Okatree rivuole l'Inter per rivenderla. No a Zhang.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
207,288
Reaction score
29,330
CorSport: Nonostante la proposta di Steven Zhang, presidente dell'Inter, di saldare immediatamente gli interessi accumulati e posticipare la scadenza per la restituzione del denaro, Oaktree Capital Management non sembra convinta e starebbe valutando la possibilità di assumere il controllo del club nerazzurro, rimettere a posto a i conti, e poi piazzare in fretta il club sul mercato.

Zhang aveva offerto il saldo immediato degli interessi, circa 100 milioni di euro, e lo spostamento della scadenza al 2026 o al 2027, aumentando il tasso al 16%. Di fronte alle resistenze del fondo americano, il presidente nerazzurro ha alzato ulteriormente il tasso al 20%, ma Oaktree non ha ancora dato un'apertura effettiva.

Il fondo americano teme che, proseguendo con l'attuale gestione, il valore del club possa abbassarsi, complicando le possibilità di trovare un investitore disposto a rilevare l'Inter alle condizioni richieste.

Zhang continua a credere che la situazione possa cambiare e che Oaktree possa ancora cambiare visione, ma deve dimostrare che l'Inter sta sistemando i conti e che le perdite saranno dimezzate rispetto all'anno precedente. Inoltre, c'è la questione stadio, ma per sapere come evolverà questo tema si dovrà attendere almeno fino a giugno, quando sarà completato lo studio di fattibilità per la ristrutturazione di San Siro.


5502c8be-bbc3-484a-956d-2a691b4c2945
 

Commodore06

Well-known member
Registrato
1 Ottobre 2023
Messaggi
1,623
Reaction score
1,508
CorSport: Nonostante la proposta di Steven Zhang, presidente dell'Inter, di saldare immediatamente gli interessi accumulati e posticipare la scadenza per la restituzione del denaro, Oaktree Capital Management non sembra convinta e starebbe valutando la possibilità di assumere il controllo del club nerazzurro, rimettere a posto a i conti, e poi piazzare in fretta il club sul mercato.

Zhang aveva offerto il saldo immediato degli interessi, circa 100 milioni di euro, e lo spostamento della scadenza al 2026 o al 2027, aumentando il tasso al 16%. Di fronte alle resistenze del fondo americano, il presidente nerazzurro ha alzato ulteriormente il tasso al 20%, ma Oaktree non ha ancora dato un'apertura effettiva.

Il fondo americano teme che, proseguendo con l'attuale gestione, il valore del club possa abbassarsi, complicando le possibilità di trovare un investitore disposto a rilevare l'Inter alle condizioni richieste.

Zhang continua a credere che la situazione possa cambiare e che Oaktree possa ancora cambiare visione, ma deve dimostrare che l'Inter sta sistemando i conti e che le perdite saranno dimezzate rispetto all'anno precedente. Inoltre, c'è la questione stadio, ma per sapere come evolverà questo tema si dovrà attendere almeno fino a giugno, quando sarà completato lo studio di fattibilità per la ristrutturazione di San Siro.


5502c8be-bbc3-484a-956d-2a691b4c2945
Solo che il risanamento da parte di Oaktree di quella società di melma sarà molto più doloroso del nostro e molto più lungo.

Occhio a Marmotta.

Notizie dal bunker del presidente latitante?
 
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
13,239
Reaction score
3,892
Solo che il risanamento da parte di Oaktree di quella società di melma sarà molto più doloroso del nostro e molto più lungo.

Occhio a Marmotta.

Notizie dal bunker del presidente latitante?
Riusciranno a cadere in piedi, anche senza Bellosguardo, hanno sempre avuto un sedere gigantesco.
 
Registrato
3 Marzo 2013
Messaggi
3,627
Reaction score
1,067
Facile che li prende OAK Tree e dopo un anno li compra PIF
Speriamo Zhang rimanga il più a lungo possibile. Se l’Inter passa a oaktree e fa un paio di anni di purgatorio per sistemare i debiti, poi diventa appetibile a nuovi investitori come noi. Con la differenza che oaktree vuole vendere al miglior offerente, mentre i nostri vogliono speculare fin quando non hanno il massimo guadagno possibile.
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
60,533
Reaction score
26,363
CorSport: Nonostante la proposta di Steven Zhang, presidente dell'Inter, di saldare immediatamente gli interessi accumulati e posticipare la scadenza per la restituzione del denaro, Oaktree Capital Management non sembra convinta e starebbe valutando la possibilità di assumere il controllo del club nerazzurro, rimettere a posto a i conti, e poi piazzare in fretta il club sul mercato.

Zhang aveva offerto il saldo immediato degli interessi, circa 100 milioni di euro, e lo spostamento della scadenza al 2026 o al 2027, aumentando il tasso al 16%. Di fronte alle resistenze del fondo americano, il presidente nerazzurro ha alzato ulteriormente il tasso al 20%, ma Oaktree non ha ancora dato un'apertura effettiva.

Il fondo americano teme che, proseguendo con l'attuale gestione, il valore del club possa abbassarsi, complicando le possibilità di trovare un investitore disposto a rilevare l'Inter alle condizioni richieste.

Zhang continua a credere che la situazione possa cambiare e che Oaktree possa ancora cambiare visione, ma deve dimostrare che l'Inter sta sistemando i conti e che le perdite saranno dimezzate rispetto all'anno precedente. Inoltre, c'è la questione stadio, ma per sapere come evolverà questo tema si dovrà attendere almeno fino a giugno, quando sarà completato lo studio di fattibilità per la ristrutturazione di San Siro.


5502c8be-bbc3-484a-956d-2a691b4c2945
Capite ora perchè per loro stare ai vertici sportivamente era vitale?
Tutto racchiuso in questo articolo.
L'eliminazione agli ottavi per loro è stata una mazzata.


Ad ogni modo, se un giorno la gdf si decide a decriptare la loro situazione finanziaria è sempre ora.
 
Registrato
23 Giugno 2018
Messaggi
10,406
Reaction score
6,498
Solo che il risanamento da parte di Oaktree di quella società di melma sarà molto più doloroso del nostro e molto più lungo.
Dei famosi 800 milioni di debiti, circa 450-500 sono proprio con Oaktree, quindi immagino verrebbero “cancellati” con l’eventuale passaggio del club al fondo.
Se così è, ne resterebbero 300-350. Noi quando siamo passati a Elliott mi sembra ne avessimo intorno ai 250. Ballano 50-100 milioni, ma al contrario di noi loro in rosa hanno diversi giocatori con cui fare cassa.
Secondo me, nella peggiore delle ipotesi per loro, faranno un paio d’anni in EL. Temo però che, alla fine, resteranno comunque almeno tra le candidate ai primi quattro posti.
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
60,533
Reaction score
26,363
Dei famosi 800 milioni di debiti, circa 450-500 sono proprio con Oaktree, quindi immagino verrebbero “cancellati” con l’eventuale passaggio del club al fondo.
Se così è, ne resterebbero 300-350. Noi quando siamo passati a Elliott mi sembra ne avessimo intorno ai 250. Ballano 50-100 milioni, ma al contrario di noi loro in rosa hanno diversi giocatori con cui fare cassa.
Secondo me, nella peggiore delle ipotesi per loro, faranno un paio d’anni in EL. Temo però che, alla fine, resteranno comunque almeno tra le candidate ai primi quattro posti.
Vengono pure da anni di -200, -170, -80 , se la nuova proprietà impone un bilancio in pari stanno freschi.
Tagliare è sempre più difficile sportivamente che andare a salire, visto che loro riconoscono ingaggi importanti.

Per me quest'anno senza finale champions chiudono a -100 di nuovo.
 
Registrato
23 Giugno 2018
Messaggi
10,406
Reaction score
6,498
Vengono pure da anni di -200, -170, -80 , se la nuova proprietà impone un bilancio in pari stanno freschi.
Tagliare è sempre più difficile sportivamente che andare a salire, visto che loro riconoscono ingaggi importanti.

Per me quest'anno senza finale champions chiudono a -100 di nuovo.
Quei passivi li facevamo anche noi ai tempi e in più ci fu anche L’anno del mercato di Fassone- Mirabelli che fu un bagno di sangue.
Tra l’altro, se ricordi, nel primo mercato con Elliott prendemmo Higuain. Fu un flop, ma il budget stanziato fu intorno ai 45-50 milioni. Poi spendemmo 45 milioni per Paquetà. L’anno successivo un centinaio di milioni.
Penso che Marotta, anche con metà di questi budget, potrebbe fare comunque una buona squadra, soprattutto considerando quel che dicevo prima sugli elementi che hanno in rosa e con i quali potrebbero fare cassa(noi non ne avevamo).
Insomma, le probabilità di cadere in piedi anche con Oaktree sarebbero alte. Ovviamente anche io mi auguro finiscano in un limbo per diversi anni, ma la cosa che più mi interessa siamo noi: se non iniziamo a costruire rose sensate badando anche alle esigenze di campo, va a finire che, anche se l’Inter finisce nel limbo, salta fuori un’altra squadra che ci si piazza davanti.
 
Alto
head>