Coronavirus:si può prevenire il contagio con integratori e vitamine?

Gas

Member
Registrato
1 Agosto 2013
Messaggi
4,057
Reaction score
309
Bene.
Il punto è che non guariscono dal coronavirus, ma avere il giusto apporto vitaminico ci rende più sani e quindi più forti nel combattere ogni malanno.
 

FiglioDelDioOdino

New member
Registrato
15 Aprile 2013
Messaggi
7,458
Reaction score
207
Bene.
Il punto è che non guariscono dal coronavirus, ma avere il giusto apporto vitaminico ci rende più sani e quindi più forti nel combattere ogni malanno.

E' invece provato che iniezioni di forti dosi di vitamina C curino il covid. Ma non so se viene fatto negli ospedali italiani.

 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
207,353
Reaction score
29,394
Chiaramente non si parla di CURA ne di IMMUNITA' ma a livello preventivo potrebbe essere utile. Di certo male non fa.

Assolutamente. Coronavirus a parte, una carenza di B12 protratta a lungo porta a danni serissimi, in alcuni casi anche a patologie che possono rivelarsi mortali.
 
Registrato
2 Marzo 2014
Messaggi
5,140
Reaction score
97
E' invece provato che iniezioni di forti dosi di vitamina C curino il covid. Ma non so se viene fatto negli ospedali italiani.
Mi hai preceduto :D
Ottimo comunque, una fonte diversa che però giunge alla stessa conclusione

Al discorso della vitamina D, si aggiunge un nuovo capitolo dell'odissea della relazione tra vitamina C e sindromi simil-influenzali. E' intervenuto sull'argomento il Dottor Vendrame, che non è esattamente l'ultimo arrivato, chi lo conosce potrà confermare.

In sostanza, secondo lui la vitamina C sposta gli esiti di sintomi e della malattia influenzale stessa essenzialmente CON DOSI ALTE, ovvero almeno 1 grammo di vitamina C. Un arancia o un integratorino da 120 mg non è abbastanza per lo scopo.

Attenzione: Vendrame si guarda bene dal dire che "mega dosi di vitamina C aiutano a combattere quest'ultimo coronavirus". NON CI SONO PROVE SCIENTIFICHE. Ma non essendo questo un virus alieno, ma un agente patogeno rientrante in una categoria di virus nota all'organismo umano, è ragionevole pensare che il protocollo funzionale per altre infezioni possa dare una mano a risolvere la stessa infezione.

Le conclusioni a fronte di una lunga analisi a 32:20

 

FiglioDelDioOdino

New member
Registrato
15 Aprile 2013
Messaggi
7,458
Reaction score
207
Mi hai preceduto :D
Ottimo comunque, una fonte diversa che però giunge alla stessa conclusione

Credo sia importante dire che si parla di iniezioni. Non deve passare l'idea che mangiando un'esagerata quantità di limoni tutti assieme si ottenga lo stesso effetto perchè l'organismo, l'appatato digerente, espelle tutta la vitamina C in eccesso nell' urina. Infatti l'iniezione bypassa l'apparato digerente rendendola a disposizione già nel sangue.
Il consiglio è di assumere vitamina C più volte nell'arco della giornata.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
207,353
Reaction score
29,394
Mi hai preceduto :D
Ottimo comunque, una fonte diversa che però giunge alla stessa conclusione

Se riuscite a trovarla, almeno in questo periodo, prendete la vitamina C liposomiale da 1 grammo o una a rilascio prolungato.

Un grammo il dosaggio corretto. Non andate oltre, però. Perchè tanto sprecate solo soldi. Quella in eccesso, la ributtate tutta nel water e non la assimilate.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
207,353
Reaction score
29,394
Gli studi non sono totalmente chiari su quasi nessun aspetto, tranne in pratica:

1) i danni derivanti da una carenza significativa di vitamina D;
2) il ruolo primario dell'esposizione al sole per metabolizzare la vitamina (a meno che non si integri e allora in quel caso non ci sono problemi).

In ogni caso concordo sul fatto che, visto che ci sono persone che dal 9 marzo non hanno alcun interesse a mettere il naso fuori casa neanche per 15 minuti nell'arco di 24 ore, l'alimentazione diventa ancora più importante per cercare quantomeno di assumerne un minimo.

A te ed anche a [MENTION=866]FiglioDelDioOdino[/MENTION], dall'altra discussione: l'impatto dell'esposizione al sole autunnale e invernale sui livelli di vitamina D nel sangue è nullo, o quasi. Per far sì che venga sintetizzata, serve un'esposizione "importante", con buona parte del corpo scoperta (impossibile in autunno inverno) e senza protezioni. A meno che non si faccia una mega scorta di sole in estate, in autunno inverno quasi tutti sono carenti di vitamina D.

In ogni caso, se integrate ricordatevi di prendere anche la vitamina K insieme alla D. Esistono integratori che contengono entrambe le vitamine, insieme. Non faccio nomi, ovviamente.
 
Alto
head>