I numeri veri dei decessi per covid in Italia

  • Ultimi post
  • Ultime notizie

willcoyote85

Senior Member
sottoli;2386113 ha scritto:
Spaccare tutti perché nei tuoi anni di massima libertà ti chiudono in casa, non per il vaccino
Io, personalmente, conoscendo il mio me stesso ventenne, non avrei mai e poi mai accettato di starmene chiuse per anni per una cosa per la quale corro meno rischi che a uscire il sabato sera in auto

be chiudere in casa è un po' soggettiva come definizione. per anni poi??

per dire io penso di essermi divertito più di chiunque altro fino a 25 anni e non ho certo avuto bisogno di aperitivi o discoteche per farlo. quelli sono stati i momenti più banali di tutti.
per qualcuno certi tipi di chiusure potrebbero essere visti come un'opportunità per vivere davvero.

ripeto, è soggettivo. per ho capito il concetto, prima non avevo capito.
 

pazzomania

Senior Member
sottoli;2386113 ha scritto:
Spaccare tutti perché nei tuoi anni di massima libertà ti chiudono in casa, non per il vaccino
Io, personalmente, conoscendo il mio me stesso ventenne, non avrei mai e poi mai accettato di starmene chiuse per anni per una cosa per la quale corro meno rischi che a uscire il sabato sera in auto

Guarda che nessun giovane è rimasto in casa qui in Italia...
 

ILMAGO

Member
A me in generale non sembrano numeri bassi....
vero che tra i giovanissimi non ci sono ad oggi malti casi di morti (ma dovrebbero vaccinarsi per non contagiare genitori o nonni), ma vogliamo parlare invece degli over 60/70 con percentuali di MORTI tipo del 10/20%?! Come diavolo è possibile ci siano MILIONI di over 60 ancora in giro senza vaccino? Ma Scherziamo?
 

egidiopersempre

big member
Stanis La Rochelle;2386010 ha scritto:
Bisogna anche tenere conto dell'incidenza della prima ondata, dove ad ammazzare la gente sono stati più i medici e le procedure sbagliate e impreparazione che altro.

bisogna tenere conto che nella prima ondata molti morti non sono conteggiati. Semplicemente l'ISS ha contato per morti di covid tutti coloro che prima del decesso erano positivi anche se in realtà morti d'altro, e non ha conteggiato i morti in casa o prima del tampone. Qua in provincia di Bergamo i morti li abbiamo stimati a posteriori in base all'incremento rispetto alla media statistica dei cinque anni precedenti al covid e sono molti di più (non ricordo bene, ma mi sembra tre volte tanto) . Detto questo nella prima ondata, se sottoposti a una massiccia 'esposizione' si ammalavano in maniera gravissima anche persone sotto i 50 anni (prova ne sono medici ospedalieri, medici di base e paramedici ammalatisi in forma estremamente grave in quantità cospicua e statisticamente molto più ampia di persone al di fuori di questo ambito). Alcuni, molti, sono sopravvissuti, ma ad esempio un mio amico medico di 48 anni dopo un anno era ancora in giro con il deambulatore. Questo non per fare allarmismo o per fare di un episodio una regola, ma per dire che le statistiche, anche ufficiali (non sto accusando l'ISS di manipolazione, sto solo dicendo quello che è) non dicono tutto, in un senso e nell'altro. Quanto alle cure errate, d'accordo, ma i pazienti li ha ammazzati il covid e non le cure errate. Teniamo presente che se 'è solo una influenza' dovevamo essere già preparatissimi.
 

Darren Marshall

Senior Member
Milanforever26;2386004 ha scritto:
A me non sembrano dati così "leggeri"..

Oltre 13mila morti nella fascia 60-69...60-69 non parliamo di vecchi decrepiti ma di gente appena andata in pensione...

A quanto pare gli over 60 ormai sono equiparati a gente che ha terminato la propria esistenza. Magari molti di quei poveracci che sono morti erano anche andati in pensione da poco, una vita di lavoro e poi crepi, che brutta la vita certe volte mamma mia.
 

varvez

Member
Clarenzio;2385972 ha scritto:
Apro questo thread perchè stanco di leggerne di tutti i colori sul covid. I numeri reali, continuamente aggiornati e facilmente consultabili sul sito dell'ISS, raccontano tutt'altra realtà rispetto a quella descritta dai presenzialisti politici, giornalisti e medici da tv e web.

EtàN. casiN.
deceduti
Letalità
%
0-9234.18812>0,1
10-19413.15116>0,1
20-29507.21369>0,1
30-39531.804259>0,1
40-49683.1021.1250,15
50-59737.4754.5350,6
60-69468.10413.1122,8
70-79340.41732.0629,4
80-89254.32851.25120,2
90+87.78824.58628

Note:
- Dati aggiornati al 14 luglio 2021, fonte Epicentro ISS;
- Il numero degli infetti cala drasticamente con l'aumentare dell'età, poichè l'aspettativa di vita in Italia è di 82 anni;
- La letalità % per gli infetti tra gli 0 ed i 70 anni è dello 0,5%;
- Mediamente i deceduti per covid presentano già 3+ patologie gravi (67% sul totale).

- Per ultimo, un parere personalissimo: non conosco i dati dei deceduti a seguito del vaccino, ma visti i numeri trovo folle ed irresponsabile richiedere la vaccinazione per i minori. Per questi ultimi l'infezione da covid è meno pericolosa della normale influenza stagionale.

Dio ti benedica
 

sottoli

Junior Member
pazzomania;2386121 ha scritto:
Guarda che nessun giovane è rimasto in casa qui in Italia...

Si vabbeh dai, a 18 anni non potere uscire dal proprio comune, andare dalla trombamica, stare al parchetto, andare a scuola anche solo per bigiare

La verità è che, come diceva qualcuno prima, stanno tutti su Fortnite
 

Milanforever26

Senior Member
Darren Marshall;2386167 ha scritto:
A quanto pare gli over 60 ormai sono equiparati a gente che ha terminato la propria esistenza. Magari molti di quei poveracci che sono morti erano anche andati in pensione da poco, una vita di lavoro e poi crepi, che brutta la vita certe volte mamma mia.

Già..infatti sto parlare di "vecchi" mi fa sorridere...mio padre ha 65 anni ed è tutto fuorché un vecchio, lavora ancora, ha ruoli di responsabilità, a casa fa lavori manuali che se li fanno alcuni "giuvani" di oggi ci lasciano la schiena in 5 minuti...

Questi sarebbero i vecchi che possono morire per salvare l'aperitivo?...mah...
 

sharp

Junior Member
Milanforever26;2386004 ha scritto:
A me non sembrano dati così "leggeri"..

Oltre 13mila morti nella fascia 60-69...60-69 non parliamo di vecchi decrepiti ma di gente appena andata in pensione...

Esatto. Sono numeri disastrosi. Senza dimenticare, tra i guariti, tutti quelli che si sono fatti ossigeno, ricovero e terapia intensiva. Inoltre il 10 per cento dei guariti presenta i sintomi del Long Covid tra cui: declino cognitivo, problemi vascolari, cardiaci, respiratori, neurologici, renali, dermatologici o anche soltanto affaticamento cronico.
 

Alkampfer

Junior Member
Clarenzio;2385972 ha scritto:
Apro questo thread perchè stanco di leggerne di tutti i colori sul covid. I numeri reali, continuamente aggiornati e facilmente consultabili sul sito dell'ISS, raccontano tutt'altra realtà rispetto a quella descritta dai presenzialisti politici, giornalisti e medici da tv e web.

EtàN. casiN.
deceduti
Letalità
%
0-9234.18812>0,1
10-19413.15116>0,1
20-29507.21369>0,1
30-39531.804259>0,1
40-49683.1021.1250,15
50-59737.4754.5350,6
60-69468.10413.1122,8
70-79340.41732.0629,4
80-89254.32851.25120,2
90+87.78824.58628

Note:
- Dati aggiornati al 14 luglio 2021, fonte Epicentro ISS;
- Il numero degli infetti cala drasticamente con l'aumentare dell'età, poichè l'aspettativa di vita in Italia è di 82 anni;
- La letalità % per gli infetti tra gli 0 ed i 70 anni è dello 0,5%;
- Mediamente i deceduti per covid presentano già 3+ patologie gravi (67% sul totale).

- Per ultimo, un parere personalissimo: non conosco i dati dei deceduti a seguito del vaccino, ma visti i numeri trovo folle ed irresponsabile richiedere la vaccinazione per i minori. Per questi ultimi l'infezione da covid è meno pericolosa della normale influenza stagionale.

Non hai tenuto conto anche , che per loro stessa ammissione, sono stati contati come morti covid, chi è morto in incidenti,affogato, caduto dalle scale, per il semplice fatto di essere stato trovato positivo al tampone.
quindi anche questi numeri sono relativi.
 
Alto