Masini:"Conte apre al Milan, ma i dirigenti...".

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,766
Reaction score
31,174
Federico Masini di Tuttosport a Radio Punto Nuovo:"Si parla poco di Conte-Milan perché è il Milan a parlarne poco. Le indicazioni che sono arrivate nell’ultima settimana parlano di una disponibilità dello stesso Conte ai rossoneri. La dirigenza del Milan non sembra mai aver aperto al tecnico leccese, per tutta una questione caratteriale, di richieste economiche e quanto ben conosciamo. L’apertura che, adesso, arriva dallo stesso allenatore fa capire che Conte rischia di non avere ancora una panchina. E questo fa specie, considerando il lignaggio del tecnico".

"Evidentemente non ci sono club così convinti ad andare su Conte. E poi se non ha ancora chiuso la porta al Napoli, lo stesso allenatore non ha ancora un contratto né col Milan o con qualsiasi altro club. Dal Milan non arriva ancora il nome sull’erede di Pioli, ma la situazione è da definire. Sul nome di Conte c’è ancora confusione in casa rossonera: non si sa se sia un bluff della società oppure realmente c’è poco col Milan".

"Sull’addio di Pioli al Milan, invece, non ci saranno dubbi. Mi aspetto una separazione serena e nel segno della stima tra tutte le parti. Questa società lo ha sempre difeso, senza eliminazione in l’Europa League lo avrebbe anche confermato. Pioli dovrà valutare se separarsi anticipatamente per cercare un altro club oppure godersi un anno fermo, stipendiato dal Milan. La mia sensazione è che troverà un accordo coi rossoneri per liberarsi”.

01hcpvwmscdpdawk4891.jpg
 
Ultima modifica:
Registrato
23 Giugno 2015
Messaggi
13,379
Reaction score
3,152
Federico Masini di Tuttosport a Radio Punto Nuovo:"Si parla poco di Conte-Milan perché è il Milan a parlarne poco. Le indicazioni che sono arrivate nell’ultima settimana parlano di una disponibilità dello stesso Conte ai rossoneri. La dirigenza del Milan non sembra mai aver aperto al tecnico leccese, per tutta una questione caratteriale, di richieste economiche e quanto ben conosciamo. L’apertura che, adesso, arriva dallo stesso allenatore fa capire che Conte rischia di non avere ancora una panchina. E questo fa specie, considerando il lignaggio del tecnico".

"Evidentemente non ci sono club così convinti ad andare su Conte. E poi se non ha ancora chiuso la porta al Napoli, lo stesso allenatore non ha ancora un contratto né col Milan o con qualsiasi altro club. Dal Milan non arriva ancora il nome sull’erede di Pioli, ma la situazione è da definire. Sul nome di Conte c’è ancora confusione in casa rossonera: non si sa se sia un bluff della società oppure realmente c’è poco col Milan".

"Sull’addio di Pioli al Milan, invece, non ci saranno dubbi. Mi aspetto una separazione serena e nel segno della stima tra tutte le parti. Questa società lo ha sempre difeso, senza eliminazione in l’Europa League lo avrebbe anche confermato. Pioli dovrà valutare se separarsi anticipatamente per cercare un altro club oppure godersi un anno fermo, stipendiato dal Milan. La mia sensazione è che troverà un accordo coi rossoneri per liberarsi”.

01hcpvwmscdpdawk4891.jpg
Pellegatti: "Mi confermano no Conte e no Conceicao.Fonseca piu no che si ma non da escludere del tutto."
 

zamp2010

Member
Registrato
30 Aprile 2015
Messaggi
2,660
Reaction score
131
Comunque stanno muovendo tutti strani.
Se Fonseca e il nostro allenatore cosa aspettiamo, si poteva essere confermato tanto tempo fa.
Io credo che qualcosa con Conte c'e. Lui non ha ancora squadra, noi non abbiamo ancora un allenatore.
 
Registrato
8 Febbraio 2019
Messaggi
16,891
Reaction score
9,097
in un mondo normale, tra dieci giorni a fine campionato dovremmo sapere il nome dell'allenatore. Ma con i nostri è tutto possibile, magari al 30 giugno saremo ancora in alto mare.
 
Registrato
8 Maggio 2016
Messaggi
5,227
Reaction score
1,358
in un mondo normale, tra dieci giorni a fine campionato dovremmo sapere il nome dell'allenatore. Ma con i nostri è tutto possibile, magari al 30 giugno saremo ancora in alto mare.
In quel caso sarebbero da licenziare in tronco, sempre in un mondo normale.
Ma stavolta io penso davvero che l'allenatore sia fatto e che lo sapremo a tempo debito.
 
Alto
head>