Pedullà:"Fonseca come Lopetegui. Milan indifendibile".

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,271
Reaction score
30,885
Alfredo Pedullà sul Milan:"Faccio una premessa: quando scegli un allenatore dal mio punto di vista inadeguato, Lopetegui, ma poi cambia per via dell’umore della piazza, per me sei indifendibile. La piazza ha tutto il diritto di manifestare ed esprimere ogni giudizio sulle scelte della società, ma se hai deciso e poi non fai per questo motivo la situazione non può esistere. Ora quindi, devi prendere uno più forte di Lopetegui e per me questo andava fatto già prima. Su Conte vi ho sempre raccontato la mia verità: probabilmente un contatto c’è stato mesi fa, ma oltre non posso andare perché non ho notizie. Dopo Lopetegui c’è stato un momento di pausa, c’è chi dice per rispetto di Pioli. Eppure l’accordo di massima con lo spagnolo lo avevi trovato, nonostante Pioli. Io ho una domanda e una riflessione da fare. La prima domanda: sono convinto che se si andasse su Fonseca l’umore del popolo non sarebbe molto diverso da quello avuto per Lopetegui. Io reputo Fonseca un buon allenatore, ma non certo quel top che il Milan avrebbe dovuto prendere. Se chiedete a me, io tra i due prenderei sempre Conceicao, ma magari sbaglio io. Arrivo alla domanda: ma se ci fosse uno scenario social di repulsione verso Fonseca, come funzionerebbe stavolta? Dovresti andare avanti per la tua strada e prendere un allenatore che non piace alla piazza. E allora perchè non hai proseguito con la tua prima scelta, ovvero Lopetegui? A me sembra che il Milan in questo momento sia un po’ in confusione. Ma il mio tarlo è un altro: io non ho mai capito per quale motivo il Milan, reduce da una ciclo con Pioli che legittimamente non si può considerare negativo (anzi), non debba andare su un allenatore italiano. Capisco i no per Conte, ma ci sono altri allenatori che il Milan avrebbe potuto contattare o scegliere”.

Pedulla%CC%80.jpg
 

Zenos

Senior Member
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
23,152
Reaction score
11,607
Alfredo Pedullà sul Milan:"Faccio una premessa: quando scegli un allenatore dal mio punto di vista inadeguato, Lopetegui, ma poi cambia per via dell’umore della piazza, per me sei indifendibile. La piazza ha tutto il diritto di manifestare ed esprimere ogni giudizio sulle scelte della società, ma se hai deciso e poi non fai per questo motivo la situazione non può esistere. Ora quindi, devi prendere uno più forte di Lopetegui e per me questo andava fatto già prima. Su Conte vi ho sempre raccontato la mia verità: probabilmente un contatto c’è stato mesi fa, ma oltre non posso andare perché non ho notizie. Dopo Lopetegui c’è stato un momento di pausa, c’è chi dice per rispetto di Pioli. Eppure l’accordo di massima con lo spagnolo lo avevi trovato, nonostante Pioli. Io ho una domanda e una riflessione da fare. La prima domanda: sono convinto che se si andasse su Fonseca l’umore del popolo non sarebbe molto diverso da quello avuto per Lopetegui. Io reputo Fonseca un buon allenatore, ma non certo quel top che il Milan avrebbe dovuto prendere. Se chiedete a me, io tra i due prenderei sempre Conceicao, ma magari sbaglio io. Arrivo alla domanda: ma se ci fosse uno scenario social di repulsione verso Fonseca, come funzionerebbe stavolta? Dovresti andare avanti per la tua strada e prendere un allenatore che non piace alla piazza. E allora perchè non hai proseguito con la tua prima scelta, ovvero Lopetegui? A me sembra che il Milan in questo momento sia un po’ in confusione. Ma il mio tarlo è un altro: io non ho mai capito per quale motivo il Milan, reduce da una ciclo con Pioli che legittimamente non si può considerare negativo (anzi), non debba andare su un allenatore italiano. Capisco i no per Conte, ma ci sono altri allenatori che il Milan avrebbe potuto contattare o scegliere”.

Pedulla%CC%80.jpg
Penso che siano i dubbi di chiunque abbia due neuroni in croce.
 

Andris

Senior Member
Registrato
21 Febbraio 2019
Messaggi
35,943
Reaction score
11,357
no a Conte e invoca un italiano, in pratica sponsorizza senza dirlo ancora una volta l'amico Sarri
 

iceman.

Senior Member
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
21,194
Reaction score
3,579
Alfredo Pedullà sul Milan:"Faccio una premessa: quando scegli un allenatore dal mio punto di vista inadeguato, Lopetegui, ma poi cambia per via dell’umore della piazza, per me sei indifendibile. La piazza ha tutto il diritto di manifestare ed esprimere ogni giudizio sulle scelte della società, ma se hai deciso e poi non fai per questo motivo la situazione non può esistere. Ora quindi, devi prendere uno più forte di Lopetegui e per me questo andava fatto già prima. Su Conte vi ho sempre raccontato la mia verità: probabilmente un contatto c’è stato mesi fa, ma oltre non posso andare perché non ho notizie. Dopo Lopetegui c’è stato un momento di pausa, c’è chi dice per rispetto di Pioli. Eppure l’accordo di massima con lo spagnolo lo avevi trovato, nonostante Pioli. Io ho una domanda e una riflessione da fare. La prima domanda: sono convinto che se si andasse su Fonseca l’umore del popolo non sarebbe molto diverso da quello avuto per Lopetegui. Io reputo Fonseca un buon allenatore, ma non certo quel top che il Milan avrebbe dovuto prendere. Se chiedete a me, io tra i due prenderei sempre Conceicao, ma magari sbaglio io. Arrivo alla domanda: ma se ci fosse uno scenario social di repulsione verso Fonseca, come funzionerebbe stavolta? Dovresti andare avanti per la tua strada e prendere un allenatore che non piace alla piazza. E allora perchè non hai proseguito con la tua prima scelta, ovvero Lopetegui? A me sembra che il Milan in questo momento sia un po’ in confusione. Ma il mio tarlo è un altro: io non ho mai capito per quale motivo il Milan, reduce da una ciclo con Pioli che legittimamente non si può considerare negativo (anzi), non debba andare su un allenatore italiano. Capisco i no per Conte, ma ci sono altri allenatori che il Milan avrebbe potuto contattare o scegliere”.

Pedulla%CC%80.jpg

A Pedullà dicano pure che sti pezzenti non hanno un euro e che pur di non cacciare i soldi prenderebbero me in panchina , il sottoscritto si accontenterebbe di 50k l'anno.
 

Gamma

Junior Member
Registrato
6 Giugno 2019
Messaggi
4,959
Reaction score
3,872
A Pedullà dicano pure che sti pezzenti non hanno un euro e che pur di non cacciare i soldi prenderebbero me in panchina , il sottoscritto si accontenterebbe di 50k l'anno.
Ma non è neanche una ragione economica.

Se fosse confermato lo stipendio da 3.5 mln a Fonseca... Sarri ne prende meno, per dire, ed è 100 volte meglio.
 
Registrato
26 Marzo 2017
Messaggi
5,304
Reaction score
542
Alfredo Pedullà sul Milan:"Faccio una premessa: quando scegli un allenatore dal mio punto di vista inadeguato, Lopetegui, ma poi cambia per via dell’umore della piazza, per me sei indifendibile. La piazza ha tutto il diritto di manifestare ed esprimere ogni giudizio sulle scelte della società, ma se hai deciso e poi non fai per questo motivo la situazione non può esistere. Ora quindi, devi prendere uno più forte di Lopetegui e per me questo andava fatto già prima. Su Conte vi ho sempre raccontato la mia verità: probabilmente un contatto c’è stato mesi fa, ma oltre non posso andare perché non ho notizie. Dopo Lopetegui c’è stato un momento di pausa, c’è chi dice per rispetto di Pioli. Eppure l’accordo di massima con lo spagnolo lo avevi trovato, nonostante Pioli. Io ho una domanda e una riflessione da fare. La prima domanda: sono convinto che se si andasse su Fonseca l’umore del popolo non sarebbe molto diverso da quello avuto per Lopetegui. Io reputo Fonseca un buon allenatore, ma non certo quel top che il Milan avrebbe dovuto prendere. Se chiedete a me, io tra i due prenderei sempre Conceicao, ma magari sbaglio io. Arrivo alla domanda: ma se ci fosse uno scenario social di repulsione verso Fonseca, come funzionerebbe stavolta? Dovresti andare avanti per la tua strada e prendere un allenatore che non piace alla piazza. E allora perchè non hai proseguito con la tua prima scelta, ovvero Lopetegui? A me sembra che il Milan in questo momento sia un po’ in confusione. Ma il mio tarlo è un altro: io non ho mai capito per quale motivo il Milan, reduce da una ciclo con Pioli che legittimamente non si può considerare negativo (anzi), non debba andare su un allenatore italiano. Capisco i no per Conte, ma ci sono altri allenatori che il Milan avrebbe potuto contattare o scegliere”.

Pedulla%CC%80.jpg
O forse non sono mai andati oltre i sondaggi, se ci sono stati, oppure sono voci messe in circolazione dagli agenti degli allenatori su cui Pedullà e colleghi portano il pane a tavola
 
Registrato
1 Giugno 2017
Messaggi
2,282
Reaction score
716
A Pedullà dicano pure che sti pezzenti non hanno un euro e che pur di non cacciare i soldi prenderebbero me in panchina , il sottoscritto si accontenterebbe di 50k l'anno.
“Pezzenti” ma pare che l’offerta sia di 3,5mln l’anno per Fonseca, non proprio brustolini.
 
Registrato
18 Settembre 2017
Messaggi
15,287
Reaction score
6,535
Alfredo Pedullà sul Milan:"Faccio una premessa: quando scegli un allenatore dal mio punto di vista inadeguato, Lopetegui, ma poi cambia per via dell’umore della piazza, per me sei indifendibile. La piazza ha tutto il diritto di manifestare ed esprimere ogni giudizio sulle scelte della società, ma se hai deciso e poi non fai per questo motivo la situazione non può esistere. Ora quindi, devi prendere uno più forte di Lopetegui e per me questo andava fatto già prima. Su Conte vi ho sempre raccontato la mia verità: probabilmente un contatto c’è stato mesi fa, ma oltre non posso andare perché non ho notizie. Dopo Lopetegui c’è stato un momento di pausa, c’è chi dice per rispetto di Pioli. Eppure l’accordo di massima con lo spagnolo lo avevi trovato, nonostante Pioli. Io ho una domanda e una riflessione da fare. La prima domanda: sono convinto che se si andasse su Fonseca l’umore del popolo non sarebbe molto diverso da quello avuto per Lopetegui. Io reputo Fonseca un buon allenatore, ma non certo quel top che il Milan avrebbe dovuto prendere. Se chiedete a me, io tra i due prenderei sempre Conceicao, ma magari sbaglio io. Arrivo alla domanda: ma se ci fosse uno scenario social di repulsione verso Fonseca, come funzionerebbe stavolta? Dovresti andare avanti per la tua strada e prendere un allenatore che non piace alla piazza. E allora perchè non hai proseguito con la tua prima scelta, ovvero Lopetegui? A me sembra che il Milan in questo momento sia un po’ in confusione. Ma il mio tarlo è un altro: io non ho mai capito per quale motivo il Milan, reduce da una ciclo con Pioli che legittimamente non si può considerare negativo (anzi), non debba andare su un allenatore italiano. Capisco i no per Conte, ma ci sono altri allenatori che il Milan avrebbe potuto contattare o scegliere”.

Pedulla%CC%80.jpg
discorso che non fa una grinza
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
60,816
Reaction score
26,731
Forse perché il Milan ha una proprietà straniera, dirigenti stranieri e giocatori stranieri?
Alla fin fine quanti italiani abbiamo???
 
Registrato
29 Ottobre 2017
Messaggi
5,314
Reaction score
2,626
Pedullà ha ragione.

Stiamo agendo senza alcun senso logico, sbagliando tutto ciò che c'è da sbagliare.

Stanno apparecchiando la prossima stagione al rimpianto prima Lopetegui e poi Pioli.
 

Similar threads

Alto
head>