Conferenza Jovic:"Non ancora al top. Io al Milan perché...".

Registrato
29 Ottobre 2017
Messaggi
4,473
Reaction score
1,761
a me è sempre sembrato un miracolato del calcio.

speriamo che possa dare un minimo di contributo alla causa. Anche solo far rifiatare giroud è qualcosa.
 

AndrasWave

Member
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
1,302
Reaction score
146
Dalle ore 14:00 di oggi 21 settembre 2023 la conferenza di presentazione di Jovic

Il serbo risponde in inglese

"Ho sempre creduto di arrivare al Milan? E' un grande onore e soddisfazione essere qui. Farò di tutto per aiutar la squadra. Esistevano contatti anche nella fase iniziale poi la situazione si è sviluppata. Avevo altre offerte ma ho deciso di aspettare e questo ha pagato".

"I contatti col Milan andavano avanti tre anni. Già tre anni fa ebbi un contatto con Maldini. Avevo dato l'ok. Quest'anno è andata in porto".

"Giroud? E' un grande giocatore. Il miglior cannoniere della Francia. Ha giocato in grandi club ed ha avuto successo. Ogni giorno potrò imparare da lui e sostituirlo nel modo migliore se sarà necessario"

"Rebic mi ha detto qualcosa del Milan? Abbiamo trascorso tempo piacevole a Francoforte. Ci siamo sentiti in estate. Mi ha detto che il Milan è un grande club"

"Mi auguro di giocare e fare risultati meritevoli. A fine mercato ero anche pronto a restare alla Fiorentina, ma alla fine ho scelto il Milan e sono molto contento".

"Al Milan sono ad un livello superiore. AL Real le cose non sono andate nel migliore dei modi. Qui sono in uno de più grandi club al mondo. Impegnandomi spero di tornare ai miei vecchi livelli"

"I 27 gol segnati con l'Eintracht? Se conoscessi questo segreto avrei segnato anche altrove. Quell'anno tutto funzionava. Ora mi auguro di tornare a quei livelli con Pioli"

"Pronto per giocare titolare? Ho bisogno di un pò di tempo, non sono al 100%. Dovrò lavorare con molto impegno per essere pronto. Ho già iniziato a seguire un programma particolare. Tutto si fa per arrivare ai livelli di prima".

"Pioli mi ha detto che crede in me, che devo ascoltare le sue richieste. E' un grande piacere lavorare con lui. Son stato accolto benissimo".

"L'anno scorso no ho segnato molto, ma alla fine 13-14 gol con gli assist. Credo sia una buona resa per chi non giocava da 3 anni. Quest'anno cercherò di aumentare quei numeri".

"Fin da piccolo sono stato tifoso del Milan. Anche la mia famiglia e i miei amici. E' un desiderio che si realizza. Pronto a lavorare al 100%. Proverò a dare il mio contributo".

"Mio padre e mia madre si sono sacrificati per me. Hanno fatto di tutto. Da piccolo mi allenavo con mio padre. Lui mi dice lavora e continua a lavorare. Mi auguro di non deluderlo"

"Pronto a battere la pressione? Assolutamente sì. Nel calcio bisogna abituarsi alla pressione. Le cose cambiano molto presto. Quando giochi in un grande club come il Milan, siamo abituati alla pressione e bisogna lottare. Non ho mai avuto problemi".

FINE
In quel poco che l'ho visto alla Fiore non mi era manco dispiaciuto.
Ora che è nel Milan me ne sbatto dei pregiudizi, del possibile bidone e della milionesima scelta che era. Spero con tutto il cuore torni a far vedere il suo talento che a noi serve come il pane.
 

Daniele87

Well-known member
Registrato
13 Agosto 2021
Messaggi
876
Reaction score
767
"I 27 gol segnati con l'Eintracht? Se conoscessi questo segreto avrei segnato anche altrove. Quell'anno tutto funzionava. Ora mi auguro di tornare a quei livelli con Pioli"

"Pronto per giocare titolare? Ho bisogno di un pò di tempo, non sono al 100%. Dovrò lavorare con molto impegno per essere pronto. Ho già iniziato a seguire un programma particolare. Tutto si fa per arrivare ai livelli di prima".

"Pioli mi ha detto che crede in me, che devo ascoltare le sue richieste. E' un grande piacere lavorare con lui. Son stato accolto benissimo".

"L'anno scorso no ho segnato molto, ma alla fine 13-14 gol con gli assist. Credo sia una buona resa per chi non giocava da 3 anni. Quest'anno cercherò di aumentare quei numeri".
Be' almeno mi sembra un ragazzo umile e con i piedi per terra, purtroppo per lui credo che si prospetterà una stagione anonima, l'ennesima della sua carriera. Lo vedo come un giocatore che per rendere ha bisogno di fiducia, come ha detto lui "a Francoforte funzionava tutto", e che si senta un giocatore importante, un leader, non un comprimario, credo farà incetta di partite con impiego inferiore a 15'. Purtroppo la colpa non è sua ma di chi ha deciso comunque di portare un attaccante solo per aumentare numericamente la batteria offensiva dopo una sfilza innumerevole di rifiuti.
E intanto il buon Luka continuerà a vivere sugli allori della famosa stagione all'Eintracht.
 

Djici

Senior Member
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
27,068
Reaction score
6,412
Spoiler...

Conferenza Jovic:
"Non ancora al top. Io al Milan perché...".

Perché Taremi succhia soldi, Milan senza soldi e io regalato 😄
 

Similar threads

Alto
head>