Conte: no del Milan. Conceicao, Motta, Sarri, Van Bommel e co

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,249
Reaction score
30,874
Tuttosport: Il Milan, dopo aver conquistato matematicamente il secondo posto in campionato, deve ora affrontare la scelta più importante per la prossima stagione: quella dell'allenatore.

La dirigenza rossonera, composta da Ibrahimovic, Furlani, Moncada e Cardinale, dovrà prendere una decisione entro le prossime due settimane, a meno che non abbia già in mano il nome del sostituto di Pioli e stia aspettando di chiudere il rapporto con l'attuale tecnico prima di renderlo pubblico.


I rumors suggeriscono che la scelta non sia ancora stata fatta e che il Milan stia valutando diverse opzioni. È fondamentale trovare un allenatore che sposi il progetto di RedBird, che collabori con la dirigenza nel mercato e che sia in grado di valorizzare i giocatori che hanno raggiunto un certo livello con Pioli, ma che non sono riusciti a fare l'ultimo passo.

Tra i nomi in gioco per la panchina rossonera c'è Antonio Conte, il preferito dai tifosi, che sta parlando con il Napoli ma ha aperto alla possibilità di allenare il Milan. Ci sono indiscrezioni su contatti più o meno diretti con il club, ma la società non ha mai confermato l'interesse per Conte, ritenendolo non adatto al proprio progetto. Tuttavia, non si può escludere che il Milan abbia bluffato per tenere un profilo basso. Ma il Milan ad oggi continua a dire no a Conte.

Altri nomi in lizza sono Sergio Conceiçao (che non conivince tutti), Fonseca, Sarri, Van Bommel, Gallardo e Thiago Motta, quest'ultimo gradito a tutti a Casa Milan.

Thiago Motta è nel mirino della Juventus, ma non è esclusa la possibilità che resti a Bologna per giocarsi la Champions. Il Milan ha provato a inserirsi, anche se in ritardo, e mantiene una piccola speranza di ingaggiarlo.


MILAN FORTE SU GALLARDO QUI -) https://www.milanworld.net/threads/milan-forte-su-gallardo-buonuscita-e-poi-accordo.139367/

114828271-2b179ddd-cc1c-4f56-bd69-9da3b41a9213.jpg
 
Registrato
23 Giugno 2017
Messaggi
2,777
Reaction score
1,212
Tuttosport: Il Milan, dopo aver conquistato matematicamente il secondo posto in campionato, deve ora affrontare la scelta più importante per la prossima stagione: quella dell'allenatore.

La dirigenza rossonera, composta da Ibrahimovic, Furlani, Moncada e Cardinale, dovrà prendere una decisione entro le prossime due settimane, a meno che non abbia già in mano il nome del sostituto di Pioli e stia aspettando di chiudere il rapporto con l'attuale tecnico prima di renderlo pubblico.


I rumors suggeriscono che la scelta non sia ancora stata fatta e che il Milan stia valutando diverse opzioni. È fondamentale trovare un allenatore che sposi il progetto di RedBird, che collabori con la dirigenza nel mercato e che sia in grado di valorizzare i giocatori che hanno raggiunto un certo livello con Pioli, ma che non sono riusciti a fare l'ultimo passo.

Tra i nomi in gioco per la panchina rossonera c'è Antonio Conte, il preferito dai tifosi, che sta parlando con il Napoli ma ha aperto alla possibilità di allenare il Milan. Ci sono indiscrezioni su contatti più o meno diretti con il club, ma la società non ha mai confermato l'interesse per Conte, ritenendolo non adatto al proprio progetto. Tuttavia, non si può escludere che il Milan abbia bluffato per tenere un profilo basso. Ma il Milan ad oggi continua a dire no a Conte.

Altri nomi in lizza sono Sergio Conceiçao (che non conivince tutti), Fonseca, Sarri, Van Bommel, Gallardo e Thiago Motta, quest'ultimo gradito a tutti a Casa Milan.

Thiago Motta è nel mirino della Juventus, ma non è esclusa la possibilità che resti a Bologna per giocarsi la Champions. Il Milan ha provato a inserirsi, anche se in ritardo, e mantiene una piccola speranza di ingaggiarlo.


MILAN FORTE SU GALLARDO QUI -) https://www.milanworld.net/threads/milan-forte-su-gallardo-buonuscita-e-poi-accordo.139367/
Di grazia, quale sarebbe questo progetto? Inanellare figure di melma, accettare giocatori mediocri con la speranza che, una volta cresciuti, vengano ceduti a buon mercato, prestarsi a idiozie degne della "cultura woke"?
 
Registrato
23 Giugno 2015
Messaggi
13,361
Reaction score
3,135
Tuttosport: Il Milan, dopo aver conquistato matematicamente il secondo posto in campionato, deve ora affrontare la scelta più importante per la prossima stagione: quella dell'allenatore.

La dirigenza rossonera, composta da Ibrahimovic, Furlani, Moncada e Cardinale, dovrà prendere una decisione entro le prossime due settimane, a meno che non abbia già in mano il nome del sostituto di Pioli e stia aspettando di chiudere il rapporto con l'attuale tecnico prima di renderlo pubblico.


I rumors suggeriscono che la scelta non sia ancora stata fatta e che il Milan stia valutando diverse opzioni. È fondamentale trovare un allenatore che sposi il progetto di RedBird, che collabori con la dirigenza nel mercato e che sia in grado di valorizzare i giocatori che hanno raggiunto un certo livello con Pioli, ma che non sono riusciti a fare l'ultimo passo.

Tra i nomi in gioco per la panchina rossonera c'è Antonio Conte, il preferito dai tifosi, che sta parlando con il Napoli ma ha aperto alla possibilità di allenare il Milan. Ci sono indiscrezioni su contatti più o meno diretti con il club, ma la società non ha mai confermato l'interesse per Conte, ritenendolo non adatto al proprio progetto. Tuttavia, non si può escludere che il Milan abbia bluffato per tenere un profilo basso. Ma il Milan ad oggi continua a dire no a Conte.

Altri nomi in lizza sono Sergio Conceiçao (che non conivince tutti), Fonseca, Sarri, Van Bommel, Gallardo e Thiago Motta, quest'ultimo gradito a tutti a Casa Milan.

Thiago Motta è nel mirino della Juventus, ma non è esclusa la possibilità che resti a Bologna per giocarsi la Champions. Il Milan ha provato a inserirsi, anche se in ritardo, e mantiene una piccola speranza di ingaggiarlo.


MILAN FORTE SU GALLARDO QUI -) https://www.milanworld.net/threads/milan-forte-su-gallardo-buonuscita-e-poi-accordo.139367/

114828271-2b179ddd-cc1c-4f56-bd69-9da3b41a9213.jpg
non che cambi molto all'atto pratico per noi tifosi ma sarebbe interessante sapere nella dirigenza chi vuole chi e chi non vuole chi

ad esempio da quello che ho letto qua e la nel susseguirsi dei giorni sembrerebbe che Ibra voglia Conte e Van Bommel e non gradisca Conceicao...poi vai a sapere quello che c'è di vero
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,249
Reaction score
30,874
Tuttosport: Il Milan, dopo aver conquistato matematicamente il secondo posto in campionato, deve ora affrontare la scelta più importante per la prossima stagione: quella dell'allenatore.

La dirigenza rossonera, composta da Ibrahimovic, Furlani, Moncada e Cardinale, dovrà prendere una decisione entro le prossime due settimane, a meno che non abbia già in mano il nome del sostituto di Pioli e stia aspettando di chiudere il rapporto con l'attuale tecnico prima di renderlo pubblico.


I rumors suggeriscono che la scelta non sia ancora stata fatta e che il Milan stia valutando diverse opzioni. È fondamentale trovare un allenatore che sposi il progetto di RedBird, che collabori con la dirigenza nel mercato e che sia in grado di valorizzare i giocatori che hanno raggiunto un certo livello con Pioli, ma che non sono riusciti a fare l'ultimo passo.

Tra i nomi in gioco per la panchina rossonera c'è Antonio Conte, il preferito dai tifosi, che sta parlando con il Napoli ma ha aperto alla possibilità di allenare il Milan. Ci sono indiscrezioni su contatti più o meno diretti con il club, ma la società non ha mai confermato l'interesse per Conte, ritenendolo non adatto al proprio progetto. Tuttavia, non si può escludere che il Milan abbia bluffato per tenere un profilo basso. Ma il Milan ad oggi continua a dire no a Conte.

Altri nomi in lizza sono Sergio Conceiçao (che non conivince tutti), Fonseca, Sarri, Van Bommel, Gallardo e Thiago Motta, quest'ultimo gradito a tutti a Casa Milan.

Thiago Motta è nel mirino della Juventus, ma non è esclusa la possibilità che resti a Bologna per giocarsi la Champions. Il Milan ha provato a inserirsi, anche se in ritardo, e mantiene una piccola speranza di ingaggiarlo.


MILAN FORTE SU GALLARDO QUI -) https://www.milanworld.net/threads/milan-forte-su-gallardo-buonuscita-e-poi-accordo.139367/
.
 
Registrato
2 Maggio 2015
Messaggi
6,777
Reaction score
1,724
Tuttosport: Il Milan, dopo aver conquistato matematicamente il secondo posto in campionato, deve ora affrontare la scelta più importante per la prossima stagione: quella dell'allenatore.

La dirigenza rossonera, composta da Ibrahimovic, Furlani, Moncada e Cardinale, dovrà prendere una decisione entro le prossime due settimane, a meno che non abbia già in mano il nome del sostituto di Pioli e stia aspettando di chiudere il rapporto con l'attuale tecnico prima di renderlo pubblico.


I rumors suggeriscono che la scelta non sia ancora stata fatta e che il Milan stia valutando diverse opzioni. È fondamentale trovare un allenatore che sposi il progetto di RedBird, che collabori con la dirigenza nel mercato e che sia in grado di valorizzare i giocatori che hanno raggiunto un certo livello con Pioli, ma che non sono riusciti a fare l'ultimo passo.

Tra i nomi in gioco per la panchina rossonera c'è Antonio Conte, il preferito dai tifosi, che sta parlando con il Napoli ma ha aperto alla possibilità di allenare il Milan. Ci sono indiscrezioni su contatti più o meno diretti con il club, ma la società non ha mai confermato l'interesse per Conte, ritenendolo non adatto al proprio progetto. Tuttavia, non si può escludere che il Milan abbia bluffato per tenere un profilo basso. Ma il Milan ad oggi continua a dire no a Conte.

Altri nomi in lizza sono Sergio Conceiçao (che non conivince tutti), Fonseca, Sarri, Van Bommel, Gallardo e Thiago Motta, quest'ultimo gradito a tutti a Casa Milan.

Thiago Motta è nel mirino della Juventus, ma non è esclusa la possibilità che resti a Bologna per giocarsi la Champions. Il Milan ha provato a inserirsi, anche se in ritardo, e mantiene una piccola speranza di ingaggiarlo.


MILAN FORTE SU GALLARDO QUI -) https://www.milanworld.net/threads/milan-forte-su-gallardo-buonuscita-e-poi-accordo.139367/

114828271-2b179ddd-cc1c-4f56-bd69-9da3b41a9213.jpg
Se non prendono Conte non vogliono il bene del Milan.
Al massimo Motta ma non sono convinto, Miha si è bruciato così
 
Registrato
29 Ottobre 2017
Messaggi
5,308
Reaction score
2,618
quanto vorrei Conte da noi per un mese.
Dopo un mese sentirlo in conferenza stampa dire: "qua i giocatori non si impegnano e sono dei sopravvalutati, i dirigenti procedono a caso, la proprietà non si sa chi sia, è un macello totale questo Milan, me ne vado."
Lasciare il Milan nudo, completamente scoperto dalle veline degli zoommati, solo con la sua amara e cruda realtà.

Solo così poi forse potremo rinascere.

A noi non serve una-due-tre stagioni con Conte.
Ci serve solo un mese di Conte.
 

alexpozzi90

Well-known member
Registrato
22 Marzo 2022
Messaggi
4,720
Reaction score
2,552
quanto vorrei Conte da noi per un mese.
Dopo un mese sentirlo in conferenza stampa dire: "qua i giocatori non si impegnano e sono dei sopravvalutati, i dirigenti procedono a caso, la proprietà non si sa chi sia, è un macello totale questo Milan, me ne vado."
Lasciare il Milan nudo, completamente scoperto dalle veline degli zoommati, solo con la sua amara e cruda realtà.

Solo così poi forse potremo rinascere.

A noi non serve una-due-tre stagioni con Conte.
Ci serve solo un mese di Conte.
Boban, Leonardo e Maldini sono stati cacciati per molto meno di una singola intervista pubblica di Conte in qualsiasi sua squadra. Penso sia palese perché non venga neanche contemplato, prima ancora di parlare di soldi e progetto.
 

Similar threads

Alto
head>