Milan: scudetto da 80 mln. Urna nobile in CL.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
154,320
Reaction score
8,333
Si continua dal topic precedente.

Come riportato dal Corriere della Sera: la vittoria dello scudetto vale circa ottanta milioni. Dentro ci sono i premi per ilprimo posto (25-30), ma anche la partecipazione alla Supercoppa Italiana (5) e la Champions League in prima fascia (50). Vincere o non vincere non è affatto un dilemma, è piuttosto una grossa opportunità che può cambiarti magari non la vita ma di sicuro la stagione che verrà. Mercato, abbonamenti, sponsorizzazioni, accordi commerciali, marketing: chiudere al primo posto fa tutta la differenza del mondo. Sul fronte societario Redbird è in vantaggio su INvestcorp ma Elliott non ha fretta di vendere. La trattativa entrerà nel vivo nei prossimi mesi.

Questione stadio:quest’anno i due club hanno portato un milione di spettatori ciascuno, facendo sold out da 75 mila. Davvero ha senso costruire un impianto da soli 60 mila posti?

Come riportato da Repubblica in edicola, la differenza tra primo e secondo posto in Serie A ammonta a circa 10 milioni di euro tra diritti tv (il 30% della ripartizione in base al merito sportivo), premi sponsor, Supercoppa Italiana, prima fascia di Champions merchandising. Repubblica aggiunge: lo scudetto potrebbe avere effetti anche sulle proprietà dei due club. Che il Milan sia in vendita non è un segreto ma con il tricolore sul petto Gordon Singer, figlio del fondatore Paul, potrebbe decidere di conservare il controllo almeno per un po’, nell’ottica di cedere a condizioni migliori di quelle proposte dai fondi Investcorp e Red Bird.

Sempre Repubblica: con lo scudetto Milan e Inter si giocano domenica l’accesso all’urna nobile, che ovviamente implica un sorteggio più abbordabile: la prospettiva di un secondo posto è delicata per l’Inter, che accompagnerebbe il Napoli nell’urna 3, ed è addirittura decisiva per il Milan, destinato quasi certamente all’urna 4.
 

diavoloINme

Senior Member
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
43,924
Reaction score
9,802
Si continua dal topic precedente.

Come riportato dal Corriere della Sera: la vittoria dello scudetto vale circa ottanta milioni. Dentro ci sono i premi per ilprimo posto (25-30), ma anche la partecipazione alla Supercoppa Italiana (5) e la Champions League in prima fascia (50). Vincere o non vincere non è affatto un dilemma, è piuttosto una grossa opportunità che può cambiarti magari non la vita ma di sicuro la stagione che verrà. Mercato, abbonamenti, sponsorizzazioni, accordi commerciali, marketing: chiudere al primo posto fa tutta la differenza del mondo. Sul fronte societario Redbird è in vantaggio su INvestcorp ma Elliott non ha fretta di vendere. La trattativa entrerà nel vivo nei prossimi mesi.

Questione stadio:quest’anno i due club hanno portato un milione di spettatori ciascuno, facendo sold out da 75 mila. Davvero ha senso costruire un impianto da soli 60 mila posti?

Come riportato da Repubblica in edicola, la differenza tra primo e secondo posto in Serie A ammonta a circa 10 milioni di euro tra diritti tv (il 30% della ripartizione in base al merito sportivo), premi sponsor, Supercoppa Italiana, prima fascia di Champions merchandising. Repubblica aggiunge: lo scudetto potrebbe avere effetti anche sulle proprietà dei due club. Che il Milan sia in vendita non è un segreto ma con il tricolore sul petto Gordon Singer, figlio del fondatore Paul, potrebbe decidere di conservare il controllo almeno per un po’, nell’ottica di cedere a condizioni migliori di quelle proposte dai fondi Investcorp e Red Bird.

Sempre Repubblica: con lo scudetto Milan e Inter si giocano domenica l’accesso all’urna nobile, che ovviamente implica un sorteggio più abbordabile: la prospettiva di un secondo posto è delicata per l’Inter, che accompagnerebbe il Napoli nell’urna 3, ed è addirittura decisiva per il Milan, destinato quasi certamente all’urna 4.
Non è quantificabile il valore dello scudetto ma vale tantissimo.
Il nostro potente motore deve iniziare a lavorare a pieni giri.

A parte il fatto che assistere per mesi a fuochi d'artificio epatici non ha prezzo....
Aspetto la fase negazionista 2.0, quella più evoluta e vigliacca.

Un club solo al comando, è il lanciano.
 
Registrato
8 Aprile 2018
Messaggi
2,075
Reaction score
398
Per quanto riguarda la cessione, una volta è cosa fatta ed imminente, un'altra è roba di mesi e non c'è fretta...
slittini in pieno stile Milanello, con tutto quel che di negativo può comportare.
 
Alto
head>