Yacine Adli

Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
60,593
Reaction score
26,445
In parte è vero, nel senso che verticalizzazioni lunghe dal basso non si vedono spesso, ma non sono d'accordo sul discorso generale.

Oggi anzi l'imbucata è un gesto essenziale che praticamente ogni giocatore deve saper leggere e fare, anche i difensori e addirittura i portieri.

Riguardo passaggi verticali di grande qualità e complessità, anche oggi abbiamo autentici fuoriclasse in questo tipo di giocata come Modric, Kroos, De Bruyne (soprattutto, lui ormai è da considerare uno dei piu grandi di sempre per la quantità e la qualità delle giocate), ma anche Gundogan, Bernardo Silva, Odegaard, Bruno Fernandes... anzi secondo me oggi ci sono anche piu specialisti nel passaggio verticale che in passato, come numero intendo.

Adli con tutto il rispetto PER ORA è un giocatore stra-mediocre in questo, altroche... A dire il vero a me pare sempre molto scolastico, uno che cerca troppo l'appoggio facile e raramente rischia in verticale, soprattutto se ha pressione o viene schermato. Poi ci mette troppo per pensare la giocata, si deve sistemare la palla, la postura, deve essere sicuro... mentre gli specialisti forti per davvero giocano di prima.
Poi per carità, sta simpatico e ci sta di pomparlo un po' da tifosi.

Diciamo che NOI MILANISTI, purtroppo, ci siamo disabituati a questi tipo di passaggi, quando in passato era il pane di ogni partita del Milan (tra Pirlo Rui Seedorf Ronaldinho Beckham Boban, ma anche uno come Albertini per dire... passaggi come quello di Adli ne facevano a decine in ogni partita).
Non ho detto che è una giocata non richiesta, ho detto che la fase di non possesso ha raggiunto dei livelli tali di perfezione che questi passaggi non te li permettono e/o te li chiudono.
Sono la bellezza del calcio come tutto ciò che è essenziale, illuminante, immediato.

Adli ha comunque dei pregi perchè la palla la sa portare , tenere, trattare.
Krunic palla al piede era molto molto più scarso e al minimo pressing andava in difficoltà.
Non so che tipo di centrocampista possa diventare ma non lo boccio a priori.
 
Registrato
8 Febbraio 2019
Messaggi
16,711
Reaction score
8,953
In parte è vero, nel senso che verticalizzazioni lunghe dal basso non si vedono spesso, ma non sono d'accordo sul discorso generale.

Oggi anzi l'imbucata è un gesto essenziale che praticamente ogni giocatore deve saper leggere e fare, anche i difensori e addirittura i portieri.

Riguardo passaggi verticali di grande qualità e complessità, anche oggi abbiamo autentici fuoriclasse in questo tipo di giocata come Modric, Kroos, De Bruyne (soprattutto, lui ormai è da considerare uno dei piu grandi di sempre per la quantità e la qualità delle giocate), ma anche Gundogan, Bernardo Silva, Odegaard, Bruno Fernandes... anzi secondo me oggi ci sono anche piu specialisti nel passaggio verticale che in passato, come numero intendo.

Adli con tutto il rispetto PER ORA è un giocatore stra-mediocre in questo, altroche... A dire il vero a me pare sempre molto scolastico, uno che cerca troppo l'appoggio facile e raramente rischia in verticale, soprattutto se ha pressione o viene schermato. Poi ci mette troppo per pensare la giocata, si deve sistemare la palla, la postura, deve essere sicuro... mentre gli specialisti forti per davvero giocano di prima.
Poi per carità, sta simpatico e ci sta di pomparlo un po' da tifosi.

Diciamo che NOI MILANISTI, purtroppo, ci siamo disabituati a questi tipo di passaggi, quando in passato era il pane di ogni partita del Milan (tra Pirlo Rui Seedorf Ronaldinho Beckham Boban, ma anche uno come Albertini per dire... passaggi come quello di Adli ne facevano a decine in ogni partita).

Concordo, ma vi faccio anche una domanda visto che si parla sempre di un Adlì non all'altezza. Ad oggi, tra Bennacer e Adlì chi terreste? Io mi tengo Adlì, penso che abbia più potenziale dell' Algerino, giocatore spesso mai criticato che, ancora più di Adlì, ha forti limiti.
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
27,643
Reaction score
12,133
Concordo, ma vi faccio anche una domanda visto che si parla sempre di un Adlì non all'altezza. Ad oggi, tra Bennacer e Adlì chi terreste? Io mi tengo Adlì, penso che abbia più potenziale dell' Algerino, giocatore spesso mai criticato che, ancora più di Adlì, ha forti limiti.
Bennacer è l'unico che in mezzo al campo pressa e prende qualche pallone, con lui migliora la fase difensiva e la squadra inizia ad avere un'ombra di equilibrio.
Ora come ora, per come è costruita la rosa, lui è imprescindibile.
Se intendiamo cederlo, va sostituito assolutamente con un mediano come si deve, perchè lascerebbe una voragine e torneremmo a prendere tre goal a partita come quando era infortunato.

Adli in fase difensiva è migliorato, anche se siamo ancora lontani da un livello accettabile per il Milan, in quella offensiva per me i mezzi li avrebbe anche ma lo vedo ancora timido. Il difetto è che è statico e lento, sia in possesso palla, dove lo vedo compassato, sia in fase di non possesso dove se gli spazi si allargano lo saltano come un birillo.
E' ancora giovane e come dici tu ha potenziale, quindi ci sta tenerlo, pero come sempre dipende da che Milan si ha in mente: in un Milan che fa un buon campionato e non vince nulla, Adli ci sta. Se invece l'obiettivo è competere per vincere qualcosa, allora no, a differenza di Bennacer che invece ha dimostrato di reggere certi livelli, anche se secondo me come riserva (di centrocampisti completi e forti come Kessie e Tonali, quello che ci vuole li in mezzo) e non come titolare.
 
Ultima modifica:

Mika

Senior Member
Registrato
29 Aprile 2017
Messaggi
14,090
Reaction score
6,511
Io penso che Adli potrebbe essere una buona riserva, ma non un titolare. Il fatto è che ha sostituito Krunic e in confronto a lui come qualità è come aver messo Pirlo perché abbiamo negli occhi il CC con Krunic titolare. Ma in un CC a tre serve un fisico alla Kessie da affiancare all'olandese ed a Loftus. Il CC migliore che ho visto in questi 6 anni è stato: Tonali, Benna, Kessie e infatti abbiamo vinto lo scudetto.
 
Registrato
29 Ottobre 2017
Messaggi
5,155
Reaction score
2,474
Concordo, ma vi faccio anche una domanda visto che si parla sempre di un Adlì non all'altezza. Ad oggi, tra Bennacer e Adlì chi terreste? Io mi tengo Adlì, penso che abbia più potenziale dell' Algerino, giocatore spesso mai criticato che, ancora più di Adlì, ha forti limiti.
Bennacer tutta la vita.
Questo non per dire che Adli fa schifo, ma solo che se in condizioni fisiche decenti, l'agerino è un centrocampista che può essere schierato in qualsiasi tipologia di centrocampo e con qualsiasi compagno al fianco. Sa impostare, sa difendere. E' un centrocampista che fa le due fasi. L'unico in tutta la rosa del Milan.
 
Registrato
8 Febbraio 2019
Messaggi
16,711
Reaction score
8,953
Bennacer è l'unico che in mezzo al campo pressa e prende qualche pallone, con lui migliora la fase difensiva e la squadra inizia ad avere un'ombra di equilibrio.
Ora come ora, per come è costruita la rosa, lui è imprescindibile.
Se intendiamo cederlo, va sostituito assolutamente con un mediano come si deve, perchè lascerebbe una voragine e torneremmo a prendere tre goal a partita come quando era infortunato.

Adli in fase difensiva è migliorato, anche se siamo ancora lontani da un livello accettabile per il Milan, in quella offensiva per me i mezzi li avrebbe anche ma lo vedo ancora timido. Il difetto è che è statico e lento, sia in possesso palla, dove lo vedo compassato, sia in fase di non possesso dove se gli spazi si allargano lo saltano come un birillo.
E' ancora giovane e come dici tu ha potenziale, quindi ci sta tenerlo, pero come sempre dipende da che Milan si ha in mente: in un Milan che fa un buon campionato e non vince nulla, Adli ci sta. Se invece l'obiettivo è competere per vincere qualcosa, allora no, a differenza di Bennacer che invece ha dimostrato di reggere certi livelli, anche se secondo me come riserva (di centrocampisti completi e forti come Kessie e Tonali, quello che ci vuole li in mezzo) e non come titolare.

Io penso che Adli potrebbe essere una buona riserva, ma non un titolare. Il fatto è che ha sostituito Krunic e in confronto a lui come qualità è come aver messo Pirlo perché abbiamo negli occhi il CC con Krunic titolare. Ma in un CC a tre serve un fisico alla Kessie da affiancare all'olandese ed a Loftus. Il CC migliore che ho visto in questi 6 anni è stato: Tonali, Benna, Kessie e infatti abbiamo vinto lo scudetto.

alcuni "falsi miti". Me lo sentivo dire quando giocava Krunic e adesso con Bennacer. La fase difensiva di Adlì non è affatto malaccio statisticamente vs quella di Bennacer

per 90 minuti
Contrasti: 2,4 Adli (1,3 vinti) vs 2,6 Bennacer (1,2 vinti)
Blocchi: 1,3 vs 1
Sfide: 1 vs 1

In poche parole mi sembra ci sia un bias verso questo Adlì non sa difendere. In realtà non abbiamo in rosa difensori che si piazzano ai vertici delle classifiche difensive. NOn lo è ADlì, e non lo è Bennacer e non lo era assolutamente il feticcio Krunic.
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
27,643
Reaction score
12,133
alcuni "falsi miti". Me lo sentivo dire quando giocava Krunic e adesso con Bennacer. La fase difensiva di Adlì non è affatto malaccio statisticamente vs quella di Bennacer

per 90 minuti
Contrasti: 2,4 Adli (1,3 vinti) vs 2,6 Bennacer (1,2 vinti)
Blocchi: 1,3 vs 1
Sfide: 1 vs 1

In poche parole mi sembra ci sia un bias verso questo Adlì non sa difendere. In realtà non abbiamo in rosa difensori che si piazzano ai vertici delle classifiche difensive. NOn lo è ADlì, e non lo è Bennacer e non lo era assolutamente il feticcio Krunic.
Guardare solo al numero di contrasti è fuorviante, dicono poco o nulla. Al limite i palloni recuperati e in che zona di campo...

Queste le parole di Pioli:
Bennacer è insuperabile nell'uno contro uno difensivo. Sa accorciare con intensità. Può migliorare nella lettura di alcune situazioni, quando c'è da aspettare e coprire. Non sempre può agire e deve temporeggiare. Deve far sì che il proprio compagno recuperi il pallone. Adli è meno abile nell'uno contro uno, ma ha letture importanti

La forza di Bennacer è appunto il duello individuale e la capacità di aggredire l'uomo accorciando il passo. Alla fine, il culmine delle sue prestazioni col Milan sono i quarti dell'anno scorso dove ha marcato Lobotka e mostrato il meglio del suo repertorio.

Benna è un giocatore che nel calcio di alto livello gioca alla pari con il suo avversario in fase difensiva, mentre il problema di Adli è che deve essere sempre coperto, davanti e ai lati, e sempre stare in un campo stretto, altrimenti lo saltano come un birillo. Poi è intelligente e ha fisico, nello stretto sa farsi valere e non si tira indietro nei contrasti (a differenza di Reijnders per esempio), ma il passo lentissimo che ha nell'uno contro uno è un difetto enorme, difficile da migliorare e correggere, e non ha neanche un fisico alla Rodri o Casemiro o Fabinho per compensare il passo lento.
Adli mi ricorda Montolivo, ha i medesimi difetti e allo stesso modo divide la critica riguardo il suo potenziale.

Comunque, il dato principale è che nelle ultime quattro partite con Bennacer in campo titolare abbiamo dimezzato sia i goal subiti che gli XG concessi. Tatticamente è indispensabile in questo Milan. Se lo cediamo (per me è sacrificabile) va sostituito bene.
 
Ultima modifica:
Registrato
8 Febbraio 2019
Messaggi
16,711
Reaction score
8,953
Guardare solo al numero di contrasti è fuorviante, dicono poco o nulla. Al limite i palloni recuperati e in che zona di campo...

Queste le parole di Pioli:
Bennacer è insuperabile nell'uno contro uno difensivo. Sa accorciare con intensità. Può migliorare nella lettura di alcune situazioni, quando c'è da aspettare e coprire. Non sempre può agire e deve temporeggiare. Deve far sì che il proprio compagno recuperi il pallone. Adli è meno abile nell'uno contro uno, ma ha letture importanti

La forza di Bennacer è appunto il duello individuale e la capacità di aggredire l'uomo accorciando il passo. Alla fine, il culmine delle sue prestazioni col Milan sono i quarti dell'anno scorso dove ha marcato Lobotka e mostrato il meglio del suo repertorio.

Benna è un giocatore che nel calcio di alto livello gioca alla pari con il suo avversario in fase difensiva, mentre il problema di Adli è che deve essere sempre coperto, davanti e ai lati, e sempre stare in un campo stretto, altrimenti lo saltano come un birillo. Poi è intelligente e ha fisico, nello stretto sa farsi valere e non si tira indietro nei contrasti (a differenza di Reijnders per esempio), ma il passo lentissimo che ha nell'uno contro uno è un difetto enorme, difficile da migliorare e correggere, e non ha neanche un fisico alla Rodri o Casemiro o Fabinho per compensare il passo lento.
Adli mi ricorda Montolivo, ha i medesimi difetti e allo stesso modo divide la critica riguardo il suo potenziale.

Comunque, il dato principale è che nelle ultime quattro partite con Bennacer in campo titolare abbiamo dimezzato sia i goal subiti che gli XG concessi. Tatticamente è indispensabile in questo Milan. Se lo cediamo (per me è sacrificabile) va sostituito bene.
Sì Bennacer è il miglior centrocampista da mettere come "mediano", ma Adlì è un vicino secondo guardando i numeri difensivi. Musah, Rejnders, Loftus lasciamo perdere mentre Pobega mette fisicità ma non sa gestire un pallone. Il discorso era un pò quello insomma, mi sembra si critichi troppo la fase difensiva di Adlì, che tra l'altro macina anche un bel pò di km. Comunque la morale della favola, è che serve assolutamente un centrocampista equilibratore, che in teoria doveva essere la priorità anche lo scorso anno dopo aver perso Tonali (e Kessiè l'anno prima)
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
27,643
Reaction score
12,133
Sì Bennacer è il miglior centrocampista da mettere come "mediano", ma Adlì è un vicino secondo guardando i numeri difensivi. Musah, Rejnders, Loftus lasciamo perdere mentre Pobega mette fisicità ma non sa gestire un pallone. Il discorso era un pò quello insomma, mi sembra si critichi troppo la fase difensiva di Adlì, che tra l'altro macina anche un bel pò di km. Comunque la morale della favola, è che serve assolutamente un centrocampista equilibratore, che in teoria doveva essere la priorità anche lo scorso anno dopo aver perso Tonali (e Kessiè l'anno prima)
Esatto, alla fine la morale della favola è quella.

Per quanto Adli stia simpatico e gli si voglia bene, per quanto Bennacer in fase difensiva si arrangi, li in mezzo dopo gli addii in serie di Kessie e Tonali abbiamo una voragine e, concordo in pieno, il sostituto "vero" di Tonali era una priorità assoluta, invece si è pensato di ovviare col perno Krunic...
 

gabri65

BFMI-class member
Registrato
26 Giugno 2018
Messaggi
21,393
Reaction score
16,455
Dopo le famose dichiarazioni sulla necessità di giocatori forti, gradualmente scomparso.

Bene così, ci vuole disciplina in questo cloebbe integerrimo.
 
Alto
head>