Milan: sempre più Pioli. Conte riapre al Napoli.

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
27,633
Reaction score
12,113
Bhe insomma se prendi Conte automaticamente vuoi lo scudetto. Non penso che lo paghi un sacco di soldi per partecipare. Quibdi anche se andasse in quelle 2 squadre (e penso non ci andrà) le rispettive tifoserie vorrano vincere entro un paio d'anni. Non prendi Conte se non vuoi puntare allo scudetto in massimo un paio d'anni
Anche perchè Conte tormenta e tortura i giocatori, se non vinci la situazione è insostenibile per lo spogliatoio.

C'è una intervista recente di Bastoni che spiega bene cosa significhi scegliere Conte come allenatore. Lui è uno che cambia il corso delle carriere e trasforma i giocatori, ma la condizione necessaria è che tutto l'ambiente lo sostenga per vincere.
 
Registrato
29 Ottobre 2017
Messaggi
5,142
Reaction score
2,449
Bhe insomma se prendi Conte automaticamente vuoi lo scudetto. Non penso che lo paghi un sacco di soldi per partecipare. Quibdi anche se andasse in quelle 2 squadre (e penso non ci andrà) le rispettive tifoserie vorrano vincere entro un paio d'anni. Non prendi Conte se non vuoi puntare allo scudetto in massimo un paio d'anni
però è diverso.
Un conto è avere una piazza che spera nello scudetto (vedi napoli ai tempi di mazzarri o sarri o roma ai tempi di spalletti o ranieri), un conto una piazza che lo pretende lo scudetto a prescindere perchè è così da 100 e passa anni (e magari poi lo vincono poi i tuoi rivali storici cittadini).
A Roma o Napoli puoi annunciare Conte e parlare fumosamente di progetto pluriennale, ecc...
Al Milan annunci Conte e la prima cosa che ti chiedono media e tifosi è "si vince lo scudetto n. 20 quest'anno?".
Guarda per dirti un Mazzarri al Napoli (prima versione) e un Mazzarri all'Inter. Al Napoli era considerato un allenatore top, all'Inter è diventato un fesso e ha praticamente finito la carriera.
 

RSMilan

Well-known member
Registrato
5 Novembre 2023
Messaggi
1,704
Reaction score
1,217
però è diverso.
Un conto è avere una piazza che spera nello scudetto (vedi napoli ai tempi di mazzarri o sarri o roma ai tempi di spalletti o ranieri), un conto una piazza che lo pretende lo scudetto a prescindere perchè è così da 100 e passa anni (e magari poi lo vincono poi i tuoi rivali storici cittadini).
A Roma o Napoli puoi annunciare Conte e parlare fumosamente di progetto pluriennale, ecc...
Al Milan annunci Conte e la prima cosa che ti chiedono media e tifosi è "si vince lo scudetto n. 20 quest'anno?".
Guarda per dirti un Mazzarri al Napoli (prima versione) e un Mazzarri all'Inter. Al Napoli era considerato un allenatore top, all'Inter è diventato un fesso e ha praticamente finito la carriera.
Perche quando allenava Inter,Juve e Chelsea non pretendevano lo scudetto i loro tifosi ? E sono squadre vincenti comr la nostra. Conte e Mazzarri non dovrebbero neanche stare nella stessa frase idem per Spalletti,Sarri ecc
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
27,633
Reaction score
12,113
però è diverso.
Un conto è avere una piazza che spera nello scudetto (vedi napoli ai tempi di mazzarri o sarri o roma ai tempi di spalletti o ranieri), un conto una piazza che lo pretende lo scudetto a prescindere perchè è così da 100 e passa anni (e magari poi lo vincono poi i tuoi rivali storici cittadini).
A Roma o Napoli puoi annunciare Conte e parlare fumosamente di progetto pluriennale, ecc...
Al Milan annunci Conte e la prima cosa che ti chiedono media e tifosi è "si vince lo scudetto n. 20 quest'anno?".
Guarda per dirti un Mazzarri al Napoli (prima versione) e un Mazzarri all'Inter. Al Napoli era considerato un allenatore top, all'Inter è diventato un fesso e ha praticamente finito la carriera.
Dopo l'esperienza al Tottenham Conte vuole una piazza abituata a vincere. Parole sue (intervista di ottobre 2023).
Infatti ha rifiutato piu volte Napoli.

Poi magari cambia idea e finisce li o a Roma, pero quello che vuole lo ha detto esplicitamente.
 
Registrato
29 Ottobre 2017
Messaggi
5,142
Reaction score
2,449
Perche quando allenava Inter,Juve e Chelsea non pretendevano lo scudetto i loro tifosi ? E sono squadre vincenti comr la nostra. Conte e Mazzarri non dovrebbero neanche stare nella stessa frase idem per Spalletti,Sarri ecc
pretendevano lo scudetto, ma erano più attrezzate della nostra e avevano società sicuramente con filosofie opposte a quelle della nostra. Conte non me lo vedo giocare per valorizzare i giovani, non puntare sull'usato sicuro ad esempio, ma esser costretto allo stesso tempo a vincere. Per quanto riguarda gli altri allenatori, li ho citati per spiegare la questione delle pressioni e delle aspettative delle piazze che non sono uguali in ogni club anche se l'obbiettivo scudetto magari è lo stesso. E comunque anche Conte è stato un Mazzarri, uno Spalletti, un Sarri... nel senso che non è che è un'entità allenatore top player venuto dalla luna, ma è stato un allenatore emergente pure lui che ha avuto successo ed è stato poi capace di giocarsi sempre bene le sue carte (mossa decisiva su tutte, quella di mollare da vincente sempre quando il successo del tuo club si prospettava complicato nell'immediato futuro).
Conte non è uno sprovveduto, è uno che sa quello che fa e si rende disponibile in piazze vincenti solo se c'è la possibilità di vincere.

Poi detto ciò, come ho già scritto più volte, non dico che non verrà mai, ma se verrà mi sembra impossibile che l'attuale società Milan non cambi completamente il modo di ragionare.
 
Registrato
29 Ottobre 2017
Messaggi
5,142
Reaction score
2,449
Dopo l'esperienza al Tottenham Conte vuole una piazza abituata a vincere. Parole sue (intervista di ottobre 2023).
Infatti ha rifiutato piu volte Napoli.

Poi magari cambia idea e finisce li o a Roma, pero quello che vuole lo ha detto esplicitamente.
allora può essere.
Però ripeto, nella piazza abituata a vincere, lui ci va se può vincere. E per vincere lui ha la sua filosofia calcistica che ad oggi è lontana anni luce da quella della nostra società. Quindi se viene al Milan o cambia lui o cambia il Milan. Mi sembrano entrambe cose molto molto difficili, però sperem...
 
Registrato
22 Marzo 2017
Messaggi
3,792
Reaction score
885
Dopo l'esperienza al Tottenham Conte vuole una piazza abituata a vincere. Parole sue (intervista di ottobre 2023).
Infatti ha rifiutato piu volte Napoli.

Poi magari cambia idea e finisce li o a Roma, pero quello che vuole lo ha detto esplicitamente.
Per me alla fine tornerà a casa sua e vincerà i prossimi 5/7 scudetti più qualcosa in Europa, è l’uomo giusto per trasformare quell’ammasso di brocchi in giocatori veri. Alla fine le melme si prenderanno la seconda stella (loro unico obiettivo) fra qualche settimana e noi invece siamo condannati ad un altro decennio di nulla cosmico e prese in giro.
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
27,633
Reaction score
12,113
pretendevano lo scudetto, ma erano più attrezzate della nostra e avevano società sicuramente con filosofie opposte a quelle della nostra. Conte non me lo vedo giocare per valorizzare i giovani, non puntare sull'usato sicuro ad esempio, ma esser costretto allo stesso tempo a vincere. Per quanto riguarda gli altri allenatori, li ho citati per spiegare la questione delle pressioni e delle aspettative delle piazze che non sono uguali in ogni club anche se l'obbiettivo scudetto magari è lo stesso. E comunque anche Conte è stato un Mazzarri, uno Spalletti, un Sarri... nel senso che non è che è un'entità allenatore top player venuto dalla luna, ma è stato un allenatore emergente pure lui che ha avuto successo ed è stato poi capace di giocarsi sempre bene le sue carte (mossa decisiva su tutte, quella di mollare da vincente sempre quando il successo del tuo club si prospettava complicato nell'immediato futuro).
Conte non è uno sprovveduto, è uno che sa quello che fa e si rende disponibile in piazze vincenti solo se c'è la possibilità di vincere.

Poi detto ciò, come ho già scritto più volte, non dico che non verrà mai, ma se verrà mi sembra impossibile che l'attuale società Milan non cambi completamente il modo di ragionare.
La frase finale è il nocciolo della questione. Non è Conte il problema, è la nostra società che non vuole avere le pressioni di puntare a vincere. Loro vogliono vivacchiare con la qualificazione Champions, le plusvalenze alla Tonali e la fluidità. Vincere non solo non è contemplato, è quasi da evitare.

Riguardo alle scelte di Conte, ci sono tanti luoghi comuni su di lui. Vero che lui sul mercato pretende eccome, pero è anche vero che tra i top allenatori del mondo è forse il migliore in assoluto a valorizzare giovani e mezzi giocatori. I casi di Bastoni e Pogba nel primo caso, per citarne due (ma anche Barella e Lautaro alla fine erano giovani da valorizzare quando è arrivato lui) e i tantissimi Giaccherini Asamoah Gagliardini Llorente (per non parlare di Pelle e Eder in Nazionale) nel secondo, della quale è costellata la sua carriera, dimostrano che sa lavorare eccome con rose non di primissima qualità.
Inoltre ci sono i casi tipo Brozovic, Pirlo, Barzagli, Tevez, Perisic, ovvero giocatori esperti in fase calante che quando hanno incrociato Conte sono rinati iniziando una nuova fase, forse la migliore della propria carriera.
Chiaro che d'altro canto ci siano i casi negativi (vedi Kolarov e Vidal all'Inter), ma nella bilancia pesano poco e servono piu che altro per criticarlo.

Conte è un allenatore particolare, impegnativo, antipatico, ma è unico. Con lui le cose cambiano drasticamente e i giocatori si trasformano. Per me è uno dei pochissimi che davvero incidono e fanno la differenza.

Il discorso che fai tu lo capisco. Ma d'altronde, se lui vuole una squadra italiana diciamo "vincente", noi non lo siamo ma anche in giro vedo poche alternative migliori.
 
Registrato
23 Giugno 2018
Messaggi
10,437
Reaction score
6,543
boh, secondo me, per come è Conte, lo vedo più propenso verso napoli o roma (piazze che non ti chiedono lo scudetto senza avere squadre da scudetto e la valorizzazione di giovani) piuttosto che noi.
Concordo sul fatto che comunque la Juve è la sua opzione maggiormente gradita.
Conte, dopo l’ultima esperienza in Inghilterra tutt’altro che esaltante, se riprende ad allenare non può permettersi di non vincere(o almeno di andarci molto molto vicino). Per me andrà “sul sicuro”. In Italia Juventus. Poi, nonostante si dia per certo il contrario, non mi sorprenderei se andasse all’estero(PSG, su tutti).
 

RSMilan

Well-known member
Registrato
5 Novembre 2023
Messaggi
1,704
Reaction score
1,217
Conte, dopo l’ultima esperienza in Inghilterra tutt’altro che esaltante, se riprende ad allenare non può permettersi di non vincere(o almeno di andarci molto molto vicino). Per me andrà “sul sicuro”. In Italia Juventus. Poi, nonostante si dia per certo il contrario, non mi sorprenderei se andasse all’estero(PSG, su tutti).
Il PSG che vuole la CL non va su Conte
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto
head>