Coronavirus,ecco il vaccino-cerotto

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
204,334
Reaction score
27,513
Ma voi vi fidate di un vaccino fatto in fretta e furia e tra l'altro senza lo step di prova su scimmia?

No. Ma in una situazione del genere, col pericolo che la popolazione mondiale possa essere decimata, i benefici di un vaccino tirato su in fretta e furia, sono superiori ai rischi.

Rendiamoci conto che, oltre al rischio olocausto da virus, qui non stiamo più vivendo. L'economia è scoppiata. Se non si trova una soluzione definitiva entro pochissimo tempo, o moriamo di virus o moriamo di fame.
 

Andris

Senior Member
Registrato
21 Febbraio 2019
Messaggi
34,780
Reaction score
10,600
volendo sdrammatizzare il fatto che abbia funzionato sui topi è un buon auspicio,visto che da un mese facciamo la stessa vita: loro non escono dalla tana per paura della trappola e noi per paura della polmonite
 

Marilson

Milano vende moda
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
7,874
Reaction score
3,108
Ma voi vi fidate di un vaccino fatto in fretta e furia e tra l'altro senza lo step di prova su scimmia?

ho letto un articolo piu' "tecnico" sul vaccino in lavorazione all'universita' di Pittsuburgh, che tra l'altro io ho anche visitato (ho parenti a Pittsburgh e ci sono stato un paio di volte). La citta' di Pittsburgh e' un polo bioingegneristico e medico a livello mondiale. Hanno gia fatto un passaggio su topi e vogliono passare subito alla fase clinica. La dose di antigene e' piu' ridotta a quella di un comune vaccino influenzale. La patch da 400 aghi massimizza la distribuzione dell'antigene sottopelle dove la risposta immunitaria e' piu' elevata. Inoltre la rapidita' con la quale sono intervenuti e' per via del fatto stavano gia' lavorando a progetti su sars e mers. Stai a vedere che ci siamo davvero. Quelle patch possono essere stampate come fogli.. la scalabilita' e' importante qui piu' dell'efficacia in se. Se riesci a produrre centinaia di milioni di dosi in poco tempo hai vinto. Ho letto anche che si conserverebbe a temperatura ambiente, quindi puo' essere spedito ecc. Sarebbe un crac clamoroso. Speriamo bene.
 

Marilson

Milano vende moda
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
7,874
Reaction score
3,108
No. Ma in una situazione del genere, col pericolo che la popolazione mondiale possa essere decimata, i benefici di un vaccino tirato su in fretta e furia, sono superiori ai rischi.

Rendiamoci conto che, oltre al rischio olocausto da virus, qui non stiamo più vivendo. L'economia è scoppiata. Se non si trova una soluzione definitiva entro pochissimo tempo, o moriamo di virus o moriamo di fame.

esatto... in situazioni normali un vaccino viene fatto piu' lentamente. Qui abbiamo almeno 50 progetti attivati a livello mondiale con scienziati che non conoscono piu' la differenza tra giorno e notte e cosa sono sabato e domeniche. Per forza di cose i passaggi dell'approvazione saranno ridotti e velocizzati.
 

Andris

Senior Member
Registrato
21 Febbraio 2019
Messaggi
34,780
Reaction score
10,600
esatto... in situazioni normali un vaccino viene fatto piu' lentamente. Qui abbiamo almeno 50 progetti attivati a livello mondiale con scienziati che non conoscono piu' la differenza tra giorno e notte e cosa sono sabato e domeniche. Per forza di cose i passaggi dell'approvazione saranno ridotti e velocizzati.

anche perchè hanno ricevuto fondi di ricerca illimitati fino al risultato,cosa che aiuta a velocizzare i tempi pure.
 
Registrato
20 Giugno 2018
Messaggi
1,395
Reaction score
125
Mi sto immaginando uno scenario in cui si promettono vagonate di soldi a chi tira fuori il vaccino...Sarebbe più un incentivo positivo o negativo? Nel senso, sputerebbero tutti sangue per raggiungere il risultato insieme, o risulterebbe in un calo delle collaborazioni con tentativi di sabotaggio? magari con vaccini fake?

Sto pensiero mi è sorto perchè ho pensato: chi scopre il virus deve essere premiato, deve essere incentivato a raggiungere il risultato...ma poi ho pensato subito male
 

Ringhio8

Senior Member
Registrato
14 Febbraio 2020
Messaggi
9,319
Reaction score
4,184
ho letto un articolo piu' "tecnico" sul vaccino in lavorazione all'universita' di Pittsuburgh, che tra l'altro io ho anche visitato (ho parenti a Pittsburgh e ci sono stato un paio di volte). La citta' di Pittsburgh e' un polo bioingegneristico e medico a livello mondiale. Hanno gia fatto un passaggio su topi e vogliono passare subito alla fase clinica. La dose di antigene e' piu' ridotta a quella di un comune vaccino influenzale. La patch da 400 aghi massimizza la distribuzione dell'antigene sottopelle dove la risposta immunitaria e' piu' elevata. Inoltre la rapidita' con la quale sono intervenuti e' per via del fatto stavano gia' lavorando a progetti su sars e mers. Stai a vedere che ci siamo davvero. Quelle patch possono essere stampate come fogli.. la scalabilita' e' importante qui piu' dell'efficacia in se. Se riesci a produrre centinaia di milioni di dosi in poco tempo hai vinto. Ho letto anche che si conserverebbe a temperatura ambiente, quindi puo' essere spedito ecc. Sarebbe un crac clamoroso. Speriamo bene.

Speriamo davvero. Qui la gente fuori muove e quella dentro non ha più una vita.
 

bmb

Senior Member
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
16,240
Reaction score
5,579
I diritti umani sono cancellato in stato di emergenza, a noi non é consentito prendere aria, a un assassino dev'essere negato anche il diritto a respirare. Chiamala espiazione dei peccati.

Se seguissi il mio pensiero con un minimo di attenzione capiresti che il primo messaggio era palesemente ironico.
 
Registrato
19 Luglio 2018
Messaggi
12,139
Reaction score
4,221
I diritti umani sono cancellato in stato di emergenza, a noi non é consentito prendere aria, a un assassino dev'essere negato anche il diritto a respirare. Chiamala espiazione dei peccati.

Ma po diritti umani per stupratori, prdofili, omicidi ecc? :asd:
Incredibile cosa hanno fatto alle nostre menti certi personaggi :asd:
 
Alto
head>