Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 90 di 93 PrimaPrima ... 40808889909192 ... UltimaUltima
Risultati da 891 a 900 di 926
  1. #891
    Citazione Originariamente Scritto da Milanforever26 Visualizza Messaggio
    Non conta da dove è stato tirato fuori, conta che ha vinto con Milan, Real, Juve e Roma...Capello per 15 anni è stato il miglior allenatore del mondo per distacco, solo Lippi e Ferguson potevano essergli accostati..Carletto pure era uno dei 5 migliori al mondo..Adesso sono 10 anni che giriamo con robe improponibili..lo stesso Pioli ricordiamo che è arrivato dopo l'esonero di GP e il no di Spalletti...quindi una scelta di ripiego..

    Io spero facciamo bene, ma occhio ad essere sempre "i buoni"..l'inter ha cacciato il mancio e anche Luciano nonostante i buoni risultati
    Vero quello che dici, ma gli allenatori vengono fatti dai giocatori, e raramente il contrario.

    È stato molto intelligente tatticamente, prima i risultati poi il resto, anche come gioco abbiamo toccato vertici altissimi, che meraviglia la lezione data al Barca.

  2. #892
    Junior Member L'avatar di singer
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    239
    Citazione Originariamente Scritto da rossonero71 Visualizza Messaggio
    Giusto, ma con quella squadra avrebbero fatto bene tutti.

    Un allenatore bravo è quello che mette tutti nelle condizioni di rendere al massimo.

    Deve far giocare chi è più bravo, chi merita di più non chi è più sponsorizzato.

    Poi stare certo che quando Pioli fa giocare Romagnoli il sangue bolle a chi gioca con lui, ma non lo diranno mai.
    Ne sono straconvinto.
    Se non fosse un assistito di Raiola, Ibra lo avrebbe probabilmente già panchinato.

  3. #893
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    34,033
    Citazione Originariamente Scritto da rossonero71 Visualizza Messaggio
    Vero quello che dici, ma gli allenatori vengono fatti dai giocatori, e raramente il contrario.

    È stato molto intelligente tatticamente, prima i risultati poi il resto, anche come gioco abbiamo toccato vertici altissimi, che meraviglia la lezione data al Barca.
    Si ma uno come Capello è uno di quelli che elevano i giocatori, che tirano fuori da una rosa il 110%...

    I giocatori vanno comandati..io sta roba che i tecnici non contano la detesto..che poi è una sciocchezza tutta moderna figlia di un calcio dove certe rose "vincono col pilota automatico"..

    In passato si parlava del Milan di Rocco, dell'Inter di Herrera, del Milan di Sacchi e di Capello, della Juve di Lippi etc...non era un caso...perché la mano del tecnico bravo si vede..
    #MaledettiMusiGialli

    #MaledettiMangiaRatti

  4. #894
    Senior Member L'avatar di corvorossonero
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    13,241
    il problema dei soliti super esperti che puntualmente non ne beccano mezza è non capire che non si grida allo scandalo se non si lotta per lo scudetto ( ogni tanto mi viene il dubbio che si conosca l'italiano) ma che Pioli sta facendo errori sistematici da due mesi a questa parte e cosa ancora più grave che non sta ponendo rimedio alle difficoltà tattiche che stiamo incontrando. Basterebbe che certi utenti togliessero per un attimo i paraocchi e soprattutto la finissero con le battutine visto che le loro previsioni non si avverano MAI, e riguardassero le ultime partite del milan, anche il derby, per vedere come abbiamo fatto sempre gli stessi errori nei gol.

    Da notare che anche nelle varie trasmissioni stanno mettendo in risalto questo aspetto, la difesa del milan prende tanti gol da un mese a questa parte, ma no che vuoi sia, non c'entra nulla pioli. E' sempre colpa della sfortuna, infortuni, o giocatori.
    Poi vai a vedere i dati di 6 mesi a questa parte e ti accorgi che fino a due mesi fa i numeri erano ben altri. Che strano. Forse sono 2 squadre diverse.

  5. #895
    Gasp figlio di troia L'avatar di A.C Milan 1899
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    20,850
    Fuori i maroni o fuori dai maroni, Steve. Abbiamo dopo 23 giornate solo 4 punti in più di quelli che aveva l’Inda nel 2017/2018 allo stesso punto della stagione (Inda che non si qualificava in CL da eoni e lo farà proprio quell’anno), e loro arrivarono a giocarsi la CL all’ultima giornata, con la differenza che avevano in panchina Spalletti, e non te, e che la Serie A era meno competitiva di oggi.

    Domani è obbligatoria un’ottima prestazione contro gli scappati di casa (perché questo sono) serbi, e con Roma e Udinese sono obbligatori, sottolineo e ribadisco obbligatori, almeno quattro punti (ovviamente se dovessimo uscire domani coprendoci di ridicolo, a Roma dovrà già esserci un altro allenatore in panchina).

    È il momento più importante della tua carriera, quello dove dovrai mostrare di non essere più il mediocre che sei sempre stato, quello che faceva volare Lazio, Fiorentina e Inda per poi farle crollare in maniera indegna (memorabile l’Inda 2016/2017, l’anno prima della loro qualificazione CL del 2017/2018, le facesti fare 36 punti in 16 partite tra la giornata numero 13 -quando subentrasti- e la 28, la stessa media del Milan dell’andata di quest’anno, cioè 2,3 punti, per poi fare un crollo totale con 2 punti in 7 partite tra la 29 e la 35 ed essere cacciato), hai la possibilità di fare il salto quantico, io tifo affinché tu lo faccia perché sarebbe anche il nostro bene, ma ne sarai capace?

    Il tempo stringe, il vantaggio sulle inseguitrici diminuisce, il posto Champions è a rischio e con esso il nostro futuro, go big or go home Steve, questo è il tuo momento.

    Hai le palle? Dimostralo, ma fallo ora, perché non c’è più molto tempo, né per noi né, a maggior ragione, per te. Vivere o morire, fai la tua scelta, o la gloria o l’ignominia (perché se ti farai cacciare da noi mostrando per l’ennesima volta di essere un mediocre poi stai sicuro che troverai lavoro solo al Torino di turno, ad essere ottimisti).

    Tic toc tic toc tic toc Steve...
    O Vacaputanga, o Vacaputanga
    Intant che la vola, 'sta dona balenga
    L'ha fà una stregoneria tremenda
    Tucc i Vacaputanga da incoeu el ghe tira pù
    In d'una foresta del Centro Katanga
    Gh'era la tribù di Romelu Lubamba
    L'era una tribù de negher del menga
    Adess l'è una tribù de cuu

    Side note: ATALANTINO FIGLIO DI P U T T A N A, TUA MOGLIE BATTE IN VAL BREMBANA. L’ATALANTA È M E R D A, GASPERINO L’UNTORE INFETTO È L’ANO DAL QUALE È USCITA.

  6. #896
    Senior Member L'avatar di diavoloINme
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    29,690
    Citazione Originariamente Scritto da Milanforever26 Visualizza Messaggio
    Si ma uno come Capello è uno di quelli che elevano i giocatori, che tirano fuori da una rosa il 110%...

    I giocatori vanno comandati..io sta roba che i tecnici non contano la detesto..che poi è una sciocchezza tutta moderna figlia di un calcio dove certe rose "vincono col pilota automatico"..

    In passato si parlava del Milan di Rocco, dell'Inter di Herrera, del Milan di Sacchi e di Capello, della Juve di Lippi etc...non era un caso...perché la mano del tecnico bravo si vede..
    E' un discorso fatto e rifatto eppure si legge troppo spesso che l'allenatore conta per il 5%.
    Io non mi capacito di questa valutazione.

    Un allenatore ha una serie di mansioni sconfinata quando allena una squadra, come si fa a quantificare il tutto con un misero 5%?

    Il gruppo squadra solitamente acquisisce il modo di giocare e di reagire per come approccia la gara il mister.
    E' sempre stato cosi.

    Ci sono allenatori razionali, altri emotivi, alcuni pacati e altri isterici e la squadra in campo poi approccia la gara sempre a immagine e somiglianza del mister.
    Il marchese del Grillo nun chiede mai sconti: paga o nun paga... e io nun te pago!

    Parafrasando il nostro mercato.

  7. #897
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    34,033
    Citazione Originariamente Scritto da diavoloINme Visualizza Messaggio
    E' un discorso fatto e rifatto eppure si legge troppo spesso che l'allenatore conta per il 5%.
    Io non mi capacito di questa valutazione.

    Un allenatore ha una serie di mansioni sconfinata quando allena una squadra, come si fa a quantificare il tutto con un misero 5%?

    Il gruppo squadra solitamente acquisisce il modo di giocare e di reagire per come approccia la gara il mister.
    E' sempre stato cosi.

    Ci sono allenatori razionali, altri emotivi, alcuni pacati e altri isterici e la squadra in campo poi approccia la gara sempre a immagine e somiglianza del mister.
    Mentalità figlia dell'era Messi - CR7 dove per oltre 10 anni Real e Barca hanno dominato a prescindere dal tecnico, con due alieni che hanno segnato oltre 50 gol all'anno per un decennio di fila...

    Ma prendiamo le altre realtà, e vediamo se un Klopp non ti cambia la vita, o se un guardiola bene o male ottiene sempre un certo tipo di gioco..etc..
    Nessuno fa miracoli eh, una rosa scarsa, scarsa rimane...ma un tecnico bravo, nel contesto giusto, fa la differenza...pensiamo anche a cose più piccole, Del Neri al Chievo, Guidolin all'Udinese, il contesto è fondamentale nel mix...ecco perché noi sbagliamo se non capiamo che per guidare il Milan serve un grande allenatore, uno da top club non uno da provincia
    #MaledettiMusiGialli

    #MaledettiMangiaRatti

  8. #898
    Senior Member L'avatar di diavoloINme
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    29,690
    Citazione Originariamente Scritto da Milanforever26 Visualizza Messaggio
    Mentalità figlia dell'era Messi - CR7 dove per oltre 10 anni Real e Barca hanno dominato a prescindere dal tecnico, con due alieni che hanno segnato oltre 50 gol all'anno per un decennio di fila...

    Ma prendiamo le altre realtà, e vediamo se un Klopp non ti cambia la vita, o se un guardiola bene o male ottiene sempre un certo tipo di gioco..etc..
    Nessuno fa miracoli eh, una rosa scarsa, scarsa rimane...ma un tecnico bravo, nel contesto giusto, fa la differenza...pensiamo anche a cose più piccole, Del Neri al Chievo, Guidolin all'Udinese, il contesto è fondamentale nel mix...ecco perché noi sbagliamo se non capiamo che per guidare il Milan serve un grande allenatore, uno da top club non uno da provincia
    L'allenatore giusto lo deve scegliere sempre la società , è chiaro, ma poi la squadra gioca sempre per come pensa calcio l'allenatore.
    Basti guardare la juve che storicamente fa della grinta la sua arma migliore e la cui filosofia è da sempre 'vincere è l'unica cosa che conta'.

    La juve di pirlo vi sembra una squadra tutta grinta, lacrime e sudore?
    No, gioca il calcio che pensava pirlo da giocatore e che vuole trasmettere ora da allenatore.

    Quando la juve sposa la causa allegri si ritrovano due mentalità simili ma se la juve punta su sarri o pirlo il prodotto è diverso perchè l'allenatore pensa un calcio diverso.
    Ergo l'allenatore conta eccome.
    Il marchese del Grillo nun chiede mai sconti: paga o nun paga... e io nun te pago!

    Parafrasando il nostro mercato.

  9. #899
    Gasp figlio di troia L'avatar di A.C Milan 1899
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    20,850
    Que pasa, Stevie Wonder? Estás listo para ganar en Roma? No pinches mames, cabròn.
    O Vacaputanga, o Vacaputanga
    Intant che la vola, 'sta dona balenga
    L'ha fà una stregoneria tremenda
    Tucc i Vacaputanga da incoeu el ghe tira pù
    In d'una foresta del Centro Katanga
    Gh'era la tribù di Romelu Lubamba
    L'era una tribù de negher del menga
    Adess l'è una tribù de cuu

    Side note: ATALANTINO FIGLIO DI P U T T A N A, TUA MOGLIE BATTE IN VAL BREMBANA. L’ATALANTA È M E R D A, GASPERINO L’UNTORE INFETTO È L’ANO DAL QUALE È USCITA.

  10. #900
    Senior Member L'avatar di Tifoso Di Tastiera
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Località
    Germania
    Messaggi
    8,569
    Complimenti anche oggi!
    Romagnoli la solita tassa (magari capisce che non puo assolutamente schierarlo contro la Roma...ah, scherzo, ovviamente sara titolare)
    A centrocampo la coppia d'incontristi Kessié - Meité = 0 qualita nella zona centrale...
    ...perche anche sulla trequarti ha messo Krunic, che li c'entra meno di 0.
    Calhanoglu ala sinistra, genialata tattica cha ricorda la scelta Huntelaar ala sinistra ai tempi di Leonardo.

    Dispiace ma ha perso totalmente di mano la situazione. Le sue scelte ultimamente non ci aiutano, anzi, ci condannano.
    Giocare contemporaneamente con Dalot, Meité, Krunic e Castillejo significa giocare con 4/11 titolare che sono da lotta retrocessione. Per non parlare del come sono schierati.
    Ser Gregor. Dunsen. Raff the Sweetling. Ser Ilyn. Ser Meryn. Queen Cersei. Adriano Galliani. Filippo Inzaghi. Valar Morghulis.

Pagina 90 di 93 PrimaPrima ... 40808889909192 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.



P. Iva 03003620600