Inzaghi, DiMarco, Lautaro e Marotta:"San Siro milanista ora è nostro".

Registrato
21 Settembre 2017
Messaggi
3,302
Reaction score
875
Questo per Marotta è un gioco da ragazzi dai.
Infatti sta a +17, è come rubare le caramelle ai bambini
 

Antokkmilan

Well-known member
Registrato
4 Dicembre 2021
Messaggi
5,516
Reaction score
2,590
Purtroppo è difficile vincere con un sabotatore in panchina che si inventa nuovi moduli e ruoli nel derby.
penso che neanche con Bonera in panchina il Milan sarebbe riuscito nell'impresa di perdere 6 derby su 6.
Si ma i calciatori fanno ******, non hanno un briciolo di dignità. Queste partite devi dare l’anima a prescindere se hai un incapace in panchina, poi ripeto io non ho visto la partita come è stato l’atteggiamento.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,454
Reaction score
31,038
Zanetti:"Me l'aspettavo. Conosco questo gruppo e i valori che ha. Hanno fatto una cosa straordinaria e l'hanno meritato.I momenti ci sono stati fin dall'inizio. Si sapeva che c'erano delle difficoltà ma l'hanno superata. Il divario con la seconda in classifica lo dimostra"

DiMarco:"Felicissimi di aver vinto lo scudetto in questa partita. Abbiamo fatto qualcosa di straordinario. Io predestinato? No. L'Inter ho dovuta sudarmela. Sono felice di giocare per la mia squadra del cuore".

Inzaghi in conferenza:"Lo Scudetto stasera è una bellissima serata, da condividere con tutti, società, dirigenti, presidente che purtroppo non è qui con noi ma che è felicissimo e l'ho sentito. Il pensiero va anche alla mia famiglia, a mia moglie, ai miei genitori, che in questi tre anni sono stati importanti. Il mio limite è non tener fuori il lavoro duori di casa, quindi li ringrazio tutti. Questa gente, la passione dei tifosi. Vedo 3 anni con 6 trofei e una finale di Champions: era difficili immaginarsela così. Grazie ai ragazzi. Abbiamo la matematica in un derby in casa del Milan: è un qualcosa che rimarrà. Vorrei rendere onore al Milan: non era per loro semplice giocare psicologicamente e hanno dato tutto fino alla fine, sono stati validissimi avversari in questi tre anni e lo saranno anche nei prossimi anni. Volevamo vincerlo stasera. Pensavo che qualcuno dicesse qualcosa stamattina per l'allenamento sotto la pioggia, ma nessuno: abbiamo lavorato stamattina su dettagli che sono stati importantissimi, come sui piazzati. Sono stati tre anni meravigliosi".

Lautaro dopo la vittoria nel derby:"Mi verrà tanto da piangere perché abbiamo sofferto tanto, ci meritavamo questa allegria. Lo dedico alla mia famiglia che è in Argentina, ai miei figli e a tutti i compagni. Nel calcio si può vincere e si può perdere, questo vale il doppio della felicità. Gliel’ho detto ai ragazzi, era una situazione che non era mai capitata e dovevamo approfittarne. Guarda, tutto lo stadio è nostro ora. Portare questo grande club alla vittoria"

Marotta a DAZN:"La dedica al nostro presidente Zhang. A Inzaghi, che è stato l’artefice. Ai miei collaboratori. A tutti i dipendenti dell’Inter. Abbiamo curato i particolari. Tutto e contributo a far si che si arrivasse alla seconda stella, obiettivo straordinario. Ogni allenatore ha il suo metodo e il suo linguaggio. Inzaghi si è relazionato in modo perfetto con i giocatori. E' l'amico e l'ex collega. Ha valorizzato al massimo quello che gli abbiamo messo a disposizione. E lo zoccolo duro di italiani è fondamentale per capire cosa vuol dire giocare in Italia. Noi abbiamo un modello vincente, che è quello degli ultimi anni, e dobbiamo continuare a seguirlo. Cessioni? Al momento non parte nessuno.Siamo stati bravi a sostituire i partenti. Fuori dal campo siamo una squadra che riesce a non allarmarsi nel momento in cui ci sono partenze importanti. Sono partiti giocatori come Hakimi e Lukaku e li abbiamo sostituiti anche con un vantaggio economico. Noi abbiamo il coraggio di rischiare, La Champions è un torneo, a differenza del campionato ci sono circostanze favorevoli: ci siamo persi in quel di Madrid quest'anno. Qualcosa ci è mancato e il nostro modello deve trovare nella Champions la giusta determinazione. Lì dobbiamo migliorare ma credo sia più sull'aspetto della mentalità che su quello tattico o agonistico. Il futuro societario? Con Zhang abbiamo parlato non in modo diffuso. La sua intenzione è quella di proseguire al vertice della società: poi sarà la proprietà ad annunciare ciò che è giusto annunciare. Da parte sua c'è voglia di proseguire. Per noi non cambia nulla e sicuramente andremo avanti. Tutte le squadre italiane non possono sperperare soldi e fare operazioni giuste e coraggiose. Tutte queste comunicazioni sono loro e io rispetto questo ruolo"
.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,454
Reaction score
31,038
Zanetti:"Me l'aspettavo. Conosco questo gruppo e i valori che ha. Hanno fatto una cosa straordinaria e l'hanno meritato.I momenti ci sono stati fin dall'inizio. Si sapeva che c'erano delle difficoltà ma l'hanno superata. Il divario con la seconda in classifica lo dimostra"

DiMarco:"Felicissimi di aver vinto lo scudetto in questa partita. Abbiamo fatto qualcosa di straordinario. Io predestinato? No. L'Inter ho dovuta sudarmela. Sono felice di giocare per la mia squadra del cuore".

Dimarzo a DAZN:"Abbiamo scritto la storia. Abbiamo fatto qualcosa in incredibile. Per un interista non c'è niente di meglio che vincere la seconda stella in casa del Milan. E anche per loro, all'inverso, sarebbe stato lo stesso".

Inzaghi in conferenza:"Lo Scudetto stasera è una bellissima serata, da condividere con tutti, società, dirigenti, presidente che purtroppo non è qui con noi ma che è felicissimo e l'ho sentito. Il pensiero va anche alla mia famiglia, a mia moglie, ai miei genitori, che in questi tre anni sono stati importanti. Il mio limite è non tener fuori il lavoro duori di casa, quindi li ringrazio tutti. Questa gente, la passione dei tifosi. Vedo 3 anni con 6 trofei e una finale di Champions: era difficili immaginarsela così. Grazie ai ragazzi. Abbiamo la matematica in un derby in casa del Milan: è un qualcosa che rimarrà. Vorrei rendere onore al Milan: non era per loro semplice giocare psicologicamente e hanno dato tutto fino alla fine, sono stati validissimi avversari in questi tre anni e lo saranno anche nei prossimi anni. Volevamo vincerlo stasera. Pensavo che qualcuno dicesse qualcosa stamattina per l'allenamento sotto la pioggia, ma nessuno: abbiamo lavorato stamattina su dettagli che sono stati importantissimi, come sui piazzati. Sono stati tre anni meravigliosi".

Lautaro dopo la vittoria nel derby:"Mi verrà tanto da piangere perché abbiamo sofferto tanto, ci meritavamo questa allegria. Lo dedico alla mia famiglia che è in Argentina, ai miei figli e a tutti i compagni. Nel calcio si può vincere e si può perdere, questo vale il doppio della felicità. Gliel’ho detto ai ragazzi, era una situazione che non era mai capitata e dovevamo approfittarne. Guarda, tutto lo stadio è nostro ora. Portare questo grande club alla vittoria"

Marotta a DAZN:"La dedica al nostro presidente Zhang. A Inzaghi, che è stato l’artefice. Ai miei collaboratori. A tutti i dipendenti dell’Inter. Abbiamo curato i particolari. Tutto e contributo a far si che si arrivasse alla seconda stella, obiettivo straordinario. Ogni allenatore ha il suo metodo e il suo linguaggio. Inzaghi si è relazionato in modo perfetto con i giocatori. E' l'amico e l'ex collega. Ha valorizzato al massimo quello che gli abbiamo messo a disposizione. E lo zoccolo duro di italiani è fondamentale per capire cosa vuol dire giocare in Italia. Noi abbiamo un modello vincente, che è quello degli ultimi anni, e dobbiamo continuare a seguirlo. Cessioni? Al momento non parte nessuno.Siamo stati bravi a sostituire i partenti. Fuori dal campo siamo una squadra che riesce a non allarmarsi nel momento in cui ci sono partenze importanti. Sono partiti giocatori come Hakimi e Lukaku e li abbiamo sostituiti anche con un vantaggio economico. Noi abbiamo il coraggio di rischiare, La Champions è un torneo, a differenza del campionato ci sono circostanze favorevoli: ci siamo persi in quel di Madrid quest'anno. Qualcosa ci è mancato e il nostro modello deve trovare nella Champions la giusta determinazione. Lì dobbiamo migliorare ma credo sia più sull'aspetto della mentalità che su quello tattico o agonistico. Il futuro societario? Con Zhang abbiamo parlato non in modo diffuso. La sua intenzione è quella di proseguire al vertice della società: poi sarà la proprietà ad annunciare ciò che è giusto annunciare. Da parte sua c'è voglia di proseguire. Per noi non cambia nulla e sicuramente andremo avanti. Tutte le squadre italiane non possono sperperare soldi e fare operazioni giuste e coraggiose. Tutte queste comunicazioni sono loro e io rispetto questo ruolo"

Che odio sto Dimarco
 

Victorss

Senior Member
Registrato
28 Marzo 2015
Messaggi
5,735
Reaction score
583
Si ma i calciatori fanno ******, non hanno un briciolo di dignità. Queste partite devi dare l’anima a prescindere se hai un incapace in panchina, poi ripeto io non ho visto la partita come è stato l’atteggiamento.
Quando tutta la squadra nessuno escluso fa una stagione di melma, persino i giocatori migliori che hai e riconosciuti come giocatori superiori alla media da tutti…il problema non sono i giocatori.
ci è stato detto da dirigenza, proprietà e allenatore a inizio stagione che avrebbe parlato il campo sulle loro scelte. Il campo ha parlato, si dimettessero tutti ora, le umiliazioni patite quest’anno sono le peggiori da quando seguo il Milan.
 

Sam

Junior Member
Registrato
16 Luglio 2018
Messaggi
3,233
Reaction score
3,933
Eh, ma a noi che ci frega?
Noi anche quest'anno abbiamo vinto la coppa del bilancio e fatto contenti tutti i tifosi commercialisti.
No, ma tanto l’Inter adesso fallisce.
Hanno visto Zhang portare i libri contabili in tribunale. Questione di poco. Di minuti!
È imminente, come il fallimento della Russia!

Ricordiamo frasi come: NOI SIAMO AVANTI CON IL PROGETTO.

Un giorno di tutte ‘ste panzane, di quelle sulla Russia, sul Coviddi, sul vendor loan ecc. dette qua dentro magari scriverò un libro.
Magari diventa Best seller.

Così poi, con il ricavato, io e @gabri65 ci mettiamo in società e apriamo un allevamento di babbuini.
 

Antokkmilan

Well-known member
Registrato
4 Dicembre 2021
Messaggi
5,516
Reaction score
2,590
Quando tutta la squadra nessuno escluso fa una stagione di melma, persino i giocatori migliori che hai e riconosciuti come giocatori superiori alla media da tutti…il problema non sono i giocatori.
ci è stato detto da dirigenza, proprietà e allenatore a inizio stagione che avrebbe parlato il campo sulle loro scelte. Il campo ha parlato, si dimettessero tutti ora, le umiliazioni patite quest’anno sono le peggiori da quando seguo il Milan.
Sono d’accordo ma certe partite devi dare tutto a prescindere da chi allena. Comunque come ero d’accordo con l’allontanamento di Maldini lo scorso anno, sarei d’accordo se mandassero via tutti quest’anno.
 

KILPIN_91

Member
Registrato
31 Luglio 2017
Messaggi
15,526
Reaction score
8,699
Non ho sentito neanche un commento per gli sconfitti.

Chi vince dovrebbe comunque spendere due paroline per chi perde,niente.
 
Alto
head>