G.Strada:"Sanità privata uccide"

Andris

Senior Member
Registrato
21 Febbraio 2019
Messaggi
24,258
Reaction score
5,228
Gino Strada ospite da Fazio a Che tempo che fa.
Ha preso posizioni forti,come al suo solito,che domani potrebbero far discutere accusando le privatizzazioni della sanità come il male italiano e da qui le maggiori difficoltà con relativi morti proprio dove ci sono stati più investimenti privati.

"A un prezzo alto ma ne usciremo, ma dovremo farlo imparando delle cose.
Quella più importante è capire che la sanità e il curare le persone è un dovere preciso dello Stato, questo può farlo solo la sanità pubblica e gratuita.
Non a caso nelle regioni in cui si è investito nella sanità privata e si è disinvestito nella sanità pubblica ci troviamo di fronte anche alla mortalità più alta.
La sanità privata non ha senso perché non si può fare profitto sulla sofferenza degli altri.

Sarebbe come se legittimassimo l'andare porta a porta a vendere le mascherine a 200 euro. E' immorale.
Dobbiamo capire che serve recuperare un'etica sociale individuale e sul piano delle istituzioni."

Poi una presa di distanza da chi parla di guerra,visto che lui ne sa qualcosa:

"Paragonare l''emergenza #Covid19 a una guerra?
No, la guerra è un'altra cosa.
In guerra non c'è solo morte: ci sono i bombardamenti, manca il cibo, l'acqua, un tetto sopra la testa
"

Infine un'accusa ai politici:

"In questo periodo si sente troppa gente parlare senza avere alcuna cognizione di causa, c'è chi oggi dice una cosa e l'indomani dice il contrario.
Oddio, a questo in Politica ci siamo abituati da molto tempo.
Ma qui siamo di fronte a una cosa seria, con migliaia di morti.
Il primo dovere della politica è di stare zitti se non si sa cosa dire e non invece di cercare il presenzialismo a tutti i costi."

Emergency sta completando un ospedale da campo a Bergamo con 140 posti di terapia intensiva insieme agli alpini,secondo quanto detto dal suo fondatore che si è detto molto preoccupato anche dalla mancanza di notizie sulla reale diffusione in Africa dove avrebbe conseguenze indescrivibili.
 

Lambro

Bannato
Registrato
12 Marzo 2014
Messaggi
6,336
Reaction score
206
La sanità è andata di pari passo con l'avidità e con le esigenze fameliche dell'economia capitalista.
Se puoi permettertelo, ti curiamo bene, sennò amen.
Sempre più verso il sacrificio umano per non sacrificare il futuro, i soldi,il potere.
Le stesse dichiarazioni dei leader ai primi segnali di pandemia erano dirette su questa linea di pensiero, salviamo l'economia prima di tutto poi se tanto muoiono centinaia di migliaia di persone dovete (dovete eh, non dobbiamo) farvene una ragione.
Hanno cambiato idea perchè di fronte ad uno tsunami gigantesco han capito che non gli conveniva ragionare in quel modo, che si sarebbe rischiato il tracollo totale dell'umanità, ma ci hanno provato...
Strada invoca l'umanità, è un grande, ma in tempi così votati all'ambizione al figliol prodigo denaro, al macchinone, al mostrare più che all'essere, prodiga bene nel deserto.
Non tanto dell'umanità in se stessa, la maggioranza è ancora empatica col prossimo,ma in quei maledetti arrivisti che ci governano, assetati di potere e di ambizione prima che di ogni altra cosa.
In questo si va a collocare salvini, onnipresente in ogni trasmissione televisiva ormai, leggermente defilato in quest'ultimo mese ma prima era perennemente in campagna elettorale.
Il suo diktat è "esserci sempre, non conta quel che dico, basta che sia populista al massimo".
Fa proseliti così facendo, va a colpire le persone più semplici che non riescono a vedere oltre, già solo chi lo chiama kapitano fa venire i brividi.
Se sarà lui a guidare la ricostruzione dell'Italia incrociamo tutti le dita perchè si rischia un tracollo totale, lì vedremo di che cosa è capace il nostro matteo, a far opposizione son capaci tutti vedremo a governare in un momento terrificante.
Io sono il primo che se lo augura, in questo momento, al di là dei partitismi.
Però, se permettete, ho quel miliardo di dubbi.
 

Ringhio8

Senior Member
Registrato
14 Febbraio 2020
Messaggi
7,992
Reaction score
2,468
Gino Strada ospite da Fazio a Che tempo che fa.
Ha preso posizioni forti,come al suo solito,che domani potrebbero far discutere accusando le privatizzazioni della sanità come il male italiano e da qui le maggiori difficoltà con relativi morti proprio dove ci sono stati più investimenti privati.

"A un prezzo alto ma ne usciremo, ma dovremo farlo imparando delle cose.
Quella più importante è capire che la sanità e il curare le persone è un dovere preciso dello Stato, questo può farlo solo la sanità pubblica e gratuita.
Non a caso nelle regioni in cui si è investito nella sanità privata e si è disinvestito nella sanità pubblica ci troviamo di fronte anche alla mortalità più alta.
La sanità privata non ha senso perché non si può fare profitto sulla sofferenza degli altri.

Sarebbe come se legittimassimo l'andare porta a porta a vendere le mascherine a 200 euro. E' immorale.
Dobbiamo capire che serve recuperare un'etica sociale individuale e sul piano delle istituzioni."

Poi una presa di distanza da chi parla di guerra,visto che lui ne sa qualcosa:

"Paragonare l''emergenza #Covid19 a una guerra?
No, la guerra è un'altra cosa.
In guerra non c'è solo morte: ci sono i bombardamenti, manca il cibo, l'acqua, un tetto sopra la testa
"

Infine un'accusa ai politici:

"In questo periodo si sente troppa gente parlare senza avere alcuna cognizione di causa, c'è chi oggi dice una cosa e l'indomani dice il contrario.
Oddio, a questo in Politica ci siamo abituati da molto tempo.
Ma qui siamo di fronte a una cosa seria, con migliaia di morti.
Il primo dovere della politica è di stare zitti se non si sa cosa dire e non invece di cercare il presenzialismo a tutti i costi."

Emergency sta completando un ospedale da campo a Bergamo con 140 posti di terapia intensiva insieme agli alpini,secondo quanto detto dal suo fondatore che si è detto molto preoccupato anche dalla mancanza di notizie sulla reale diffusione in Africa dove avrebbe conseguenze indescrivibili.

Gino Strada stia zitto, trafficante di schiavi e primo anti italia sul territorio.
 
Registrato
8 Aprile 2018
Messaggi
2,308
Reaction score
496
Alla mitica sanità Lombarda, con i suoi possenti pilastri privati, è stato effettivamente inferto un colpo da KO già ai primi round; uno si sarebbe aspettato un'organizzazione ed una resistenza migliori. Il danno d'immagine a tacer degli altri, è bello grosso. Emilia e Veneto hanno dato finora migliore prova di sé, e a mio parere sono i veri esempi da prendere per tutt'Italia, ovviamente da potenziare come si deve e si doveva
 
Registrato
15 Maggio 2018
Messaggi
5,091
Reaction score
439
Alla mitica sanità Lombarda, con i suoi possenti pilastri privati, è stato effettivamente inferto un colpo da KO già ai primi round; uno si sarebbe aspettato un'organizzazione ed una resistenza migliori. Il danno d'immagine a tacer degli altri, è bello grosso. Emilia e Veneto hanno dato finora migliore prova di sé, e a mio parere sono i veri esempi da prendere per tutt'Italia, ovviamente da potenziare come si deve e si doveva

Che tristezza questi discorsi a chi ce l'ha più lungo,
comunque vediamo:

Lombardia 41.007 contagi
Emilia 13.119 contagi
Veneto 8.358 contagi

di che cosa vogliamo parlare?

Prendi pure tutti gli esempi che vuoi,
ma qui a Milano le persone le stanno curando, i ps li accettano, li intubano se necessario,
e affrontano la situazone senza andare KO, anzi... ne stiamo venendo fuori.

Esempio?
39 ingressi ps x coronavirus all'Ospedale Sacco di Milano nella giornata vi venerdì,
7 sabato e 9 domenica...

vai tu continua a speculare su chi ce l'ha più lungo,
noi reagiamo.
E mi raccomando, evita la Lombardia se mai ti occorrerà!
 

bmb

Senior Member
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
13,644
Reaction score
2,690
Gino Strada ospite da Fazio a Che tempo che fa.
Ha preso posizioni forti,come al suo solito,che domani potrebbero far discutere accusando le privatizzazioni della sanità come il male italiano e da qui le maggiori difficoltà con relativi morti proprio dove ci sono stati più investimenti privati.

"A un prezzo alto ma ne usciremo, ma dovremo farlo imparando delle cose.
Quella più importante è capire che la sanità e il curare le persone è un dovere preciso dello Stato, questo può farlo solo la sanità pubblica e gratuita.
Non a caso nelle regioni in cui si è investito nella sanità privata e si è disinvestito nella sanità pubblica ci troviamo di fronte anche alla mortalità più alta.
La sanità privata non ha senso perché non si può fare profitto sulla sofferenza degli altri.

Sarebbe come se legittimassimo l'andare porta a porta a vendere le mascherine a 200 euro. E' immorale.
Dobbiamo capire che serve recuperare un'etica sociale individuale e sul piano delle istituzioni."

Poi una presa di distanza da chi parla di guerra,visto che lui ne sa qualcosa:

"Paragonare l''emergenza #Covid19 a una guerra?
No, la guerra è un'altra cosa.
In guerra non c'è solo morte: ci sono i bombardamenti, manca il cibo, l'acqua, un tetto sopra la testa
"

Infine un'accusa ai politici:

"In questo periodo si sente troppa gente parlare senza avere alcuna cognizione di causa, c'è chi oggi dice una cosa e l'indomani dice il contrario.
Oddio, a questo in Politica ci siamo abituati da molto tempo.
Ma qui siamo di fronte a una cosa seria, con migliaia di morti.
Il primo dovere della politica è di stare zitti se non si sa cosa dire e non invece di cercare il presenzialismo a tutti i costi."

Emergency sta completando un ospedale da campo a Bergamo con 140 posti di terapia intensiva insieme agli alpini,secondo quanto detto dal suo fondatore che si è detto molto preoccupato anche dalla mancanza di notizie sulla reale diffusione in Africa dove avrebbe conseguenze indescrivibili.

Ecco, questo è uno di quelli a cui auguro di beccarsi il virus ed avere una bella spaurata.
 
Registrato
8 Aprile 2018
Messaggi
2,308
Reaction score
496
Che tristezza questi discorsi a chi ce l'ha più lungo,
comunque vediamo:

Lombardia 41.007 contagi
Emilia 13.119 contagi
Veneto 8.358 contagi

di che cosa vogliamo parlare?

Prendi pure tutti gli esempi che vuoi,
ma qui a Milano le persone le stanno curando, i ps li accettano, li intubano se necessario,
e affrontano la situazone senza andare KO, anzi... ne stiamo venendo fuori.

Esempio?
39 ingressi ps x coronavirus all'Ospedale Sacco di Milano nella giornata vi venerdì,
7 sabato e 9 domenica...
0
vai tu continua a speculare su chi ce l'ha più lungo,
noi reagiamo.
E mi raccomando, evita la Lombardia se mai ti occorrerà!

Lungi da me giocare a chi ce l'ha più lungo, non sono né emiliano romagnolo né veneto, anzi mio nonno e prozio paterni hanno costruito la loro fortuna proprio a Milano a partire dagli anni 20 del secolo scorso... Ho solo dato il mio giudizio su quello che ho visto fino adesso. Il sistema sanitario lombardo ha fatto acqua insieme al suo sistema amministrativo-regolatorio e probabilmente anche industriale Veneto ed Emilia hanno avuto minor casi perché si son mossi meglio, in tutti i campi. Dal contenimento delle zone pregne di virus, alla fabbricazione delle mascherine (in Veneto), ai respiratori (in Emilia), per fare degli esempi. Quella che fino adesso aveva giocato a chi ce l'ha più lungo, semmai era stata proprio la Lombardia, tronfia di Milano, "città top Europea", e di "una delle migliori sanità del mondo"...
 

diavoloINme

Senior Member
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
46,284
Reaction score
11,946
Gino Strada ospite da Fazio a Che tempo che fa.
Ha preso posizioni forti,come al suo solito,che domani potrebbero far discutere accusando le privatizzazioni della sanità come il male italiano e da qui le maggiori difficoltà con relativi morti proprio dove ci sono stati più investimenti privati.

"A un prezzo alto ma ne usciremo, ma dovremo farlo imparando delle cose.
Quella più importante è capire che la sanità e il curare le persone è un dovere preciso dello Stato, questo può farlo solo la sanità pubblica e gratuita.
Non a caso nelle regioni in cui si è investito nella sanità privata e si è disinvestito nella sanità pubblica ci troviamo di fronte anche alla mortalità più alta.
La sanità privata non ha senso perché non si può fare profitto sulla sofferenza degli altri.

Sarebbe come se legittimassimo l'andare porta a porta a vendere le mascherine a 200 euro. E' immorale.
Dobbiamo capire che serve recuperare un'etica sociale individuale e sul piano delle istituzioni."

Poi una presa di distanza da chi parla di guerra,visto che lui ne sa qualcosa:

"Paragonare l''emergenza #Covid19 a una guerra?
No, la guerra è un'altra cosa.
In guerra non c'è solo morte: ci sono i bombardamenti, manca il cibo, l'acqua, un tetto sopra la testa
"

Infine un'accusa ai politici:

"In questo periodo si sente troppa gente parlare senza avere alcuna cognizione di causa, c'è chi oggi dice una cosa e l'indomani dice il contrario.
Oddio, a questo in Politica ci siamo abituati da molto tempo.
Ma qui siamo di fronte a una cosa seria, con migliaia di morti.
Il primo dovere della politica è di stare zitti se non si sa cosa dire e non invece di cercare il presenzialismo a tutti i costi."

Emergency sta completando un ospedale da campo a Bergamo con 140 posti di terapia intensiva insieme agli alpini,secondo quanto detto dal suo fondatore che si è detto molto preoccupato anche dalla mancanza di notizie sulla reale diffusione in Africa dove avrebbe conseguenze indescrivibili.

La sanità privata forse uccide ma quella pubblica ha fatto disastri.
Quanti ospedali chiusi??
Quanti reparti chiusi?
Quante graduatorie bloccate di medici, oss , infermieri nonostante carenze palesi nelle strutture?
Quanti giochi politici a spese del cittadino??
Quante risorse che potevano e dovevano essere usate per la sanità sono state dirottate verso altro??

Poi, e concludo, amaro sorriso quando leggo come vengano esaltati i lavori in extremis che stiamo facendo ora per superare le difficoltà , mi pare di rievocare quello studente universitario che per due mesi non apre libro e poi nelle ultime 24 ore è costretto a fare gli straordinari.
Le lodi di oggi sono le lacune di ieri.
Poco da applaudire quindi ma tanto da approfondire e da spiegare.

Possono allestire anche 1000000 di posti di terapia intensiva ma l'amara realtà è che in italia mancano medici, infermieri e personale sanitario con graduatorie bloccate, riaperte, chiuse , rinnegate anche dopo superamento di concorsi a seconda di quando saranno le votazioni regionali/nazionali e usate per spostare voti.
 
Registrato
19 Giugno 2017
Messaggi
5,453
Reaction score
439
Gino Strada ospite da Fazio a Che tempo che fa.
Ha preso posizioni forti,come al suo solito,che domani potrebbero far discutere accusando le privatizzazioni della sanità come il male italiano e da qui le maggiori difficoltà con relativi morti proprio dove ci sono stati più investimenti privati.

"A un prezzo alto ma ne usciremo, ma dovremo farlo imparando delle cose.
Quella più importante è capire che la sanità e il curare le persone è un dovere preciso dello Stato, questo può farlo solo la sanità pubblica e gratuita.
Non a caso nelle regioni in cui si è investito nella sanità privata e si è disinvestito nella sanità pubblica ci troviamo di fronte anche alla mortalità più alta.
La sanità privata non ha senso perché non si può fare profitto sulla sofferenza degli altri.

Sarebbe come se legittimassimo l'andare porta a porta a vendere le mascherine a 200 euro. E' immorale.
Dobbiamo capire che serve recuperare un'etica sociale individuale e sul piano delle istituzioni."

Poi una presa di distanza da chi parla di guerra,visto che lui ne sa qualcosa:

"Paragonare l''emergenza #Covid19 a una guerra?
No, la guerra è un'altra cosa.
In guerra non c'è solo morte: ci sono i bombardamenti, manca il cibo, l'acqua, un tetto sopra la testa
"

Infine un'accusa ai politici:

"In questo periodo si sente troppa gente parlare senza avere alcuna cognizione di causa, c'è chi oggi dice una cosa e l'indomani dice il contrario.
Oddio, a questo in Politica ci siamo abituati da molto tempo.
Ma qui siamo di fronte a una cosa seria, con migliaia di morti.
Il primo dovere della politica è di stare zitti se non si sa cosa dire e non invece di cercare il presenzialismo a tutti i costi."

Emergency sta completando un ospedale da campo a Bergamo con 140 posti di terapia intensiva insieme agli alpini,secondo quanto detto dal suo fondatore che si è detto molto preoccupato anche dalla mancanza di notizie sulla reale diffusione in Africa dove avrebbe conseguenze indescrivibili.

Ecco perchè Formigoni meritava l'ergastolo.
 

Milanforever26

Senior Member
Registrato
6 Giugno 2014
Messaggi
39,452
Reaction score
3,104
Gino Strada ospite da Fazio a Che tempo che fa.
Ha preso posizioni forti,come al suo solito,che domani potrebbero far discutere accusando le privatizzazioni della sanità come il male italiano e da qui le maggiori difficoltà con relativi morti proprio dove ci sono stati più investimenti privati.

"A un prezzo alto ma ne usciremo, ma dovremo farlo imparando delle cose.
Quella più importante è capire che la sanità e il curare le persone è un dovere preciso dello Stato, questo può farlo solo la sanità pubblica e gratuita.
Non a caso nelle regioni in cui si è investito nella sanità privata e si è disinvestito nella sanità pubblica ci troviamo di fronte anche alla mortalità più alta.
La sanità privata non ha senso perché non si può fare profitto sulla sofferenza degli altri.

Sarebbe come se legittimassimo l'andare porta a porta a vendere le mascherine a 200 euro. E' immorale.
Dobbiamo capire che serve recuperare un'etica sociale individuale e sul piano delle istituzioni."

Poi una presa di distanza da chi parla di guerra,visto che lui ne sa qualcosa:

"Paragonare l''emergenza #Covid19 a una guerra?
No, la guerra è un'altra cosa.
In guerra non c'è solo morte: ci sono i bombardamenti, manca il cibo, l'acqua, un tetto sopra la testa
"

Infine un'accusa ai politici:

"In questo periodo si sente troppa gente parlare senza avere alcuna cognizione di causa, c'è chi oggi dice una cosa e l'indomani dice il contrario.
Oddio, a questo in Politica ci siamo abituati da molto tempo.
Ma qui siamo di fronte a una cosa seria, con migliaia di morti.
Il primo dovere della politica è di stare zitti se non si sa cosa dire e non invece di cercare il presenzialismo a tutti i costi."

Emergency sta completando un ospedale da campo a Bergamo con 140 posti di terapia intensiva insieme agli alpini,secondo quanto detto dal suo fondatore che si è detto molto preoccupato anche dalla mancanza di notizie sulla reale diffusione in Africa dove avrebbe conseguenze indescrivibili.

Ma che sta a dire sto suonato?? Se il virus fosse esploso in altre regioni italiane saremmo già a 30mila morti
 
Alto
head>