Pioli nel mirino. Se esce dall'EL va via.

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

RSMilan

Well-known member
Registrato
5 Novembre 2023
Messaggi
2,107
Reaction score
1,572
si sente dire che i giocatori sono stati scelti dallo stesso Allenatore, quindi, e un aggravante. Se invece li ha scelti la società allora la colpa e principalmente loro.

Ma non è colpa della società se il fenomeno li schiera con 0 centrocampisti di contenimento o sbaglio? Chissà se nella nostra storia abbiamo mai subito tutte queste gol..... eventualmente chi di dovere aggiorni il curriculum del sessantenne tatuato.
Neanche li abbiamo in rosa cc di contenimento
 

nybreath

Member
Registrato
19 Ottobre 2016
Messaggi
2,491
Reaction score
712
Non ricordo il nome ma ieri un ex giocatore del milan ha detto che non si può giocare azione da una parte , azione dall'altra.
Una transizione dopo l'altra.
Questo non è calcio, e ha ragione.

Io la vedo esattamente cosi, qua prima di tutto c'è un problema tattico, una squadra che fa due fasi completamente distinte e separate, difesa che difende e basta e attacco e cc che attaccano e basta.

Per me questi giocatori messi in mano a un qualsiasi allenatore equilibrato farebbero molto meglio, o almeno non subiremmo 3 gol a partita.
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
28,122
Reaction score
12,921
si sente dire che i giocatori sono stati scelti dallo stesso Allenatore, quindi, e un aggravante. Se invece li ha scelti la società allora la colpa e principalmente loro.

Ma non è colpa della società se il fenomeno li schiera con 0 centrocampisti di contenimento o sbaglio? Chissà se nella nostra storia abbiamo mai subito tutte queste gol..... eventualmente chi di dovere aggiorni il curriculum del sessantenne tatuato.
Perché quali sarebbero i centrocampisti di contenimento della nostra rosa?
Quando avevamo Kessie e Tonali li faceva giocare eccome, forse forse il problema non è solo Pioli.
 

Jack92

Junior Member
Registrato
26 Maggio 2017
Messaggi
2,097
Reaction score
1,797
Beh allora ci siamo tolti di mezzo Pioli.
chissà se ce lo faranno rimpiangere…
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
61,093
Reaction score
27,201
Io la vedo esattamente cosi, qua prima di tutto c'è un problema tattico, una squadra che fa due fasi completamente distinte e separate, difesa che difende e basta e attacco e cc che attaccano e basta.

Per me questi giocatori messi in mano a un qualsiasi allenatore equilibrato farebbero molto meglio, o almeno non subiremmo 3 gol a partita.
Il campo non è spaccato a caso, è una scelta voluta.
 
Registrato
20 Aprile 2016
Messaggi
14,648
Reaction score
10,028
GDS: dopo un inizio promettente, la stagione del Milan è diventata spinosa, con l'Inter lontana in Serie A, la Champions persa nel girone, la Coppa Italia salutata ai quarti e il Mondiale per club lasciato alla Juventus.

La partita di ritorno dei quarti di Europa League contro la Roma è decisiva per il futuro di Stefano Pioli, con una vittoria che potrebbe rilanciare le sue speranze di una sesta stagione al Milan, mentre un'eliminazione completerebbe il quadro di una stagione deludente e la fine del ciclo di Pioli sulla panchina rossonera. La proprietà americana ha messo il tecnico nel mirino. l'Europa deciderà tutto.

La decisione sull'allenatore per il 2024-25 spetterà alla proprietà e al triumvirato Ibrahimovic-Furlani-Moncada, che ha scongiurato il possibile ingresso di Damien Comolli e si propone come il centro delle decisioni.

Zlatan Ibrahimovic avrà un grande peso nella decisione e non si accontenterà di una stagione senza trofei, mentre Gerry Cardinale considera l'Europa League una priorità.

Il Milan ha bisogno di rinforzi mirati, con un numero 9, un centrocampista difensivo e un terzino in cima alla lista delle priorità.

Anche il CorSport: Pioli al bivio. La stagione in due notti. Il Milan si prepara per la sfida di ritorno dei quarti di finale di Europa League a Roma, con l'obiettivo di superare il turno e salvare la stagione, ma dovrà trovare un modo per risolvere il problema dei gol subiti, soprattutto dopo le tre reti incassate dal Sassuolo. La fragilità difensiva è tornata a preoccupare, con 55 gol subiti in 45 partite stagionali, rendendo il Milan la quarta peggior difesa del campionato in trasferta. Tuttavia, la squadra di Pioli è anche molto prolifica in attacco, come dimostrato dalla rimonta di Reggio Emilia, ma dovrà evitare di incepparsi nuovamente in attacco e cedere in difesa come accaduto nella partita d'andata contro la Roma. Pioli è consapevole dell'importanza della partita e della sua posizione a rischio in caso di flop, e dovrà trovare delle contromisure per arginare la Roma e non esporsi ai contropiedi, con Tomori che potrebbe essere la chiave per migliorare la solidità difensiva.

eb7e6f80ca6ddda8b47e85165dcecefb.jpg
Piccolo dettaglio: ad ascoltare le dichiarazioni ufficiali di chiunque sia legato al mondo Milan, nessuno ha mai lontanamente messo in discussione la riconferma di Pioli.
Nessuno ha messo delle condizioni, nessuno ha detto che "o così o pomì".
Nessuno, anzi.
Tutte le dichiarazioni ufficiali davano per scontata la conferma di Pioli in quanto ha ormai raggiunto l'obiettivo quarto posto.

Possiamo tranquillamente uscire dall'EL, perdere il derby e altre 2-3 partite da qui a fine anno, arrivare terzi o quarti e dubito che verrebbe cambiato.
Ce lo hanno detto mille volte e stiamo facendo finta di niente.
Non esiste ad oggi per il milan una "questione Pioli", sarà il nostro allenatore anche l'anno prossimo probabilmente senza rinnovo.

Lieto di sbagliarmi ovviamente.
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
61,093
Reaction score
27,201
L'ha anche detto esplicitamente, li chiama "i cinque davanti e i cinque dietro". Più di così..
Lo dico da settembre.
In pochi hanno notato che l'azione che porta al nostro secondo gol a scansuolo, quello del momentaneo 3-2, nasce da un 4vs2 sbagliato dal sassuolo. Una ripartenza a una ripartenza.
Se avessero giocato bene l'azione ci avrebbero fatto il 4-1.
Poi magari avremmo pareggiato 4-4 o vinto 4-5....
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Similar threads

Alto
head>