De Rossi e Dybala:"Milan forte, ma anche loro avranno paura".

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,428
Reaction score
31,011
La conferenza di De Rossi e Dybala pre Milan - Roma

De Rossi a Sky:"Nel calcio di oggi l'analisi degli avversari è fondamentale, anche grazie ai mezzi che abbiamo. Sappiamo tutto degli avversari e gli avversari sano tutto di noi. Se non sappiamo chi hai di fronte diventa impossibile impostare la gara. Anche l'aspetto fisico degli avversari ti obbliga a schierare la squadra in un modo o in altro. Pioli? Lo stimo tantissimo. Sono un grande appassionato di tutti gli allenatori, ho sempre sognato di fare questo lavoro. Al Milan ha vinto uno scudetto giocando meglio di tutti, con un gioco molto moderno. Lo stimo anche come persona, abbiamo avuto modo di confrontarci quando abbiamo perso una persona importante per entrambi, Davide Astori. Anche questo, purtroppo, ci ha avvicinati. Dybala e Lukaku? Vanno allenati tanto, vanno stimolati e devono essere consapevoli che possono e devono darci sempre qualcosa di più. Calcisticamente vanno gestiti in maniera diversa, Dybala deve essere libero di muoversi su tutto il fronte offensivo per creare superiorità numerica, mentre Lukaku ha bisogno di giocatori che raccolgono palla fra le linee e lo mandano in profondità per sfruttare la sua forza e la sua tecnica incredibile".


De Rossi:"Cosa temo del Milan? I tanti giocatori di qualità e poi Pioli. Lo ammiro e gioca bene. Lo abbiamo visto benissimo sia con le 'piccole' che con le 'grandi'. Si è sempre evoluto. Hanno passato momenti di difficoltà, ma ora giocano davvero bene. Servirà una grande partita e portarli a giocare dove a loro non piace. Loro hanno grandi giocatori lì a sinistra. Fanno male a tutti. Dybala? Gli chiedo sacrificio chiaramente, ma non voglio snaturarlo. Anche il Milan avrà paura di Dybala. Non lo metterò a tutto fascia su Theo Hernandez. San Siro? Era lo stadio che volevo rivisitare di nuovo, mi era dispiaciuto che la Roma avesse già giocato qui. Poi il fato ci ha permesso di tornare qui, per giocare nello stadio in cui mi trasmette qualcosa di diverso, oltre all'Olimpico e alla Bombonera. Questo stadio trasuda gloria, ci sono stati grandi calciatori, grande calcio. Siamo contenti di essere qui. Smalling? Sta bene. Il discorso di gestire era perché domani mancherà N'Dicka. Magari rischiarlo dall'inizio, rischiavi di stare con solo due centrali. Le altri decisioni le prenderemo per il bene della partita. Ora si allena bene e forte. Dopo il derby dobbiamo rimanere con i piedi per terra. Loro sono andati forte in campo e questo chiedo. Se non trovi stimoli in quarto di finale a San Siro è grave. Mancini sta bene e ha accettato la decisione del giudice. Domani non conterà la classifica della Serie A. Loro hanno fatto sempre più punti di noi negli ultimi anni, gli va riconosciuto. Noi abbiamo tutto da perdere. Non siamo delle comparse. Qui non esiste il pareggio. Dobbiamo provare a vincere".



Dybala:"De Rossi sta iniziando ora, Mou e Allegri hanno grande esperienza. Però vedendo come allena, cosa trasmette, cosa ci dà... Ci ha dato un entusiasmo molto alto: se lui trasmette sempre questa volgia ha tutte le carte per arrivare ai livelli di Allegri e Mourinho. Siamo in fiducia, è un momento positivo: vincere il derby ti aiuta a lavorare con più allegria e serenità. Affrontare una partita come questa è una bella prova per noi: sapere dove siamo, come stiamo giocando..Con De Rossi mi trovo benissimo, alcune scelte (quella sull'allenatore, ndr) non dipendono da me. A noi farebbe piacere continuare con lui. Per il mio futuro si deve parlare con la società, vedere che intenzioni ha. Come sto? Mi sento benissimo. La finale di Europa League persa? Perdere una finale è una delle cose più brutte, quasi la più brutta che può succedere nel calcio. Io ne ho perse tante e ne ho vinte altre, ma ci tenevo tanto a vincere col Siviglia. Il percorso era stato bellissimo, ci eravamo arrivati in maniera grandiosa. Quel gruppo sarebbe rimasto nella storia della Roma. Ho perso anche una finale

In aggiornamento

dybala_de_rossi.jpg
 
Ultima modifica:

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,428
Reaction score
31,011
La conferenza di De Rossi e Dybala pre Milan - Roma

De Rossi:"Cosa temo del Milan? I tanti giocatori di qualità e poi Pioli. Lo ammiro e gioca bene. Lo abbiamo visto benissimo sia con le 'piccole' che con le 'grandi'. Si è sempre evoluto. Hanno passato momenti di difficoltà, ma ora giocano davvero bene. Servirà una grande partita e portarli a giocare dove a loro non piace. Loro hanno grandi giocatori lì a sinistra. Fanno male a tutti. Dybala? Gli chiedo sacrificio chiaramente, ma non voglio snaturarlo. Anche il Milan avrà paura di Dybala. Non lo metterò a tutto fascia su Theo Hernandez. San Siro? Era lo stadio che volevo rivisitare di nuovo, mi era dispiaciuto che la Roma avesse già giocato qui. Poi il fato ci ha permesso di tornare qui, per giocare nello stadio in cui mi trasmette qualcosa di diverso, oltre all'Olimpico e alla Bombonera. Questo stadio trasuda gloria, ci sono stati grandi calciatori, grande calcio. Siamo contenti di essere qui. Smalling? Sta bene. Il discorso di gestire era perché domani mancherà N'Dicka. Magari rischiarlo dall'inizio, rischiavi di stare con solo due centrali. Le altri decisioni le prenderemo per il bene della partita. Ora si allena bene e forte. Dopo il derby dobbiamo rimanere con i piedi per terra. Loro sono andati forte in campo e questo chiedo. Se non trovi stimoli in quarto di finale a San Siro è grave. Mancini sta bene e ha accettato la decisione del giudice. Domani non conterà la classifica della Serie A. Loro hanno fatto sempre più punti di noi negli ultimi anni, gli va riconosciuto. Noi abbiamo tutto da perdere. Non siamo delle comparse. Qui non esiste il pareggio. Dobbiamo provare a vincere".



Dybala:"De Rossi sta iniziando ora, Mou e Allegri hanno grande esperienza. Però vedendo come allena, cosa trasmette, cosa ci dà... Ci ha dato un entusiasmo molto alto: se lui trasmette sempre questa volgia ha tutte le carte per arrivare ai livelli di Allegri e Mourinho. Siamo in fiducia, è un momento positivo: vincere il derby ti aiuta a lavorare con più allegria e serenità. Affrontare una partita come questa è una bella prova per noi: sapere dove siamo, come stiamo giocando..Con De Rossi mi trovo benissimo, alcune scelte (quella sull'allenatore, ndr) non dipendono da me. A noi farebbe piacere continuare con lui. Per il mio futuro si deve parlare con la società, vedere che intenzioni ha. Come sto? Mi sento benissimo. La finale di Europa League persa? Perdere una finale è una delle cose più brutte, quasi la più brutta che può succedere nel calcio. Io ne ho perse tante e ne ho vinte altre, ma ci tenevo tanto a vincere col Siviglia. Il percorso era stato bellissimo, ci eravamo arrivati in maniera grandiosa. Quel gruppo sarebbe rimasto nella storia della Roma. Ho perso anche una finale

In aggiornamento
.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,428
Reaction score
31,011
La conferenza di De Rossi e Dybala pre Milan - Roma

De Rossi:"Cosa temo del Milan? I tanti giocatori di qualità e poi Pioli. Lo ammiro e gioca bene. Lo abbiamo visto benissimo sia con le 'piccole' che con le 'grandi'. Si è sempre evoluto. Hanno passato momenti di difficoltà, ma ora giocano davvero bene. Servirà una grande partita e portarli a giocare dove a loro non piace. Loro hanno grandi giocatori lì a sinistra. Fanno male a tutti. Dybala? Gli chiedo sacrificio chiaramente, ma non voglio snaturarlo. Anche il Milan avrà paura di Dybala. Non lo metterò a tutto fascia su Theo Hernandez. San Siro? Era lo stadio che volevo rivisitare di nuovo, mi era dispiaciuto che la Roma avesse già giocato qui. Poi il fato ci ha permesso di tornare qui, per giocare nello stadio in cui mi trasmette qualcosa di diverso, oltre all'Olimpico e alla Bombonera. Questo stadio trasuda gloria, ci sono stati grandi calciatori, grande calcio. Siamo contenti di essere qui. Smalling? Sta bene. Il discorso di gestire era perché domani mancherà N'Dicka. Magari rischiarlo dall'inizio, rischiavi di stare con solo due centrali. Le altri decisioni le prenderemo per il bene della partita. Ora si allena bene e forte. Dopo il derby dobbiamo rimanere con i piedi per terra. Loro sono andati forte in campo e questo chiedo. Se non trovi stimoli in quarto di finale a San Siro è grave. Mancini sta bene e ha accettato la decisione del giudice. Domani non conterà la classifica della Serie A. Loro hanno fatto sempre più punti di noi negli ultimi anni, gli va riconosciuto. Noi abbiamo tutto da perdere. Non siamo delle comparse. Qui non esiste il pareggio. Dobbiamo provare a vincere".



Dybala:"De Rossi sta iniziando ora, Mou e Allegri hanno grande esperienza. Però vedendo come allena, cosa trasmette, cosa ci dà... Ci ha dato un entusiasmo molto alto: se lui trasmette sempre questa volgia ha tutte le carte per arrivare ai livelli di Allegri e Mourinho. Siamo in fiducia, è un momento positivo: vincere il derby ti aiuta a lavorare con più allegria e serenità. Affrontare una partita come questa è una bella prova per noi: sapere dove siamo, come stiamo giocando..Con De Rossi mi trovo benissimo, alcune scelte (quella sull'allenatore, ndr) non dipendono da me. A noi farebbe piacere continuare con lui. Per il mio futuro si deve parlare con la società, vedere che intenzioni ha. Come sto? Mi sento benissimo. La finale di Europa League persa? Perdere una finale è una delle cose più brutte, quasi la più brutta che può succedere nel calcio. Io ne ho perse tante e ne ho vinte altre, ma ci tenevo tanto a vincere col Siviglia. Il percorso era stato bellissimo, ci eravamo arrivati in maniera grandiosa. Quel gruppo sarebbe rimasto nella storia della Roma. Ho perso anche una finale

In aggiornamento
.
 
Alto
head>