Cruciani vs Damiano:"Ma chi c. sei?".

Super_Lollo

Senior Member
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
40,173
Reaction score
3,259
Giuseppe Cruciani contro Damiano dei Maneskin il quale, ovviamente, si è schierato contro Giorgia Meloni:"Damiano dei Maneskin oggi è un giorno triste per te non per il paese, porca putt.... Chi ca... sei? Non sei il portavoce degli italiani".
Beh che non sia il portavoce degli italiani non ci piove però che Cruciani dica questa cosa all Italiano attualmente più conosciuto al mondo è abbastanza singolare.

Non capisco il problema, ha una sua opinione come ce l ha Cruciani, la Mussolini o Bertinotti. Hanno un social e lo scrivono, che problema c’è ? Se non ti piace non lo segui.
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
58,958
Reaction score
24,461
Beh che non sia il portavoce degli italiani non ci piove però che Cruciani dica questa cosa all Italiano attualmente più conosciuto al mondo è abbastanza singolare.

Non capisco il problema, ha una sua opinione come ce l ha Cruciani, la Mussolini o Bertinotti. Hanno un social e lo scrivono, che problema c’è ? Se non ti piace non lo segui.
Può scrivere quello che gli pare e piace ma parli al singolare.

Questi soggetti hanno uno strano e bizzarro concetto della democrazia.
 

Swaitak

Senior Member
Registrato
22 Aprile 2019
Messaggi
23,021
Reaction score
13,879
Giuseppe Cruciani contro Damiano dei Maneskin il quale, ovviamente, si è schierato contro Giorgia Meloni:"Damiano dei Maneskin oggi è un giorno triste per te non per il paese, porca putt.... Chi ca... sei? Non sei il portavoce degli italiani".
stessa retorica per supermario, gli italiani sono tutti con lui! e le elezioni lo hanno dimostrato infatti :asd:
La democrazia a convenienza
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
58,958
Reaction score
24,461
Ma se lui ritiene che sia un brutto giorno per l’Italia perché non dovrebbe essere libero di dirlo?
Perchè non è un pensiero al singolare se a scriverlo è un influencer.
L'italiano è una lingua bellissima che permette decori grammaticali e metafore brillanti ma permette anche ai codardi di nascondersi scrivendo tutto e il contrario di tutto.
Se è un giorno triste per lui lo scriva senza chiamare a raccolta le pecore o aizzare gli animi.
 
Registrato
23 Giugno 2018
Messaggi
9,626
Reaction score
5,479
Perchè non è un pensiero al singolare se a scriverlo è un influencer.
L'italiano è una lingua bellissima che permette decori grammaticali e metafore brillanti ma permette anche ai codardi di nascondersi scrivendo tutto e il contrario di tutto.
Se è un giorno triste per lui lo scriva senza chiamare a raccolta le pecore o aizzare gli animi.
Beh ma allora bisognerebbe criticare anche quelli che hanno detto “è un giorno bellissimo per l’Italia”… Per me entrambe le affermazioni esprimono nulla più che un’idea personale e sono più che legittime.
 
Registrato
13 Gennaio 2014
Messaggi
31,551
Reaction score
9,569
Beh che non sia il portavoce degli italiani non ci piove però che Cruciani dica questa cosa all Italiano attualmente più conosciuto al mondo è abbastanza singolare.

Non capisco il problema, ha una sua opinione come ce l ha Cruciani, la Mussolini o Bertinotti. Hanno un social e lo scrivono, che problema c’è ? Se non ti piace non lo segui.

Ma se lui ritiene che sia un brutto giorno per l’Italia perché non dovrebbe essere libero di dirlo?
Diciamo che a Cruciani rode che quando dà anche lui la sua legittima opinione, non se lo fila nessuno.
Mentre al cantante, invece si.

Comunque è palese che i Maneskin ormai abbiano preso una deriva pessima, dovevano fare canzoni e basta.
Ormai se ne parla troppo spesso per questioni politiche.
A 20 anni pensassero ad altro... che non c' hanno nemmeno l' esperienza per insegnare al mondo cosa è giusto e sbagliato.

Non è che essere famosi = capire come funziona il mondo
 
Registrato
23 Giugno 2018
Messaggi
9,626
Reaction score
5,479
libero di dirlo e di beccarsi le critiche perche l'italia non è affatto triste.. Sono felicissimo che lui sia triste...
Come tu sei libero di dire che l’Italia non sia affatto triste e di beccarti le critiche da chi non è d’accordo con. È la libertà di parola. Non mi sembra sensato farlo diventare un caso di Stato.
 
Registrato
23 Giugno 2018
Messaggi
9,626
Reaction score
5,479
Diciamo che a Cruciani rode che quando dà anche lui la sua legittima opinione, non se lo fila nessuno.
Mentre al cantante, invece si.

Comunque è palese che i Maneskin ormai abbiano preso una deriva pessima, dovevano fare canzoni e basta.
Ormai se ne parla troppo spesso per questioni politiche.
A 20 anni pensassero ad altro... che non c' hanno nemmeno l' esperienza per insegnare al mondo cosa è giusto e sbagliato.

Non è che essere famosi = capire come funziona il mondo
Boh sinceramente a me interessa molto poco di cosa pensi Damiano. E per “molto poco” intendo meno delle previsioni del tempo in Alaska.
Di solito quando faccio la mia rassegna stampa personale queste notizie le salto a piè pari. Qui sul forum leggo i thread perché spesso tra i commenti ci sono battute umoristiche/sarcastiche che mi spezzano. :asd:
 
Alto
head>