Cina agli USA: "Pronti a guerra per Taiwan"

Registrato
13 Gennaio 2014
Messaggi
23,553
Reaction score
3,921
Altissima tenzione tra Cina e USA. Pechino chiede agli Stati Uniti di revocare l'accordo firmato con Taiwan per la vendita di 120 milioni di dollari di componenti di ricambio e servizi logistici alla Marina.

La Cina: "Esiste una sola Cina. E' impossibile usare Taiwan per controllare la Cina. Non esiteremo a iniziare una guerra se Taiwan dichiarerà l'indipendenza".

Risponde il Pentagono: "Attenti, basta azioni destabilizzanti verso Taiwan"

Della questione Cina/Taiwan ne leggo da anni e anni come tutti, ma non ne so abbastanza per essermi fatto un' opinione.

Qualche considerazione alla pene di canide:

1- cosi ad occhio c' hanno più ragione i musi gialli degli amerikani

2- ma sti menghiaaaaaa di microchip, si possono produrre solo su sto isolotto?

3- per me è un'isolotto parecchio strategico, se guardate una mappa e la conformazione marittima nei pressi, di fatto blocca la Cina
Per me è forse la questione principale

SLAVA Taiwan!
 
Registrato
20 Aprile 2016
Messaggi
10,128
Reaction score
3,914
Qui se le cose vanno a monte è finita per tutti.
E ve lo dice uno che sminuisce sempre ogni crisi.
Perchè il fulcro è tutto qua.
Se scoppiano le tensioni a Taiwan, siamo finiti tutti perchè è l'unico pezzo del mondo per cui due superpotenze sono disposte alla guerra.
Una guerra che la Cina non può vincere in alcun modo, ma che nemmeno puo permettersi di perdere.
E quando non puoi permetterti di perdere e non puoi vincere, il finale è il funghetto.
 
Registrato
13 Gennaio 2014
Messaggi
23,553
Reaction score
3,921
Qui se le cose vanno a monte è finita per tutti.
E ve lo dice uno che sminuisce sempre ogni crisi.
Perchè il fulcro è tutto qua.
Se scoppiano le tensioni a Taiwan, siamo finiti tutti perchè è l'unico pezzo del mondo per cui due superpotenze sono disposte alla guerra.
Una guerra che la Cina non può vincere in alcun modo, ma che nemmeno puo permettersi di perdere.
E quando non puoi permetterti di perdere e non puoi vincere, il finale è il funghetto.

Adesso che l' hai detto, sicuramente finirà che lo scontro Cina/Usa porterà ad un mondo migliore :LOL:

#trampuscòdammi84numeri

Scherzo Trumpusconi.
Comunque hai ragione, sarebbe un disastro.
Prima o poi la Cina comunque rivorrà di sicuro Taiwan, ricordo che mesi fa lessi che era un chiarissimo e dichiarato obbiettivo cinese, senza se e senza ma
 

galianivatene

Active member
Registrato
15 Aprile 2016
Messaggi
637
Reaction score
249
Io credo che per la maggior parte dell'opinione pubblica ritenga Taiwan uno Stato indipendente.
Se non erro è dove si è rifugiato l'ultimo governo cinese prima del golpe comunista.
l’opinione pubblica ritiene quello che spesso è rappresentato come tale, ma difatti non lo è, non del tutto almeno.

A Taiwan è sempre più grande la porzione di persone che vorrebbero l’indipendenza, ma nei fatti il 5% della sua popolazione risiede nella mainland (che tra l’altro Taiwan reclama costituzionalmente come suo territorio: basti pensare che la capitale di Taiwan è formalmente Nanjing), parla la stessa lingua e condivide usi e costumi. Il più grande museo di Storia e Cultura Cinese è a Taipei, esponendo beni “trafugati” dalla mainland. La mainland è di gran lunga il principale partner commerciale e destinazione di investimenti diretti. Molti Taiwanesi vanno in Cina per studiare, lavorare, etc dove possono accedere e vivere con condizioni maggiormente privilegiate degli altri cinesi residenti (per es. esenti dalla politica delle restrizioni Hukou).

Parlare di un Paese indipendente è molto difficile, anche al netto del fatto che è riconosciuto tale da non più di una decina di statarelli.

PS. più che di golpe comunista, si è trattato dell’esito di una guerra civile, durata praticamente decenni, ed intrecciatasi con le vicende della seconda guerra mondiale e della resistenza all’occupazione giapponese, con cui i nazionalisti (rifugiatisi a Taiwan, portandosi dietro l’erario) fecero l’errore strategico di collaborare, in chiave anticomunista.

Ecco, Taiwan, da una prospettiva di politica interna cinese, è l’irrisolto di quella guerra civile.
 
Ultima modifica:

Similar threads

Alto
head>