore, che lo inserisca in un gioco corale dove gli venga chiesto di fare la fase offensiva all'interno di giocate codificate, dove non debba ogni volta saltarne tre per arrivare a calciare.

Naturalmente mi posso sbagliare ma la vedo cosi.
Però in assenza delle auspicabili giocate codificate, lo spettatore medio (e Di Canio) ritiene che debba saltare tre avversari semplicemente perché è lui che li aspetta volutamente. E se poi non segna, questo innervosisce parecchio.
Ed i mesi passano.
E dalle competizioni usciamo.
 
Registrato
23 Giugno 2018
Messaggi
9,995
Reaction score
5,919
Sicuro che con un soldatino "Burigiot" (i lombardi capiranno) qualsiasi ed un vero gioco allenato e preparato non si potrebbe fare anche meglio che con Leao?
Qui andiamo verso Balotelizzazione/Susizzazione estrema a vele spiegate
Balotelli non c’entra, dai.
Invece il paragone con Suso mi sembra possa essere calzante, se lo intendi come immagino nel senso di limite strutturale alla manovra offensiva.
Però a mio parere c’è una differenza enorme. Suso era lento e compassato, quindi non poteva agire come “cane sciolto” ma doveva per forza di cose essere parte integrante di una manovra offensiva corale, che però non poteva essere fluida ed efficace proprio perché lui era lento e compassato.
Rafa, inserito in un contesto tattico nel quale i pericoli possono arrivare anche dagli altri elementi del reparto offensivo e magari anche dagli inserimenti dei centrocampisti, non sarebbe più IL pericolo ma UN pericolo per le difese avversarie, le quali dovrebbero fare attenzione anche agli altri e, di conseguenza, non potrebbero raddoppiarlo/triplicarlo costantemente. Così potrebbe essere il “cane sciolto” che ti devasta la fascia. Che è più o meno quel che è successo durante la cavalcata finale nell’anno dello scudetto.
Suso si faceva recuperare e togliere palla in tackle anche da un giocatore che si era strappato la coscia mezzo secondo prima(fatto realmente accaduto)
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
27,272
Reaction score
11,305
Però in assenza delle auspicabili giocate codificate, lo spettatore medio (e Di Canio) ritiene che debba saltare tre avversari semplicemente perché è lui che li aspetta volutamente. E se poi non segna, questo innervosisce parecchio.
Ed i mesi passano.
E dalle competizioni usciamo.
In assenza delle giocate codificate bisogna benedire quando a Leao riesce correre 50 metri, scartarne tre e fare goal (o farlo fare), perchè altrimenti con la nostra manovra e la nostra straordinaria fase difensiva (1,27 goal a partita subiti in questa stagione) chi sa dove andremmo a finire.

Se usciamo dalle competizioni non è certo per colpa di Leao, le ragioni sono evidentemente altre secondo me.
 

Giofa

Junior Member
Registrato
12 Settembre 2020
Messaggi
3,893
Reaction score
2,087
Nessuno mi toglie dalla testa che se invertissimo di fascia Rafa e Pulisic la stagione svolterebbe
 
Ultima modifica:

bobbylukr

Well-known member
Registrato
22 Luglio 2022
Messaggi
3,053
Reaction score
2,319
Nessuno mi toglie dalla testa che se incertissimo di fascia Rafa e Pulisic la stagione svolterebbe

Potrebbe essere, almeno Leao potrebbe crossare col suo piede...
Ma guai solo a pensare di togliere Leao dalla sua comfort zone per una partita, chi glielo fa fare al Coach e ai suoi 4 milioni netti??
 
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
30,252
Reaction score
1,553
Rafa quest'anno è indolente al massimo però senza lui siamo poca roba. Mettiamoci poi che privandoci anche di Pulisic siamo un agnellino offensivamente.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto
head>