Ibra:"Al Milan sta andando bene. Offerta non potevo rifiutare".

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,925
Reaction score
31,220
Ibrahimovic intervistato in Svezia:"Come sto ora senza calcio? Sto bene, la vita è bella, mi tratto bene. Ovviamente ho smesso di giocare a calcio otto mesi fa, ora ho una vita diversa, ho accettato di smettere di giocare a calcio che è stata una cosa difficile a causa del mio ego, a causa di ciò che penso di me stesso. Io penso di essere il migliore, sono ancora il migliore, potrei continuare… ma ho scelto di fermarmi. Perché? Voglio una bella vita per la mia famiglia. Volevo poter fare delle cose con i miei figli, se avessi continuato non avrei potuto fare delle cose con i miei figli perché avevo problemi a un ginocchio. Così l’ho accettato, sono arrivato a un momento in cui ho detto ‘va bene, lascia perdere e inizia un nuovo capitolo nella tua vita. Cardinale mi ha fatto un’offerta che non potevo rifiutare. Ho iniziato a lavorare con il Milan e sono al Milan da tre o quattro mesi e sta andando bene, devo dire"

"Raiola? Quando è venuto a mancare per me è stato un duro colpo. Ho pianto moltissimo. E non è ancora finita perché a volte mi vengono dei flashback. Mi manca troppo. Tutti quelli che conoscono me e lui capiscono quanto eravamo vicini. Se potessi mandargli un messaggio? Mi manchi".

"La mia famiglia? Mia moglie mi dice sempre ‘ricordati chi si è preso cura di te prima che tu iniziassi a prenderti cura della famiglia’. Ha rinunciato alla sua carriera per me. Mi ha accompagnato in tutto quello che ha fatto, mi ha dato tutto e ha rinunciato a tutto per me. Non penso che dovresti avere un grande ego in una relazione, stare al di sopra di qualcun altro. Penso che dovrebbe essere 50/50, ovviamente lei si assume più responsabilità in alcune cose, e in altre mi assumo più responsabilità io. La gente può pensare che siamo una famiglia che vive una vita lussuosa, ma lei lava e cucina. L'unico aiuto che abbiamo è una donna delle pulizie. Accompagno i bambini a scuola, li vado a prendere all'allenamento come una famiglia normale ed è così che abbiamo scelto. In tutta la scuola (a Beverly Hills), solo i miei figli andavano in bicicletta. Le altre famiglie avevano delle tate che accompagnavano e andavano a prendere i bambini, oppure un autista. Non è quello che siamo noi".
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,925
Reaction score
31,220
Ibrahimovic intervistato in Svezia:"Come sto ora senza calcio? Sto bene, la vita è bella, mi tratto bene. Ovviamente ho smesso di giocare a calcio otto mesi fa, ora ho una vita diversa, ho accettato di smettere di giocare a calcio che è stata una cosa difficile a causa del mio ego, a causa di ciò che penso di me stesso. Io penso di essere il migliore, sono ancora il migliore, potrei continuare… ma ho scelto di fermarmi. Perché? Voglio una bella vita per la mia famiglia. Volevo poter fare delle cose con i miei figli, se avessi continuato non avrei potuto fare delle cose con i miei figli perché avevo problemi a un ginocchio. Così l’ho accettato, sono arrivato a un momento in cui ho detto ‘va bene, lascia perdere e inizia un nuovo capitolo nella tua vita. Cardinale mi ha fatto un’offerta che non potevo rifiutare. Ho iniziato a lavorare con il Milan e sono al Milan da tre o quattro mesi e sta andando bene, devo dire"

"Raiola? Quando è venuto a mancare per me è stato un duro colpo. Ho pianto moltissimo. E non è ancora finita perché a volte mi vengono dei flashback. Mi manca troppo. Tutti quelli che conoscono me e lui capiscono quanto eravamo vicini. Se potessi mandargli un messaggio? Mi manchi".

"La mia famiglia? Mia moglie mi dice sempre ‘ricordati chi si è preso cura di te prima che tu iniziassi a prenderti cura della famiglia’. Ha rinunciato alla sua carriera per me. Mi ha accompagnato in tutto quello che ha fatto, mi ha dato tutto e ha rinunciato a tutto per me. Non penso che dovresti avere un grande ego in una relazione, stare al di sopra di qualcun altro. Penso che dovrebbe essere 50/50, ovviamente lei si assume più responsabilità in alcune cose, e in altre mi assumo più responsabilità io. La gente può pensare che siamo una famiglia che vive una vita lussuosa, ma lei lava e cucina. L'unico aiuto che abbiamo è una donna delle pulizie. Accompagno i bambini a scuola, li vado a prendere all'allenamento come una famiglia normale ed è così che abbiamo scelto. In tutta la scuola (a Beverly Hills), solo i miei figli andavano in bicicletta. Le altre famiglie avevano delle tate che accompagnavano e andavano a prendere i bambini, oppure un autista. Non è quello che siamo noi".

Questo sta solo in cerca di dindi.
 

Swaitak

Senior Member
Registrato
22 Aprile 2019
Messaggi
24,749
Reaction score
16,319
Ibrahimovic intervistato in Svezia:"Come sto ora senza calcio? Sto bene, la vita è bella, mi tratto bene. Ovviamente ho smesso di giocare a calcio otto mesi fa, ora ho una vita diversa, ho accettato di smettere di giocare a calcio che è stata una cosa difficile a causa del mio ego, a causa di ciò che penso di me stesso. Io penso di essere il migliore, sono ancora il migliore, potrei continuare… ma ho scelto di fermarmi. Perché? Voglio una bella vita per la mia famiglia. Volevo poter fare delle cose con i miei figli, se avessi continuato non avrei potuto fare delle cose con i miei figli perché avevo problemi a un ginocchio. Così l’ho accettato, sono arrivato a un momento in cui ho detto ‘va bene, lascia perdere e inizia un nuovo capitolo nella tua vita. Cardinale mi ha fatto un’offerta che non potevo rifiutare. Ho iniziato a lavorare con il Milan e sono al Milan da tre o quattro mesi e sta andando bene, devo dire"

"Raiola? Quando è venuto a mancare per me è stato un duro colpo. Ho pianto moltissimo. E non è ancora finita perché a volte mi vengono dei flashback. Mi manca troppo. Tutti quelli che conoscono me e lui capiscono quanto eravamo vicini. Se potessi mandargli un messaggio? Mi manchi".

"La mia famiglia? Mia moglie mi dice sempre ‘ricordati chi si è preso cura di te prima che tu iniziassi a prenderti cura della famiglia’. Ha rinunciato alla sua carriera per me. Mi ha accompagnato in tutto quello che ha fatto, mi ha dato tutto e ha rinunciato a tutto per me. Non penso che dovresti avere un grande ego in una relazione, stare al di sopra di qualcun altro. Penso che dovrebbe essere 50/50, ovviamente lei si assume più responsabilità in alcune cose, e in altre mi assumo più responsabilità io. La gente può pensare che siamo una famiglia che vive una vita lussuosa, ma lei lava e cucina. L'unico aiuto che abbiamo è una donna delle pulizie. Accompagno i bambini a scuola, li vado a prendere all'allenamento come una famiglia normale ed è così che abbiamo scelto. In tutta la scuola (a Beverly Hills), solo i miei figli andavano in bicicletta. Le altre famiglie avevano delle tate che accompagnavano e andavano a prendere i bambini, oppure un autista. Non è quello che siamo noi".


01heqxnwn330f10tw6t7.jpg
eheh si sente la tua mano
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,925
Reaction score
31,220
Ibrahimovic intervistato in Svezia:"Come sto ora senza calcio? Sto bene, la vita è bella, mi tratto bene. Ovviamente ho smesso di giocare a calcio otto mesi fa, ora ho una vita diversa, ho accettato di smettere di giocare a calcio che è stata una cosa difficile a causa del mio ego, a causa di ciò che penso di me stesso. Io penso di essere il migliore, sono ancora il migliore, potrei continuare… ma ho scelto di fermarmi. Perché? Voglio una bella vita per la mia famiglia. Volevo poter fare delle cose con i miei figli, se avessi continuato non avrei potuto fare delle cose con i miei figli perché avevo problemi a un ginocchio. Così l’ho accettato, sono arrivato a un momento in cui ho detto ‘va bene, lascia perdere e inizia un nuovo capitolo nella tua vita. Cardinale mi ha fatto un’offerta che non potevo rifiutare. Ho iniziato a lavorare con il Milan e sono al Milan da tre o quattro mesi e sta andando bene, devo dire"

"Raiola? Quando è venuto a mancare per me è stato un duro colpo. Ho pianto moltissimo. E non è ancora finita perché a volte mi vengono dei flashback. Mi manca troppo. Tutti quelli che conoscono me e lui capiscono quanto eravamo vicini. Se potessi mandargli un messaggio? Mi manchi".

"La mia famiglia? Mia moglie mi dice sempre ‘ricordati chi si è preso cura di te prima che tu iniziassi a prenderti cura della famiglia’. Ha rinunciato alla sua carriera per me. Mi ha accompagnato in tutto quello che ha fatto, mi ha dato tutto e ha rinunciato a tutto per me. Non penso che dovresti avere un grande ego in una relazione, stare al di sopra di qualcun altro. Penso che dovrebbe essere 50/50, ovviamente lei si assume più responsabilità in alcune cose, e in altre mi assumo più responsabilità io. La gente può pensare che siamo una famiglia che vive una vita lussuosa, ma lei lava e cucina. L'unico aiuto che abbiamo è una donna delle pulizie. Accompagno i bambini a scuola, li vado a prendere all'allenamento come una famiglia normale ed è così che abbiamo scelto. In tutta la scuola (a Beverly Hills), solo i miei figli andavano in bicicletta. Le altre famiglie avevano delle tate che accompagnavano e andavano a prendere i bambini, oppure un autista. Non è quello che siamo noi".
.
 

iceman.

Senior Member
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
21,216
Reaction score
3,610
Ibrahimovic intervistato in Svezia:"Come sto ora senza calcio? Sto bene, la vita è bella, mi tratto bene. Ovviamente ho smesso di giocare a calcio otto mesi fa, ora ho una vita diversa, ho accettato di smettere di giocare a calcio che è stata una cosa difficile a causa del mio ego, a causa di ciò che penso di me stesso. Io penso di essere il migliore, sono ancora il migliore, potrei continuare… ma ho scelto di fermarmi. Perché? Voglio una bella vita per la mia famiglia. Volevo poter fare delle cose con i miei figli, se avessi continuato non avrei potuto fare delle cose con i miei figli perché avevo problemi a un ginocchio. Così l’ho accettato, sono arrivato a un momento in cui ho detto ‘va bene, lascia perdere e inizia un nuovo capitolo nella tua vita. Cardinale mi ha fatto un’offerta che non potevo rifiutare. Ho iniziato a lavorare con il Milan e sono al Milan da tre o quattro mesi e sta andando bene, devo dire"

"Raiola? Quando è venuto a mancare per me è stato un duro colpo. Ho pianto moltissimo. E non è ancora finita perché a volte mi vengono dei flashback. Mi manca troppo. Tutti quelli che conoscono me e lui capiscono quanto eravamo vicini. Se potessi mandargli un messaggio? Mi manchi".

"La mia famiglia? Mia moglie mi dice sempre ‘ricordati chi si è preso cura di te prima che tu iniziassi a prenderti cura della famiglia’. Ha rinunciato alla sua carriera per me. Mi ha accompagnato in tutto quello che ha fatto, mi ha dato tutto e ha rinunciato a tutto per me. Non penso che dovresti avere un grande ego in una relazione, stare al di sopra di qualcun altro. Penso che dovrebbe essere 50/50, ovviamente lei si assume più responsabilità in alcune cose, e in altre mi assumo più responsabilità io. La gente può pensare che siamo una famiglia che vive una vita lussuosa, ma lei lava e cucina. L'unico aiuto che abbiamo è una donna delle pulizie. Accompagno i bambini a scuola, li vado a prendere all'allenamento come una famiglia normale ed è così che abbiamo scelto. In tutta la scuola (a Beverly Hills), solo i miei figli andavano in bicicletta. Le altre famiglie avevano delle tate che accompagnavano e andavano a prendere i bambini, oppure un autista. Non è quello che siamo noi".


01heqxnwn330f10tw6t7.jpg
A lui della mia vita da poveraccio interessa zero, di contro a me interessa niente della sua....ho una sola cosa da dirgli: portaci Antonio Conte.
 

alexpozzi90

Well-known member
Registrato
22 Marzo 2022
Messaggi
4,720
Reaction score
2,552
Ibrahimovic intervistato in Svezia:"Come sto ora senza calcio? Sto bene, la vita è bella, mi tratto bene. Ovviamente ho smesso di giocare a calcio otto mesi fa, ora ho una vita diversa, ho accettato di smettere di giocare a calcio che è stata una cosa difficile a causa del mio ego, a causa di ciò che penso di me stesso. Io penso di essere il migliore, sono ancora il migliore, potrei continuare… ma ho scelto di fermarmi. Perché? Voglio una bella vita per la mia famiglia. Volevo poter fare delle cose con i miei figli, se avessi continuato non avrei potuto fare delle cose con i miei figli perché avevo problemi a un ginocchio. Così l’ho accettato, sono arrivato a un momento in cui ho detto ‘va bene, lascia perdere e inizia un nuovo capitolo nella tua vita. Cardinale mi ha fatto un’offerta che non potevo rifiutare. Ho iniziato a lavorare con il Milan e sono al Milan da tre o quattro mesi e sta andando bene, devo dire"

"Raiola? Quando è venuto a mancare per me è stato un duro colpo. Ho pianto moltissimo. E non è ancora finita perché a volte mi vengono dei flashback. Mi manca troppo. Tutti quelli che conoscono me e lui capiscono quanto eravamo vicini. Se potessi mandargli un messaggio? Mi manchi".

"La mia famiglia? Mia moglie mi dice sempre ‘ricordati chi si è preso cura di te prima che tu iniziassi a prenderti cura della famiglia’. Ha rinunciato alla sua carriera per me. Mi ha accompagnato in tutto quello che ha fatto, mi ha dato tutto e ha rinunciato a tutto per me. Non penso che dovresti avere un grande ego in una relazione, stare al di sopra di qualcun altro. Penso che dovrebbe essere 50/50, ovviamente lei si assume più responsabilità in alcune cose, e in altre mi assumo più responsabilità io. La gente può pensare che siamo una famiglia che vive una vita lussuosa, ma lei lava e cucina. L'unico aiuto che abbiamo è una donna delle pulizie. Accompagno i bambini a scuola, li vado a prendere all'allenamento come una famiglia normale ed è così che abbiamo scelto. In tutta la scuola (a Beverly Hills), solo i miei figli andavano in bicicletta. Le altre famiglie avevano delle tate che accompagnavano e andavano a prendere i bambini, oppure un autista. Non è quello che siamo noi".
Ormai siamo al dunque, se la prossima stagione prende un brutto indirizzo si brucerà il credito con il tifo milanista, è molto semplice. Per ora ha fatto da testimone e ha già la colpa di aver avallato il disastro ferroviario annunciato della guida tecnica Pioli, un problema che si poteva benissimo provare a sistemare prima e non si è voluto.
 

Zenos

Senior Member
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
23,238
Reaction score
11,686
Ibrahimovic intervistato in Svezia:"Come sto ora senza calcio? Sto bene, la vita è bella, mi tratto bene. Ovviamente ho smesso di giocare a calcio otto mesi fa, ora ho una vita diversa, ho accettato di smettere di giocare a calcio che è stata una cosa difficile a causa del mio ego, a causa di ciò che penso di me stesso. Io penso di essere il migliore, sono ancora il migliore, potrei continuare… ma ho scelto di fermarmi. Perché? Voglio una bella vita per la mia famiglia. Volevo poter fare delle cose con i miei figli, se avessi continuato non avrei potuto fare delle cose con i miei figli perché avevo problemi a un ginocchio. Così l’ho accettato, sono arrivato a un momento in cui ho detto ‘va bene, lascia perdere e inizia un nuovo capitolo nella tua vita. Cardinale mi ha fatto un’offerta che non potevo rifiutare. Ho iniziato a lavorare con il Milan e sono al Milan da tre o quattro mesi e sta andando bene, devo dire"

"Raiola? Quando è venuto a mancare per me è stato un duro colpo. Ho pianto moltissimo. E non è ancora finita perché a volte mi vengono dei flashback. Mi manca troppo. Tutti quelli che conoscono me e lui capiscono quanto eravamo vicini. Se potessi mandargli un messaggio? Mi manchi".

"La mia famiglia? Mia moglie mi dice sempre ‘ricordati chi si è preso cura di te prima che tu iniziassi a prenderti cura della famiglia’. Ha rinunciato alla sua carriera per me. Mi ha accompagnato in tutto quello che ha fatto, mi ha dato tutto e ha rinunciato a tutto per me. Non penso che dovresti avere un grande ego in una relazione, stare al di sopra di qualcun altro. Penso che dovrebbe essere 50/50, ovviamente lei si assume più responsabilità in alcune cose, e in altre mi assumo più responsabilità io. La gente può pensare che siamo una famiglia che vive una vita lussuosa, ma lei lava e cucina. L'unico aiuto che abbiamo è una donna delle pulizie. Accompagno i bambini a scuola, li vado a prendere all'allenamento come una famiglia normale ed è così che abbiamo scelto. In tutta la scuola (a Beverly Hills), solo i miei figli andavano in bicicletta. Le altre famiglie avevano delle tate che accompagnavano e andavano a prendere i bambini, oppure un autista. Non è quello che siamo noi".


01heqxnwn330f10tw6t7.jpg
Va tutto bene,siamo in una botte di eternit.
 
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
12,239
Reaction score
4,087
Ibrahimovic intervistato in Svezia:"Come sto ora senza calcio? Sto bene, la vita è bella, mi tratto bene. Ovviamente ho smesso di giocare a calcio otto mesi fa, ora ho una vita diversa, ho accettato di smettere di giocare a calcio che è stata una cosa difficile a causa del mio ego, a causa di ciò che penso di me stesso. Io penso di essere il migliore, sono ancora il migliore, potrei continuare… ma ho scelto di fermarmi. Perché? Voglio una bella vita per la mia famiglia. Volevo poter fare delle cose con i miei figli, se avessi continuato non avrei potuto fare delle cose con i miei figli perché avevo problemi a un ginocchio. Così l’ho accettato, sono arrivato a un momento in cui ho detto ‘va bene, lascia perdere e inizia un nuovo capitolo nella tua vita. Cardinale mi ha fatto un’offerta che non potevo rifiutare. Ho iniziato a lavorare con il Milan e sono al Milan da tre o quattro mesi e sta andando bene, devo dire"

"Raiola? Quando è venuto a mancare per me è stato un duro colpo. Ho pianto moltissimo. E non è ancora finita perché a volte mi vengono dei flashback. Mi manca troppo. Tutti quelli che conoscono me e lui capiscono quanto eravamo vicini. Se potessi mandargli un messaggio? Mi manchi".

"La mia famiglia? Mia moglie mi dice sempre ‘ricordati chi si è preso cura di te prima che tu iniziassi a prenderti cura della famiglia’. Ha rinunciato alla sua carriera per me. Mi ha accompagnato in tutto quello che ha fatto, mi ha dato tutto e ha rinunciato a tutto per me. Non penso che dovresti avere un grande ego in una relazione, stare al di sopra di qualcun altro. Penso che dovrebbe essere 50/50, ovviamente lei si assume più responsabilità in alcune cose, e in altre mi assumo più responsabilità io. La gente può pensare che siamo una famiglia che vive una vita lussuosa, ma lei lava e cucina. L'unico aiuto che abbiamo è una donna delle pulizie. Accompagno i bambini a scuola, li vado a prendere all'allenamento come una famiglia normale ed è così che abbiamo scelto. In tutta la scuola (a Beverly Hills), solo i miei figli andavano in bicicletta. Le altre famiglie avevano delle tate che accompagnavano e andavano a prendere i bambini, oppure un autista. Non è quello che siamo noi".
Qual è il tuo ruolo nel Milan?

Procede a non rispondere.
 

Similar threads

Alto
head>