Rafael Leao

Registrato
23 Giugno 2018
Messaggi
10,505
Reaction score
6,639
al contrario di quanto hai scritto, secondo me invece sono proprio fenomeni assoluti. E uno di questi, oltre a Theo e Leao, è il povero vecchio Giroud. Per fenomeni assoluti intendo che sono il migliore giocatore al mondo (o nella strettissima cerchia di pochi comunque) nel proprio ruolo. Noi ne abbiamo tre, piu Maignan nella versione Magic (cosa che vediamo poco questa stagione purtroppo).
Per me non sono fenomeni assoluti perché non garantiscono continuità di rendimento nell’arco della stagione e, quando la palla scotta, non incidono quasi mai.
Escludendo Giroud che ormai ha i suoi anni, per me Theo può diventare un fenomeno assoluto perché ha tutto per farlo. Secondo me, andando avanti con gli anni, potrà avere un’evoluzione “alla Maldini”(fatte le debite proporzioni).
Su Rafa ho più dubbi perché andando avanti con gli anni perderà quella che oggi è la sua caratteristica migliore. Dovrebbe fare un’evoluzione “alla Ronaldo” o “alla Del Piero” dopo gli infortuni che hanno avuto, ma non so se avrà la qualità e la voglia per reinventarsi.
Resta il fatto che adesso la sua caratteristica migliore ce l’ha e andrebbe sfruttata meglio.
 
Registrato
18 Settembre 2017
Messaggi
15,167
Reaction score
6,410
La tua conclusione finale dimostra quanto in realtà i nostri attaccanti (e ci metto dentro pure Theo) siano forti e facciano la differenza grazie alle proprie qualità individuali.

Per me è fin troppo evidente ormai che i nostri goal nascano da clamorose giocate offensive di alcuni giocatori che abbiamo che, al contrario di quanto hai scritto, secondo me invece sono proprio fenomeni assoluti. E uno di questi, oltre a Theo e Leao, è il povero vecchio Giroud. Per fenomeni assoluti intendo che sono il migliore giocatore al mondo (o nella strettissima cerchia di pochi comunque) nel proprio ruolo. Noi ne abbiamo tre, piu Maignan nella versione Magic (cosa che vediamo poco questa stagione purtroppo).

Riguardo Leao, giusto per chiarire, quanti AL MONDO sono in grado di segnare il goal che ha fatto ieri sera? OK Mbappe, poi chi? Forse Vinicius ma è difficile dire perchè ha intorno fenomeni che gli facilitano parecchio il lavoro (a differenza dei nostri, pensa avere alle spalle Modric invece di Musah)... poi NESSUNO.
Il problema, l'unico problema, di Leao è che gioca solo contro tutti. Già quando ha in appoggio Theo, come visto nell'altro bellissimo goal dell'andata o in quello segnato al PSG, è un giocatore immarcabile e incontenibile. Poi ovviamente ha enormi margini di crescita, i difetti sono evidenti (ma li hanno tutti i giocatori), cosa che per me sono possibili solo con un altro allenatore, che lo inserisca in un gioco corale dove gli venga chiesto di fare la fase offensiva all'interno di giocate codificate, dove non debba ogni volta saltarne tre per arrivare a calciare.

Naturalmente mi posso sbagliare ma la vedo cosi.
può migliorare solo se arriva uno come Conte, altrimenti e questo ,che faccia il fenomeno contro squadre di oratorio in tanti siete eccitatissimi, un giocatore che vuole sempre palla addosso per poi cercare lo sfondamento come rugby non muovendosi senza palla neanche se gli spari se calcia come una capra se la testa la usa solo per fare acconciature behhh auguri a voi. Questo ha 25 anni eh non piu18 e stiamo a parlare sempre delle solite lacune.
Il tempo dirà
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
27,676
Reaction score
12,186
può migliorare solo se arriva uno come Conte, altrimenti e questo ,che faccia il fenomeno contro squadre di oratorio in tanti siete eccitatissimi, un giocatore che vuole sempre palla addosso per poi cercare lo sfondamento come rugby non muovendosi senza palla neanche se gli spari se calcia come una capra se la testa la usa solo per fare acconciature behhh auguri a voi. Questo ha 25 anni eh non piu18 e stiamo a parlare sempre delle solite lacune.
Il tempo dirà
Lo abbiamo sempre visto nel "gioco" di Pioli, sarei molto curioso di vederlo con un altro allenatore, in un altro sistema di gioco e anche in un altro ruolo, quello di attaccante vero e proprio. Sarei davvero tanto curioso di vederlo seconda punta nel 352 con Conte, curiosità che purtroppo mi rimarrà.

I limiti che dici tu certo che li ha, ma li vedo come un modo piu che altro per attaccarlo perchè non mi pare, per dire, che Mbappe sia uno che sfonda di testa come Skuhravy.

Per me Leao è un po' fermo non solo per limiti suoi, che forse li ha, intendo caratteriali, ma anche perchè ormai è fossilizzato nel gioco di Pioli, nel ruolo di esterno puro e in una squadra dove il gioco offensivo è lasciato alla libera improvvisazione da tempo.
Non bastasse in questa stagione si è raggiunto l'assurdo, per cui Leao viene criticato per la fase difensiva... come se debba essere lui e non i mezzi giocatori che gli stanno intorno a doverla fare in modo decente la fase difensiva, soprattutto quelli che lasciano le voragini in mezzo al campo.

Ma questi discorsi, per me, pari pari valgono anche per Theo e mi ricordano tanto quelli che dicevano gli interisti di Brozovic e Perisic prima che arrivasse Conte (ed entrambi giocavano in modo incomparabilmente peggiore di Leao, figuriamoci).

Sinceramente trovo assurde le critiche a Leao, davvero, sebbene lui i suoi difetti li abbia mi pare pretestuoso criticare Leao all'interno di una squadra sgangherata che subisce una media di 1,5 goal a partita, con centrocampisti che non segnano manco a porta vuota e che fanno un assist ogni 10 partite.

Meno male che ci sono lui Theo e Giroud a togliere le castagne dal fuoco, altrimenti sai che fine faremmo...
 
Registrato
18 Settembre 2017
Messaggi
15,167
Reaction score
6,410
Lo abbiamo sempre visto nel "gioco" di Pioli, sarei molto curioso di vederlo con un altro allenatore, in un altro sistema di gioco e anche in un altro ruolo, quello di attaccante vero e proprio. Sarei davvero tanto curioso di vederlo seconda punta nel 352 con Conte, curiosità che purtroppo mi rimarrà.

I limiti che dici tu certo che li ha, ma li vedo come un modo piu che altro per attaccarlo perchè non mi pare, per dire, che Mbappe sia uno che sfonda di testa come Skuhravy.

Per me Leao è un po' fermo non solo per limiti suoi, che forse li ha, intendo caratteriali, ma anche perchè ormai è fossilizzato nel gioco di Pioli, nel ruolo di esterno puro e in una squadra dove il gioco offensivo è lasciato alla libera improvvisazione da tempo.
Non bastasse in questa stagione si è raggiunto l'assurdo, per cui Leao viene criticato per la fase difensiva... come se debba essere lui e non i mezzi giocatori che gli stanno intorno a doverla fare in modo decente la fase difensiva, soprattutto quelli che lasciano le voragini in mezzo al campo.

Ma questi discorsi, per me, pari pari valgono anche per Theo e mi ricordano tanto quelli che dicevano gli interisti di Brozovic e Perisic prima che arrivasse Conte (ed entrambi giocavano in modo incomparabilmente peggiore di Leao, figuriamoci).

Sinceramente trovo assurde le critiche a Leao, davvero, sebbene lui i suoi difetti li abbia mi pare pretestuoso criticare Leao all'interno di una squadra sgangherata che subisce una media di 1,5 goal a partita, con centrocampisti che non segnano manco a porta vuota e che fanno un assist ogni 10 partite.

Meno male che ci sono lui Theo e Giroud a togliere le castagne dal fuoco, altrimenti sai che fine faremmo...
boh, non lo so avere lui come leader del Milan mi fa ribrezzo che ti devo dire.

Per me questa squadra sta rendendo non più del 40% delle possibilità, oltre a quello che c'è in panchina c'è anarchia, troppi.leziosismi poca concretezza. Abbiamo bisogno di Conte altrimenti per anni e anni saremo là seconda squadra di Milano
 
Registrato
29 Ottobre 2017
Messaggi
5,181
Reaction score
2,492
Lo abbiamo sempre visto nel "gioco" di Pioli, sarei molto curioso di vederlo con un altro allenatore, in un altro sistema di gioco e anche in un altro ruolo, quello di attaccante vero e proprio. Sarei davvero tanto curioso di vederlo seconda punta nel 352 con Conte, curiosità che purtroppo mi rimarrà.

I limiti che dici tu certo che li ha, ma li vedo come un modo piu che altro per attaccarlo perchè non mi pare, per dire, che Mbappe sia uno che sfonda di testa come Skuhravy.

Per me Leao è un po' fermo non solo per limiti suoi, che forse li ha, intendo caratteriali, ma anche perchè ormai è fossilizzato nel gioco di Pioli, nel ruolo di esterno puro e in una squadra dove il gioco offensivo è lasciato alla libera improvvisazione da tempo.
Non bastasse in questa stagione si è raggiunto l'assurdo, per cui Leao viene criticato per la fase difensiva... come se debba essere lui e non i mezzi giocatori che gli stanno intorno a doverla fare in modo decente la fase difensiva, soprattutto quelli che lasciano le voragini in mezzo al campo.

Ma questi discorsi, per me, pari pari valgono anche per Theo e mi ricordano tanto quelli che dicevano gli interisti di Brozovic e Perisic prima che arrivasse Conte (ed entrambi giocavano in modo incomparabilmente peggiore di Leao, figuriamoci).

Sinceramente trovo assurde le critiche a Leao, davvero, sebbene lui i suoi difetti li abbia mi pare pretestuoso criticare Leao all'interno di una squadra sgangherata che subisce una media di 1,5 goal a partita, con centrocampisti che non segnano manco a porta vuota e che fanno un assist ogni 10 partite.

Meno male che ci sono lui Theo e Giroud a togliere le castagne dal fuoco, altrimenti sai che fine faremmo...
con un altro allenatore, nel Portogallo, fa fatica a vedere il campo.

Leggitimo e sensato pensare che Rafa in un'altra squadra, allenata diversamente potrebbe fare meglio. Ma secondo me, ci sono le stesse identiche possibilità che possa fare peggio.

Lui gioca in una squadra dove non ha compiti da svolgere, dove può fare quello che vuole e non si deve giocare il posto con nessuno. In un top club dove se vinci o non vinci è uguale (perchè ormai questi siamo diventati) e tutti ti trattano da re. Secondo me, è nelle condizioni ideali per rendere al meglio e io credo che lui stia rendendo al suo meglio in questo milan.

Anche le sgroppate devastanti che fa, vorrei vedergliele fare in una squadra dove lui deve andare a pressare, dove deve fare movimenti offensivi per liberare spazi ai compagni, dove deve tornare per aiutare dietro la difesa, ecc... Avrebbe le forze e le energie per farle ancora le sue sgroppate? Considerando che queste sono praticamente le uniche giocate degne di nota che rendono il calciatore, nel suo piccolo, decisivo in campo. Non commento i tiri, non è lucido ora al tiro, figuriamoci in partite di sacrificio....
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
27,676
Reaction score
12,186
con un altro allenatore, nel Portogallo, fa fatica a vedere il campo.

Leggitimo e sensato pensare che Rafa in un'altra squadra, allenata diversamente potrebbe fare meglio. Ma secondo me, ci sono le stesse identiche possibilità che possa fare peggio.

Lui gioca in una squadra dove non ha compiti da svolgere, dove può fare quello che vuole e non si deve giocare il posto con nessuno. In un top club dove se vinci o non vinci è uguale (perchè ormai questi siamo diventati) e tutti ti trattano da re. Secondo me, è nelle condizioni ideali per rendere al meglio e io credo che lui stia rendendo al suo meglio in questo milan.

Anche le sgroppate devastanti che fa, vorrei vedergliele fare in una squadra dove lui deve andare a pressare, dove deve fare movimenti offensivi per liberare spazi ai compagni, dove deve tornare per aiutare dietro la difesa, ecc... Avrebbe le forze e le energie per farle ancora le sue sgroppate? Considerando che queste sono praticamente le uniche giocate degne di nota che rendono il calciatore, nel suo piccolo, decisivo in campo. Non commento i tiri, non è lucido ora al tiro, figuriamoci in partite di sacrificio....
Il discorso della nazionale vuol dire poco. Il Portogallo è uno squadrone e ha tante alternative, come l'Argentina dove lo stesso Lautaro fa fatica a vedere il campo, per dire...

Io resto convinto che con un altro allenatore, dentro un gioco piu organizzato, il rendimento di Leao sarebbe molto migliore.

Riguardo l'aiutare e tornare in difesa, per me è proprio questo il nostro problema. Siccome abbiamo una squadra sgangherata con una voragine a centrocampo, siamo sempre in affanno e a lui è richiesto di fare ripiegamenti difensivi profondi per aiutare. Per dire, vedi Mbappe o Vinicius difendere come dici tu? Salah difende rincorrendo il terzino fino in area?

Diverso il discorso sui movimenti offensivi. A me pare che quando è supportato da Theo (unico della rosa del suo livello) ne escono azioni meravigliose, ultima quella dell'andata col Rennes. Idem quando è coinvolto Giroud. Ma gli altri? Con chi dovrebbe fare azioni tecnicamente elaborate? Con Musah?

Ognuno di Leao ha una propria legittima opinione ci mancherebbe. Io prima di tutto ho la curiosità di vederlo in mano ad un allenatore tipo Conte, vederlo giocare da seconda punta in un altro sistema... pero boh ci sta che sbagli io, magari arriva uno come Conte e lo fa fuori il primo giorno :D
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
60,667
Reaction score
26,554
Lo abbiamo sempre visto nel "gioco" di Pioli, sarei molto curioso di vederlo con un altro allenatore, in un altro sistema di gioco e anche in un altro ruolo, quello di attaccante vero e proprio. Sarei davvero tanto curioso di vederlo seconda punta nel 352 con Conte, curiosità che purtroppo mi rimarrà.

I limiti che dici tu certo che li ha, ma li vedo come un modo piu che altro per attaccarlo perchè non mi pare, per dire, che Mbappe sia uno che sfonda di testa come Skuhravy.

Per me Leao è un po' fermo non solo per limiti suoi, che forse li ha, intendo caratteriali, ma anche perchè ormai è fossilizzato nel gioco di Pioli, nel ruolo di esterno puro e in una squadra dove il gioco offensivo è lasciato alla libera improvvisazione da tempo.
Non bastasse in questa stagione si è raggiunto l'assurdo, per cui Leao viene criticato per la fase difensiva... come se debba essere lui e non i mezzi giocatori che gli stanno intorno a doverla fare in modo decente la fase difensiva, soprattutto quelli che lasciano le voragini in mezzo al campo.

Ma questi discorsi, per me, pari pari valgono anche per Theo e mi ricordano tanto quelli che dicevano gli interisti di Brozovic e Perisic prima che arrivasse Conte (ed entrambi giocavano in modo incomparabilmente peggiore di Leao, figuriamoci).

Sinceramente trovo assurde le critiche a Leao, davvero, sebbene lui i suoi difetti li abbia mi pare pretestuoso criticare Leao all'interno di una squadra sgangherata che subisce una media di 1,5 goal a partita, con centrocampisti che non segnano manco a porta vuota e che fanno un assist ogni 10 partite.

Meno male che ci sono lui Theo e Giroud a togliere le castagne dal fuoco, altrimenti sai che fine faremmo...
In senso assoluto è così, sono assolutamente d'accordo, il problema è che sulla 'relazione' theo-leao ci abbiamo costruito la squadra ma i conti ancora non tornano.

Abbiamo voluto avere un uomo di qualità anche a destra , rispetto all'equilibratore di turno abile a scivolare come quarto di destra, e il risultato è che siamo spaccati in 2 tronconi.
Abbiamo voluto gente più abile nell'ultimo passaggio per giocare meglio le transazioni e il risultato è che se saltano il nostro primo pressing ci vanno in porta con facilità irrisoria e soprattutto sul centro-sinistra.

Insomma, i nostri limiti strutturali difensivi sono legati a doppio filo agli sviluppi offensivi che ricerchiamo.

Lo scorso anno nelle scelte negli ultimi 25 metri eravamo qualcosa di squallido con gente che non aveva minimamente tempi di gioco.

Forse con 2 veri centrocampisti davanti la difesa questa squadra potrebbe avere di nuovo una logica.
Nel frattempo giocheremo sempre a farne uno più degli altri e potremo vincere, perdere o pareggiare in base agli episodi o agli avversari che avremo di fronte.
 
Registrato
29 Ottobre 2017
Messaggi
5,181
Reaction score
2,492
Il discorso della nazionale vuol dire poco. Il Portogallo è uno squadrone e ha tante alternative, come l'Argentina dove lo stesso Lautaro fa fatica a vedere il campo, per dire...

Io resto convinto che con un altro allenatore, dentro un gioco piu organizzato, il rendimento di Leao sarebbe molto migliore.

Riguardo l'aiutare e tornare in difesa, per me è proprio questo il nostro problema. Siccome abbiamo una squadra sgangherata con una voragine a centrocampo, siamo sempre in affanno e a lui è richiesto di fare ripiegamenti difensivi profondi per aiutare. Per dire, vedi Mbappe o Vinicius difendere come dici tu? Salah difende rincorrendo il terzino fino in area?

Diverso il discorso sui movimenti offensivi. A me pare che quando è supportato da Theo (unico della rosa del suo livello) ne escono azioni meravigliose, ultima quella dell'andata col Rennes. Idem quando è coinvolto Giroud. Ma gli altri? Con chi dovrebbe fare azioni tecnicamente elaborate? Con Musah?

Ognuno di Leao ha una propria legittima opinione ci mancherebbe. Io prima di tutto ho la curiosità di vederlo in mano ad un allenatore tipo Conte, vederlo giocare da seconda punta in un altro sistema... pero boh ci sta che sbagli io, magari arriva uno come Conte e lo fa fuori il primo giorno :D
capisco il discorso e ci sta, ma secondo me, hai fatto paragoni un po' troppo azzardati.
Lautaro nell'Argentina gioca titolare, è stato scalzato a mondiale in corso da un altro top player, ma comunque credo sia il centravanti con più gol dell'Argentina di Scaloni o giù di lì con Messi. E comunque sia, è la prova che appunto se cambi sistema di gioco, puoi anche peggiorare il rendimento perchè effettivamente il Lautaro dell'Argentina (come pure Messi, giusto per alzare il tiro) non è quello del club. Però parliamo di uno che fondamentalmente si è imposto come titolare sia nel club, sia in nazionale.
Mbappè e Vinicious sono calciatori di un'altra categoria. E giocano alla Leao, liberi di fare quello che vogliono senza particolari compiti sia offensivi, sia difensivi.... MA fanno la differenza quasi sempre, oltretutto in club nettamente superiori all'attuale Milan con pressioni triple o quadruple rispetto alle nostre attuali.
E anche l'intesa con Theo, parliamo di un terzino che quando attacca è meglio di 3/4 degli attaccanti esterni al mondo. Non voglio dire che sia merito tutto di Theo, ma non è un terzino normale che ti ritrovi in ogni squadra. Insomma, con Theo dietro non è tanto difficile fare brutta figura. Pensa se Leao avesse dei piedi da rifinitore vero, cosa potrebbe diventare Theo nel ricevere palloni.

Sul discorso Conte, ne abbiamo discusso altre volte, secondo me, uno come Leao è l'opposto del suo giocatore tipo. Poi magari come seconda punta si apre un mondo tutto nuovo e ad oggi inesplorato se non forse a sprazzi con però un campione come Ibra al suo fianco.
Boh, comunque secondo me, Leao non sarà venduto, soprattutto alle cifre richieste. Quindi penso e spero che prima o poi lo vedremo con un nuovo allenatore.
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
27,676
Reaction score
12,186
In senso assoluto è così, sono assolutamente d'accordo, il problema è che sulla 'relazione' theo-leao ci abbiamo costruito la squadra ma i conti ancora non tornano.

Abbiamo voluto avere un uomo di qualità anche a destra , rispetto all'equilibratore di turno abile a scivolare come quarto di destra, e il risultato è che siamo spaccati in 2 tronconi.
Abbiamo voluto gente più abile nell'ultimo passaggio per giocare meglio le transazioni e il risultato è che se saltano il nostro primo pressing ci vanno in porta con facilità irrisoria e soprattutto sul centro-sinistra.

Insomma, i nostri limiti strutturali difensivi sono legati a doppio filo agli sviluppi offensivi che ricerchiamo.

Lo scorso anno nelle scelte negli ultimi 25 metri eravamo qualcosa di squallido con gente che non aveva minimamente tempi di gioco.

Forse con 2 veri centrocampisti davanti la difesa questa squadra potrebbe avere di nuovo una logica.
Nel frattempo giocheremo sempre a farne uno più degli altri e potremo vincere, perdere o pareggiare in base agli episodi o agli avversari che avremo di fronte.
Beh non ho mai nascosto la mia opinione riguardo la costruzione della rosa attuale e l'ho fatto anche in modo brutale (a volte troppo).

Per me le scelte sono state tutte totalmente sbagliate e la squadra si è indebolita, anche se nelle qualità strettamente individuali in alcuni ruoli i nuovi sono meglio dei vecchi.

In questo la vittima prima è stato l'equilibrio. E per me è stato evidente fin dalle prime amichevoli. Spesso sento che giochiamo il 505 e capisco, la colpa è di Pioli ma anche di come è costruita la squadra. Basta scorrere i nomi della rosa per capire che il 505 è una conseguenza quasi inevitabile.

In questo contesto, cioè di una squadra senza equilibri e spaccata in due, secondo me, quelli che ci rimettono per primi sono i piu forti, ovvero proprio Theo e Leao. A loro tocca giocare piu bloccati di prima, la cosa è evidente ogni partita, e se si sganciano in avanti insieme come hanno sempre fatto negli anni poi dal loro lato nessuno è in grado di coprire e recuperare.

Tornando a Leao, secondo me il problema principale è che lui non è piu un esterno. Leao ora è un attaccante vero e proprio e dovrebbe giocare piu avanzato, vicino a Giroud. Invece ora li ci gioca Loftus, che ormai è quasi una punta, con Pulisic a destra oltretutto, col risultato che a Leao tocca fare l'esterno vero e proprio. Tocca rientrare e partire molto piu arretrato. Cosa che per me è un'assurdità, pero per carità ci sta che sbagli io.
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
27,676
Reaction score
12,186
capisco il discorso e ci sta, ma secondo me, hai fatto paragoni un po' troppo azzardati.
Lautaro nell'Argentina gioca titolare, è stato scalzato a mondiale in corso da un altro top player, ma comunque credo sia il centravanti con più gol dell'Argentina di Scaloni o giù di lì con Messi. E comunque sia, è la prova che appunto se cambi sistema di gioco, puoi anche peggiorare il rendimento perchè effettivamente il Lautaro dell'Argentina (come pure Messi, giusto per alzare il tiro) non è quello del club. Però parliamo di uno che fondamentalmente si è imposto come titolare sia nel club, sia in nazionale.
Mbappè e Vinicious sono calciatori di un'altra categoria. E giocano alla Leao, liberi di fare quello che vogliono senza particolari compiti sia offensivi, sia difensivi.... MA fanno la differenza quasi sempre, oltretutto in club nettamente superiori all'attuale Milan con pressioni triple o quadruple rispetto alle nostre attuali.
E anche l'intesa con Theo, parliamo di un terzino che quando attacca è meglio di 3/4 degli attaccanti esterni al mondo. Non voglio dire che sia merito tutto di Theo, ma non è un terzino normale che ti ritrovi in ogni squadra. Insomma, con Theo dietro non è tanto difficile fare brutta figura. Pensa se Leao avesse dei piedi da rifinitore vero, cosa potrebbe diventare Theo nel ricevere palloni.

Sul discorso Conte, ne abbiamo discusso altre volte, secondo me, uno come Leao è l'opposto del suo giocatore tipo. Poi magari come seconda punta si apre un mondo tutto nuovo e ad oggi inesplorato se non forse a sprazzi con però un campione come Ibra al suo fianco.
Boh, comunque secondo me, Leao non sarà venduto, soprattutto alle cifre richieste. Quindi penso e spero che prima o poi lo vedremo con un nuovo allenatore.
I paragoni che ho fatto sono per rendere l'idea. Lo stesso discorso lo potremmo fare con Son o Sane o tanti altri. Per me le critiche a Leao sulla fase difensiva sono assurde e illogiche. Ad un giocatore come lui, a maggior ragione in questo Milan, deve essere chiesto di fare soprattutto quella offensiva e la squadra dovrebbe essere costruita per aiutarlo. Invece, siccome giochiamo con quattro punte ormai (Giroud Leao Pulisic e Loftus) a Leao tocca rientrare eccome. Non solo, quando si sgancia Theo ci troviamo tutti sbilanciati e basta un lancio fatto bene (vedi il due a zero del Monza) per tagliare fuori tutta la squadra (c'era Okafor, stesso discorso tattico pure se vale un'unghia di Leao) perchè pure in mediana abbiamo tutte mezzepunte e giocatori che la fase difensiva sanno a malapena cosa sia.

Io sarei curioso di vederli tutti e due, Leao e Theo, in un sistema di gioco piu organizzato e in una squadra piu equilibrata. In fase difensiva ancora prima che offensiva. Vederli dentro movimenti allenati e codificati. Sogno di vedere Conte, che è il top, ma non è l'unico possibile. E spero sia già l'anno prossimo.

In questo Milan sinceramente faccio fatica a criticare Leao. Vedo cose allucinanti ogni partita, una squadra senza capo ne coda, mezzi giocatori che ne combinano di tutti i colori, per cui criticare Leao mah... mi pare l'ultimo dei nostri problemi.

PS: magari hai ragione tu, arriva Conte e fa fuori Leao il primo giorno. Ma sarei curioso di vedere Leao lavorare con Conte.
 
Alto
head>