Il Milan di Pioli: Tonali, Ibra e Rebic.

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
160,265
Reaction score
10,631
Come riportato dalla GDS in edicola oggi, 23 luglio, sta nascendo il nuovo Milan di Pioli. Il tecnico avrà voce sul mercato. Chiederà innanzitutto la conferma di Ibrahimovic. Se lo svedese deciderà di restare, non ci sarà spazio per altri attaccanti. Rebic vuole restare, e sabato con l'Eintracht si parlerà anche di Silva. Pioli sarebbe contento se Donnarumma, Calhanoglu e Romagnoli rinnovassero. Da queste decisioni dipenderà anche il budget. Vedremo se sarà all'altezza dei 75 mln concordati con Rangnick.

Il Milan continua a parlare con il Brescia per Tonali. E' derby con l'Inter. Il Milan è in grado di pareggiare l'offerta dell'Inter (30 mln) ma pagabili in tre anni e non in quattro (come i cugini). Il giocatore dovrà esprimersi. Se l'Inter non risolve i propri problemi finanziari (prima devono vendere), il Milan può mettere in atto il contropiede su Tonali
 

7AlePato7

Senior Member
Registrato
3 Settembre 2012
Messaggi
18,234
Reaction score
4,843
Come riportato dalla GDS in edicola oggi, 23 luglio, sta nascendo il nuovo Milan di Pioli. Il tecnico avrà voce sul mercato. Chiederà innanzitutto la conferma di Ibrahimovic. Se lo svedese deciderà di restare, non ci sarà spazio per altri attaccanti. Rebic vuole restare, e sabato con l'Eintracht si parlerà anche di Silva. Pioli sarebbe contento se Donnarumma, Calhanoglu e Romagnoli rinnovassero. Da queste decisioni dipenderà anche il budget. Vedremo se sarà all'altezza dei 75 mln concordati con Rangnick.

Il Milan continua a parlare con il Brescia per Tonali. E' derby con l'Inter. Il Milan è in grado di pareggiare l'offerta dell'Inter (30 mln) ma pagabili in tre anni e non in quattro (come i cugini). Il giocatore dovrà esprimersi. Se l'Inter non risolve i propri problemi finanziari (prima devono vendere), il Milan può mettere in atto il contropiede su Tonali
E dove lo mettono Tonali? Bennacer-Kessiè vanno benissimo al momento in mezzo al campo. Le priorità sarebbero un'ala almeno, un terzino destro e continuo a dire una sottopunta dietro Ibra. Non mi fido per niente del turco, ci serve un giocatore dietro Ibra che riesca ad andare in doppia cifra stabilmente come gol e assist.
 
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
28,542
Reaction score
725
E dove lo mettono Tonali? Bennacer-Kessiè vanno benissimo al momento in mezzo al campo. Le priorità sarebbero un'ala almeno, un terzino destro e continuo a dire una sottopunta dietro Ibra. Non mi fido per niente del turco, ci serve un giocatore dietro Ibra che riesca ad andare in doppia cifra stabilmente come gol e assist.

Col 4-2-3-1 spendere 50 mln per uno che gioca nei due ha senso solo cedendo uno dei titolari, almeno per come siamo messi noi. Va presa un’alternativa, ma più economica.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
160,265
Reaction score
10,631
Come riportato dalla GDS in edicola oggi, 23 luglio, sta nascendo il nuovo Milan di Pioli. Il tecnico avrà voce sul mercato. Chiederà innanzitutto la conferma di Ibrahimovic. Se lo svedese deciderà di restare, non ci sarà spazio per altri attaccanti. Rebic vuole restare, e sabato con l'Eintracht si parlerà anche di Silva. Pioli sarebbe contento se Donnarumma, Calhanoglu e Romagnoli rinnovassero. Da queste decisioni dipenderà anche il budget. Vedremo se sarà all'altezza dei 75 mln concordati con Rangnick.

Il Milan continua a parlare con il Brescia per Tonali. E' derby con l'Inter. Il Milan è in grado di pareggiare l'offerta dell'Inter (30 mln) ma pagabili in tre anni e non in quattro (come i cugini). Il giocatore dovrà esprimersi. Se l'Inter non risolve i propri problemi finanziari (prima devono vendere), il Milan può mettere in atto il contropiede su Tonali

.
 

7AlePato7

Senior Member
Registrato
3 Settembre 2012
Messaggi
18,234
Reaction score
4,843
Col 4-2-3-1 spendere 50 mln per uno che gioca nei due ha senso solo cedendo uno dei titolari, almeno per come siamo messi noi. Va presa un’alternativa, ma più economica.
La penso come te, con la partenza di Biglia servirà un'alternativa a Bennacer, ma senza spendere troppo. Dovranno inventarsi qualcosa, in giro di giocatori buoni ce ne sono, magari senza guardare necessariamente all'Italia, ma in altre nazioni. Malinovskyi è arrivato dal tanto bistrattato campionato belga, per dire.
Per me le necessità sono: una mezzapunta a ridosso di Ibra, un'ala destra, un terzino destro.
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
21,783
Reaction score
4,952
Come riportato dalla GDS in edicola oggi, 23 luglio, sta nascendo il nuovo Milan di Pioli. Il tecnico avrà voce sul mercato. Chiederà innanzitutto la conferma di Ibrahimovic. Se lo svedese deciderà di restare, non ci sarà spazio per altri attaccanti. Rebic vuole restare, e sabato con l'Eintracht si parlerà anche di Silva. Pioli sarebbe contento se Donnarumma, Calhanoglu e Romagnoli rinnovassero. Da queste decisioni dipenderà anche il budget. Vedremo se sarà all'altezza dei 75 mln concordati con Rangnick.

Il Milan continua a parlare con il Brescia per Tonali. E' derby con l'Inter. Il Milan è in grado di pareggiare l'offerta dell'Inter (30 mln) ma pagabili in tre anni e non in quattro (come i cugini). Il giocatore dovrà esprimersi. Se l'Inter non risolve i propri problemi finanziari (prima devono vendere), il Milan può mettere in atto il contropiede su Tonali

Magari Tonali, ma penso proprio che gli obiettivi prioritari saranno in altri ruoli, non in mediana, dove giustamente cercheremo una riserva.

Per il resto, a logica verrà confermata tutta la squadra attuale. Ripartiremo da lì lavorando principalmente sulle alternative ai titolari.

Ultimamente si è un po' sgonfiato, dunque potrebbe essere il momento giusto per avvicinarlo, a me piacerebbe si tornasse a parlare di Chiesa che proprio con Pioli ha vissuto il suo momento migliore finora. È un giocatore dal grande potenziale inespresso secondo me e a noi mancherebbe un giocatore simile davanti.

Vedremo. Non mi aspetto grandi colpi (dunque nemmeno Chiesa a dire il vero). Piuttosto spero che continueremo a muoverci con intelligenza e logica come fatto a gennaio e, tra alti e bassi, anche l'estate scorsa.
 
Registrato
24 Marzo 2014
Messaggi
20,554
Reaction score
1,820
E dove lo mettono Tonali? Bennacer-Kessiè vanno benissimo al momento in mezzo al campo. Le priorità sarebbero un'ala almeno, un terzino destro e continuo a dire una sottopunta dietro Ibra. Non mi fido per niente del turco, ci serve un giocatore dietro Ibra che riesca ad andare in doppia cifra stabilmente come gol e assist.

Tonali va benissimo perché puó coprire sia il ruolo di Bennacer che quello di Kessie e nella speranza di qualificarci per l’EL, con 3 giocatori, senza infortuni importanti copri tutte le partite. Si tratta di 55 partite in un anno, 110 posti da titolare. Dividendoseli in 3 sono poco meno di 40 titolaritá a testa. Con 2 non vai da nessuna parte.

Chiaramente non basta solo l’alternativa a Bennie&Kessie
 
Registrato
24 Marzo 2014
Messaggi
20,554
Reaction score
1,820
Magari Tonali, ma penso proprio che gli obiettivi prioritari saranno in altri ruoli, non in mediana, dove giustamente cercheremo una riserva.

Per il resto, a logica verrà confermata tutta la squadra attuale. Ripartiremo da lì lavorando principalmente sulle alternative ai titolari.

Ultimamente si è un po' sgonfiato, dunque potrebbe essere il momento giusto per avvicinarlo, a me piacerebbe si tornasse a parlare di Chiesa che proprio con Pioli ha vissuto il suo momento migliore finora. È un giocatore dal grande potenziale inespresso secondo me e a noi mancherebbe un giocatore simile davanti.

Vedremo. Non mi aspetto grandi colpi (dunque nemmeno Chiesa a dire il vero). Piuttosto spero che continueremo a muoverci con intelligenza e logica come fatto a gennaio e, tra alti e bassi, anche l'estate scorsa.

Anche io, ma spinto da essere tifoso ho due diavoletti che mi frullano:

1) causa covid la Uefa ha allentato pesantemente i controlli sul FpF, i bilanci fino al 2018 sono giá stati pesantemente puniti con squalifica, quelli 20 e 21 saranno “sub judice” per via del Covid, se prima dovevamo rientrare all’interno di deficit sostenibili con gradini molto bruschi, adesso, pur rimanendo la necessitá di convergere, possiamo farlo piú gradualmente, puntando ad avere un deficit leggero nel bilancio Bilancio 2022 e pareggio nel 2023.

2) in un periodo di crollo dei ricavi da match day, i soldi sul mercato sono pochissimi, perché molti di quelli generati sono impegnati nei contratti in essere e tolti quelli, resta poco. Chi ha delle proprietá disposte a colmare i deficit con aumenti di capitale (tollerabile per quanto detto al punto 1) puó presentarsi sul mercato con un gruzzoletto extra E cogliere opportunitá date dalla crisi economica.


Non so se é uno scenario plausibile, verosimile e che la nostra proprietá, nel caso, voglia muoversi in tal direzione. Ma sai... da tifoso.

Sicuramente sará un mercato strano strano.
 

7AlePato7

Senior Member
Registrato
3 Settembre 2012
Messaggi
18,234
Reaction score
4,843
Tonali va benissimo perché puó coprire sia il ruolo di Bennacer che quello di Kessie e nella speranza di qualificarci per l’EL, con 3 giocatori, senza infortuni importanti copri tutte le partite. Si tratta di 55 partite in un anno, 110 posti da titolare. Dividendoseli in 3 sono poco meno di 40 titolaritá a testa. Con 2 non vai da nessuna parte.

Chiaramente non basta solo l’alternativa a Bennie&Kessie
Onestamente non andrei però a spendere 50 milioni in quel ruolo, dirotterei quei soldi sulle priorità. Ci sono alternative meno care di Tonali, benchè il bresciano sia un bel giocatore. Per esempio Roca e Koopmeiners
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
21,783
Reaction score
4,952
Anche io, ma spinto da essere tifoso ho due diavoletti che mi frullano:

1) causa covid la Uefa ha allentato pesantemente i controlli sul FpF, i bilanci fino al 2018 sono giá stati pesantemente puniti con squalifica, quelli 20 e 21 saranno “sub judice” per via del Covid, se prima dovevamo rientrare all’interno di deficit sostenibili con gradini molto bruschi, adesso, pur rimanendo la necessitá di convergere, possiamo farlo piú gradualmente, puntando ad avere un deficit leggero nel bilancio Bilancio 2022 e pareggio nel 2023.

2) in un periodo di crollo dei ricavi da match day, i soldi sul mercato sono pochissimi, perché molti di quelli generati sono impegnati nei contratti in essere e tolti quelli, resta poco. Chi ha delle proprietá disposte a colmare i deficit con aumenti di capitale (tollerabile per quanto detto al punto 1) puó presentarsi sul mercato con un gruzzoletto extra E cogliere opportunitá date dalla crisi economica.


Non so se é uno scenario plausibile, verosimile e che la nostra proprietá, nel caso, voglia muoversi in tal direzione. Ma sai... da tifoso.

Sicuramente sará un mercato strano strano.

In realtà è uno scenario piuttosto credibile anche secondo me.

Non so se ne approfitteremo noi, non credo, però la logica di base è quella che hai scritto.

Avere una proprietà che ripiana i deficit potrebbe fare la differenza.

Abbiamo già visto che si comporta l'Eintracht con noi, società solida della Bundes ma che si deve reggere sulle proprie gambe, oppure il Lille anche. Addirittura Real e Barca.
Società di questo tipo avranno le mani legate. Hanno bisogno prima di tutto di incassare.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto
head>