Pioli nel mirino. Se esce dall'EL va via.

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,821
Reaction score
31,198
GDS: dopo un inizio promettente, la stagione del Milan è diventata spinosa, con l'Inter lontana in Serie A, la Champions persa nel girone, la Coppa Italia salutata ai quarti e il Mondiale per club lasciato alla Juventus.

La partita di ritorno dei quarti di Europa League contro la Roma è decisiva per il futuro di Stefano Pioli, con una vittoria che potrebbe rilanciare le sue speranze di una sesta stagione al Milan, mentre un'eliminazione completerebbe il quadro di una stagione deludente e la fine del ciclo di Pioli sulla panchina rossonera. La proprietà americana ha messo il tecnico nel mirino. l'Europa deciderà tutto.

La decisione sull'allenatore per il 2024-25 spetterà alla proprietà e al triumvirato Ibrahimovic-Furlani-Moncada, che ha scongiurato il possibile ingresso di Damien Comolli e si propone come il centro delle decisioni.

Zlatan Ibrahimovic avrà un grande peso nella decisione e non si accontenterà di una stagione senza trofei, mentre Gerry Cardinale considera l'Europa League una priorità.

Il Milan ha bisogno di rinforzi mirati, con un numero 9, un centrocampista difensivo e un terzino in cima alla lista delle priorità.

Anche il CorSport: Pioli al bivio. La stagione in due notti. Il Milan si prepara per la sfida di ritorno dei quarti di finale di Europa League a Roma, con l'obiettivo di superare il turno e salvare la stagione, ma dovrà trovare un modo per risolvere il problema dei gol subiti, soprattutto dopo le tre reti incassate dal Sassuolo. La fragilità difensiva è tornata a preoccupare, con 55 gol subiti in 45 partite stagionali, rendendo il Milan la quarta peggior difesa del campionato in trasferta. Tuttavia, la squadra di Pioli è anche molto prolifica in attacco, come dimostrato dalla rimonta di Reggio Emilia, ma dovrà evitare di incepparsi nuovamente in attacco e cedere in difesa come accaduto nella partita d'andata contro la Roma. Pioli è consapevole dell'importanza della partita e della sua posizione a rischio in caso di flop, e dovrà trovare delle contromisure per arginare la Roma e non esporsi ai contropiedi, con Tomori che potrebbe essere la chiave per migliorare la solidità difensiva.

eb7e6f80ca6ddda8b47e85165dcecefb.jpg
 
Ultima modifica:

GP7

Junior Member
Registrato
7 Febbraio 2017
Messaggi
1,956
Reaction score
1,413
GDS: dopo un inizio promettente, la stagione del Milan è diventata spinosa, con l'Inter lontana in Serie A, la Champions persa nel girone, la Coppa Italia salutata ai quarti e il Mondiale per club lasciato alla Juventus.

La partita di ritorno dei quarti di Europa League contro la Roma è decisiva per il futuro di Stefano Pioli, con una vittoria che potrebbe rilanciare le sue speranze di una sesta stagione al Milan, mentre un'eliminazione completerebbe il quadro di una stagione deludente e la fine del ciclo di Pioli sulla panchina rossonera. La proprietà americana ha messo il tecnico nel mirino. l'Europa deciderà tutto.

La decisione sull'allenatore per il 2024-25 spetterà alla proprietà e al triumvirato Ibrahimovic-Furlani-Moncada, che ha scongiurato il possibile ingresso di Damien Comolli e si propone come il centro delle decisioni.

Zlatan Ibrahimovic avrà un grande peso nella decisione e non si accontenterà di una stagione senza trofei, mentre Gerry Cardinale considera l'Europa League una priorità.

Il Milan ha bisogno di rinforzi mirati, con un numero 9, un centrocampista difensivo e un terzino in cima alla lista delle priorità.

eb7e6f80ca6ddda8b47e85165dcecefb.jpg
Visto che siamo il Milan e non il Bologna dovrebbero bastare i "risultati" descritti al primo paragrafo per prendere una decisione inappellabile.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,821
Reaction score
31,198
Anche il CorSport: Pioli al bivio. La stagione in due notti. Il Milan si prepara per la sfida di ritorno dei quarti di finale di Europa League a Roma, con l'obiettivo di superare il turno e salvare la stagione, ma dovrà trovare un modo per risolvere il problema dei gol subiti, soprattutto dopo le tre reti incassate dal Sassuolo. La fragilità difensiva è tornata a preoccupare, con 55 gol subiti in 45 partite stagionali, rendendo il Milan la quarta peggior difesa del campionato in trasferta. Tuttavia, la squadra di Pioli è anche molto prolifica in attacco, come dimostrato dalla rimonta di Reggio Emilia, ma dovrà evitare di incepparsi nuovamente in attacco e cedere in difesa come accaduto nella partita d'andata contro la Roma. Pioli è consapevole dell'importanza della partita e della sua posizione a rischio in caso di flop, e dovrà trovare delle contromisure per arginare la Roma e non esporsi ai contropiedi, con Tomori che potrebbe essere la chiave per migliorare la solidità difensiva.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,821
Reaction score
31,198
GDS: dopo un inizio promettente, la stagione del Milan è diventata spinosa, con l'Inter lontana in Serie A, la Champions persa nel girone, la Coppa Italia salutata ai quarti e il Mondiale per club lasciato alla Juventus.

La partita di ritorno dei quarti di Europa League contro la Roma è decisiva per il futuro di Stefano Pioli, con una vittoria che potrebbe rilanciare le sue speranze di una sesta stagione al Milan, mentre un'eliminazione completerebbe il quadro di una stagione deludente e la fine del ciclo di Pioli sulla panchina rossonera. La proprietà americana ha messo il tecnico nel mirino. l'Europa deciderà tutto.

La decisione sull'allenatore per il 2024-25 spetterà alla proprietà e al triumvirato Ibrahimovic-Furlani-Moncada, che ha scongiurato il possibile ingresso di Damien Comolli e si propone come il centro delle decisioni.

Zlatan Ibrahimovic avrà un grande peso nella decisione e non si accontenterà di una stagione senza trofei, mentre Gerry Cardinale considera l'Europa League una priorità.

Il Milan ha bisogno di rinforzi mirati, con un numero 9, un centrocampista difensivo e un terzino in cima alla lista delle priorità.

Anche il CorSport: Pioli al bivio. La stagione in due notti. Il Milan si prepara per la sfida di ritorno dei quarti di finale di Europa League a Roma, con l'obiettivo di superare il turno e salvare la stagione, ma dovrà trovare un modo per risolvere il problema dei gol subiti, soprattutto dopo le tre reti incassate dal Sassuolo. La fragilità difensiva è tornata a preoccupare, con 55 gol subiti in 45 partite stagionali, rendendo il Milan la quarta peggior difesa del campionato in trasferta. Tuttavia, la squadra di Pioli è anche molto prolifica in attacco, come dimostrato dalla rimonta di Reggio Emilia, ma dovrà evitare di incepparsi nuovamente in attacco e cedere in difesa come accaduto nella partita d'andata contro la Roma. Pioli è consapevole dell'importanza della partita e della sua posizione a rischio in caso di flop, e dovrà trovare delle contromisure per arginare la Roma e non esporsi ai contropiedi, con Tomori che potrebbe essere la chiave per migliorare la solidità difensiva.
.
 

Andris

Senior Member
Registrato
21 Febbraio 2019
Messaggi
36,157
Reaction score
11,456
aspettiamo fino a giovedì sera, è giusto che l'ambiente stia tranquillo per un obiettivo importante
poi da mezzanotte parliamo
 
Registrato
18 Settembre 2017
Messaggi
15,324
Reaction score
6,575
Si ma è in discussione solo lui? I geni che hanno messo su questa squadra nulla? Neanche una critica?
si sente dire che i giocatori sono stati scelti dallo stesso Allenatore, quindi, e un aggravante. Se invece li ha scelti la società allora la colpa e principalmente loro.

Ma non è colpa della società se il fenomeno li schiera con 0 centrocampisti di contenimento o sbaglio? Chissà se nella nostra storia abbiamo mai subito tutte queste gol..... eventualmente chi di dovere aggiorni il curriculum del sessantenne tatuato.
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
60,874
Reaction score
26,858
si sente dire che i giocatori sono stati scelti dallo stesso Allenatore, quindi, e un aggravante. Se invece li ha scelti la società allora la colpa e principalmente loro.

Ma non è colpa della società se il fenomeno li schiera con 0 centrocampisti di contenimento o sbaglio? Chissà se nella nostra storia abbiamo mai subito tutte queste gol..... eventualmente chi di dovere aggiorni il curriculum del sessantenne tatuato.
Non ricordo il nome ma ieri un ex giocatore del milan ha detto che non si può giocare azione da una parte , azione dall'altra.
Una transizione dopo l'altra.
Questo non è calcio, e ha ragione.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Similar threads

Alto
head>