Maldini, il bene del Milan sopra tutto. La sua richiesta.

Toby rosso nero

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
30,891
Reaction score
7,074
Come riporta Bruno Longhi, Maldini porta avanti il suo lavoro pronto ad accettare tutte le decisioni di Gazidis, ma a una condizione soltanto: che gli venga riconosciuta la professionalità e la bontà del lavoro svolto.
Il monte ingaggi ridotto da 128 milioni a 110, il magro deficit di meno di 10 milioni (rispettate le richieste della proprietà) ,l'exploit di Pioli, la svolta Ibra, Theo e Bennacer.

Il destino di Pioli è segnato, mentre su Maldini per ora Gazidis ha deciso di essere attendista.

Sebbene si renda conto quanto possa essere impopolare per Gazidis la decisione di estrometterlo dalla società, Maldini non ha ansia di sapere fin da ora quel che sarà. Ha deciso di lavorare solo per il bene del Milan.
Va avanti nel suo progetto, porta avanti le sue idee, aspettando il momento del giudizio. E sarà proprio il giudizio a farlo decidere: accetterà sia il licenziamento (per lui fa parte del mestiere) o la conferma in un ruolo congeniale al suo prestigio.
 

Milanforever26

Senior Member
Registrato
6 Giugno 2014
Messaggi
39,452
Reaction score
3,104
Come riporta Bruno Longhi, Maldini porta avanti il suo lavoro pronto ad accettare tutte le decisioni di Gazidis, ma a una condizione soltanto: che gli venga riconosciuta la professionalità e la bontà del lavoro svolto.
Il monte ingaggi ridotto da 128 milioni a 110, il magro deficit di meno di 10 milioni (rispettate le richieste della proprietà) ,l'exploit di Pioli, la svolta Ibra, Theo e Bennacer.

Il destino di Pioli è segnato, mentre su Maldini per ora Gazidis ha deciso di essere attendista.

Sebbene si renda conto quanto possa essere impopolare per Gazidis la decisione di estrometterlo dalla società, Maldini non ha ansia di sapere fin da ora quel che sarà. Ha deciso di lavorare solo per il bene del Milan.
Va avanti nel suo progetto, porta avanti le sue idee, aspettando il momento del giudizio. E sarà proprio il giudizio a farlo decidere: accetterà sia il licenziamento (per lui fa parte del mestiere) o la conferma in un ruolo congeniale al suo prestigio.

Siamo sempre lì, o Paolo accetta di fare l'ambasciatore del Milan, l'uomo immagine, io lo metterei anche presidente al posto di quella inutile mummia di Scaroni, oppure credo sarà la fine del suo percorso con questo Milan..

La scelta di Ragnick è una scelta a tutto tondo, Gazids ha deciso per un progetto tecnico ben preciso quindi non c'è spazio per vedute varie
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
21,812
Reaction score
4,968
Come riporta Bruno Longhi, Maldini porta avanti il suo lavoro pronto ad accettare tutte le decisioni di Gazidis, ma a una condizione soltanto: che gli venga riconosciuta la professionalità e la bontà del lavoro svolto.
Il monte ingaggi ridotto da 128 milioni a 110, il magro deficit di meno di 10 milioni (rispettate le richieste della proprietà) ,l'exploit di Pioli, la svolta Ibra, Theo e Bennacer.

Il destino di Pioli è segnato, mentre su Maldini per ora Gazidis ha deciso di essere attendista.

Sebbene si renda conto quanto possa essere impopolare per Gazidis la decisione di estrometterlo dalla società, Maldini non ha ansia di sapere fin da ora quel che sarà. Ha deciso di lavorare solo per il bene del Milan.
Va avanti nel suo progetto, porta avanti le sue idee, aspettando il momento del giudizio. E sarà proprio il giudizio a farlo decidere: accetterà sia il licenziamento (per lui fa parte del mestiere) o la conferma in un ruolo congeniale al suo prestigio.

Io lo vedrei bene come vice presidente.

Ma una scelta simile spetterebbe al CDA, non a Gazidis.

Scelta che suonerebbe pure prematura, non fosse che parliamo di Maldini. Per me comunque, prima o poi, il suo futuro è quello, sedere nel CDA del Milan.
 

overlord

Member
Registrato
29 Novembre 2018
Messaggi
1,633
Reaction score
337
Io lo vedrei bene come vice presidente.

Ma una scelta simile spetterebbe al CDA, non a Gazidis.

Scelta che suonerebbe pure prematura, non fosse che parliamo di Maldini. Per me comunque, prima o poi, il suo futuro è quello, sedere nel CDA del Milan.

Per me hai ragione, li deve andare.
Ma l'errore l'ha commesso lui accettando una mansione per cui non era assolutamente pronto e secondo me mai lo sarà. Poteva ritagliarsi spazio e poteri in altri ambiti societari.
 

Similar threads

Alto
head>